Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Felix
#21681
Troppo spesso mi imbatto in discussioni sulle malattie genetiche soprattutto dopo aver conosciuto una persona affetta da SLA... La sclerosi laterale amiotrofica...

Io non so quale sia la verità di certe cose ma come forse avrete già capito visto che lo ripeto spesso.. sono un amante della logica delle cose

Cosi come per la perdita di capelli... che si dice che è genetica e che non si può fare nulla... ma sappiamo bene che non è cosi... e molti di noi stanno provando il "miracolo" della ricrescita (cosi come per i peli... aiuto.. spero di non diventare una scimmia! ahha) alla stessa maniera.. queste malattie generative vengono indicate come "ereditarie" e per cui non c'è nulla da fare

alchè io in queste occasioni non riesco a stare calmo e mi imbufalisco per il semplice fatto che l'eredità dei geni ti può dare o meno la conformazione delle tue strutture organiche

per fare un esempio.. è come dire "ho preso una bottiglia da 1 litro, oppure ne ho presa una da 5 litri"

se non vuoi versare l'acqua sul pavimento... in quella da un litro metterai meno di un litro d'acqua... in quella da 5 ne puoi mettere fino a 5...

se metti 5 litri in quella da un litro è OVVIO che straripa tutta per terra

Allo stesso modo geneticamente la struttura cellulare ti permette di sopportare tot stress... e non tot x 10... nel momento in cui tu resti sotto la soglia stai bene alla stessa maniera di come sta bene quello che ha resistenza 10 volte te...

Quel che dico sempre... se la malattia fosse realmente genetica... allora perchè non ce l'hai fin dalla nascita? E vorrebbe dire che la malattia ha un timer come una bomba ad orologeria? oppure è la conformazione delle cellule che è genetica e che tu porti al sovraccarico il sistema al punto da innescare la malattia degenerativa che poi è difficilissimo da arrestare?

Ovviamente sono andato a casa di questa persona a portargli il libro, a spiegargli un po di cose, a cercare di motivarla... ma tutti attorno gli dicono che non c'è nulla da fare.. che è genetica, che purtoppo morirà..

E mi sento impotente...

forse è anche per questo che non sono piu venuto sul forum... perchè vedere tanta gente che guarisce quasi mi da fastidio per il fatto vedo una persona che può tentare l'ultima carta... è ancora in tempo.. cammina ancora, è ancora attiva... e non posso fare nulla... se non vederla paralizzarsi e poi morire
Avatar utente
By luciano
#21683
Felix ha scritto:E mi sento impotente...

forse è anche per questo che non sono piu venuto sul forum... perchè vedere tanta gente che guarisce quasi mi da fastidio per il fatto vedo una persona che può tentare l'ultima carta... è ancora in tempo.. cammina ancora, è ancora attiva... e non posso fare nulla... se non vederla paralizzarsi e poi morire
Dovresti invece essere contento che c'è tanta gente che guarisce. Chi invece nega a sé l'opportunità di guarire ha creato la condizione, e quindi occorre rispettare il potere di scelta dell'individuo. Se anche lo costringessi a seguire la dieta, troverà un altro modo per morire.

Questo può aiutare quelle persone se sinceramente vogliono l'informazione:

Bruce H. Lipton
Durante il periodo in cui Bruce Lipton, Ph.D, lavorava come ricercatore e professore alla scuola di medicina, fece una sorprendente scoperta sui meccanismi biologici attraverso i quali le cellule ricevono ed elaborano le informazioni: infatti, piuttosto che controllarci, i nostri geni sono controllati, sono sotto il controllo di influenze ambientali al di fuori delle cellule, inclusi i pensieri e le nostre credenze.

Immagine

La Mente è più Forte dei Geni - DVD di Bruce Lipton

Vai alla pagina linkata, c'è anche l'anteprima video.

Qui trovi tutti i DVD e libri di Bruce H. Lipton
Avatar utente
By albertogas
#21684
Ciao Felix, se davvero stanno cosi' le cose, la persona in questione non ha nulla da perdere se prova ad iniziare la dieta di transizione, tanto morta per morta sarebbe ragionevole tentare anche questa via. Per cui, vada come vada, tu dovresti spiegarle bene quello che fa' la dieta di transizione e spiegarle che potrebbe essere l'unica o l'ultima ancora di salvezza. Poi sta alla persona decidere della sua vita, per quanta rabbia ti faccia, per cui non devi sentirti in colpa se non riesci nell'intento di cercare di salvarla. Comunque, l'unica cosa che puo' smuoverla e' la lista di persone guarite da varie malattie solo facendo la dieta di transizione ed e' su questo che dovresti puntare per cercare di convincerla: portala nel forum a leggere le esperienze e conquiste altrui. Purtroppo non si e' mai profeti in patria ed oltretutto le persone sono cosi' distanti dal conoscere la loro vera natura e la natura delle malattie che potrebbero prenderti per pazzo a consigliare la dieta di transizione ed isolarti. Piuttosto che essere isolati e' meglio stare vicino alla persona, non si sa' mai che cambi idea con l'avanzare della malattia: quando uno diventa disperato poi le prova tutte.
Avatar utente
By Felix
#21685
il fatto è che non ci crede piu

cioè.. tutti attorno gli mettono negatività e non le danno speranza

è andata anche in un centro omeopatico... e non è servito a nulla se non a fregarle 5000 euro...

a cosa serve l'omeopatia se continui a essere onnivora?

e ha dichiaratamente detto che non ha piu voglia di lottare perchè tanto se non c'è speranza non c'è speranza.. e per le non c'è speranza perchè è GENETICA

e quindi non è disposta a rinunciare agli unici piaceri della vita che gli sono rimasti... il cibo, le sigarette...

mi viene talmente il nervoso quando vedo la gente che non lotta.. sarà che GENETICAMENTE sono un guerriero :D ahha.. soprattutto per le cose importanti della mia vita

Cioè io in fin dei conti sto bene... qualche acciacco ma boh.. nulla di grave.. e mi informo, studio, cerco di capire.. perchè cavoli.. è la mia vita! la mia salute! ho 30 anni e i prossimi decenni li voglio vivere bene

e non riesco a concepire chi in una condizione simile neanche sa cos'è la sua malattia... sono dovuto andare io con una ricerca che ho fatto su internet a spiegargli come funzionava

alchè mi sono chiesto.. "ma se lei non vuole lottare.. perchè lo devo fare io?"

nel senso.. se a lei va bene cosi.. che diritto ho io di stressargli l'anima in questi ultimi anni di vita visto che non da il minimo segno di voler cambiare le cose?
Avatar utente
By Felix
#21686
"Dovresti invece essere contento che c'è tanta gente che guarisce"

luciano ma ovvio che sono contento! ma cerca di capire il senso delle mie parole...

è come se ad una persona che muore di fame gli dicessi che dietro l'angolo c'è una panetteria.. che se fa un po di sforzo può non morire.. e sentirsi dire "ma no... va bene cosi" sapere che c'è la panetteria, a te che lo sai e che lo dici al moribondo, ti da ancora piu fastidio di non saperlo

perchè ti da fastidio vederlo morire sapendo che una soluzione c'era! e non poter fare nulla
Avatar utente
By albertogas
#21687
Ciao Felix, in fin dei conti ognuno e' responsabile di se' stesso e non degli altri. Se non vuole lottare in questa vita, lottera' nella prossima... non e' un problema. Anche io ho scoperto tardi la nostra vera natura (43 anni, adesso 45) pero' mi son detto: mi hanno preso per il naso tutti questi anni, adesso mi riprendo la mia vita e la responsabilita' della mia vita: in primis l'alimentazione e non faccio sconti a chi mi dice quello che dovrei fare. Se la persona non crede piu' a niente e' perche' forse non ha niente da portare avanti in questa vita o crede di non avere un buon motivo per continuare a vivere. E qui ci puoi fare ben poco: a meno che tu no sappia qual'e' il motivo per cui getta la spugna.
Avatar utente
By Felix
#21689
i motivi sono diversi

aveva smesso pure di prendere le medicine perchè voleva sentirsi di nuovo normale

credo che quando uno è malato la prima cosa fondamentale è dire a se stessi "sono malato, ho bisogno di curarmi"

e non "non sono malato"

la cosa che mi da fastidio è che la mia parola purtoppo conta poco

quella che conta molto sono i medici, la famiglia, il fidanzato
Avatar utente
By luciano
#21690
Liberarsi da tutti i controlli, tutti i filtri, tutti i condizionamenti culturali è molto difficile oggi. Noi siamo gli esseri più condizionati, più programmati che il mondo abbia mai conosciuto. Non solo i nostri pensieri e i nostri atteggiamenti vengono continuamente conformati e modellati; la nostra completa cosapevolezza dell'intero disegno sembra che venga abilmente e inesorabilmente cancellata. Le porte della nostra percezione vengono regolate in modo attento e preciso. A chi dovrebbe interessare questo, giusto?

E' un compito estenuante e senza fine continuare a spiegare alla gente come la maggior parte delle comuni opinioni viene inculcata in modo scientifico nella consapevolezza del pubblico tramite un migliaio di brevi messaggi dei media ogni giorno. Allo scopo di non sprecare del tempo, vorrei fare un piccolo resoconto su come vengono trattate le informazioni in questo paese. Una volta che saranno stati chiariti i principi di base riguardo a come il nostro sistema di controllo tramite i media è sorto storicamente, il lettore dovrebbe essere più portato a mettere in discussione qualsiasi supposta opinione pubblica.


Se non l'hai ancora letto:
http://www.medicinenon.it/modules.php?name=Propaganda_1
Avatar utente
By Felix
#21691
sisi

ma qui la situazione è piu difficile del previsto

perchè ti viene l'ansia... hai una persona che lotta contro il tempo e questo ti mette in crisi perchè devi decidere se rompergli le scatole all'infinito con una dubbia certezza di riuscita.. e facendo rinunciare ai piaceri onnivori una persona che sapendo di avere poco tempo di vita si vuole almeno godere gli ultimi anni

cioè.. capisci che non è semplice

poi sai cosa.. io non sono guarito da un tumore, non sono una prova vivente che questo metodo funziona e credo che sarà praticamente impossibile trovare gente che è guarita dalla sla tramite ehret.. non perchè non sia possibile che sia successo ma perchè reputo difficile da "scovare" tal persona visto che la malattia non è cosi diffusa

non è semplice... io un po anche la capisco..
Avatar utente
By Antishred
#21692
Ciao Felix... io al tuo posto forse mi sarei arrabbiato a morte con quella persona e le avrei detto tutto quello che penso (quello che hai scritto tu!).
Ma più per sentirmi a posto con la coscienza che per altro.

Penso che sia tristissima la situazione... già a me sale la tristezza ogni giorno sempre di più a vedere chi mi sta intorno riempirsi di immondizia e svuotare lo sguardo non appena provi a spiegare come diavolo è possibile che stanno sempre male. Gli hanno fatto dei clisteri al cervello, altroche. E non hanno depurato, hanno solo portato via.
Spesso penso che non ce la faccio più a sopportarlo, basta, me ne voglio andare, non è possibile che non venga neanche il dubbio. Caspita il dubbio! Come fanno a vivere senza nemmeno dubitare?! Se non esistesse il dubbio non avrebbero neanche inventato le ciabatte che hanno ai piedi. Ma va bene così. Alla fine possiamo solo osservare...

In effetti mi rendo conto che non ti sto consolando :)
Ma d'altronde, ognuno si sceglie di che morte morire.

Saluti

Carlo
Avatar utente
By sibillina
#21698
Ciao Felix, dai un'occhiata qui:
http://supersalute.blog.dada.net/tag/fabrizio-duranti

Questo Dr. Duranti cura con dei programmi personalizzati di alimentazione /sport e integratori.
La sua alimentzione non è proprio Ehretista ma consiglia come tutti pasti con 80% di frutta e verdura.
Magari potrebbe fare una visita da lui..
Avatar utente
By Felix
#21701
solo che li parla di sclerosi multipla.. che centra poco con la sclerosi laterale amiotrofica
By pat67
#21702
Ciao Felix,
Felix ha scritto:
poi sai cosa.. io non sono guarito da un tumore, non sono una prova vivente che questo metodo funziona e credo che sarà praticamente impossibile trovare gente che è guarita dalla sla tramite ehret.. non perchè non sia possibile che sia successo ma perchè reputo difficile da "scovare" tal persona visto che la malattia non è cosi diffusa



purtroppo non è semplice comunque.
Io ho la prova certa che con la dieta giusta la sclerosi multipla si può tenere sotto controllo senza ricorrere a interferone o affini, ma quando dico ad altri malati che non devono mangiare più carne o patatine fritte o formaggi mi rispondono che allora non vale la pena vivere. Oppure quando racconto, a chi penso ne abbia proprio bisogno, dell'ascorbato di potassio e della sua grande azione sul sistema immunitario, e dico che lo faccio prendere anche ai miei figli con risultati sorprendenti, mi sento rispondere "ma chissà se poi fa veramente bene...oppure potrebbe avere effetti collaterali sconosciuti".

E quindi piano piano sto imparando a lanciare solo piccoli messaggi, aspettando con pazienza che siano le persone a chiedermi di più, perchè altrimenti è un buco nell'acqua in ogni caso. E cerco di non farmi più il sangue cattivo se la figlia della mia vicina si prende 8 (otto!) polmoniti nell'arco di dodici mesi, perchè so di avere dato tutte le informazioni che potevo.

Saluti
Patrizia
Avatar utente
By Felix
#21703
è la mancanza di tempo che mi fa uscire fuori di testa

quella malattia è degenerativa... peggiora mese dopo mese.. avere troppa pazienza potrebbe risultare troppo tardi
Avatar utente
By mauropud
#21705
Felix ha scritto:poi sai cosa.. io non sono guarito da un tumore, non sono una prova vivente che questo metodo funziona e credo che sarà praticamente impossibile trovare gente che è guarita dalla sla tramite ehret.. non perchè non sia possibile che sia successo ma perchè reputo difficile da "scovare" tal persona visto che la malattia non è cosi diffusa


Negli ultimi 2-3 anni ho beccato su un giornale locale di qui 2 storie di 2 donne che hanno guarito se stesse di cancro una e di sclerosi multipla l'altra, usando nel primo caso una dieta "ehretista" e nel secondo una specie di dieta di transizione accompagnata da idrocolon terapia. Ormai ho notato di queste storie ne vengono pubblicate abbastanza spesso, basta conservarle quando le trovi per poi mostrarle in giro. :D

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret