Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

#23111
:wink: Avete voglia di raccontare qua i disturbi che avete avuto seguendo la dieta per via delle tossine in circolo?

:roll: Io stanchezza e pressione bassa per lo piu'. Ma non ho mai fatto digiuni per piu' di un giorno quindi non ho avuto disturbi forti

alessandra
By Loris1264
#23132
Più che in circolo le tossine stanno intorno a me..
non sai quante volte devo difendermi dal mio modo di nutrirmi e tutto questo nonostante casi eclatanti di successo del tipo: in mezza giornata ho estirpato un principio di influenza su me stesso ed in un giorno e mezzo ho debellato le placche in gola a mio figlio. Il tutto senza nemmeno una goccia di tachipirina . Stavo in questi giorni anche trattando una febbre persistente del tipo 39 - 40 di un amico/collega che si è rivelata polmonite. Ovvio che alla sentenza del medico sono subentrati gli antibiotici immediatamente; ma se fosse successo a me credo che l'avrei combattuta "a modo mio" - Questo ultimo pensiero mi ha fatto scontrare subito con la mia compagna e, nonostante avessi sostenuto il fatto che difficilmente potrebbe succedermi una cosa simile adesso, data la mia costanza nell'alimentazione senza estremismi, sicuramente avrei trovato il rimedio senza ingurgitare sostanze pericolose quanto la polmonite stessa.
Su di me, la disintossicazione che tutt'ora sto passando ha provocato al momento disturbi del tipo "giornate nere", sensazione di gonfiore all'addome (con conseguenti scuribù.. :? ), leggeri mal di testa, e tutt'ora un mal di schiena che con qualche leggero movimento fisico riesco a sedare - Tempo fa un forte mal dischiena lombare mi ha assalito per due/tre giorni e sono certo che sia stato dovuto alla perdita di peso che era in atto ed al riassestamento della postura (da 88/90kg a 75kg). Infatti, senza prendere assolutamente nulla e con un pò di stretching leggero, tutto si è sistemato al meglio. Ho fatto nei nove mesi di transizione 4 clisteri, i primi due da 800cc, il terzo da 1200cc, l'ultimo quattro giorni fa da 1500cc - i miei digiuni al momento vanno dal giovedì sera al sabato a mezzo giorno circa, più o meno 3 volte al mese (la quaresima aiuta :wink: ).
Sono certo che la mia disintossicazione sarà lunga, ma non ho fretta. Giorno per giorno mi sento meglio ed è come se la mia mente ed il mio fisico avessero aperto una porta per uscire in un prato pieno di sole e aria pulita.
E mi accorgo ogni giorno di quante persone stano per ammalarsi, con mio enorme dispiacere.

Ciao Sibi
Avatar utente
By celestia
#23159
Ciao Loris
Hai ragione, abbiamo fretta e vogliamo stare meglio subito, ma le medicine danno un sollievo solo momentaneo, poi si torna peggio di prima, un mesetto fa ho fatto l'idrocolon e sto ancora buttando fuori tossine a gogò, però dopo ogni "Crisi" miglioro, quindi anche quando sembra che sto per saltare in aria mi consolo pensando che sto pulendo, mi aiuto con l'omeotossicologia, ma sto diminuendo anche questi rimedi, ieri stavo da cani ma ho resistito, magari arrivo alla meta prima di quanto penso...
Capisco i Tuoi sentimenti per chi sta male, è duro il senso d'impotenza che Ti viene sapendo che potrebbero stare bene, però non puoi salvare chi non vuole salvarsi, se non si seguono certe regole i risultati sono impossibili, ognuno di noi sceglie di continuo, Tu prosegui, vedrai che il Tuo impegno varrà più di 1000 discorsi
Con simpatia
Celestia
By Loris1264
#23166
Ciao Celestia
grazie per il Tuoi pensieri, pensa, proprio ora mi sono imbattuto in una discussione con un mio collega il quale sostiene che lui ha pensato bene non solo di sentire ciò che penso io ma di leggere anche chi la pensa in modo contrario, definendomi così membro di una specie di setta. Mi accorgo però che le critiche di chi si oppone generano in essi una specie di rabbia, quasi a volersi vendicare verbalmente per il mio impegno e per la loro "debolezza" - Ieri sera mi sono letto "così parla lo stomaco" e sto finendo "digiuno razionale" - Penso che ne regalerò qualcuno di questi libri certo del fatto che metterò nelle mani dei miei amici un tesoro, un gioiello; starà a loro poi riconoscerlo come tale o gettarlo via come fosse solo un sasso.

Ti ringrazio per le lettere maiuscole che mi hai riservato nei pronomi.. :wink:

P.S.
salutami Cagliari e la mia amata Buggerru..
Avatar utente
By celestia
#23183
Ciao Loris
Ascoltare le 2 campane è un buon metodo per arrivare alla verità, ma se poi non sperimenti nulla (?) Zero assoluto e avrai un mucchietto di parole come eredità, non mi va tanto, l'esperienza è preziosa
A proposito di esperienza: Ehret parla dei brutti sogni che si possono fare quando ci si pulisce, io ierinotte stavo da cani, sono andata a letto fusa e ho fatto un sogno "Rivelatore", Ehretista: Ho sognato una casa arrotolata su se stessa come il guscio di una chiocciola, e stavo male al punto da non stare in piedi. Al risveglio mi è venuto in mente che il malessere era un sintoma di disintossicazione e la chiocciola è una denominazione dell'intestino nella pratica yoga, quindi ha ragione Ehret che consiglia di osservare i sogni. Io vengo da una famiglia di medium e non sogno mai, se sogno vedo fatti che poi capitano, ora comincio a vedere i miei problemi per risolverli, come vedi sto soffrendo ma la Transizione serve, se seguo la mia dottoressa che cura l'intestino arrivo alla meta, e questo mi conforta, vorrei che confortasse Te e tutti gli altri
Con simpatia
Celestia
Avatar utente
By zucchina
#23284
Concordo con Celestia perchè anch'io ho avuto pressione sanguigna sotto le scarpe con tachicardia. Talmente era bassa la minima che si stentava a rilevare con il comune apparecchietto.
Poi ho capito che stavo esagerando nella transizione ed ho dovuto fare dei passi indietro reintroducendo i farinacei (pane al farro) ed un po' di legumi. E così la pressione è tornata su come prima.
Poi durante questo inverno sto soffrendo tanto, ma tanto il freddo. Sono sempre congelata alle estremità e non vedo l'ora che venga il caldo perchè quest'anno credo sia diverso per me.
Prima della tranzizione il sole era il mio nemico, scappavo appena mi sfiorava anche d'inverno ed in estate appena mi esponevo mi provocava eritemi pruriginosi sulle braccia, sul collo e viso; figurarsi andare al mare per me cosa significava. :roll:
Comunque da quest'anno sto capendo che tutti questi problemi non li avrò più con l'esposizione al sole perchè sento di volerci stare il più a lungo possibile e di volergli un sacco di bene, proprio così. :lol: :lol:
Avatar utente
By LAj
#23318
...e vogline anche se ti farà uscire delle eruzioni, o qualsiasi altra cosa associabile a muco ;)

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret