Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By rolen
#24013
Ciao a tutti,
prima di ogni fraintendimento ,in oggetto mi riferisco al mio leggero eccesso di grasso, la ciambellina addominale...

mi rendo conto che rispetto agli altri post di questa sezione è di minor importanza ma qualcosa non mi torna,anche a livello intuitivo:
sono decisamente sulla strada Ehretiana da quasi 9 mesi,(prima ero vegetariano) mangio solo frutta e verdure in generale,non ancora solamente a foglia verde...ma ho eliminato tutto il resto a parte qualche raro spaghetto di soia, qualche patatina di mais e qualche fetta di Wasa alla segala.

faccio sport regolarmente seppur leggero : corsa 3 volte a settimana per 45 minuti, bici 1 ora, palestra 2 volte settimana.

sono dimagrito di circa 8 kg rispetto allo standard di prima MA il piccolo eccesso di grasso attorno agli addominali bassi c'è sempre!

ora,non sono per nulla fissato con l'estetica, ma mi/vi chiedo se avete un idea del motivo.
può essere una qualche intolleranza a un alimento specifico che non mi fa smaltire l'eccesso?
in effetti un paio di anni fa sono stato giudicato intollerante a peperoni,melanzane,zucchine,pomodori,latte cereali ed altro,dovrei ripetere il test?
in caso affermativo quale tipo di test da intolleranze è il più veritiero secondo voi ?

grazie
Rocco
Avatar utente
By luciano
#24023
Bisogna mangiare di meno e fare sport duro.

Ci vuole molto per smaltirla, e occorre ridurre le porzioni.

Io sono un buon testimonial per quello, ho anch'io quella che chiami ciambella.

Quando facevo sci da fondo non ce l'avevo. ora che mi sono impigrito come un bradipo ce l'ho. Se mangio un cavolo cappuccio intero stufato con sugo di pomodoro, un'insalata per quattro persone, ci vorrà molto tempo per farla scendere.

Per le analisi per le intolleranze, lascia stare.

Se ragioni con il punto di vista della medicina/scienza ufficiale, non ne vieni fuori più, oltre a spendere un sacco di soldi in analisi ed esami.

Certo, sono bravi, ti trovano sempre qualcosa.

Le "intolleranze" ed "allergie" sono sintomi di disintossicazione. Le vere intolleranze sono riguardo ai cibi che creano muco.
Avatar utente
By celestia
#24032
Ciao Luciano
Non è del tutto vero che non serve fare esami: giovedì scorso ho rifatto il test per le intolleranze alimentari, risultato: non ne ho neppure una!!! W W, i pomodori per es neppure toccarli, eppure non producono muco! Va bene che curando l'intestino poi è difficile avere intolleranze, però fare i test mi ha aiutata a monitorare, ma io "mi servo" dei test, non mi faccio asservire, mica li faccio per prendere farmaci! E che sò scema? Manco per idea, io monitoro il fisico e poi vado dall'omeotossicologo per curare globalmente con la medicina naturale, ma i test servono anche per la posologia, non mi dà una quantità industriale delle erbe, se no dov'è il guadagno? Due mesi dopo l'idrocolon butto fuori feci vecchie, e vedo i progressi che sto facendo, quindi i test valgono , dipende solo da Te usarli bene
Con simpatia
Celestia
Avatar utente
By rolen
#24044
luciano ha scritto:Bisogna mangiare di meno e fare sport duro.

Ci vuole molto per smaltirla, e occorre ridurre le porzioni.

Io sono un buon testimonial per quello, ho anch'io quella che chiami ciambella.

Quando facevo sci da fondo non ce l'avevo. ora che mi sono impigrito come un bradipo ce l'ho. Se mangio un cavolo cappuccio intero stufato con sugo di pomodoro, un'insalata per quattro persone, ci vorrà molto tempo per farla scendere.

Per le analisi per le intolleranze, lascia stare.

Se ragioni con il punto di vista della medicina/scienza ufficiale, non ne vieni fuori più, oltre a spendere un sacco di soldi in analisi ed esami.

Certo, sono bravi, ti trovano sempre qualcosa.

Le "intolleranze" ed "allergie" sono sintomi di disintossicazione. Le vere intolleranze sono riguardo ai cibi che creano muco.


bene, rincarerò la dose di sport e diminuisco un poco il cibo,insalata solo per 3 persone e meno olio d'oliva al quale sono ahimè assuefatto...
grazie
By smilla
#24059
luciano ha scritto:Bisogna mangiare di meno e fare sport duro.

Ci vuole molto per smaltirla, e occorre ridurre le porzioni.



Ciao Luciano, scusa ma non mi è chiaro: in un precedente post (http://www.arnoldehret.it/modules.php?n ... ight=massa) dicevi che grassoUGUALEmuco.
Ci sono persone magre, senza "pancetta", anche di una certa età, e solitamente mangiano poco di tutto. Tutto, quindi cibi "mucosi". Voi riportate di essere sulla DSM da anni, ma avete la "pancetta". Il discorso non regge...
By Loris1264
#24083
Attenzione che la pancetta può anche trattarsi di pelle che non si è del tutto ritratta da un precedente stato di ingrossamento (io ad esempio sono arrivato sino a 96kg, ora sono circa 80kg) e data l'età richiede un pò più di tempo per tornare al suo stato naturale -
Avatar utente
By drummer
#24086
Luciano ha ragione. Anche secondo me fare i tests non serve a nulla se non a creare dei falsi dubbi, senza pensare che gli "estremi" di riferimento numerico dei valori dei tests cambiano continuamente e guarda caso, spesso, al ribasso nei valori massimi ed al rialzo in quelli minimi. D'altronde questo è un buon sistema per fare in modo che con i valori "sballati" si possa divenire più facilmente una categoria "A RISCHIO" . Io l'ho sperimentato personalmente qualche anno fa' con le analisi del sangue controllando i valori del colesterolo HDL. Il valore di riferimento assunto come soglia minima di "normalità" era 120 ed io avevo 121. Un mese fà le ho rifatte e, sorpresina, il valore minimo era 125, ma io continuo ad avere 121. Il medico mi ha subito detto che sono a rischio di una non so quale vattelappesca forma di neoplasia intestinale, data l'età e la statitistica. Io gli ho risposto che:
- continuerò a digiunare per 24 ore ogni settimana
- continuerò vita natural durante a saltare la colazione
- continuerò a fare ginnastica e stretching ogni mattina
- non mangerò mai più carne se non in casi in cui, per motivi di sporadiche ricorrenze familiari, ciò non sia strettamente necessario
- continuerò a praticare l'idrocolon almeno una volta ogni 2 mesi
- me ne continuerò a fregare dei dettami della medicina ufficiale e delle cosiddette società scientifiche che considero delle istituzioni criminali volte alla massimizzazione del profitto a danno dei popoli ignari
- chi non sperimenta il SDSM ed i consigli di Ehret come di altri igienisti sul digiuno non potrà mai conoscere i meravigliosi benefici che se ne traggono .

Per rolen:
hai letto il libro di Ehret sul digiuno ? Hai mai sperimantato questa pratica?
Se non lo hai fatto fallo e ti consiglio di leggere anche i libri del Dott. Herbert Shelton sul digiuno e le combinazioni alimentari.
Quando avrai messo in pratica tali consigli addio pancetta.....
Avatar utente
By rolen
#24186
drummer ha scritto:Per rolen:
hai letto il libro di Ehret sul digiuno ? Hai mai sperimantato questa pratica?
Se non lo hai fatto fallo e ti consiglio di leggere anche i libri del Dott. Herbert Shelton sul digiuno e le combinazioni alimentari.
Quando avrai messo in pratica tali consigli addio pancetta.....


Ciao, sì ho letto il libro e sperimentato digiuni per 35 giorni totali su 2 mesi,in effetti il peso cala:!: ,ma non solo la massa grassa ovviamente.
il fatto più evidente era che diminuiva il volume dell'intestino pe via delle scorie eliminate.
il problema è che quella fascia sotto l'omebelico rimaneva comunque anche se in proporzione al resto!
Comunque mi fai riflettere sulle combinazioni alimentari,devo riprendere il libro di Shelton
Avatar utente
By elsamuel
#24219
Solo arrivando ad un 100% crudo la zavorra scompare! Gli enzimi sono alleati indispensabili perché possiamo ottenere il migliore dei risultati. :wink:

Buona dieta a tutti!
Avatar utente
By rolen
#24258
elsamuel ha scritto:Solo arrivando ad un 100% crudo la zavorra scompare! Gli enzimi sono alleati indispensabili perché possiamo ottenere il migliore dei risultati. :wink:

Buona dieta a tutti!


Direi che è illuminante! non avevo mai pensato a questa correlazione, ma in effetti cibo cotto = cibo morto , o almeno nettamente impoverito , e ciò che non serve viene accumulato come muco/grasso.

Tu lo dici per esperienza personale ?
Potresti suggerirmi del materiale x approfondire la relazione :crudo/enzimi - dimagrimento (quello intelligente...) ?

grazie
Rocco
Avatar utente
By rolen
#24259
smilla ha scritto:
luciano ha scritto:Bisogna mangiare di meno e fare sport duro.

Ci vuole molto per smaltirla, e occorre ridurre le porzioni.



Ciao Luciano, scusa ma non mi è chiaro: in un precedente post (http://www.arnoldehret.it/modules.php?n ... ight=massa) dicevi che grassoUGUALEmuco.
Ci sono persone magre, senza "pancetta", anche di una certa età, e solitamente mangiano poco di tutto. Tutto, quindi cibi "mucosi". Voi riportate di essere sulla DSM da anni, ma avete la "pancetta". Il discorso non regge...


E' chiaro che il grasso in eccesso (e la pancetta lo è) è materiale di scarto del corpo quindi "muco".
Io sono sulla strada Ehretiana da agosto scorso,ma essendo in transizione mangio ancora qualche cibo mucoso e ancora parecchie verdure cotte...quindi non sono un buon esempio di Ehretiano ancora...
Seguirò il consiglio di elsamuel nel seguire più strettamente gli insegnamenti di ehret e posterò sul forum.

Poi a mio avviso c'è da tenere in considerazione che le persone onnivore che rimangono magre sono magari "belle" fuori ma ricche di grasso-muco che avviluppa gli organi interni...non si scappa.
Avatar utente
By elsamuel
#24263
Ciao Rolen, lo dico proprio per esperienza personale.
Questo inverno il mio pranzo era costituito prevalentemente da verdure cotte, le ho sempre mangiate volentieri, ma alla lunga, probabilmente perché un pò meno intasata, sentivo che mangiare quelle verdure e non mangiare era esattamente la stessa cosa. Sentivo che riempivano solo lo stomaco ma nessun beneficio reale, non mi facevano neanche andare bene di corpo, anzi... Quindi circa un mese fa ho avuto un episodio di forti scariche intestinali accompagnate da forte nausea, un'eliminazione davvero importante. In quei giorni ho cominciato ad avere una repulsione fortissima nei confronti della verdura cotta, solo al pensiero di un piatto di costine cucinate mi si accapponava la pelle e da quel momento, approfittando della stagione ho cominciato a mangiare cicoria e insalata e qualche pomodoro, sostituendo la mia cena di frutta con queste belle insalate. Inoltre sento proprio che la verdura cotta mi è indigesta...

Non potevo crederci! Il mio intestino ha apprezzato ed ho cominciato ad andare di corpo come non mi succedeva da tempo! (Forse due anni :oops: ) Prima infatti ero quasi clistere dipendente, ora mi sto godendo questa nuovo benessere e ne faccio uso raramente in quanto sento che il mio corpo riesce a gestirsi al meglio.

A proposito della pancia si è notevolmente sgonfiata ed i tessuti sono nel complesso più tonici, col crudo per adesso ho eliminato circa tre kg di ritenzione idrica localizzata soprattutto su pancia e gambe. Mi sento molto più leggera e la diffeerenza a livello di energia è evidente!


Spero di esserti stata utile, in bocca al lupo :D ! Ambra
Avatar utente
By elsamuel
#24264
Volevo aggiungere ancora una cosa, forse è rilevante forse no, ma ho cominciato a bere solo quando ne sento lo stretto necessario. Naturalmente non rinuncio mai al mio bicchiere d'acqua appena alzata, poi può capitare che non beva fino al pomeriggio. Non tocco acqua durante i pasti perché mi infastidisce la digestione e da quando seguo questo criterio mi sento più integra. Ci sono anche mattine in cui bevo un littrozzo di acqua perché ne sento il bisogno, soprattutto se il giorno prima ho bevuto del Thé o del caffé :!: :!: , comunque quando il mio corpo richiede acqua me la chiede la mattina.

Ora ascolto molto di più il mio corpo e so che difficilmente sbaglia!

Ciao A presto!
Avatar utente
By rolen
#24292
grazie Ambra
le esperienze personali sono sempre utili!
Cercherò di eliminare man mano la verdura cotta, anche io avverto la grande sensazione di nutrizione ma con leggerezza delle insalate crude

Oramai anche io bevo quasi esclusivamente succhi di frutta e verdura.
Prima di tentare la strada di assunzione zero per 18 ore , anzichè sola acqua prendevo il succo di un limone con un po' d'acqua calda alla mattina, e questo mi sbloccava parecchio muco dalle cavità nasali.
ora a metà mattina faccio precedere al pranzo un centrifugato verde.
al posto della sola acqua magari prova una di questi liquidi,magari ti porta altri benefici
Rocco

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret