Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

#24510
Ho iniziato a leggere il libro di Ehret, ma intanto poiche' soffro di dolori mestruali vorrei capire qual'e' l'alimento che piu' li provoca (se ce n'e' uno), in modo che intanto posso eliminare quello. Non mangio carne e pesce da piu' di quattro anni. Ho ridotto sempre piu' il caffe' ed il latte, ho sostituito lo zucchero di barbabietola con quello di canna, con il fruttosio e con il miele. Nel mese scorso (ossia per un mese intero prima di ora) ho pero' quasi completamente eliminato i dolci, il pane (solo qualche pezzo di quello di segale e di avena), ed ho completamente eliminato il latte e tutti i suoi derivati, il caffe' e le uova. Ho mangiato tanta frutta e verdura, cruda e cotta, tante noci e miele. Sicuramente non ho rispettato le combinazioni alimentari perche' non le conosco ancora. Ho mangiato molto meno rispetto a prima, ho fatto anche alcuni giorni di quasi digiuno. Ho bevuto molti succhi di frutta freschi (leggermente pastorizzati, purtroppo). Altri alimenti sono stati il riso integrale e le patate, pochissima pasta (prevalentemente di farro). Ho pero' usato l'olio d'oliva in modiche quantita' per condire l'insalata (oltre a qualche goccia di aceto ed il sale dell'Himalaya) e l'olio di girasole nelle patate al forno. Ho letto su un altro forum che le donne che avevano eliminato tutti i grassi dalla dieta, in particolare l'olio d'oliva, in poco tempo non avevano piu' dolori mestruali, o addirittura non avevano piu' il ciclo. Vorrei una conferma che e' questo l'alimento che devo eliminare assolutamente per avere dei miglioramenti. Premetto che ho compreso che le mestruazioni sono una patologia (ho letto su un altro vostro forum le testimonianze), ma almeno spererei di ridurre il dolore intanto con dei cambiamenti nella dieta. Invece dopo un mese di rigore (con le caratteristiche che ho detto) non mi vedo migliorata ma anzi i dolori premestruali sembrano piu' acuti.
Pensavo che fossero i dolci i cibi piu' dannosi per il ciclo, ma dopo un mese di quasi completa astinenza mi devo ricredere, a meno che un mese non basti per purificare il sangue dalla quantita' di zucchero preesistente.
Grazie. Anna
Avatar utente
By luciano
#24521
Direi che le tue scelte alimentari siano molto buone rispetto alla consuetudine della nostra società.

Il punto è che la risoluzione di un sintomo o gruppi di sintomi, nel tuo caso inerenti al ciclo mestruale, è condizionata dal miglioramento generale dell'organismo.

Chiedere cosa devi eliminare per eliminare il problemi del ciclo non può che darti risposte errate.

Un mese è nulla, considerando gli anni di errata alimentazione, ci possono volere molti mesi e persino anni, dipende da dove si parte.

Una recrudescenza dei sintomi, riscontrata durante un miglioramento dell'alimentazione, può essere anche un segnale di progressiva guarigione.
Avatar utente
By bichette
#24524
Non posso che essere d'accordo con Luciano: le mestruazioni sono il nostro modo di disintossicarci (non sò se hai notato ma andiamo anche più spesso in bagno in quei giorni e abbiamo dolori dappertutto), come se la donna fosse privilegiata rispetto all'uomo (forse è per questo che viviamo più a lungo?!) perchè ogni mese ci purifichiamo così...
Per quanto mi riguarda ho avuto miglioramenti dopo 2 mesi...Non c'è bisogno di eliminare quel poco di olio che usiaamo nel condimento...continua la dieta di transizione, clisteri, acqua e limone e ti accorgerai grazie al cambiamento nel ciclo mestruale del tuo livello di disintossicazione
Avatar utente
By zucchina
#24536
Sono d'accordo anch'io con Bichette, dopo un paio di mesi di transizione il mio ciclo si è ridotto e dolori e disturbi diminuiti.
Adesso che sono arrivata al nono mese di transizione ti posso dire che il mio ciclo si è ridottodella metà come quantità e la dismenorrea dura solo un'ora d' orologio quindi sopportabilissima senza assunzione di antidolorifici e tutto questo lo trovo semplicemente meraviglioso visto che ogni mese era categorico prenderi.
Naturalmente perdere meno sangue ogni mese significa non soffrire più di anemia con tutta la carne che prima mangiavo e più carne mangiavo e più dolori avevo e più sangue perdevo :x :x che salasso.
Avatar utente
By bichette
#24547
veramente fai benissimo!!!! la pillola modifica tutto il nostro essere donne e inoltre è un farmaco che prendi OGNI GIORNO!!!
ti consiglio piuttosto il computerino della babycomp, io lo uso da due anni e mi trovo bene...il migliore contraccettivo!
Avatar utente
By Passione
#24691
bichette ha scritto:Non posso che essere d'accordo con Luciano: le mestruazioni sono il nostro modo di disintossicarci (non sò se hai notato ma andiamo anche più spesso in bagno in quei giorni e abbiamo dolori dappertutto), come se la donna fosse privilegiata rispetto all'uomo (forse è per questo che viviamo più a lungo?!) perchè ogni mese ci purifichiamo così...
Per quanto mi riguarda ho avuto miglioramenti dopo 2 mesi...Non c'è bisogno di eliminare quel poco di olio che usiaamo nel condimento...continua la dieta di transizione, clisteri, acqua e limone e ti accorgerai grazie al cambiamento nel ciclo mestruale del tuo livello di disintossicazione


Grazie a tutti per le risposte. Si', ho pensato anche io che se i dolori sono piu' acuti e' perche' mi sto disintossicando, ed in effetti durante il ciclo si va maggiormente in bagno. E' incoraggiante sapere che la vostra situazione e' migliorata gia' dopo due mesi, ma in ogni caso se anche la mia non dovesse migliorare cosi' velocemente continuero' a seguire la dieta di transizione perche' piu' leggo il libro di Ehret piu' mi rendo conto della sua coerenza e dell'assurdita' di tornare indietro alla dieta classica.
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret