Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Foca
#24789
grazie starmax per le tue preghiere.
grazie Carlo, sintetico, ma credo tu abbia colpito nel segno. IO SO, COSA NON HA MAI RICEVUTO: L'affetto, l'amore.
Eravamo così arrabbiati con la "vita" che non abbiamo saputo/potuto dimostrarle affetto. Eravamo come bloccati.

Vi ringrazio di nuovo, TUTTI, sapere che "ci siete" è un grande aiuto.
Il vostro sostegno è importante.

Per adesso sta andando abbastanza bene, riesce a fumare solo le 5 sigarette che Le abbiamo concesso, devo dire che è abbastanza "ubbidiente", questa era un'altra delle paure, perchè purtroppo è abituata a fare ciò che vuole.
Pure mio fratello è stupito di quanto sia ubbidiente e docile, ma forse abbiamo capito....anzi...lo ha ammesso anche lei.....HA VISTO LA MORTE IN "FACCIA", questa volta, e credo che non le sia piaciuta!!

Insomma sta collaborando, mangia quello che le preparo, fuma quello che abbiamo stabilito...comunque è veramente impegnativa, devo seguirla più di un bambino.
Spero di riuscire a trovare sempre la forza che mi serve. :wink:

Un grazie ancora per il vostro sostegno morale :) e le vostre belle parole!!
Avatar utente
By Foca
#25280
Vorrei aggiornarvi, ma non so da che parte "rifarmi".

Ci sono alti e bassi. Quello di cui più soffre è l'aver dovuto lasciare casa sua.
Quindi ci complica la vita, ogni tanto (una volta al giorno) dice che quì con me non ci sta e che vuole tornare a casa sua. 8O
Io non sto quì a raccontarvi cosa non faccio per lei purchè ci si trovi bene.
Ieri l'ho portata dalla PODOLOGA, aveva/ha le unghie dei piedi tutte marce/secche/spezzate, poi la podologa mi ha spiegato che si tratta di funghi.
Probabilmente vista la sua obesità non arrivava più a curarsele.
Ieri le ha fatto una bella pulizia, fra tre settimane ce la riporterò.

ma proprio ieri si è puntata che voleva tornare a casa sua.
E' chiaro che con me non può più "sgarrare di una virgola", per quanto riguarda le sigarette. Abbiamo stabilito che ne fumi 6 e 6 devono essere.

Insomma.....è entrata in ospedale mezza morta, nemmeno un filo di ossigeno le arrivava più ai polmoni.
Io capisco che sia difficile, ma non possiamo certo permetterle di suicidarsi lentamente davanti ai nostri occhi.
Diciamo che Le ho fatto iniziare una specie di "transizione", ma certo è in condizioni "spaventose", ogni tanto dentro me mi chiedo se sono in tempo per salvarla.

Ieri è arrivato l'esito dell'esame TC.
Non so se potrei scrivervelo per avere dei pareri, chiarimenti, senza ledere la sua privacy.....

Insomma ieri mio fratello ha dovuto "minacciarla" di riportarla in ospedale e di lasciarcela, senza più andare a trovarla, anche io mi sono arrabbiata e Le ho fatto una partaccia.
Guardate che è veramente terribile.... :cry: dobbiamo difendela da se stessa.

Pesa 111 kg, per 156 cm di altezza 8O non riesce nemmeno ad infilasi i pantaloni. Durante il giorno la faccio mettere in giardino al sole e le applico varie volte l'argilla sulla pelle, in fondo alle reni aveva una grossa macchia sotto pelle, abbastanza scura, con al centro anche un foro nella carne, vedo che insistendo con l'argilla sta migliorando.
Ieri mi sono accorta che in punto sotto una ascella, premendo, usciva sangue scuro e pus, mi sembra di averle sentito un nodulo, lì sotto. SUBITO ho iniziato a metterle l'argilla anche l'ì. Che disastro.... :cry:

Per fortuna che nel mangiare mi da ascolto.
Al mattino le faccio prendere un bicchiere d'acqua con l'argilla, poi fa una piccolissima colazione (una tazzina di caffè d'orzo con 4 biscottini) ma spero a breve di poterla convincere a digiunare almeno una parte della mattina.

A metà mattinata le faccio mangiare 4 o 5 kiwi, prima di pranzo una mela.
In mezzo a tutti questi "appuntamenti" tazze di tisane depurative e diuretiche (4 volte al giorno) quando le prende voglia di una sigaretta le offro subito un bicchiere d'acqua con un limone spremuto.

A pranzo 100 gr di pasta di Kamut e una piccola fettina di pane integrale.

Cosa dirvi ancora .... :?: non saprei, io ho delle giornate così piene.....
Avatar utente
By luisa
#25336
fatti coraggio, sei bravissima ci vorrà molto tempo, armati di pazienza........
quando si semina bene si raccoglie bene.
Auguri e complimenti per la tua dedizione.
Avatar utente
By davide32
#25337
ho letto la tua storia e dico :ce ne fossero persone scquisite come te!!!!ti siamo tutti vicino !!e ti aiuteremo finche' potremo con consigli e ti solleciteremo nel continuare sii forte e autoritaria qunado ci vuole!!!mi raccomando e spiegagli tutto!!magari fagli leggere il libro :)
Avatar utente
By glc69
#25347
Foca ha scritto:
Io capisco che sia difficile, ma non possiamo certo permetterle di suicidarsi lentamente davanti ai nostri occhi.

Guardate che è veramente terribile.... :cry: dobbiamo difendela da se stessa.


Ciao Foca,
ho letto con attenzione e grande partecipazione ciò che hai scritto e credimi provo grande compassione per tua sorella e per la sofferenza che è costretta a sopportare.
Purtroppo in ciò che hai scritto e che ho quotato hai centrato il nodo del problema, il "vulnus" di tutta la questione.
E' veramente terribile il fatto di doverla difendere da se stessa ma purtroppo ciò che voi potrete fare sarà solo di aiutarla a comprendere come prendersi cura di se. Se lei stessa non deciderà autonomamente di percorrere una strada nuova purtroppo nessuno potrà farci nulla.
Ho purtroppo assistito (impotente) a quello che ho definito proprio "un suicidio a fuoco lento" (le tue stesse parole o quasi) di una persona a me cara e per quanti sforzi io abbia fatto per anni in tutte le direzioni purtroppo questa persona aveva deciso la sua strada e non ha trovato la forza (e la volontà) per uscirne, non ha voluto farsi aiutare e si è lasciata andare.
Il tuo impegno è lodevole, encomiabile e soprattutto importantissimo proprio perchè un po' alla volta consente a tua sorella di aprire gli occhi, di vedersi allo specchio e di capire che ha bisogno di aiuto. E' importante anche per voi perchè la vostra coscienza e la vostra anima troverà il giusto equilibrio nella consapevolezza di aver fatto tutto ciò che era in vostro potere fare.
Purtroppo anni ed anni di psicofarmaci hanno probabilmente creato danni e quindi la peculiarità della vostra situazione non può essere "liquidata" da alcuno con una ricetta; in questo la vostra abnegazione e sensibilità sarà probabilmente ciò che di meglio tua sorella possa ricevere.

Spero di non farti dispiacere con ciò che scrivo; sai che parlo per la mia esperienza personale per cui, ovviamente, è giusto prenderla per ciò che vale.

Ciò che sicuramente posso garantirti è che nell'arco dei tanti anni che ho vissuto ed affrontato un'analoga situazione di dolore ho visto attorno a me tanti "miracoli", tante "guarigioni miracolose" di persone date per spacciate; ciò è stato possibile proprio grazie al coraggio di cambiare, al sostegno di chi, familiari ed amici, hanno saputo essere sostegno e presenza costante ma hanno anche lasciato ai loro cari la responsabilità della propria vita e delle proprie scelte.

Grazie mille per la tua testimonianza; mi hai fatto tornare a galla quella sofferenza sopita da tempo ma mai superata, quel dolore che è in me e di cui, volente o nolente, devo tenere conto. E scriverne e parlarne fa senz'altro bene anche a te per non caricare il tuo cuore di troppa angoscia e per non seminare e coltivare in te i semi della sofferenza e del dolore.

Un saluto affettuoso
Gianluca
Avatar utente
By krishnacry
#25366
Tutto dipende da come vedi le cose,e io vedo una bellissima storia d'amore e di coraggio e sono certa che,come sempre succede,l'amore vince sempre!!!Qualsiasi cosa succeda,voi(tutti insieme) avete già vinto!!
Immensi abbracci di luce da cry
Avatar utente
By Foca
#25741
Grazie Gianluca, e grazie anche a te, Cry.

Rispondo in ritardo perchè a volte capito sul forum ma ho giusto il tempo di leggervi e magari sono troppo stanca per scrivere.

Il tuo messaggio, Gianluca, mi ha fatto piacere e NON dispiacere, tu hai solo raccontato della tua vicenda, a me invece dispiace aver fatto riaffiorare il tuo dolore, ho sofferto in silenzio per 20 anni. So di cosa stai parlando.

Adesso mi sento meglio. Devo MOLTISSIMO a Luciano. La mia "elaborazione" interna per liberare questo dolore (parlandone) è iniziata quando lessi la storia del padre di Luciano. (Quindi ancora una volta sono in debito con Luciano)
Sicuramente parlarne con gli altri è utile. Serve a sbloccarsi, forse dovevano maturare i tempi ed oggi mi sento meglio anche perchè ho potuto prendere in mano la situazione, certamente, sia chiaro, se mia sorella non fosse finita in ospedale mezza morta, non avrebbe ceduto, non avrebbe mai lasciato casa sua e noi non avremmo potuto fare/tentare nulla.

Oggi la speranza si è ravvivata. Sicuramente il presente è utile anche a me. E' l'opportunità che avevo sempre sperato in fondo al mio cuore, ma che credevo essere un'utopia e quindi non avevo mai osato crederla possibile.
Oggi mi sento forte. Mi sento quasi "prepotente". Come dire....Lei è con me, e i medici mi devono stare a sentire. Oggi voglio dire la mia, e non saranno più solo loro i "signori e padroni" della vita di mia sorella.
Oggi conosco molte cose, certo non abbastanza, ma spero nel futuro di trovare la strada.

Per adesso ho ottenuto di spostare gli orari di assunzione dei "medicinali" (si insomma....i VELENI di Stato).
La psichiatra locale, quella che la curerà durante il periodo che si trova da me, le ha fatto prendere i medicinali nella seconda metà della giornata, verso sera, questo le dovrebbe permettere di essere più sveglia/attiva al mattino e durante il giorno e dormire meglio la notte.
Se tutto andrà bene, spero di riuscire a chiedere di provare a diminuire i "farmaci" dopo l'estate.
Non sarà uno scherzo.
Dentro questo povero corpo ci sono 20 anni di psicofarmaci 8O e qundo dovesse iniziare ad espellerli NON SARA' UNA PASSEGGIATA :(

Il problema più grande, adesso, è come farle perdere peso.
Questa settimana non ha perso nemmeno un kg. Quella passata aveva perso due kg.
Credo che se non le farò fare al più presto la pulizia del fegato, non riuscirà a perdere molto.
Sinceramente ho qualche timore. Mi risulta, dagli esami che ha fatto, avere un calcolo al fegato, vorrei farle fare la pulizia ma devo tenere conto del fatto che prende questi "veleni" (psicofarmaci) e non mi sento tanto sicura :? Vi sarei grata per qualche parere/idea/suggerimento

:wink: :)
Avatar utente
By Foca
#25797
:wink: :lol: Avrei bisogno di un parere.
Siccome mia sorella sembra essersi stabilizzata su 6 sigarette al giorno, adesso vorrei tentare di comprarle le meno dannose.
Per non fare pubblicità non vi scrivo il nome di quelle che ha fumato finora.

Mi sapete consigliare...diciamo.....come posso trovare quelle con meno nicotina...insomma....meno dannose?

Vi ringrazio in anticipo. :)

Patrizia

P.S. Ieri siamo andati al mare, naturalmente abbiamo portato anche mia sorella.
Quando è stata sulla spiaggia, con i piedi nella sabbia ha guardato davanti a se, l'immensa distesa d'acqua si è girata e ci ha detto:"Erano 20/25 anni che NON VEDEVO IL MARE!!" Mentre con la mano si asciugava una lacrima da un'angolo dell'occhio :cry:

Povera sorella mia......Le hanno rubato mezza vita...
Avatar utente
By glc69
#25800
Ciao Patrizia,
sinceramente è un po' difficile valutare le sigarette meno dannose.
Personalmente ho smesso di fumare da oltre 10 anni e neanche so più come sono fatti i pacchetti di sigarette ma credo che il contenuto in nicotina e catrame dovrebbe essere indicato.

Credo comunque che se tua sorella ha ridotto il consumo a sole 6 sigarette (soprattutto se prima fumava in maniera spopositata) potrebbe anche essere utile lasciarle fumare quelle che preferisce oppure alle quali è abituata; sono comunque tutte velenose.

Viceversa credo sia importantissimo quello che le hai consentito, ossia di iniziare nuovamente a riscoprire quel mondo che le è stato negato. Il mare potrebbe essere il primo episodio di una serie di occasioni di riscoperta della natura, degli odori, delle sensazioni che per anni sosno state attutite e sopite sotto la coltre di farmaci.
Sicuramente è un percorso difficile e rispetto al quale immagino abbiate bisogno di sostegno ed aiuto, ma quello che ci hai raccontato del mare mi fa credere, come ti ho già detto, che la vostra sensibilità ed il vostro amore possano aiutarla a tornare in se stessa.....lacrime comprese.

Ti sono vicino con il pensiero e con lo spirito e molto pragmaticamente..... chiederò ad amici fumatori quali sono le sigarette meno peggio.

A proposito: non facciamoci scrupoli di fare il nome di marche di sigarette; chiunque legge questi post, ne sono convinto, sa bene che si tratta di m...a e che ne citiamo il nome con lo schifo che merita chi li produce e commercializza e non certo per pubblicità.

Un caro saluto
Gianluca
Avatar utente
By glc69
#25803
Da una rapida ricognizione (un po' veloce per la verità) mi dicono che tra le più leggere ci sono le Philip Morris One advance, pacchetto bianco.
Prendila come informazione per quel che può valere; non mi ritengo francamente molto attendibile.

p.s.. chi l'avrebbe mai detto! dopo anni ed anni, proprio adesso che sono diventato io, ex fumatore incallito, uno dei massimi rompip...e nei confronti dei nicotinari, che do consigli sulle sigarette....unbelievable!

Un saluto
Gianluca
Avatar utente
By Foca
#25809
Ancora grazie, Gianluca. :) :wink:

Anche io ho fumato in passato, ma sono 20 anni che non fumo più e devo confessarvi che adesso quando torno a comprare le sigarette mi sento un po ridicola...e dire che un tempo mi davano sicurezza 8O :roll:

grazie di nuovo. Proverò a comprarLe queste che ti hanno suggerito!!
Avatar utente
By Foca
#25888
Carissimo Gianluca, ti devo comunicare che sei diventato UFFICIALMENTE il nostro esperto-consigliere di fumo e sigarette. :wink:
Infatti ho raccontato a mia sorella che un amico sul computer ci consigliava queste sigarette che sono meno dannose e lei lo ha poi raccontato a nostro fratello durante la telefonata settimanale. :wink: :lol:

Sei orgoglioso di questo incarico? :lol:

Apparte gli scherzi effettivamente ho controllato e sui pacchetti è riportato quanto segue:

(mia sorella fumava le MS)

Philip Morris One Advance (Bianche)
Catrame 1mg
Nicotina 0,1 mg
Monossido di carbonio 2 mg

MS
Catrame 9 mg
Nicotina 0,8 mg
CO 8 mg

Quindi potresti ringraziare da parte nostra chi ti ha dato l'informazione? :wink:

Effettivamente di m..da si tratta e sappietelo tutti, quelli di voi che ancora fumano.....mia sorella HA TRE NODULI AD UN POLMONE!!! più una "bronchite cronica" :cry:
Con il medico di famiglia siamo rimasti che ha Settembre, al rientro dalle vacanze, la porterò da uno PNEUMOLOGO, per allora spero di essere riuscita a migliorare le sue condizioni. Il medico mi ha detto che se "fossero MALIGNI" non ci sarebbe nulla da fare!! (meno male, mi son detta fra me e me) quindi sarò io che potrò cercare di migliorare le condizioni.

Certo non posso andare ad applicarle dell'argilla nei polmoni.....
Per adesso ha accettato di NON MANGIARE NULLA DI SOLIDO durante la mattinata, ma solo liquidi. 1 tazzina di caffè d'orzo, tisane depurative e diuretiche, a metà mattinata un bel succo di frutta fresca e se proprio non ce la fa prima di pranzo le faccio mangiare la frutta.

Tutto questo di nascosto dai medici :wink: e sperando che nessuno mi metta i bastoni fra le ruote.

SUGGERIMENTI?? Grazie :wink: :)
Avatar utente
By sibillina
#25891
Ciao Fochina!!!

E' ammirevole tutto quanto stai facendo, sei una persona davvero speciale!!

Prima di tutto volevo dire che quando i medici dicono "non c'è nulla da fare" non bisogna arrendersi, anzi a volte è una fortuna stare alla larga dalle medicine e dal loro terrorismo, perchè di questo si tratta.


Se tu sei su questo forum è perchè credi al "tavolo operatorio della natura". Io ci credo tantissimo.

E perchè mai non puoi mettere l'argilla sui polmoni?

INVECE DEVI!!!!

Devi provare. Anzi ti consiglio vivamente di comprare il libro di Romolo Mantovani sull'argilla.

Il fatto che spariscono noduli e cisti non è una buona dimostrazione?

Io l'argilla la metto ovunque e l'ho messa anche sulla schiena, inutile dire che da subito ho sentito un immediato sollievo.


Ma scusa, lei sa di avere i tre noduli? E nonostante cio' non smette di fumare?

con affetto

Alessandra
Avatar utente
By glc69
#25893
Foca ha scritto:Carissimo Gianluca, ti devo comunicare che sei diventato UFFICIALMENTE il nostro esperto-consigliere di fumo e sigarette. :wink:


Perdonami se declino l'invito :D ma sinceramente non ci tengo. Anzi devo dirti che sono adesso molto critico con chi fuma proprio perchè per me il tabagismo è stato per anni la compulsione più forte e quella a partire dalla quale posso dire di aver cambiato atteggiamento nei confronti della vita.

Scherzi a parte! Mi fa piacere, al di là della bontà della segnalazione per la quale ringrazierò chi mi ha dato l'informazione, il fatto che tua sorella sia così accondiscendente con te. Credo che questo possa essere un buon segnale, sintomo della fiducia che ella ripone in te e in chi le sta vicino in questo momento così difficile.

La mia opinione (non parlerei di suggerimenti o consigli) è principalmente di cercare nei limiti del possibile di mantenere serenità e buon senso; per quanto riguarda i medici prenderei con estrema cautela ciò che dicono pur ascoltandoli con attenzione. Soprattutto cercherei di non farmi spaventare per quanto grave possa apparire la situazione. In un quadro clinico come quello che ci hai descritto per tua sorella temo che dove cerchi cerchi rischi di trovare qualche malfunzionamento, ma non per questo la situazione deve necessariamente essere disperata come ti dicono. L'allarmismo dei medici, a volte ingiustificato, e la loro insensibilità verso "la persona" comunque non aiutano chi deve affrontare situazioni difficili, anzi gettano nel panico con conseguente insorgenza di ulteriori traumi e danni fisici.
A presto e grazie per quello che stai facendo.
Un caro saluto
Gianluca
Avatar utente
By Foca
#25901
Ciao Sibillina, :) grazie per la "fochina" :wink: e tutte le altre belle parole, che non dispiacciono mai.
Certo che si, che IO credo nel "tavolo operatorio della natura", ma nel caso di mia sorella devo fare i conti con tante altre teste, per primo la sua, poi tutti i medici che le girano intorno, compresi gli "specialisti", ed io devo fare degli slalom fra quello che dicono loro e poi io tentare di farle accettare una cosa per la quale lei si è sempre sentita dire il contrario.
Ad esempio è arrivata a casa mia con la storiella del ferro basso e che deve mangiare carne. Io ho tentato di spiegarle che non è vero, che io mangio i semi di zucca ed ho il ferro perfetto senza mangiare carne.

Per fortuna ha assaggiato il gomasio e le è piaciuto. Siccome me lo faccio in casa, con semi di lino e sale rosa, ho escogitato di aggiungere i semi di zucca e di girasole e così lei è tutta felice. Mette questo gomasio su tutte le pietanze, ma per adesso riuscire a farle capire il meccanismo è difficile.

Bisogna tener presente che la sua mente non è lucida, vive in un delirio. Il mio obbiettivo, per adesso, è di impedirle di morire. Che non mi sembra poco.
Per quanto riguarda i nodoli, in un primo tempo sapeva che potevano esserci, ma poi il medico ha preferito non confermaglielo, questo perchè si sarebbe agitata inutilmente. Sa che ci sono queste tre macchie, ma purtroppo il desiderio del fumo è più forte.

Certo ha diminuito molto, se consideriamo che adesso ne fuma un decimo.
Ed ora anche più leggere.
Considerate che sono io a gestirle ed ogni pochino mi chiede la sigaretta, che naturalmente per farla "durare" di più ne fuma metà alla volta.
Ho tentato di consegnargliele tutte e 6 al mattino, ma è stata lei a rendermele quando si è resa conto che non ce la faceva a farle arrivare a sera.

Sibillina..... :lol: tu dici che l'argilla potrebbe agire così in profondità?
Applicandola sulla schiena arrivare ai polmoni?
Sai....io mi riferivo all'interno, non ho pensato che potesse agire anche dall'esterno, da così lontano.

OK, allora, ARGILLA, ARGILLA, ARGILLA...... :wink: qualche giorno fa mi ha detto che le sembra di essere alle terme.

Ciao Gianluca.... si in effetti sono abbastanza ottimista perchè non mi aspettavo che mi "seguisse" così. Per adesso è ubbidiente, molte cose le fa perchè l'abbiamo costretta. Non nascondo che alcune abbiamo dovuto usare il ricatto.
Spero che piano, piano vedendo i risultati potrà capire le cose più in profondità.

Ad esempio le ho/abbiamo imposto di andare a camminare, e adesso riesce a fare qualche chilometro, ogni tanto mi dice:"Ma io prima non riuscivo a fare questo"
Negli ultimi mesi prendeva lì'automobile anche per fare 300 metri. Adesso con me deve camminare.

Sicuramente quello che dicono i medici lo prendo con molta cautela.
Purtroppo NON posso NON portarcela.
Sicuramente io non mi sono spaventata, nelle condizioni in cui è, era logico immaginare gravi danni alla salute.

Comunque vado avanti nel mio/nostro cammino.
Userò l'estate per migliorarla al massimo. Per quello che sono capace di fare, s'intende.
Poi vi aggiornerò.
:wink: :)
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 11

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret