Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

By rita
#25538
Qualche giorno fa ho fatto il mio primo vero digiuno durato 20 ore.
avevo cominciato da pochi mesi a cibarmi di cibi non mucosi (dieta di tranzisione) fino a fare il digiuno della non colazione e che sto continuando tutt'ora. ho ricominciato molto lentamente perchè avevo ripreso (quest inverno) a ingurgitarmi di dolci e soprattutto cioccolata e capivo che questi veleni erano in circolo e per questo mi attiravano di piu'. ho lasciato che mi passasse per riprendere piu' forte di prima e con piu' convinzione la dieta di Ehret.
è stato un successo perchè ora non cedo piu' alla tentazione nè di dolci ne di salatini! e per dirlo io..!! ho fatto pace con me stessa e con tutta tranquillità mangero' la pizza quando accadra' di andare fuori con gli amici e basta. per il resto non mi manca niente. nè piu' latticini(da tre anni)e ora nenchè piu' carne e dolci. semplicemente perchè ..non mi interessano e non perchè non devo e non posso mangiarli.ho capito che nuocciono assai.
Tengo a precisare che non solo evito i cibi mucosi ma anche tutto cio' che puo' entrare dall esterno e che possa creare muco interno. Uso da mesi il sapone di aleppo con il bicarbonato e pochissimo dentifricio mescolato con argilla bianca. Comincia a darmi fastidio il gusto del dentifricio e l odore dei profumi che ormai uso raramente. Riguardo i farmaci finchè ero piccola me ne avranno dati sì anche per un minimo raffreddore ma da quando ho cominciato a ragionare con la mia testa,ne sono sempre stata alla larga!! e poi non ho mai bevuto e non ho mai fumato.
il mio primo digiuno è andato così:
ah, prima voglio precisare che è da qualche mese che sono in transizione e ho sempre un po' di muco trasparente dal naso e di notte starnutisco molto.
durante il digiuno mi sono sentita un poco debole così sono stata coricata sul letto per riposarmi per buona parte del tempo, come consiglia Ehret.Quando ho aperto gli occhi avevo le ciglia appiccicate e mi bruciava un poco la pelle intorno agli occhi. Dopodichè ho avuto diarrea chiara tre volte in un giorno e il giorno dopo ancora una volta. L 'urina era anch essa chiara. per finire qualche fitta nella parte sinistra all altezza del cuore. Un fastidio alla gengiva e sempre muco dal naso.
E' interessante cio' che stà scritto sul libro a pag.37 riguardo il digiuno: <qualsiasi area costipata viene localizzata da un leggero dolore là... Meglio che coi raggi x..
...se si tenta un breve digiuno..la Natura indicherà dove quell'uomo si ammalerà se continuerà a vivere in modo sbagliato.....questa è la prognosi...>.
Assolutamente fantastico! Voglio provare di nuovo a fare un breve digiuno per vedere cosa provero', se i sintomi saranno gli stessi.oppure se ne provero' degli altri. Voglio dire che è fantastico di come il nostro corpo ci parla e vuole farci capire qualcosa e altrettanto la natura che ogni giorno ci sfiora come un alito di vento e noi non ci diamo importanza. Per la maggioranza della popolazione è scontato correre a farsi “curare” (?) dal dottore...
Io trovo il libro di Ehret una fonte di informazioni!
E questo forum è altrettanto interessante!
Ciao a tutti!
Rita
Avatar utente
By mauropud
#25551
rita ha scritto:Qualche giorno fa ho fatto il mio primo vero digiuno durato 20 ore.

Ottimo Rita, complimenti!
Sempre meglio cominciare piano per costruirti la fiducia a piccoli passi! :D
By rita
#25588
Grazie Mauropud!
ora sto seguendo il digiuno della non colazione, e devo dire che è proprio vero, meno mangio meno ho voglia di mangiare! riesco a non mangiare fino a mezzogiorno , mi alzo alle sei del mattino e mi faccio una bella spremuta di arance e qualche volta di limone. poi comincio col mangiare un frutto e durante la giornata cerco di evitare i cibi mucosi e faccio in modo che la frutta possa essere in percentuale maggiore piuttosto che il resto, naturalmente cercando anche di non fare troppa mescolanza. per ora sto' bene! e non ho ancora visto uscire delle grosse quantità di muco o roba strana.starnuti a ripetizione a parte da mesi..in pochissimi mesi ho perso 3,4 kg. sono alta 1.66 sono sempre pesata 54 kg.
un po' piu' avanti o meglio quando me la sentiro' faro' il mio secondo digiuno sono proprio curiosa di vedere fin dove il mio corpo puo' arrivare senza mangiare. comunque non l avrei mai creduto! io, proprio io, che riesco ad essere forte e digiunare.. e la cosa che mi paice di piu' è che mai come in questi giorni resisto a tutte quelle che fino a ieri erano tentazioni!!anche quando i piatti ce l ho davanti!!
Ma dimmi un po' di te, sei in transizione? quanti digiuni hai fatto? come ti senti?
A presto, Rita
Avatar utente
By glc69
#25605
Ciao rita, complimenti!
Bello il tuo entusiamsmo, e molto importante.
L'importanza del digiuno risiede proprio nel dare "una pausa" dal super-lavoro al nostro corpo che in realtà non si ferma, ma inizia una fase di lavoro "ordinario", in cui ha la possibilità di concentrarsi sui depositi tossici accumulati un po' ovunque.
Anch'io ho iniziato con la non colazione e qualche digiuno di 24 ore, poi il primo di tre giorni, quindi un altro di 5 e sempre ho avuto la sensazione di poterlo protrarre molto più a lungo. Ovviamente non è il caso nè di rischiare per inesperienza nè di forzare le tappe.
A mio avviso possono essere più salutari un maggior numero di digiuni brevi che non uno lungo.
Un caro saluto
Gianluca
Avatar utente
By davide32
#25607
il digiuno e meglio iniziarlo dopo una transizione priva di cibi mucosi anche perche uno non riuscirebbe a fare il digiuno se ha mangiato il giorno prima una pasta una cioccolata o un gelato ....tutto infatti renderebbe il digiuno una sofferenza incredibile perche' il nostro corpo richiama i cibi a cui noi facciamo voglia ..questa e' la realta'...frutta e verdura e via!!!
Avatar utente
By glc69
#25609
In effetti il digiuno va preparato adeguatamente nei giorni precedenti con un'alimentazione il più possibile senza muco ma soprattutto con pasti di dimensioni contenute, e altrettanto e forse più attentamente deve essere interrotto.
nei suoi libri Ehret ci fornisce una guida molto puntuale ed esplicita, a me ha aiutato molto.
ciao
Gianluca
Avatar utente
By davide32
#25612
glc69 ha scritto:In effetti il digiuno va preparato adeguatamente nei giorni precedenti con un'alimentazione il più possibile senza muco ma soprattutto con pasti di dimensioni contenute, e altrettanto e forse più attentamente deve essere interrotto.
nei suoi libri Ehret ci fornisce una guida molto puntuale ed esplicita, a me ha aiutato molto.
ciao
Gianluca
ricordati pero' gia' un digiuno e' difficile ma poi se applichiamo anche la restrizione antecedente del cibo pre-digiuno ,finisce che la vita e' una sofferenza !!!RICORDIAMOCI INVECE CHE:"OGNI GIORNO E' FESTA"DAVIDE
Avatar utente
By mauropud
#25621
rita ha scritto:Grazie Mauropud!
un po' piu' avanti o meglio quando me la sentiro' faro' il mio secondo digiuno sono proprio curiosa di vedere fin dove il mio corpo puo' arrivare senza mangiare. comunque non l avrei mai creduto! io, proprio io, che riesco ad essere forte e digiunare.. e la cosa che mi paice di piu' è che mai come in questi giorni resisto a tutte quelle che fino a ieri erano tentazioni!!anche quando i piatti ce l ho davanti!!
Ma dimmi un po' di te, sei in transizione? quanti digiuni hai fatto? come ti senti?

Ottimo Rita, con questa determinazione non avrai sicuramente problemi! :D

Riguardo me, sono in transizione da piu' di 3 anni ormai, e ovviamente sto benissimo. Per non ripetermi ti rimando ad alcuni vecchi thread per i dettagli:
3 anni
2 anni
ultimo digiuno
secondo digiuno
primo digiuno
By rita
#25622
ciao ragazzi, grazie per le vostre risposte!

per glc69:
già anche per me è stato così, mi dava la sensazione che avrei potuto farcela ad andare avanti ancora per un po' ma ho preferito interrompere anche perchè era il primo e proprio come hai detto tu: per inesperienza l ho interrotto, ma comunque mi ha lasciata piu' forte di prima! sono stata proprio soddisfatta.
comunque devo dire che sono molto soddisfatta anche riguardo il mio comportamento quando sono a tavola. non cedo piu' alle tentazioni, mangio cibi non mucosi e quelli poco mucosi si sono ridotti a fare un percentuale direi all'80-90% non vorrei esagerare ma direi forse anche di piu'! sto leggendo e rileggendo il libro di Ehret parecchio, inoltre.
E' stato molto preciso, ha descritto fino in fondo tutto cio' che nel corso degli anni ha tratto esperienza dai suoi esperimenti, ha voluto che i suoi preziosi insegnamenti non restassero chiusi in un cassetto.

per davide32
come avrai letto il mio messaggio qui sopra, ti posso dire che è esattamente il contrario di cio' che hai scritto! non ci penso proprio a mangiarmi un gelato, cioccolatini ecc. perchè quella vita l ho già vissuta e per me ora ne incomincia una nuova e consapevole. sarei proprio pazza a mangiare così e poi fare un digiuno!! allora a che serve dichiarare : sono in transizione? per convincere chi legge i miei post o me stessa? se mangiassi così non potrei affatto dichiarare che sono in transizione... non dico che non sgarrero' mai piu' in vita mia, ma per ora non ne ho bisogno. mi sento forte anche di frointe "agli altri" che mi mettono sotto il naso dei bei piattini anche se ho appena detto: guarda che non lo mangio. e così faccio. non lo mangio.
e se me l hanno preparato apposta , peggio per loro. madre, parenti ecc.
devo dire che non so dove era nascosta tutta questa forza di volontà.. forse perchè questo libro mi ha illuminato..? chissà.. so solo che mentre lo leggevo mi rispondeva a lle domende che mi sono fatta nel corso della vita. ho trovato le mie risposte.
tu come mangi? hai mai fatto digiuni? mi ha dato l impressione che la cosa ti faccia un po' soffrire, magari ci sbaglio in pieno...
raccontami un po' di te..

per mauropud:
ok ti leggero' grazie , mi interessa.
poi ti rispondo.

ciao ragazzi, a presto!
Rita
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret