Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By flib
#68840
Ciao eme76,

Negli ultimi 2 anni mi capitato solo un paio di volte di espellere un tonsillolito. L'ultima volta ne ho espulso uno che aveva la forma di un rene in miniatura :lol: forse il mio corpo voleva comunicarmi qualcosa :wink: ma io ancora non capisco bene il suo linguaggio.

A parte questo, le tonsille presentano ancora qualche alone biancastro, quindi muco. Credo proprio che le tonsille siano una valvola di sfogo del muco in eccesso.
La differenza sostanziale è che le mie tonsille adesso spurgano e non creano i "sassi" come prima; non si sono più ricreati i rigonfiamenti e i ristagni tipo pallina /placca bianca come in passato.
Avatar utente
By eme76
#68859
quindi tu mi confermi che hai risolto il problema solo con l'alimentazione? Sei ancora in transizione o sei già senza cibi mucosi? Il problema è che questi "sassi" si formano dentro, praticamente dietro alle tonsille e solamente una piccola percentuale riesce a fuoriuscire dai buchetti che ho nelle tonsille, ogni tanto cerco di forzare con un cotton fioc per fare pressione ed agevolare la fuoriuscita me so da sola che non va bene!
Se non fosse per l'alitosi che provoca potrebbero anche starsene dove sono ma non è così purtroppo ed è frustrante!
Se mi dici che con l'alimentazione si risolve sono la più felice di questo mondo!
grazie dell'aiuto flib
#74983
Per tanti anni ho sofferto di questo disturbo, anche se non in forma grave. Il fastidio peggiore, a parte ritrovarsi quegli immondi pezzettini in bocca, era una continua alitosi.
Anche io, un anno e mezzo fa circa, cercando informazioni su internet, ho trovato il libro della "tipa americana" in cui si dava la colpa all'intolleranza ai prodotti caseari (che, tra l'altro, mi era risultata anche da un esame specifivo che avevo fatto in precedenza).
Da quel momento ho preso la palla al balzo ed ho smesso di mangiare latte e derivati - ero già vegetariano da diversi anni - concedendomi qualche dolce di tanto in tanto. Il problema si è notevolmente attutito, l'alitosi è sparita, anche se ogni tanto qualche pezzettino faceva capolino dalle mie tonsille, probabilmente a causa degli sgarri saltuari.
Appena ho letto il SDGDDSM (ottobre) sono diventato immediatamente vegano senza se e senza ma, a parte un assaggio di torta fatta da mia madre un mese fa, non potevo darle questo dispiacere... :wink:
Chiaramente ho anche eliminato quasi del tutto i cibi amidacei, a parte nei pasti con parenti e amici, ho fatto diversi digiuni - fino ad un max di 48 ore - e diversi cicli di pulizia dell'apparato digerente, come ampiamente spiegato nel forum.
A distanza di 2 mesi il disturbo sembra definitivamente risolto, sento, e vedo, le tonsille vuote come mai prima d'ora!
Tonsillolitici (e non solo) di tutto il mondo "ehretatevi" e non ve ne pentirete!!! :D
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret