[phpBB Debug] PHP Notice: in file [ROOT]/ext/sitesplat/bbopengraph/event/listener.php on line 114: Undefined index: 25770
Tempi di transito intestinale - Arnold Ehret Italia

Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By danielsaam
#25784
simonrm ha scritto:faccio 2 clisteri al di' da circa 10 gg e da circa un anno almeno 1 ogni 3 gg


Complimenti!
Anch'io cerco di farli il più possibile e ultimamente ho notato (specialmente durante un digiuno) che farli alla mattina appena alzati ti aiuta ad affrontare la giornata con una carica d'energia in più!

simonrm ha scritto:è normale verificare dai residui fecali post clistere che quel che s'è mangiato lo si espelle 24 ore dopo e non 8-12 ore dopo?


Da quel che mi sembra di aver capito da altri scritti (vedi http://www.disinformazione.it/mangiate_ ... giorno.htm )in teoria quello che mangi oggi lo assimili domani, quindi dovrebbe essere corretto così, ma non ne ho la certezza.

simonrm ha scritto:IL clistere non dà dipendenza !!!


Concordo pienamente!!!

E se anche la desse sarebbe una dipendenza salutare! :D
Avatar utente
By celestia
#25807
Per come la vedo io è meglio rispettare il proprio ritmo. Ognuno di noi è diverso e dovrebbe seguire il buon senso, non conta la quantità quanto la qualità
I troppi clisteri potrebbero far fuori la flora batterica, meglio usarli quando sono necessari, altrimenti non si può monitorare l'attività dell'intestino, come si fa a sapere se l'intestino funziona? Se lo fai tutti i gg non puoi stabilire se l'intestino si contrae, come puoi sapere se la peristalsi è regolare? Essendo un organo importante DEVE funzionare naturalmente, la natura ce l'ha dato per questo, noi lo aiutiamo quando si blocca per venirgli incontro, ma se facciamo il suo lavoro? Boh!!!
Meglio rilassarsi e non essere troppo assillati, perchè la tensione può portare stitichezza nervosa e creare un circolo vizioso
Con simpatia
Celestia
Avatar utente
By sibillina
#25856
white_dot ha scritto:Confermo però che IN MEDICINA l'ossessione per i clisteri è considerata una patologia clinica.



Forse ti è sfuggito che in questo forum non seguiamo i dettami della MEDICINA.
Avatar utente
By celestia
#25863
Ciao White_dot
Quello che voglio dire è che siamo fatti per funzionare, certo Ti quoto al 100% perchè Madre Natura ci ha forniti di ciò che ci serve, quindi se seguiamo il nostro ritmo riusciamo ad esprimerci bene, e l'intestino segue, perchè non è separabile da noi
Per quanto riguarda la Medicina: ci sono delle cose buone e delle frescacce, per distinguere ci basta chiederci qual'è l'interesse di chi scrive o parla, se poteva star zitto e invece ci consiglia per il nostro bene meglio dare retta, chi Ti ha detto di non forzare il fisico eccessivamente Ti ha detto una verità, quindi ascoltalo, chi vuole solo venderTi farmaci spediscilo a fare lui un clistere...
In questo periodo sto curando l'intestino, devo prendere per forza l'antibiotico, Sob!!!... e ci soffro, ma 6 mesi con l'infezione sono troppi, e rischiavo di avere il nervo marcio e di essere operata, quindi ho fatto solo un atto di fiducia nei confronti della mia dentista, che è contraria all'antibiotico, se lo dà è per VERA necessità, e mi ha curato l'intestino, che non si è accorto della medicina, vado in bagno regolarmente, ma mi sono rilassata e va meglio, anche se ci sono dei problemi da affrontare
La dieta è un mezzo più lento, ma non per questo meno efficace, solo che siccome dobbiamo smaltire tanta zozzeria dobbiamo avere un pò di pazienza e armarci di coraggio, se i risultati non sono eclatanti comunque i rimedi buoni "macinano" per noi, che prima o poi arriviamo alla meta: la salute ritrovata
Un abbraccio
Celestia

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret