Arnold Ehret Italia

Questo forum è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco. Ogni mi9glioramento che tu possa avere per quanto piccolo sia, puoi inserirlo qui.

Moderatore: luciano

#26054
Scusate per il titolo provocatorio :wink:
In sostanza vorrei porvi alcune domande.
Premetto che sono venuta a conoscenza di questa dieta un'ora fa casualmente vagando su internet.
Mi ha incuriosito molto, e penso che domani andrò subito a comprare il libro. Ma mi ha suscitato anche una serie infinita di domande.

Sono stata anoressica.
Ebbene per tanto tempo, ho mangiato solo frutta, acqua e alcuni giorni digiunavo.
Oltre al dimagrimento pero, invece dei risultati ottenuti da voi e che ho letto nei vostri post, io perdevo capelli, pelle secca, mestruazioni scomparse ( e non come ho letto in un post, perchè il sangue veniva smaltito internamente ma perche non ovulavo piu) stanchezza, spossatezza, coagulazione del sangue quasi inesistente, analisi del sangue completamente sballate,TUTTO TRANNE lucidita mentale, anzi impazzivo.

Perchè? Le vostre analisi del sangue vanno bene?

Magari le mie domande potranno sembrarvi stupide e se è cosi chiedo venia , ancora non so nulla di questa dieta però, voglio dire, vengo da anni di psicoterapia e psichiatria, dove mi hanno ripetuto "il cibo è una medicina" non si saltano i pasti, mangi anche se non hai fame, alimentazione forzata,quindi queste domande mi sorgono spontaneamente.

Spero di non aver detto niente di offensivo o troppo stupido ma non ho potuto far tacere il mio scetticismo :D

In ogni caso domani andrò a comprare il libro e vedremo.
Avatar utente
By Calogero
#26055
Ciao, Lilith.
Credo che non hai letto il regolamento del forum, prima di postare.
Il libro non si trova nelle librerie: lo puoi acquistare su questo sito o su Macrolibrarsi.
Quando lo avrai letto, sicuramente avrai le idee più chiare.
Ovviamente non è automatico per tutti il passaggio immediato dalla lettura del libro alla pratica del sistema di Ehret.
Un punto fondamentale è il passaggio graduale dall'alimentazione "normale" ad una più consapevole verso il fruttarismo, o, meglio, frugivorismo, visto che sono previste anche le verdure.
Con sicurezza ti posso dire che questa non è una scelta che si fa partendo da un disturbo dell'alimentazione; la si fa soprattutto per rispettare il proprio corpo e mantenerlo sano o per ripristinare la salute.
Ciao e buona lettura :wink:
Avatar utente
By sandrod
#26061
Ciao Lilith,

il fatto è che questo 'stile di vita' è ben diverso dalla situazione vissuta da chi soffre di anoressia.

Le cause che portano all'anoressia sono tante, ma in comune hanno un 'disagio', mentre chi segue questo sistema si propone di superare disagi fisici ed anche psicologici ritrovando anche l'armonia con il proprio organismo.

E' però impossibile fare questi discorsi senza avere presente quanto scritto nel libro, per cui ti consiglio di leggerlo e poi sarà possibile capire.

Auguroni
Sandro
Avatar utente
By francys
#26065
Ciao Lilith_Blu,
questo non è il forum giusto per avere risposte di questo tipo.

Non è un forum dove si discute se è giusto o meno seguire questo stile alimentare, perchè chi ne fa parte già è cosciente che lo è.

Sarai sicuramente sei il ben venuto se acquistando il libro ritieni che questa alimentazione faccia per te, ma penso (e i moderatori o Luciano lo confermerà o meno ovviamente) che le tue domande non siano neanche discutibili in questo forum.

Mi dispiace, ma vedrai che leggendo e facendo ricerche capirai il perchè.

Con affetto e con la speranza che un giorno sarai uno di noi,
Francys
Avatar utente
By erre
#26070
:D A me invece sembra interessante l' esperienza che tu hai vissuto.
Giustamente ti poni il problema del perchè mangiando poco, prevalentemente solo frutta e pratichi anche il digiuno, anzichè ottenere degli ottimi risultati, soffri con le conseguenze che hai descritto. E contrasta con quello che in questo forum si asserisce ed Ehret insegna.

Anche se non mi è chiaro il motivo per cui hai provato quel tipo di dieta, penso sia per dimagrire, posso dire che hai approciato in modo sbagliato.

Tutti i sintomi da te elencati sono proprio conseguenza di disintossicazione troppo acellerata. Ti sei ritrovata a subirle tutte insieme.

Ehret lo dice che anche il miglior cibo è deleterio se assunto in modo sbagliato.

Si', come i colleghi ti anno consigliato, la lettura del libro è la soluzione che ti da' la comprensione degli errori.

Per te dovrebbe essere facile capire subito i principi del libro.
Avatar utente
By ellysaster
#26075
concordo con erre...mi sembra interessante :)

la mia opinione è (premesso che e' la mia opinione e ovviamente tale rimane, non un consiglio o altro) e' che per l'appunto all'anoressia inanzittuto vi si arriva per processi mentali molto differenti (punto non indifferente anche per i risultati fisici, perche' mente e corpo sono strettamente legati, e il benessere dell'uno favorisce il benessere dell'altro, infatti non si e' ammalati mai solo in una parte del corpo, ma ogni sintomo per quanto localizzato e' l'espressione di un malessere complessivo dell'organismo , che per diverse ragioni esplode con i propri sintomi in particolari parti del corpo)...
(e piccola parentesi da questo punto di vista trovo molto corretta e affascinante la scuola di psicoterapia funzionale che non separa mente e corpo con ottusita' ma li lega e li cura nel complesso :) )
quindi come partenza, tu hai un esperienza molto complessa di relazione col cibo (ti capisco anche io in passato ho avuto problemi alimentari) e hai fatto benissimo a rivolgerti ad uno psicoterapeuta :) e spero questo ti abbia aiutato ...
ora il concetto che il cibo sia una medicina non e' affatto sbagliato anzi, e se leggerai il libro capirai che viene spesso espresso, non come scoperta, ma come recupero di cio' che siamo per natura e di cio' che gia' sapevamo nell'antichita' (ovvero e' la dieta moderna, e su questo penso frugivori o meno quasi tutti possiamo assentire, che e' malata dissennata sconsiderata...ecc)
quindi qualsiasi passo tu decida di fare, fallo solo quando convinta, serena, quando avrai raggiunto un equilibrio e sentirai di aver raggiunto una consapevolezza quanto maggiore possibile...ognuno in un'esperienza simile deve prendere coscienza e coraggio :) nell'affrontare i propri fantasmi, fisici o psicologici che siano...
quando leggerai il libro capirai meglio... e deciderai tu se e' per te una strada possibile o meno :)
il fatto che in un caso come il tuo si sia arrivati all'alimentazione forzata ed allo sprono a mangiare e' dato non solo perche' al giorno d'oggi mancanza di cibo viene intesa come debolezza e malattia, ma anche perche' tu stavi privandoti del cibo causandoti sul serio malessere e debolezza e perche' in genere l'anoressia porta non alla ricerca di un equilibrio ma all'autodistruzione
ora se segui questa teoria (ehret) c'e' un motivo per cui sei stata male piombandoti in un'alimentazione fruttivora e nei dugini, se invece ascolti la medicina ufficiale ce n'e' un 'altra...
per ora :) se ti interessa prendi il libro e leggilo :)
ma soprattutto :) pensa al tuo benessere, respira pienamente, sentiti libera e cerca di sentire il tuo organismo, di capire cosa ti chiede per vivere bene...
insomma recupera o creati la tua serenita' :) e alla luce di questa scegli la strada per te migliore...
io personalmente sono stata in terapia (per altri problemi) ed e' stato proprio fare quel percorso che individualmente mi ha portata a poter capire questa cosa, ad incuriosirmene e a voler provare...e ad affrontare con mente libera e con la volonta' di provare su me stessa, cosa sia meglio per me...
io trovo che non ci sia nulla di piu' in linea con la comprensione anche della psiche e di se stessi che cercare sperimentalmente di capire cosa a noi si addica di piu' e di riscoprire il sapore semplice del cibo e di sentire gli effetti che porta al nostro corpo ;)
pero' ovvio che per far questo bisogna godersi l'esperienza...
fondamentale differenza tra l'anoressia ed ehretismo, e' anche il piacere del mangiare... che l'anoressia uccide e annienta, quasi guardando al cibo come estraneo, superfluo ecc... (poi non voglio semplificare perche' ognuno ha la propria complessa esperienza).. :) in ogni caso...
ce ne sarebbe da parlare e pensare per ore dei perche' e dei come...
anzi io sto quasi arrivando a pensare che sia proprio anche il modo in cui ci hanno spinto a considerare l'alimentazione a creare tali patologie... (oltre alle ragioni personali ovviamente!!)
in un sistema in cui mangiare equivale a tanto troppo e connotato a quasi ogni momento della giornata ad ogni occasione sociale..ecc... superfluo, spreco, caricato di significati di ogni tipo...per spingere un consumo smodato... spinti poi a soffrire della nostra immagine (troppo grassi o magri)...ecc
insomma :) un sistema davvero deleterio...che parte da basi sbagliate per arrivare a malattie...
in ogni caso :) grazie per la tua domanda e scusa se mi son dilungata!
in bocca al lupo!
ELisa
Avatar utente
By Antishred
#26085
Ciao Lilith_Blu, mi dispiace per i tuoi problemi passati, se vuoi siamo qua e ti ascoltiamo, ma comunque ripeto i consigli degli altri: leggi il libro e ti sarà data di sicuro più chiarezza sull'argomento "come funziona un corpo umano".
Sul "come funziona la mente umana" ne hanno scritte tante tante, ma credo che una risposta definitiva non sia così facile da trovare :wink:

In ogni caso, conoscenza, prima di tutto, e consapevolezza.

Ciao, facci sapere

Carlo
Avatar utente
By Foca
#26115
Ciao :) Lilith_Blu

nel frattempo avrai sicuramente letto il regolamento e sbirciato quà e là nel Forum, mentre aspetti il LIBRO (perchè sicuramente lo acquisterai) mi permetto di segnalarti la storia di mia sorella.
Nella sezione OFF TOPIC, dal titolo Il DOLORE liberato.

http://www.arnoldehret.it/modules.php?n ... 00&start=0

è un bell'esempio di come la MEDICINA UFFICIALE (in questo caso la PSICHIATRIA) cura le persone.
Non aggiungo altro, le considerazioni le lascio a te.

Buona fortuna. :wink:
Spero di continuare a leggerti quì sul forum, che tu decida di salvarti da sola, grazie all'eredità che generosamente Ehret ci ha lasciato.

Patrizia

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret