Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

#26339
CiAO atutti chiedo scusa se l'argomento e' gia' stato discusso nel forum
ma avrei bisogno di un chiarimento migliore ( se qualcuno me lo sa dare
lo ringrazio da subito)

allora ho letto della dieta e la sto gia' applicando...
sono in transizione da 2 mesi... emi trovo bene

ho letto sul forum di vari post su integratori e denti e problemi legati alla mancanza di sali minerali o vitamine a causa dell'impoverimento dei terreni...
ovvero capisco il filo logico...

ma cerco di riassumere per vedere se ho capito bene o meno:
la dieta di per se' sarebbe ottima MA a causa dell'impoverimento dei terreni frutta e verdure sono piu' povere di principi nutritivi e quindi ci troviamo con carenze, di sicuro non superiori o non note ad onnivori che cmq ne soffrono senza darsene pena convinti di detenere la migliore delle alimentazioni possibili...

ho letto quindi che si consiglia di assumere degli integratori per ovviare a tale problema.

mi sorgono delle domande (non critiche ma curiosita'):
- ma i problemi ai denti non potrebbero presentarsi in virtu' dell'effetto di disintossicazione che puo' presentare come si sa anche lati per nulla piacevoli e problematici (piu' che altro lo chiedo perche' leggendo qua e la' vedo che e' un problema di alcuni e non diffuso, quindi non potrebbe essere una reazione individuale dell'organismo, in virtu' dell'alimentazione pregressa e altri fattori)?
- nel caso fossero le carenze nella frutta e verdura a causare tali problemi
gli integratori possono risolvere tale problema? nel senso io mi domando se sul serio siano assimilabili dal corpo e nel caso quale sia la reale conoscenza dei dosaggi necessari al corpo...
- come fidarsi/scegliere tra i vari integratori proposti? tra marche, produttori ecc... la mia fiducia e' ridotta ad un lumicino piccolissimo...come penso sia giusto che sia dato la grande "etica" che gira ...
- su un integratore in particolare vorrei chiedere una cosa...la vitamina B12...famoso integratore che si dice sia indispensabile per i vegani in quanto tale elemento sarebbe solo assimilabile da alimenti di origine animale...cosa che rifiuto in quanto credo sul serio che non solo non siano necessari tali alimenti ma anche nocivi
..cosa ne pensate?...
in genere le diete vegane-vegetariane nascono non dal concetto di essere alternative migliori, ma come sulla falsa riga di colmare la mancanza derivante dall'evitare una dieta onnivora... quindi vivono nel senso di "carenza" e di "sostituzione"
la dieta di ehret e' tutt'altra cosa... parte proprio dicendo tali alimenti sono nocivi ed in eccesso...il vero alimento nutritivo e' questo..quindi tale storia della B12 dovrebbe risultare campata in aria...
ma di casi di assenza di B12 ne sono mai stati provati con certezza su vegani? e su onnivori??

graziemille a tutti quelliche risponderanno
By Marmo
#26377
ciao!!
ho gli stessi tuoi dubbi.... io mi chiedo se qualcuno abbia realmente avuto problemi senza l'ausilio di integratori.... vedi qui l'esperienza di questa persona http://mangodurian.blogspot.com/2009/05 ... teeth.html
Avatar utente
By Antishred
#26455
Ciao!

Posso dire la mia?

Secondo me i problemi ai denti sono una reazione individuale, altrimenti qua vedresti solo post di persone che si lamentano.
Io per esempio sto attraversando un periodo di denti deboli che "pulsano" e scricchiolano e sembra che a volte ballino e la mattina sono stati molto gialli fino a pochi giorni fa, ma non mi preoccupo più di tanto, vedremo se con il tempo andranno a posto da soli, intanto però abbondo di cibi crudi e cibi ricchi di minerali come calcio e magnesio (fichi secchi, semi di sesamo per il calcio e verdure a foglia per il magnesio) e semi (di zucca perchè mi piacciono troppo :D ), per fare il pieno di minerali. Compro sempre prodotti naturali da contadini biologici (proprio i contadini :D) e sempre freschi.
Inoltre quando ho tempo faccio germogliare dell'alfa-alfa e ho intenzione di provare anche a far germogliare il grano saraceno.

Io ti dico il mio modestissimo parere, da "fanatico di Ehret" : gli integratori sono inutili come l'alettone sulla panda, lo stesso Ehret lo dice ("l'uomo non può assimilare alcuna sostanza che non provenga dal cibo, gli integratori hanno solo la funzione di stimolanti" - qualcosa di simile).

Vorrei ricordare che gli studi sulle "carenze" ecc. sono fatti su corpi malati e pieni di muco, che hanno uno strato di metri e metri di sporcizia in tutto il tratto digerente e che quindi non assimilano di sicuro così bene. Dietro ogni "carenza" c'è un interesse economico per la vendita di prodotti miracolosi che ti risolvono tutti i problemi.

Ragazzi, io sono fanatico quindi non mi dovete ascoltare :wink: però, dobbiamo avere pazienza, la Natura è molto più saggia di noi, noi possiamo solo aiutarla nel suo lungo percorso di guarigione e sappiamo benissimo come fare, grazie a quel grand'uomo e a noi, se sappiamo avere un po'di disciplina.

Una piccola concessione: se proprio non si riesce a rinunciare agli integratori, per essere più sicuri o cosa, secondo me può avere senso prenderne, finchè il corpo sta attraversando la disintossicazione, ma dopo credo sia totalmente inutile, perchè più l'ambiente è pulito, più i nutrienti vengono assorbiti meglio, quindi anche se una mela contiene la metà dei nutrienti che dovrebbe possedere, un corpo pulito riuscirebbe lo stesso a prendere il meglio da quel poco.

Altra piccola concessione: se non hai idee così forti di etica o cosa, (in poche parole non ti interessa essere "vegan") puoi mantenere un uovo crudo a settimana, magari nella maionese, oppure bere del latte crudo che (a quanto dicono anche quelli di disinformazione.it) sembra abbia ancora gli enzimi necessari all'assorbimento del calcio, non rubandolo alle nostre preziose ossa come invece fa quello pastorizzato, cotto, morto. B12 e calcio in un colpo solo. SE credi.
L'importante, in questi casi, è non esagerare con le proteine animali, sennò si fa solo casino. Questa mia ultima è proprio una proposta blasfema, ma sinceramente credo che la proposta di assumere integratori sia ancora più blasfema. Si può migliorare la propria dieta e intanto mantenere un bicchiere di latte al giorno, potrebbe essere una transizione individuale che uno sceglie di fare. Ehret non dice "togliete da subito ogni prodotto animale" o sbaglio? Parla del latte e dice che ha vissuto per un periodo con solo latte, ma che alla lunga crea una forte costipazione, anche se a breve termine dà sollievo perchè permette di svuotare gli intestini.

I digiuni di sicuro aiutano meglio di qualsiasi altra cosa (ma questo non lo dico per esperienza, perchè vivendo in famiglia mi è impossibile digiunare).

Se si tratta di salute, al diavolo le ideologie (sempre come la penso io).

Spero di esserti stato utile. Ci riaggiorniamo quando avrò passato questo periodo. Anche i denti sono un punto di possibile disintossicazione, magari da metalli pesanti o cose strane... ognuno ha i suoi.
E generalmente sono i punti in cui abbiamo delle tensioni. Io sono sempre stato uno che "stringe i denti e va avanti", per tutte le cose, e ora il corpo mi sta lanciando un messaggio, mi sta dicendo: "se continui a stringerli ti farai del male".
Non mi resta che ascoltarlo. :wink:

Ciaoo

Carlo

PS: ricordo che queste sono mie opinioni e mie scelte, non invito nessuno a seguirle, invito semmai ad agire in modo da essere tranquilli e riflettere sull'argomento cercando di vincere le paure di morire anche seguendo la dieta più perfetta per gli esseri umani, o di rimanere sfigurati o senza un piede... :lol:
Avatar utente
By ellysaster
#26461
:) ciao Antishred! grazie mille perla tua risposta... :) difatti....

(io non sono integralista ancora di nulla, perche' per esserlo attendo il tempo e i fatti :) tutto qua ma sono vegana per convinzione etica oltre che salutistica e per ora questi due mesi di ehret mi danno solo conferme :) a livello fisico.. )

difatti, la mia domanda nasceva non da mie osservazioni..ma dalla curiosita' per aver letto qua e la' questi consigli sugli integratori e racconti su denti sacrificati...

li' per li' (ammetto il ragionamento immediato) e' avere dubbi...dubbi fastidiosi, perche' finora sei sempre stato ben anzi,e quindi ti cozza con tutto sta storia dei denti...

e io sono testarda (oltre a voler conservare i miei denti ehehehe :P ) e quindi volevo capireeeee...

sono d'accordo con te, mi pare strano essere ehretisti o crudisti o fruttariani (a seconda di come uno ci sia arrivato ,grazie o meno a questo libro) e credere che tra i i nutrienti vivi assimilabili e utili si trovino pastiglie o altri integratori...
non so mi cozza...
mi pare come se due mondi estranei si avvicinassero in un compromesso incomprensibile :)
(della serie quando mangiavo di tutto non li prendevo e li prendo quando faccio una cosa simile? o non credo che sia un'alimentazione completa...o?)
poi ho letto che si spiegava il tutto legato al problema dei denti, con la logica del "terreni impoveriti ergo frutta meno nutriente"....
onestamente seguivo il ragionamento ma non lo comprendevo completamente, nell'ottica di ehret...
perche' ammettiamo ci siano carenze...MA se credo che cmq sto attuando la migliore possibile delle diete, di sicuro in ogni caso, sia la frutta piu' povera a causa del terreno o meno, starei parlando di un falso problema, in quanto o si presenta in un ehretista quanto in un onnivoro a causa delle sue personali situazioni di salute e predisposizione (nonche' nel retaggio di vecchi danni da zuccheri and co.) o senno' dovrei piu' che integrare chiedermi proprio perche' capita ad un ehretista...
ovvero e' una scelta giusta?
ma allora questo non toccherebbe solo i denti, ma qualsiasi processo di disintossicazione, che un ehretista e' pronto a vivere come processo di autoguarigione e pulizia, mentre una persona comune chiamerebbe malattia causata da alimentazione estremista e riduttiva...

ovvero vedevo una strana commistione tra pensiero onnivoro e ehret nel considerare necessaria un integrazione...

per quanto sia spiacevole il fatto di per se stesso di avere problemi ai denti (BRRR), e come possono esserlo tante altre prove che uno deve superare se intraprende un simile cammino, non dimentichiamo che si tratta sempre di una scelta coraggiosa (persona contro sistema intero) sia a livello psicologico che fisico,
...ma a me personalmente pare che le teorie piu' plausibili siano queste (tra opinioni lette qua e la'di fruttariani e considerazioni mie):

essendo una scelta naturale, e purificante, puo' essere che avendo compromesso la salute dei nostri denti (poi chi piu' e chi meno e seconda di fattori personali ereditari..e di eta'..ecc) si tratti a volte di problemi che sarebbero cmq comparsi anche peggiori prima o poi da onnivori...
puo' essere la disintossicazione, che come sappiamo passa spesso anche per altri organi, per fasi apparentemente peggiorative per i motivi che sappiamo, causi debolezza dentale ecc...
puo' essere che conti anche il lato psicologico (ovvero come dicevi tu "sono uno che tende a stringere i denti") non e' per nulla marginale...anche io spesso in situazioni di stress e preoccupazione (ed il cambiamento che sto attraversando a volte me ne induce) digrigno i denti o serro la bocca senza nemmeno farci caso..

e in piu', leggendo qua e la', oltre a ribadire l'importanza di servirsi di frutta biologica o di casa, e di favorire frutta fresca a secca, ho letto di persone che considerano anche il danno per i denti di mangiare frutta immatura e acerba, o particolarmente acida e di cattiva qualita'...
una ragazza intervistata invece diceva, pur esaltando la dieta fruttariana molto convintamente e praticandola da anni, che la sua opinione era che il corpo rigettasse i denti non sani e otturati ecc, ma mantenesse in perfetta salute quelli buoni...(e ribadiva "pensi che seguirei tale stile alimentare se pensassi che possa danneggiare i miei denti?")

poi consideriamo su tutto, che non e' una cosa comune..alcuni hanno l'esperienza dei denti, altri manco la nominano..ecc... insomma...

prendendo per esempio quello che mi hai scritto in fondo (su assumere qualche uovo ogni tanto ecc) :) lo trovo il giusto spunto per ribadire che per l'appunto mi sembra strano ecco questo fatto degli integratori...perche' per l'appunto allo stesso modo potrei tenermi dei prodotti animali, per il ragionamento della B12...
ma il dubbio della B12 ce l'avevo essendo diventata vegana...ma secondo ehret?
ho come l'idea che ehret la considererebbe na bestemmia questa cosa della carenza da B12 assumibile solo con prodotti animali,....

per altro sto cercando testimonianze dirette o casi effettivi di carenze in persone, manon ne trovo...voi ne conoscete...?

perche' i sintomi che leggo, su cui si mette terrorismo tra i vegani, potrebbero essere i sintomi di qualsiasi cosa...nonche' ripeto se condivido ehret, so che puo' avere ben altre interpretazioni ogni sintomo..

:) insomma grande bla...

non voglio mai dire che certe volte viviamo delle bugie...ma si sa che al giorno d'oggi e' così...
quindi e' compito di ognuno di noi capire in prima persona cosa sia vero o meno, sperimentare :) in piena coscienza...in questo sta un enorme coraggio :)


insomma...questo era perche' l'ho domandato...
:?: :?: perche' non mi racappezzavo con sta storia...
ciao grazie a tutti per le risp!
Avatar utente
By maury
#26462
Ciao, ho letto il libro di Ehret da circa 2 anni e da allora ho seguito le indicazione seppur con qualche sgarro ogni tanto e sono soddisfatto del risultato.

In famiglia, mia moglie Barbara, la piccola Sofia di 3 anni ed Alessia di 5 anni seguiamo le indicazioni di Heret anche con qualche variante a volte -necessaria- per le bimbe.

Ho sempre cercato di integrare l'alimentazione scoprendo dopo diversi studi che la formulazione della maggior parte dei prodotti in commercio non permette al corpo una perfetta assimilazione e quindi molti di questi sono inutili.

Durante questa ricerca ho anche trovato alcuni prodotti naturali che contengono sostanze derivanti dagli alimenti del regno vegetale che hanno una biodisponibilità superiore al 90% e che non contengono sostanze chimiche.

Dopo un primo periodo di utilizzo ne ho prontamente visto i benefici a da allora tutti in famiglia li utilizziamo.

Sono diventato un fanatico di questi -Alimentatori - e tutti gli amici ai quali li ho consigliati sono rimasti entusiasti dei risultati.

La mia giornata è molto articolata , dopo 50 km di bici e saltuariamente un giro in canoa, rimango costantemente attivo dalle 7 del mattino alle 24 con un incredibile energia senza mai nessun malessere o disturbo, ritengo che i fattori determinanti siano i seguenti:

Una buona e costante pulizia del colon

un'alimentazione a base di frutta e verdura e semi oleosi

un buona integrazione a base di antiossidanti naturali.

Un saluto

Maurizio
Avatar utente
By maury
#26466
white_dot ha scritto:Ogni giorno fai 50 km in bici?
Sono circa tre ore, hai tutto questo tempo?




dalle 12.30 alle 15 circa oppure al mattino dalle 6
By ikxikx
#26469
Ciao Maury!!

Sono diventato un fanatico di questi -Alimentatori
*****************************************
Ci puoi dire qualcosa a riguardo?





Per tutti Buon Weekend!!
Avatar utente
By ellysaster
#26470
8O hhehehehe no ma non e' che sono coraggiosa e non e' che mi costa qualcosa integrare...ma se davvero sul serio e' una vitamina presente solo in prodotti di origine animale ed e' necessaria alla vita, se davvero e' così vuol dire che allora abbiamo bisogno di prodotti animali...
e ehret? e se invece non e' così allora come'? il mio problema non e' con gli integratori e nemmeno di coraggio o altro mi son spiegatamale..
il mio problema e':
seguo una dieta di un tizio che dice prodotti genere animale e amidi=inutil e dannosi...poi arriva uno e mi dice vitamina B12 presente in prodotti di origine animale e indispensabile... allora o uno dei due c'ha visto parecchio male, oppure siamo nati in natura per mangiare integratori...

perche' non puo' coesistere il pensiero naturista di credere che ehret c'abbia visto fin troppo bene e che contemporaneamente sta dieta ci sottopone a carenza vitale di un elemento indispensabile...
capito cosa intendo? ovviamente la mia e' un opinione...
oltrettutto..
abbiamo detto piu' volte che i cibi cotti perdono sono come "morti"...
i carnivori mangiano le loro vittime crude tutto compreso...
noi invece lavoriamo e traformiamo e cuciniamo i prodotti di origine animale...possibile che cmq ci trasmettano tale nutriente?

ed infine...che io sappia vi son casi anche tra onnivori...
quindi infine...? qual'e' la verita'...serve sul serio? e se serve possibile che non ne traiamo da questa alimentazione considerata la migliore per l'uomo?

:D cmq vorrei sottolineare...che non dico cose assolute ma sollevo solo domande eh...non sono ne coraggiosa ne altro...solo ho l'abitudine di voler giungere alla chiarezza...tutto qui...
ancora ancora il ragionamento di inserire integratori minerali a causa della poverta' dei terreni ci stava come ragioanamento: terreni impoveriti, frutta impoverita, carenze.(ovvio che poi pero' non parliamo di carenze per i soli fruttariani ma per tutti)

pero' questo della B12 ... ehret---> alimenti animali inutili e dannosi--->frutta dieta perfetta...
e metterlo insieme a se non mangio animali--->carenza B12...e' una contraddizione...
o una o l'altra...no?

poi il mio "dobbiamo essere coraggiosi" era per dire che ci tocca infine perche' certe cose che sian vere o meno lo scopriremo sempre e solo con la diretta esperienza...niente a che farecon l'eroismo :P

cmq mi son spiegata?(sia ben inteso prima la salute poi le ideologie, sono puri ragionamenti)
Avatar utente
By ellysaster
#26471
cmq son d'accordo che il problema ce lo dobbiamo porre. e difatti me lo sto proprio ponendo :D
Avatar utente
By Antishred
#26478
Se non sbaglio la b12 è naturalmente contenuta in frutta e verdura, per via dei "parassiti" che si depositano sulle bucce ecc.
Tuttavia essi spariscono o vengono distrutti con il lavaggio eccessivo dei prodotti o con il trattamento che subiscono dai produttori in larga scala, dopo o prima della raccolta.

Quindi: la b12 dovrebbe esserci anche in frutta e verdura ma è l'igiene ossessivo che ce la fa distruggere. Questo non capiterebbe se vivessimo nella foresta e ci nutrissimo di frutti spontanei. Forse è uno "scotto" da pagare per la comodità della civilizzazione...

In ogni caso, alcuni semi germogliati e non, la contengono, quindi è tutto sotto controllo.
Inoltre sembra che, anche se in minima parte, frutta e verdura ne contengano anche se lavati e non spontanei, perciò il problema si sposta sull'assimilazione, ancora una volta: più hai un corpo pulito e funzionante, meglio assimili, meno necessiti.

Tutto qui, per come la vedo io. Gli allarmismi sono solo un retaggio della vecchia alimentazione, del vecchio pensiero, che ancora non ci vuole far credere che può esserci qualcosa di meglio dell'alimentazione onnivora del "tutto a volontà".

Ciaoo
Avatar utente
By Antishred
#26486
ellysaster ha scritto:http://mangodurian.blogspot.com/2008/01/b12-on-raw-vegan-diet-mostly-fruitarian.html

approposito di B12 si o no :D ciao


esatto... guardiamo anche l'altra campana, sennò che senso ha?
Perchè dobbiamo sempre fidarci di chi minaccia la nostra incolumità e considerare un credulone o un criminale chi invece ci rassicura? Sembra quasi che ci decidiamo noi di che morte morire. Forse è proprio così, che dite?

Ciaoo
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret