Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Bruschino
#2219
La NAC (n-Acetilcisteina) è generalmente prescritta come fluidificante e mucolitico e venduta nelle farmacie come prodotto da banco con il nome di Fluimucil. La NAC ultimamente è stata rivalutata come potente antiossidante e precursone del Glutatione che svolge un ruolo chiave per la protezione delle cellule dal danno ossidativo a dalla apoptosi.

Cenni sul glutatione da ricerca su internet:
Il glutatione, fondamentale costituente della difesa antiossidante e cofattore di enzimi, è implicato in numerose funzioni all'interno della cellula. Dallo studio di variazioni del glutatione in varie condizioni fisio-patologiche è stato possibile proporre nuovi ruoli per questo tripeptide:

1. regolazione ossidoriduttiva della replicazione virale;
2. modulazione dello stato ossidoriduttivo intracellulare mediato da trasduttori di membrana;
3. intervento nei processi apoptotici.

Oltre quanto scritto vorrei capire se il Fluimucil, essendo un fluidificante e mucolitico, potrebbe aiutarci a liberarci più infretta dal muco bronchiale. Per esser più preciso, potrebbe il Fluimucil apportare benefici nel Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco?

La creatina è attualmente l'integratore più popolare tra gli atleti professionisti (oltre gli steroidi) e non.
Vorrei sapere se secondo voi la creatina potrebbe interferire con la purificazione del corpo durante la dieta Ehret o addirittura aiutarci a sostenerla soprattutto nella fase iniziale di transizione ove si manifesta un repentino calo di peso ed una certa debolezza fisica e fiacchezza (almeno nel mio caso).

Attendo vostre opinioni.
Avatar utente
By mauropud
#2220
Bruschino ha scritto:
Oltre quanto scritto vorrei capire se il Fluimucil, essendo un fluidificante e mucolitico, potrebbe aiutarci a liberarci più infretta dal muco bronchiale. Per esser più preciso, potrebbe il Fluimucil apportare benefici nel Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco?

La creatina è attualmente l'integratore più popolare tra gli atleti professionisti (oltre gli steroidi) e non.
Vorrei sapere se secondo voi la creatina potrebbe interferire con la purificazione del corpo durante la dieta Ehret o addirittura aiutarci a sostenerla soprattutto nella fase iniziale di transizione ove si manifesta un repentino calo di peso ed una certa debolezza fisica e fiacchezza (almeno nel mio caso).

Attendo vostre opinioni.


Leggendo Ehret (ma non solo: avevo tirato le stesse conclusioni gia' prima) ho imparato che tutto quello che e' venduto come "farmaco" e' un veleno chimico che intossica l'organismo e basta, inclusi ovviamente i "mucolitici" (ne presi uno anni fa e ricordo gli effetti).
Sono solo veleni che la organizzazione criminale che sta dietro alla produzione e al commercio di questi veleni cerca di rifilarci per aumentare il numero di malattie e morti e tenere sotto controllo la popolazione del pianeta, e allo stesso tempo farci soldi a palate.
Idem per la creatina e "integratori" vari, spesso contenenti ogni tipo di "eccipienti".
Leggendo il libro e' molto chiaro che Ehret consiglia di eliminare tutto quello che non e' cresciuto su una pianta, e noi sappiamo che aveva ragione.
Avatar utente
By luciano
#2225
Bruschino ha scritto: 1. regolazione ossidoriduttiva della replicazione virale;
2. modulazione dello stato ossidoriduttivo intracellulare mediato da trasduttori di membrana;
3. intervento nei processi apoptotici.


Questo linguaggio è "medicinese", tento di coniare questo termine sulla falsariga del "politichese".

E' un linguaggio complicato e astruso preferito dagli scenziati per dilettare le loro endorfine, per far credere che "solo la scienza può" ecc. e che ai comuni ignoranti non resta che pendere dalle loro labbra.

Non so quanti dei lettori conoscano il significato di "apoptottici". (Non andare a cercare la definizione sul dizionario, non ti serve)
Perchè complicare la vita con parole complesse per parlare di processi biochimici di cui non ce ne può fregar di meno ai fini della dieta?

Questo forum deve essere mantenuto semplice, quella paccottiglia parascientifica non deve essere postata qui, perché costituisce solo introduzione di confusione ed è l'ultima cosa che vogliamo.

Gli Ehretisti non si mettono davanti al nodo gordiano a ragionare in che modo è possibile scioglierlo. Fanno come Alessandro, lo tagliano con un colpo di spada.

Questo è un invito a mollare tutto quanto rigurgitato dal mostro medicoscientifico, perchè solo rallenta la guarigione. Il suo prodotto è confermato dalle sue statistiche: sempre più farmaci, sempre più malattie, sempre più malati, sempre più morti per malattia. Vuol dire che non funziona.
Quindi non perdiamo tempo andando dietro ai suoi proclami.
Avatar utente
By Bruschino
#2228
Io concordo con quanto avete scritto perchè non c'è null'altro da dire.

Ad ogni modo, la questione è sorta dal fatto che ultimamente mi sono indebolito parecchio tanto che non ho le enegie nemmeno per cantare. Tra l'altro non riesco nemmeno a liberarmi di questo fastidioso muco che mi si forma in gola e che non mi permette di cantare al meglio, causandomi soprattutto affaticamento delle corde, ed un certo fastidio alla laringe dopo pochi volcalizzi, soprattutto se salgo in alto.
Capisco bene lo sforzo del mio organismo di disfarsi del muco e dei veleni che ha accumulato in 35 anni di dieta onnivora, però ciò che mi preme e mi preoccupa allo stato attuale è il canto e l'esame e l'audizione che dovrò sostenere molto probabilmente a giugno prossimo al conservatorio ed in teatro.

Luciano, so che la dieta comporta tutto questo, però se hai qualche suggerimento da darmi te ne sarei davvero grato.

Un abbraccio.
Avatar utente
By mauropud
#2229
Bruschino ha scritto:Ad ogni modo, la questione è sorta dal fatto che ultimamente mi sono indebolito parecchio tanto che non ho le enegie nemmeno per cantare. Tra l'altro non riesco nemmeno a liberarmi di questo fastidioso muco che mi si forma in gola e che non mi permette di cantare al meglio, causandomi soprattutto affaticamento delle corde, ed un certo fastidio alla laringe dopo pochi volcalizzi, soprattutto se salgo in alto.


Bruschino,
forse il tuo cambiamento di dieta e' stato troppo brusco e la disintossicazione sta viaggiando molto velocemente. Ehret dice in questi casi di rallentare, magari diminuendo i cibi crudi e sostituendoli con verdura cotta, meno "detergente". Se rileggi le parti rilevanti del libro (adesso non lo ho qui e non ricordo i capitoli) lui dice che la transizione e' un continuo aggiustamento della dieta secondo le reazioni del "paziente": non c'e' una ricetta "esatta" per tutti, quindi bisogna cambiare quando si hanno troppi disagi.
Avatar utente
By Bruschino
#2233
In effetti ho dovuto riadattare alcune cose come un tempo. Principalmente, essendo diabetico ed insulino dipendente da ormai quasi 18 anni, l'errore in cui sono caduto è stato quello di aver diminuito eccessivamente e drasticamente l'insulina, di aver eliminato improvvisamente i cibi animali a cui ero ormai abituato e dai quali dipendevo per 4-6 volte la dì, da oltre due decenni.
In questo momento non ho fatto altro infatti che seguire i consigli di Ehret aumentando principalmente il consumo di cibo visto che, ripeto, ero abituato a mangiare 6 volte al dì, incrementando di qualche unità l'insulina che tuttavia è sempre molto meno di prima, e facendo una buona colazione o mi ricoverano in barella, mangiando più verdure cotte attraverso cavoli, zucchine, carote, cipolle, carciofi, tutto cotto rigorosamente al vapore e minestre vegetali senza legumi. Inoltre ogni tanto consumo alcune noci e bevo due dita di vino rosso ad ogni pasto. Questo cambiamento che ho apportato da un giorno sembra aver già rallentato il rapido processo di purificazione e mi sento già decisamente meglio.

A colazione la prima cosa che faccio è quella di bere acqua tiepida o di consumare la limonata che tuttavia mi irrita la gola e credo che non la consumerò più se non saltuariamente. In seguito comincerò a fare piccoli digiuni mattutini e pomeridiani, ma non tutti i giorni come stavo facendo da subito.
Poco per volta credo tutto sarà più semplice ma, per il momento va bene così.
Avatar utente
By mauropud
#2302
Bruschino ha scritto:In effetti ho dovuto riadattare alcune cose come un tempo. Principalmente, essendo diabetico ed insulino dipendente da ormai quasi 18 anni, l'errore in cui sono caduto è stato quello di aver diminuito eccessivamente e drasticamente l'insulina, di aver eliminato improvvisamente i cibi animali a cui ero ormai abituato e dai quali dipendevo per 4-6 volte la dì, da oltre due decenni.

Gia' dimenticavo che eri diabetico. Credo che nel tuo caso sia ancora piu' consigliabile andare avanti a piccoli passi. Io ho eliminato praticamente tutti i prodotti di origine animale nel giro di (credo) circa 6 mesi, assumendone poi un pao di volte "una-tantum" nei 6-7 mesi seguenti. Poi sono passato ai farinacei (non ancora del tutto eliminati) e sono al punto in cui cerco di aumentare il crudo diminuendo il cotto.
Nel mio caso non ho ancora avuto reazioni spiacevoli di rilievo, ma vengo da un passato senza malattie e senza consumo di prodotti industriali pieni di additivi chimici come bibite gassate, cioccolati, merendine ecc.
Avatar utente
By Bruschino
#2312
Infatti, credo pure io che avrei dovuto aspettare ancora un pò prima di eliminare definitivamente i prodotti animali a cui ero abituato. Di contro, devo dire che, pur avendo mangiato onnivoro, la mia dieta da parecchio tempo si basava su un consumo elevato di verdura e frutta (niente cereali del mulino...., ne formaggi e ne latte) che mai mancavano nei pasti principali e mai ho mangiato cibi raffinati o bevande gassate o tipi di cucina che farebbero vomitare pure un maiale. Mai ho avuto la panciona! Questo ha senz'altro contribuito a non rovinare il mio intestino come sovente accade a chi conduce uno stile di vita prettamente suino. Basta sentire il fetore del loro alito o l'odore che emanano quando ti stanno vicini.
Avatar utente
By luciano
#2314
Bruschino ha scritto:Mai ho avuto la panciona! Questo ha senz'altro contribuito a non rovinare il mio intestino come sovente accade a chi conduce uno stile di vita prettamente suino. Basta sentire il fetore del loro alito o l'odore che emanano quando ti stanno vicini.

Dovresti aver maggior rispetto per queste persone almeno su questo forum. Dal tuo post traspare una sorta di disprezzo e non desidero che venga espresso su questo forum. Stai parlando di onnivori, non esistono onnivori di serie A, di serie B, di serie C, ecc. Siamo tutti sulla stessa barca, non esiste un'elite.
Ci sono diversi punti di partenza, ma tutti possono raggiungere la meta della dieta senza muco, non importa da dove si parte.
Avatar utente
By Bruschino
#2317
Si, ammetto di aver proprio usato toni troppo offensivi. Mi scuso per questo, non era mia intenzione.
Avatar utente
By mauropud
#2338
luciano ha scritto:
Bruschino ha scritto:Mai ho avuto la panciona! Questo ha senz'altro contribuito a non rovinare il mio intestino come sovente accade a chi conduce uno stile di vita prettamente suino. Basta sentire il fetore del loro alito o l'odore che emanano quando ti stanno vicini.

Dovresti aver maggior rispetto per queste persone almeno su questo forum. Dal tuo post traspare una sorta di disprezzo e non desidero che venga espresso su questo forum. Stai parlando di onnivori, non esistono onnivori di serie A, di serie B, di serie C, ecc. Siamo tutti sulla stessa barca, non esiste un'elite.

Anche perche' anch'io ero un onnivoro seppur non carnivoro con la pancia gonfia 1 anno e 12 chili fa! 8O
Comunque nessun problema, anch'io non mi piacevo! :D
Avatar utente
By Bruschino
#2342
No, Luciano dice bene. Io ho sempre esagerato nel vedere nelle altre persone i loro difetti e mai i miei. Anche io sono un essere umano e forse nella mia vita ne ho fatto di errori quanto e più degli altri. Tuttavia risento di un certo disgusto, perdonatemi, verso certe persone che proprio non vogliono rendersi conto delle loro pessime condizioni di salute e, nonostante tutto, non fanno nulla per migliorare o render meno peggiore il loro aspetto e la loro salute. Forse, proprio perchè ho sempre curato il mio corpo in modo quasi maniacale, con allenamenti duri e mangiando in modo "pulito" (non era pulito comunque), esaspero troppo questo aspetto senza farmene tuttavia una ragione. Nella mia palestra, nonostante i miei reiterati suggerimenti nel vano tentativo di far cambiare a certe persone le loro pessime abitudini alimetari, queste continuano per la loro strada ed io dentro di me risento di un certo rancore nei loro confronti, poichè penso che tutti possiamo cambiare se lo vogliamo davvero. Perciò non giustifico affatto queste persone che ritengo davvero (sopra ho usato un'espressione spregevole lo ammetto), diseducate e perdute nella loro scelleratezza. Il mio rancore è questo, aggiunto poi al fatto che se frequentano pure la palestra, non possono non modificare anche le loro cattive abitudini di vita, come si deve necessariamente fare ad esempio, seguendo la dieta di Ehret. Per dirla in breve: si predica bene ma si razzola male.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret