Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By davide32
#27415
ieri finalmente mi sono recato al mare dal mattino per una giornata solare e verificare la reazione del mio corpo al sole dopo circa un anno in cui ho finalmente potuto riassaporare frutta e verdura in grandi quantita' anche se accompagnata da cibi mucosi ma per eliminarli occore tempo come tutti sappiamo.
allora:
mentre gli amici si davano le cremette io ho provato a rimanere senza creme perche' odio spalmarmi prodotti pieni di sostanze chimiche ma il risultato dopo la giornata solare e' che sono un'aragosta :-(.
oggi ho comprato il gel aloe al97% e mi spalmero' quello per alleviare il rossore .
per la testa (capelli)uso il sapone di marsiglia o adirittura a volte solo acqua.chi ama la naturalita' dei prodotti come me ditemi come si deve comportare io sto eliminando schiuma da barba e mi faccio la barba solo con le lamette dopo che il viso e' stato bagnato per ammorbidire la pelle.sto semplificandomi la vita insomma diamoci consigli a vicenda.
Avatar utente
By luciano
#27420
Il punto fondamentale è questo:
Il sistema di guarigione non ti rende invulnerabile.
E' necessario il buonsenso.
Sebbene chi applica il sistema può ritrovarsi con una ferita rimarginata in breve tempo, non significa che può permettersi di farsi un taglio dall'ombelico alla trachea senza danno.

Se uno se ne va tranquillamente in giro sotto il sole mentre svolge le sue normali attività non è la stessa cosa come starsene li su un lettino o sull'asciugamano a farsi arrostire.

Chiaramente, quando poi hai acquisito sufficiente colore, allora puoi andare in giro nudo e startene al sole quanto vuoi impunemente, rinfrescandoti e bevendo quando ne senti il bisogno.

Questa è una cosa che persone intossicate non possono permettersi, hanno sfoghi sulla pelle anche sotto l'ombrellone, mentre chi si è ripulito sufficientemente e mangia molta frutta e verdura può ritrovarsi con la pelle liscia e senza sgradevoli sfoghi.

Ma mettersi lì ad ustionarsi il primo giorno che si arriva in spiaggia pensando che la dieta di Ehret sia una protezione solare è un'altra cosa.
Avatar utente
By davide32
#27422
certo luciano immaginavo che era cosi' .. non e' che ho deciso di buttarmi stile kamicaze 12 ore sotto il sole, ho usato anche un po di buonsenso ..era solo per capire magari che creme piu' naturali possibili utilizzare...ipo aloe gel 97% anche se non protettivo si puo' utilizzare?
Avatar utente
By luciano
#27423
davide32 ha scritto:certo luciano immaginavo che era cosi' .. non e' che ho deciso di buttarmi stile kamicaze 12 ore sotto il sole, ho usato anche un po di buonsenso ..era solo per capire magari che creme piu' naturali possibili utilizzare...ipo aloe gel 97% anche se non protettivo si puo' utilizzare?
La mia compagna, che al sole s'accende come uno zolfanello, ha usato il burro di karitè e si è trovata bene.

Quest'anno, visto che ho fatto passeggiate nudo in mezzo a deserti di pietre sull'isola di krk, l'ho usato anch'io, quando riuscivo a rubarglielo, lo tiene come una reliquia, per salvare le parti che non avevano preso il sole da molti anni, con buoni risultati.
Avatar utente
By braveheart
#27427
luciano ha scritto:
davide32 ha scritto:certo luciano immaginavo che era cosi' .. non e' che ho deciso di buttarmi stile kamicaze 12 ore sotto il sole, ho usato anche un po di buonsenso ..era solo per capire magari che creme piu' naturali possibili utilizzare...ipo aloe gel 97% anche se non protettivo si puo' utilizzare?
La mia compagna, che al sole s'accende come uno zolfanello, ha usato il burro di karitè e si è trovata bene.


Anch'io sto usando quest' olio di karite' http://www.iprovenzali.it/l_karite_olio_100ml.htm ( acquistato in un centro commerciale a prezzo economico, non da negozio bio per intenderci ) e mi trovo benissimo .

Ho fatto bagni di sole completamente nudo sul terrazzino di casa senza nessuna scottatura, ed ora non lo metto neanche piu'..poi lo si puo' usare un po' per tutto, come si legge nella scheda :wink:
Avatar utente
By betula
#27430
Volevo solo dire che il burro di karitè non ha proprietà schermanti, tutt'al più idrata e mantiene la pelle idratata.
Esistono solari con soli filtri fisici e non chimici, ci sono poche marche ma buone che commercializzano prodotti biologici.
Avatar utente
By luciano
#27436
betula ha scritto:Esistono solari con soli filtri fisici e non chimici, ci sono poche marche ma buone che commercializzano prodotti biologici.
Qualche consiglio per gli acquisti? :D
Avatar utente
By davide32
#27439
anche me piacerebbe trovare un prodotto con solo filtri fisici fatemi sapere.
Avatar utente
By betula
#27446
Quest'anno la scure della legge si è abbattuta sui solari ecobio e molte aziende hanno deciso di non farne.
La lista degli ingredienti di questi solari fisici è abbastanza breve, e comprende sempre ossido di zinco e/o biossido di titanio
C'è però Lavera che ha dei prodotti validissimi (il fattore 20 per bimbi ha schermato la dermatite del mio compagno sotto il sole africano) e Tea Natura, oppure si può puntare su Fitocose (che ho comprato per l'ultima vacanza e mi ha regalato un'abbronzatura eccellente) ma ha l'alluminio nella composizione e non so se questa cosa mi ha convinta...
Per vedere le tre marche insieme, potreste andare sul sito di mondevert.

Qual'è il "problema" dei solari fisici?
Che filtrano solo la banda degli UVA e non quella degli UVB responsabile del fotoinvecchiamento. Pertanto molte aziende hanno recepito una disposizione e hanno smesso di produrre, ma personalmente se si seguono le indicazioni di prudenza che non ci sarebbe neanche bisogno di ripetere ogni anno, il sole non invecchia affatto, o invecchia sicuramente meno di tutto lo schifo plastico che ci mangiamo ogni giorno.

http://www.unipro.org/home/it/comunicaz ... olari.html

http://www.drhauschka.it/prodotti/cosme ... to-solare/
By cieliazzurri
#27462
luciano ha scritto:La mia compagna, che al sole s'accende come uno zolfanello, ha usato il burro di karitè e si è trovata bene.


Non mi accendo come uno zolfanello. :D lo sai! mi posso permettere di stare ore al sole al lago senza una scottatura e senza trovarmi poi la pelle arida come la terra di un deserto :wink:
... a parte le parti che avevo rinchiuso sotto strati di stoffa e condizionamenti :lo: , mi son ustionata e poi spellata il seno :roll: .
Il mio compagno non è stato da meno, poi a deciso che un po' di crema protettiva non gli avrebbe fatto poi così male :P :lol:
Avatar utente
By krishnacry
#27470
ciao,io faccio qualche acquisto,in rete,da Remedia.trovo che i loro prodotti siano ottimi,e sembra, anche la loro filosofia aziendale.I solari non li ho mai provati,ma ho visto che sono minimo 90% bio.
io mi faccio una settimana a 2000 m,quest'anno le ferie le passo al "fresco"!!!!!!!
buone vacanze a tutti
cry
By rita
#27472
cieliazzurri e luciano siete proprio una bella coppia!!
cieliazzurri, devi essere una persona dolce, simpatica...
voglio proprio correre a comprare il burro di karitè, grazie per il consiglio.

krishacry
mi interessa trovare prodotti bio da ordinare su internet. grazie per avermi segnalato il sito. tra poco ci daro' un'occhiata.
Avatar utente
By danielsaam
#27476
betula ha scritto:Qual'è il "problema" dei solari fisici?
Che filtrano solo la banda degli UVA e non quella degli UVB responsabile del fotoinvecchiamento.


I raggi del sole che arrivano sulla terra, compresi gli ultravioletti, sono di vitale importanza per l'uomo ed inoltre la storia del buco dell'ozono che non li dovrebbe più trattenere recando danni all'essere umano è più falsa che vera.

Non abbiamo bisogno di occhiali da sole e creme solari piene di sostanze dannose che se spalmate sotto il sole d'agosto vengono assorbite dalla pelle.

Ok se si usa qualcosa il più possibile naturale, specialmente per le parti che di solito sono sempre coperte, ma la miglior cosa è stare ogni giorno al sole e dosare l'esposizione quando si va al mare (ci si abbronza anche all'ombra!).

Il problema nasce quando passiamo la maggior parte dell'anno al chiuso, tra casa, lavoro, ecc. e poi durante le vacanze estive si prende il sole tutto in una volta.

Avete mai pensato perchè negli acquari o nelle gabbie per i serpenti si mettono le lampade ad ampio spettro? Perchè riproducono certe frequenze dei raggi solari, senza dei quali i poveri animaletti si ammalerebbero e morirebbero. In questo noi non siamo molto diversi, abbiamo bisogno della luce del sole per vivere.

Da qualche parte nel forum ne avevamo già parlato.

A chi volesse approfondire l'argomento, consiglio la lettura del libro di Fabio Marchesi "La Luce Che Cura"

Immagine

Ciao! :D
Avatar utente
By betula
#27478
Danielsaam, sono totalmente d'accordo con te.
Infatti ho evidenziato la parola problema tra virgolette proprio per questo motivo. Purtroppo spesso c'è poco modo di prendere luce tutti i santi giorni come dovrebbe essere, e quando ci esponiamo tutto insieme dobbiamo almeno per i primi giorni proteggerci.
In ogni caso, aggiungo che protezioni superiori al fattore 7 (quindi poco più di una protezione bassa) impediscono alla vitamina D di fissarsi.
Avatar utente
By sandrod
#27479
luciano ha scritto:Quest'anno, visto che ho fatto passeggiate nudo in mezzo a deserti di pietre sull'isola di krk


Luciano, abbiamo rischiato di incontrarci .... ero a krk la settimana scorsa .... :lol: :lol:
Ultima modifica di sandrod il 30 luglio 2009, 14:26, modificato 1 volta in totale.

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret