Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

By robbi
#27626
Ciao a tutti. E' un anno che sono in transizione e sono soddisfatto di come sta andando, nella mia presentazione di qualche giorno fa c'è qualche riferimento in più. Ho qualche "disturbo" che vorrei riferire sperando che qualcuno possa aiutarmi a comprendere: quando per 2 o 3 giorni di seguito mangio solo frutta e verdura, anche cotta, e puntualmente scendo ai miei fatidici 62 kg (per 1,83 di altezza), nella schiena (circa 10 cm sopra le anche) mi viene un leggero ma persistente dolore (il termine forse è eccessivo), soprattutto poco prima di pranzo (non faccio colazione). Se poi mangio frutta/verdura si attenua per riprendere nel giro di un paio d'ore, se invece sgarro più questo è grosso più sposto il dolorino in avanti nel tempo per poi comunque ricomparire. La questione è: cos'è? Sono un po' preoccupato per il prosieguo della transizione, il sintomo è sopportabile ma non vorrei che fosse un segnale di qualcosa di patologico. Ultimamente poi non posso più mangiare frutta acida in quanto i denti mi si sensibilizzano come mai in passato e con alcuni frutti (es. ribes rosso e kiwi) mi si ustiona letteralmente il palato (soprattutto ai lati) che per guarire ci vanno almeno 3 giorni, così devo purtroppo evitarli. Per ultimo le feci da qualche tempo sono molto acquose, talvolta quello che lascio nel wc è identico a quando faccio il clistere. Queste ultime 2 cose mi preoccupano meno ma sarei felice di capire come sta evolvendo il mio corpo.
Grazie anticipatamente a quanti mi potranno essere d'aiuto
Roberto
Avatar utente
By LAj
#27629
Stai bevendo a sufficienza?
By robbi
#27631
Praticamente mai perché non ne ho quasi mai lo stimolo, a tavola non metto neanche il bicchiere e lontano dai pasti può capitare che beva mezzo bicchiere 1 volta al giorno. Mangio molta frutta che in questo periodo è molto succosa (in questi giorni angurie e pesche) e mi sveglio 2-3 volte a notte per andare a vuotare la vescica. Da qualche parte sul forum ho letto che l'acqua migliore da ingerire è quella contenuta nella frutta, di qui la mia non preoccupazione nel fatto di non assumerne bevendola come fanno quasi tutti, pensi che debba integrare magari con della buona acqua minerale?
Roberto
Avatar utente
By tistructor
#27644
Per me sono 2 mesi e qualche giorno di dieta di transizione con il digino della non colazione. Da un paio di settimane cerco a giorni alterni e dal mio stato psicofisico di fare la vera dieta senza muco.
Come te non bevo acqua non ho sete di sorta e continuo ad andare a fare pipi anche di notte (non mi alzavo mai in precedenza). Praticamente non sudo(lavoro e vivo in montagna a 1800m).
Da circa tre settimane è comparso un dolore alla natica destra che va e viene (è simile al dolore che si può presentare nel fare le punture in tale zona). Da maggior fastidio quando faccio trekking il fine settimana, soprattutto in salita.
Avevo sofferto di un dolore simile all'anca sinistra molti anni fa.
Comunque ora mi sembra in attenuazione.
Ti tengo informato.

Ciao

Fabio

Ps: forse ho perso troppo peso in poco tempo. Circa 13 - 14 kg in 2 mesi e sono alto 1,80 e 67kg ora.
Avatar utente
By luciano
#27653
robbi ha scritto:Ciao a tutti. E' un anno che sono in transizione e sono soddisfatto di come sta andando, nella mia presentazione di qualche giorno fa c'è qualche riferimento in più. Ho qualche "disturbo" che vorrei riferire sperando che qualcuno possa aiutarmi a comprendere: quando per 2 o 3 giorni di seguito mangio solo frutta e verdura, anche cotta, e puntualmente scendo ai miei fatidici 62 kg (per 1,83 di altezza), nella schiena (circa 10 cm sopra le anche) mi viene un leggero ma persistente dolore (il termine forse è eccessivo), soprattutto poco prima di pranzo (non faccio colazione). Se poi mangio frutta/verdura si attenua per riprendere nel giro di un paio d'ore, se invece sgarro più questo è grosso più sposto il dolorino in avanti nel tempo per poi comunque ricomparire. La questione è: cos'è? Sono un po' preoccupato per il prosieguo della transizione, il sintomo è sopportabile ma non vorrei che fosse un segnale di qualcosa di patologico. Ultimamente poi non posso più mangiare frutta acida in quanto i denti mi si sensibilizzano come mai in passato e con alcuni frutti (es. ribes rosso e kiwi) mi si ustiona letteralmente il palato (soprattutto ai lati) che per guarire ci vanno almeno 3 giorni, così devo purtroppo evitarli. Per ultimo le feci da qualche tempo sono molto acquose, talvolta quello che lascio nel wc è identico a quando faccio il clistere. Queste ultime 2 cose mi preoccupano meno ma sarei felice di capire come sta evolvendo il mio corpo.
Grazie anticipatamente a quanti mi potranno essere d'aiuto
Roberto
Non mangiare per ora il genere di frutta che ti crea problemi.

Per le feci, prova ad assumere i fermenti lattici, in erboristeria li trovi.
Avatar utente
By luciano
#27654
tistructor ha scritto:Per me sono 2 mesi e qualche giorno di dieta di transizione con il digino della non colazione. Da un paio di settimane cerco a giorni alterni e dal mio stato psicofisico di fare la vera dieta senza muco.
Come te non bevo acqua non ho sete di sorta e continuo ad andare a fare pipi anche di notte (non mi alzavo mai in precedenza). Praticamente non sudo(lavoro e vivo in montagna a 1800m).
Da circa tre settimane è comparso un dolore alla natica destra che va e viene (è simile al dolore che si può presentare nel fare le punture in tale zona). Da maggior fastidio quando faccio trekking il fine settimana, soprattutto in salita.
Avevo sofferto di un dolore simile all'anca sinistra molti anni fa.
Comunque ora mi sembra in attenuazione.
Ti tengo informato.

Ciao

Fabio

Ps: forse ho perso troppo peso in poco tempo. Circa 13 - 14 kg in 2 mesi e sono alto 1,80 e 67kg ora.
Probabilmente stai buttando fuori residui inerenti al dolore passato. Durante la disintossicazione può succedere. Se è così dovrebbe poi andarsene, di solito è così.
By robbi
#27657
Grazie Luciano per le risposte. Tiscructor credo che non abbiamo la stessa cosa: tu parli di natica, io ho un qualcosa che sembrano più i reni, ammesso che siano li! Non sono molto pratico di anatomia. La cosa mi sembra arrivare da dentro e copre tutta la "fascia" della schiena da destra a sinistra all'incirca quei 10 cm sopra le anche. Sapessi che è un segnale di disintossicazione e che non porta problemi lo sopporterei senza patemi, solo vorrei essere più tranquillo...
grazie a tutti
Roberto
Avatar utente
By tistructor
#27689
Credo che il consiglio di Luciano sia preciso. Nella mia piccola esperienza ho notato che se mangio troppa frutta del mio orto (fichi e prugne gialle) l'effetto disintossicante è molto marcato e provoca un certo malessere i giorni successivi. Così ho imparato ad alternare i pasti con tale frutta biologica e frutta che compero con proprietà meno dissintossicanti.

Ciao

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret