Arnold Ehret Italia

Questo forum è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco. Ogni mi9glioramento che tu possa avere per quanto piccolo sia, puoi inserirlo qui.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By arca
#2327
No, ragazzi; non voglio fare la recensione del film con Jack Nicholson, bensì voglio dichiarare quanto mi sta accadendo che, attualmente, ritengo sia uno spicchio del successo finale.

Da una ventina di giorni mi sono accorto di avere dietro la testa un mucchio di ghiandole ingrossate e doloranti: le ghiandole del sistema linfatico entrano in funzione quando c'è inquinamento del sistema linfatico.
E' chiaro che se ho cominciato con molta serietà la mia procedura di disintossicazione sin dal novembre 2005 (14 mesi fa) ed ultimamente sto facendo sempre meglio, questo inquinamento del sistema linfatico non può essere che "qualcosa che si stacca" e non qualcosa di immesso ora.
Io, in realtà, so PRECISAMENTE cos'è ed è l'unica cosa nella mia vita che mi perseguita da 25 anni, ma devo dire, grazie a questa "cosa" oggi conosco tutto ciò che so e che mi ha fatto girare il mondo per risolverla; comunque si tratta di un inquinamento del sistema linfatico che nessun medico è mai stato in grado di individuare. Spero che a breve possa dichiarare anche questo successo, anzi ne sono sicuro.
Inoltre, è da una quindicina di giorni che sulla testa vi è un mucchio di piaghette, più o meno estese, con versamento di siero, con un forte aumento della forfora.

Giovedì 18 e venerdì ho improvvisamente visto crollare la mia immemorabile energia: addirittura, dopo pranzo, ho sentito la necessità di mettermi a riposo.

Ebbene, la notte di lunedì è accaduto un miracolo.
Lunedì mattina ho intrapreso, per l'ennesima volta, la procedura di cleansing del fegato. Alle 18, ho preso la prima dose di sali; dopo mezz'ora ho sentito un forte disturbo generale, tra cui mal di testa, affaticamento e comunque intossicazione generale. I sintomi si sono aggravati con la seconda dose delle 20.
Certamente i sali stavano scrostando e mettendo nuovamente in circolo, qualche schifezza depositata a fondo nello stomaco o nell'intestino.

E' da sottolineare che io sono immune da qualsiasi cosa (forse perché ho lavorato per 20 anni con tutti i liquidi biologici possibili a stretto contatto), non prendo malattie neanche se mi ci butto per contaggiarmici di proposito; ebbene, lunedì, alle 22 mi metto a letto e comincio ad avere brividi di freddo, da battere i denti per 4 ore: ho preso la febbre, praticamente un evento impossibile per il mio corpo. Durante la notte forti mal di testa, un'altra patologia a me quasi sconosciuta.
Al mattino la febbre è passata e mi sono sentito sollevato: la febbre, lo strumento della natura per depurare violentemente l'organismo, stava dovutamente lavorando.

Inoltre avevo da quando ho iniziato 14 mesi fa la detossicazione, un eczema che continuamente versava siero e faceva macchiare gli indumenti. Lo avevo evidente e fastidioso la sera prima, al mattino SCOMPARSO, non c'era più, dopo più di un anno.

La cosa che più mi rende felice è la questione del sistema linfatico che sta attivamente lavorando, ma ciò che più conta è che in questi ultimi giorni è aumentata la mia tranquillità e la mia gioia interiore.

Ho voluto scrivere questi accadimenti poiché per me sono un successo enorme il vedere (e sentire) una violenta accelerazione delle espulsioni; sì, qualcosa è cambiato.
Avatar utente
By arca
#2329
Avevo riacceso il computer per integrare il post di una cosa che avevo dimenticato e trovo il tuo, Luciano. Ti ringrazio dei complimenti ed avverto sincera la tua gioia.

Volevo dire da ieri sera ho sentito la necessità di espettorare ed i bronchi e/o i polmoni li ho sentiti bruciare (durante l'espettoramento) come se dentro ci fosse acido muriatico, una sensazione stranissima. In realtà non ho tosse, catarro, fastidi al sistema respiratorio o starnuti, ma ogni tanto mi viene da espettorare e da ieri sera stanno venendo fuori delle "cose" schifose verdi grandi (ma grandi sul serio), abbondanti e più o meno dure di cui ne avevo parlato già nel mio thred del digiuno.

Sono inebriato dal vedere come l'organismo si sta liberando da tutto il superfluo (chiamiamolo così). :D
Avatar utente
By pispola
#2330
Accidenti Arca, impressionante! Secondo me vedere queste schifezze che se ne escono dal corpo (i "demoni"!) è veramente una delle soddisfazioni più grandi che può dare la dieta di Ehret. Complimenti anche da parte mia, spero che tutti coloro che stanno intraprendendo il percorso di rigenerazione (me incluso) possano avere simili riscontri.
By laura
#2336
complimenti anche da parte mia :)
Avatar utente
By arca
#2347
Ciao Silver, ciao Pispola, ciao Laura
non ho la digitale per cui tra la foto classica, lo sviluppo, la scannerizzazione ed il resto ci vorrebbe troppo tempo, considerando che non è semplice fotografare le piaghette alla cute o le ghiandole al collo.

Per la questione "demoni" credo che chiamerò i Gosthbusters; una mano fa sempre comodo :D

Comunque ci sono novità:
proprio le piaghe alla testa stanno scomparendo; inoltre avevo dimenticato di dire due cose che poi ho ricordato importanti.
La prima è che la notte della febbre (proprio per capire che di de-tossicazione si trattava) era che dopo essermi messo a letto, entro le 4 ore successive ero andato ad orinare 2 volte, per cui i liquidi delle ore 22,oo della procedura erano andati via (digeriti ed espulsi) e dopo le 2 di notte, quindi dopo oltre 4 ore, la digestione si poteva ritenere conclusa; ebbene, dopo il tremore del battito dei denti sono quindi andato ad orinare ed ho verificato che il pH era intorno a 5. Fin qui niente di strano. Ma al mattino il pH era 7. Questo è il dato importante: con la febbre l'organismo si stava liberando di tossine, altrimenti, se era una cosa "normale", il pH sarebbe rimasto acido anche al mattino.

Inoltre, già da quando sono venute fuori le ghiandole al collo (dietro), quelle sotto la mascella erano ingrossate mi duolevano. Da dopo che ho scritto questo thread due giorni fa (il 24), le tonsille hanno cominciato ad infiammarsi ed a farmi male.
E' da sapere che le tonsille sono una delle parti più importanti del sistema linfatico e servono per SCARICARE I RIFIUTI DEL SISTEMA LINFATICO all'esterno,, cioè in gola (per questo è da criminali consigliare di eliminare le tonsille). Forse questo è in relazione alla scomparsa delle piaghette in testa? Boh!

Ragazzi, è incredibile. Attualmente mi duolono ancora. E' da tenere presente che non sono influenzato, costipato, raffreddato o come si vuol dire ammalato: semplicemente "sembra" stia funzionando tutto.

Comunque prima che tutto questo accadesse ho eseguito delle azioni importanti nei confronti del mio intestino e quello che posso dire è che non mi ha mai funzionato meglio: è incredibile il modo in cui sta funzionando; addirittura in 14 ore comincio ad eliminare un pasto (provato con le barbabietole rosse che sono ben...visibili).

Voglio ricordare la famosa legge di guarigione di Hering che spiega tutto ciò che sta avvenendo:

LA GUARIGIONE INIZIA:
1 - NELL'ORDINE INVERSO DI COME I SINTOMI SONO APPARSI
2 - DALLA TESTA IN GIU'
3 - DALL'INTERNO VERSO L'ESTERNO

C'è bisogno di dire altro?
Vi aggiorno...........

Arca :)
Avatar utente
By suffi
#2368
ciao Arca,è straordinario quello che stai sperimentando,e incoraggianti i tuoi successi. Mi rallegro con te,complimenti e grazie.
Avatar utente
By luciano
#11411
onelove ha scritto:come posso aiutarlo/convincerlo a non fare questa ca..ata?
forse se riesco a fargli leggere articoli o testimonianze...


Purtroppo convincere implica in maggior o minor misura un'imposizione. Un persona che ha un certo impingment potrebbe convincere qualcuno ad accettare un'idea, e il "convinto" poi comportarsi di conseguenza.

Sebbene non sia la soluzione ottimale, convincere qualcuno, se il risultato è positivo per la persona (per esempio avere di nuovo le tonsille) quello è il male minore.

I risultati migliori si ottengono non con azioni di convincimento ma portando una persona a comprendere, per esempio che se il corpo ha determinati organi, tonsille, appendice, vescica biliare ecc., "probabilmente" servono a qualcosa e la loro rimozione non può che debilitare l'organismo.

La medicina consiglia la rimozione quando cominciano a dare problemi (quando sono pieni di muco e tossine) non volendo o non sapendo come ripulirli e ripristinare le loro funzioni.

Ma se la persona a cui ti rivolgi, non ha la capacità di comprensione necessaria per dedurre logicamente che non è la soluzione rimuovere un organo dal corpo, purtroppo ogni tentativo può portare all'insuccesso, perchè ogni crisi di guarigione che si preasentasse durante la disintossicazione verrà interpretata come qualcosa che non sta andando per il verso giusto e potresti pure perdere un amico.
Avatar utente
By parider
#11415
onelove ha scritto:
arca ha scritto:E' da sapere che le tonsille sono una delle parti più importanti del sistema linfatico e servono per SCARICARE I RIFIUTI DEL SISTEMA LINFATICO all'esterno,, cioè in gola (per questo è da criminali consigliare di eliminare le tonsille).


un mio caro amico si è fatto convincere dal medico a togliere le tonsille. ho provato a fargli cambiare idea ma mi ha addirittura accusato di permettermi di giudicare la sua salute e il suo medico di famiglia.
gli ho fatto pure leggere questa citazione di arca ma è convinto che toglierle porterà dei benefici...
come posso aiutarlo/convincerlo a non fare questa ca..ata?
forse se riesco a fargli leggere articoli o testimonianze...


Purtroppo a me le hanno tolte quando avevo circa 5 anni :cry:
By fanny
#11428
Stasera mi sono un pò scoraggiata parlando con mia madre (66 anni), che lamenta dolori alla schiena; mi ha detto che vuole ricorrere ad un geriatra per farsi gestire le sue problematiche di salute come diligentemente fa una sua amica!!!
Ho precedentemente fatto leggere a Lei ed a mio padre il libro di Ehret, sta seguendo le sue indicazioni, ma non riesce a passarle il dolore e quindi ha ...paura... di un aggravamento.
Ho cercato di spiegarle che la disintossicazione è lenta ed i risultati non immediati, ma io penso che sia più confortante per lei che un dottore in camice bianco le dia una bella pilloletta e tutto si risolve lì.
Io sto cercando di far vedere loro anche questa prospettiva della vita, di una maggiore consapevolezza del proprio corpo e del suo funzionamento, ma penso che sto perdendo tempo. :cry:
Cosa mi consigliereste di fare?
Vi ringrazio per le belle e costruttive esperienze che leggo su questo forum.
Un caro saluto a tutti.
Fanny

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret