Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

By Maryza
#28385
“La causa di quasi tutti i problemi riguardanti la nostra salute ha un
comune denominatore che può avere diversi nomi: pensiero, mente,
cervello, stato d’animo, idea, ragione, sentimento, anima e così via,
Ma l’organo del pensiero, purtroppo, non ha fino a oggi un nome e
un’identità precisa. Perché? È proprio necessario che tutto ciò che
gira intorno al cervello umano resti così misterioso e metafìsico? lo
credo che sì dovrebbe almeno intraprendere un tentativo per cercare di
analizzare e di decifrare questa inesplorata e irraggiungìbile entità,
che tanta importanza riveste nella nostra vita.
Per questa ragione mi permetto, insieme a voi cari amici, di
affrontare il problema del nostro ‘pensare‘, dì come esso si sviluppi
in me e in voi, di come possiamo comandare i pensieri e come i
pensieri comandino noi, come per uno stato d’animo i nostri occhi
possano splendere di gioia o riempirsi di lacrime dì tristezza, come
una forza interiore ci dia energia per vivere e nello stesso tempo ce
la possa far mancare, come una semplice idea ci regali sonni
tranquilli o ci rubi notti intere, come uno stato mentale negativo
alla lunga ci crei buchi nello stomaco e come, nello stesso tempo, un
atteggiamento mentale positivo ci faccia guarire da una malattia
grave.

Tutto questo non è fantascienza e non fa parte dì un mondo lontano.
Tutto questo è dentro di noi“.
Io l'ho sperimentato su me stessa.

Un abbraccio a tutti voi
Maryza :wink:
By Maryza
#28425
Caro Luciano,
Per motivi di salute molto grave ho dovuto rallentare il ritmo e quasi non mi sono alimentata per diversi mesi perchè inappetente.
Un grave tumore ai muscoli mi ha quasi paralizzata a letto e per diversi mesi ho deambulato sulla carrozzina, inoltre ho fatto 4 cicli di chemioterapia perchè mi davano per spacciata...
Capisci che nonostante la mia forza d'animo ho passato un anno e mezzo di sofferenze fisiche e psichiche.
Per questo non mi avete vista sul forum per diverso tempo.
Poi qualcosa in me è scattato e mi sono rifiutata di continuare con la chemio abbinata al cortisone e vari altri farmaci dicevano salvavita, fattostà che ormai la vita la stavo perdendo.
Il Dio del mio essere ha reagito facendomi dire BASTA!!! E lo voglio urlare se me lo consenti...
Da quel basta è seguita una lenta ma sicura ripresa, anche con la dieta ho ri-preso ma sono ancora inappetente e faccio fatica a mandare giù il cibo, comunque sono contenta di essere riuscita a combattere una battaglia, non so se vincerò una guerra, io ci sto provando e ho fiducia nel mio Sè interiore che mi ha guidato fino qui. Per questo posto ogni tanto dei pensieri forse un pò troppo scontati ma è la mia esperienza e voglio dirti che volere è potere almeno sulla mia pelle è contato.
Se sono inopportuna nel postare troppa roba fammelo sapere che mi dò una regolata, mi rendo conto che a volte esagero. Chiedo perdono a tutti quelli che mi leggono ma voglio farvi sapere che ora sto molto meglio e grazie alla dieta di Ehret, che avevo già intrarpreso prima del tumore e che aveva fatto sicuramente molto bene al mio corpo. Ora che ho ri-preso sto migliorando ogni giorno di più.

Un abbraccio
Maryza :wink:
Avatar utente
By luciano
#28426
Non c'è nulla di cui ti debba scusare, solo che questo tuo aggiornamento era necessario.

Ti auguro di riprenderti al più presto, i veleni della chemio tolgono l'appetito perché il corpo vuole digiunare per eliminare i veleni.
Hai provato a farti un decotto di zenzero da bere durante la giornata?
Meno male che hai sospeso la chemio.
By Maryza
#28435
No, Luciano non ho provato.
Mi puoi indicare come farlo e in quale quantità e per quanto periodo posso prenderlo? A digiuno? Dopo i pasti?
Credo che per farlo basti farlo bollire a tocchettini e berne l'infuso, ma non ne sono sicura non avendolo mai fatto. Quali sono i suoi effetti? Drenare ed espellere i medicinali? Lo usavo di tanto in tanto gratugiato nelle insalate.
Quante domande eh...

Un abbraccio
Maryza :wink:
By rita
#28461
complimenti Maryza per la tua forza!
la forza che hai avuto dopo che sei caduta, sei riuscita a rialzarti e a liberarti dalle false speranze ( chemio) e a ragionare con la tua testa! in pochissimi riescono .
non perdere la speranza di credere in Ehret!

Ho letto tutti i tuoi post, sono molto interessanti ,mi interessa l'ayurveda , mi interessa la meditazione...ma anch io per la verità mi chiedevo :sì, pero' chissà come mangerà..?
Ora ti conosco un pochino di piu' e voglio ringraziarti per aver messo noi utenti a conoscenza dalla tua vita privata.

lo zenzero io lo metto tagliato a rondelle (me ne basta una) nel the bancha, nella tisana di equiseto, penso ma non l ho mai fatto possa andar bene anche così , come dice Luciano nell acqua calda ma è meglio se fai bollire l'acqua ma non lo zenzero, altrimenti perde le sue proprietà.

a presto
By Maryza
#28533
Grazie Rita
è vero sono stata forte ma questo lo devo soprattutto allo stile di vita e alle conoscenze che in tutti questi anni mi hanno formata.
Comunque fin da bambina rifiutavo istintamente il pesce e la carne, mia madre era disperata perchè ogni volta che me la faceva ingoiare per forza io puntualmente vomitavo; mentre se mi dava tanta frutta e tanta verdura non mi alzavo più da tavola. Poi negli anni ho incontrato l'India e con il tempo mi è cambiata completamente la vita sia a livello fisico che mentale. Il loro modo di concepire e vivere la vita mi era congeniale, non ero a conoscenza del karma, della meditazione della vita dopo la morte essendo nata sotto il dominio cattolico. Ora ne sono consapevole e questo mi aiuta tutti i giorni nel quotidiano.
Poi un caro amico mi ha parlato della dieta senza muco e mi ha consigliato di leggere il libro cosa che ho fatto ed è stato facile per me accettare subito questo metodo, lo sentivo dentro e così ho incominciato a sperimentare alla lettera i consigli di Ehret, il forum mi è stato di grande aiuto e lo è tutt'ora e penso che tutti noi possiamo interagire e aiutarci anche ascoltando e raccontando le nostre esperienze.
Sono grata alla vita per tutto quello che mi ha concesso anche le cose apparentemente difficili come la malattia perchè attraverso di lei ho sperimentato la gioia dell'evoluzione interiore ed ho capito che noi siamo gli autori del nostro destino e possiamo sempre e dico sempre migliorare.
Migliorando noi stessi aiutiamo a migliorare il mondo intorno a noi cambiando così vibrazione e tutto si rende meno complicato.

Grazie per i consigli sullo zenzero cara, oggi stesso ne proverò l'infuso.

Un abbraccio
Maryza :wink:

Un abbraccio
Mary :wink:

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret