Arnold Ehret Italia

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.

Moderatori: luciano, Moderators

Avatar utente
By Antishred
#29381
Ciao a tutti,

vorrei scrivere due righe in merito alla mia dieta attuale e di poco tempo fa.

In questi ultimi tempi (diciamo da inizio agosto a metà settembre) ho voluto provare a mangiare sempre senza muco, a pranzo fichi freschi e a cena verdure crude preparate in mille modi o insalate miste.
I condimenti erano spesso olio e poco limone, oppure crema di mandorle o di sesamo allungato con un po'd'acqua e/o limone. Qualche volta, condimento con avocado.
Ho sempre cercato di prepararmi cose buone e di variare, infatti quasi non sentivo la mancanza di pane o altre cose.
Una volta ho saltato il pranzo perchè stavo male, un forte mal di stomaco (mi sa che sono state le olive: forse quelle in salamoia non si abbinano troppo bene alle verdure?).
Al mattino, una spremuta di due limoni diluita in acqua in una bottiglia da 0.75. Sorseggiavo.
Risultati più che positivi: ci sono stati dei periodi di 4 o 5 giorni in cui ero davvero iper energetico e gli altri erano comunque su una media alta di energia. Se ci penso, è già da molti mesi che non mi sento più uno straccio la mattina come invece capitava i primi 4-5 mesi.

Ora invece vorrei fare un po'un resoconto di questo primo anno di transizione, se mi permettete:

Essendo uno che ama sperimentare e spesso vittima del perfezionismo (ma sto migliorando), da quando ho deciso di iniziare, il 1° settembre 2008, mi sono sforzato di mangiare con meno muco possibile.
Questo ha comportato di tutto: preoccupazione e urla da quelli che mi stavano attorno; rabbia e insoddisfazione da parte mia, che inconsciamente sentivo l'errore ma continuavo imperterrito; debolezza fisica estrema.
Col senno di poi, mi sono trattato un po'male :wink:
Tuttavia mi andava di fare così, non so perchè. All'inizio era entusiasmo, poi è diventato mania di perfezionismo. Forse malattia, chissà? Cominciavo a giudicare la mia persona in base a quanto bene o male mangiavo: se mangiavo bene allora a posto, sennò ero insoddisfatto. Ma il punto è che anche se mangiavo bene, non stavo bene, perchè la disintossicazione era fortissima e non mi reggevo in piedi. Perciò ero insoddisfatto SEMPRE. :D
Sono diventato infatti un po'odioso e quasi automaticamente, rendendomene conto, per proteggermi ho scelto di uscire per un po'dalla vita sociale, ma forse anche questa non è stata una scelta troppo sensata, infatti questo è voluto dire dire stare tanto tempo in casa con i miei che mi stressavano ogni giorno con domande idiote, occhiate guardinghe e atteggiamento da "figghio mio che ti succede?!?!". Abbastanza noiosa come situazione. A volte avrei voluto prenderli a schiaffi. Ho capito molte cose, tra cui, più una persona ha paura più cerca di trascinarti nella sua situazione.

In poche parole, mi sono dato dei confini molto stretti (mi sono messo in cattività :lol: ) e mi sono anche chiesto mille volte perchè, finchè non l'ho capito: volevo capire! Capire i miei limiti, capire davvero come comportarmi, cosa è giusto e cosa no, cause ed effetti.
Vi dirò, mi è servito tantissimo, mi sono dato una bella lezione. In qualche modo cercavo di abbandonarmi nelle mani della Natura, e in questo l'ostacolo più difficile da superare è l'io, che cerca sempre di trovare delle scappatoie e delle scuse. Mi sono trovato a lottare non tanto contro me stesso ma contro le mie credenze sbagliate.

Ora posso dire che usare il pugno di ferro con se stessi è molto utile, perchè (almeno nel mio caso) mi ha temprato e mi ha sempre spinto a cercare una soluzione, con tutte le energie di cui disponevo.
Però con la DSM si può fare solo se si è molto giovani come me, immagino, perchè credo che più si va avanti e più questo diventa difficile se non deleterio.

Ho sempre cercato di analizzarmi, mentre andavo avanti in questo anno. Cercavo di capire da dove venissero le mie paure, le mie costrizioni, le mie volontà. Spesso mi ponevo delle domande del tipo: "che succederebbe se...?" e spesso le risposte erano: "niente di irreparabile, idiota". :D Quanti problemi stupidi!!!
Non posso negare che in questo anno l'alimentazione sia stata la mia ossessione, il mio pensiero costante, la mia amante e la mia nemica, strega e fata, però sentivo davvero il bisogno di esplorare questi territori a me prima sconosciuti.
A volte mi dispiace solo di non aver avuto tutta la libertà che desideravo: vivere in famiglia a volte ti costringe a mediare. Sennò avrei magari avuto meno cose a cui badare, ad esempio dover litigare con chi capitava per ogni minima cosa... brutta bestia la chiusura mentale, che va a braccetto con la presunzione. Per molti è facile criticare e sentenziare, ma ascoltare non sanno neanche cosa significhi.

Dunque, pensando così tanto (troppo) al tema alimentazione, ho scritto molte cose, pensato molte cose, capito, appuntato e quasi quasi ne ho un libro da scrivere. Partivo dalle mie paure e dalle mie concezioni e le cercavo di smontare una per una. E ci riuscivo.
Spesso sentivo la mancanza di una persona che mi stesse vicina, un confidente. Allora pensavo: "cosa vorrei sentirmi dire per essere felice?" e la risposta era solo e sempre: "rilassati, ricorda che è la libertà che ti fa sentire felice, non questo o quel cibo". Mi ha aiutato molto ad andare avanti tutto questo.
In qualche modo mi sono messo da solo nella condizione peggiore che potessi scegliere, per vedere se riuscivo a trovare lo stesso una soluzione. E, meraviglia delle meraviglie, l'ho sempre trovata. Altra conferma che c'è sempre una soluzione per tutto :)

Ho voluto ossessionarmi, arrabattarmi, scervellarmi, sforzarmi e imprigionarmi. L'ho fatto perchè mi andava. Per fortuna nessuno mi ha portato dallo psichiatra nè alla fine mi ha fisicamente impedito di fare quello che volevo. In questo i miei vanno ringraziati.

Ora, dopo poco più di un anno, ho deciso di "ritornare alla vecchia alimentazione". E sapete cosa è successo? Niente!

Perchè ormai considero un'assurdità mangiare animali, mi sembra quasi cannibalismo!
Il latte la mattina? E chi ha voglia? Bere qualcosa di cotto e stracotto che mi priva di così tante sostanze MIE!!!. E poi una volta non è che lo digerissi così bene, mi rimaneva un saporaccio in bocca.
I dolci? Sono delle prese per i fondelli! Se non fosse per questo o quell'ingrediente, non avrebbero più sapore dell'aria fritta!
L'alcool? Mi rincretinisce. La facoltà più alta degli esseri umani è il pensiero. L'alcol offusca il pensiero. Potrei mai guardare come amica una sostanza simile?
Ieri ho aggiunto delle uova sode all'insalata: mi è rimasto per tutto il pomeriggio un gusto di morto in bocca da voltastomaco!

E' successo che ora adoro la frutta, adoro le verdure, la lattuga è la mia preferita in assoluto! E mi ricordo che una volta se ne mangiavo una miniporzione a ogni pasto andava bene. Mi meraviglio se penso che dopotutto stavo in piedi e non stavo male, a parte qualche robetta e allergia.
Quindi che sforzo devo fare per mangiare bene? Se quello che mangio mi piace? Poi adoro mischiare pochissimo. Due verdure di base e una terza in minima quantità, un po'd'olio e limone e io sono la persona più felice del mondo. Non ci avrei scommesso un centesimo, credetemi, ma ora è così!
Solo è un po'una noia prepararsi tutto, ma è il mio cibo, è buono e mi fa bene, quindi la noia mi passa :)

Tuttavia, ho intenzione di "coccolarmi" un po' da ora in poi, trattarmi bene a qualunque costo. Voglio imparare a cucinare meglio e allora la sera preparo cereali o riso, qualcosa di pesante, stasera voglio provare una fari-frittata con la farina di ceci. Magari ogni tanto mi farò la pasta di farro (che buona!) o qualche legume, o una pizza...
Anche se, di nuovo, riguardo al cotto, nulla mi soddisfa più delle verdure miste stufate! E dopo un po'di pane secco. Goduria!
Solo che ho voglia di un Primo, ogni tanto, o di qualcosa di diverso, tanto per.

Niente più isolamento per colpa del cibo. Sono giovane, che problema c'è?

Dunque quello di cui ho voglia è di un po'di farinacei o amidi, si può dedurre, e la cosa mi va benissimo e non mi infastidisce affatto. Ho fatto dei passi da gigante nel mio modo di mangiare e sono soddisfattissimo di essere arrivato a questo punto.

E poi, dato che sono sempre stato un amante del formaggio (anche se non mangiavo più di uno o due tipi), ne ho sempre sentito la mancanza e allora ho deciso di ricominciare a mangiare del formaggio di capra, che adoro sia in forma di ricotta sia nei tomini.
Quello di mucca mi fa venire i brufoli, ma questo no e mi piace un casino.
Quindi, pane e formaggio forever :D
Un giorno proverò a fare i formaggi di mandorle e semi... ce la farò!!!

Riguardo al pane, ho scoperto le freselle integrali e già le adoro. Anche il pane di Ehret è buonissimo, lo proverò in versione dolce con il succo concentrato di mela.

Se ho voglia di dolce, un po'di miele mi fa impazzire e magari lo proverò con le mandorle tritate.
Oppure c'è il gelato di banana (che viene bene anche coi fichi e le pesche) o direttamente le banane, a volontà, che in casa mia non mancano mai.

Dunque, pur decidendo di ritornare alla completa libertà in ambito alimentare, scopro che le mie scelte sono decisamente più vicine alla salute di quanto avrei immaginato!!!

:D :D :D SONO FELICE!!! :D :D :D

Ciao a tutti, e grazie infinite per tutto quello che siete e che avete rappresentato per me in questo periodo... vi sono debitore in eterno, davvero. Se non fosse stato per questo forum io sarei perduto.
E credo che ora sarei qui a ruttare il mio caffelatte in attesa di mangiare un bel piattone di pasta all'amatriciana a pranzo... :lol: :lol: :lol:

Invece NO! TIE'!!!

Buona giornata, mamma mia quanto ho scritto!

Carlo



PS: metto la mia foto, anche se non ne ho una buona per fare il confronto prima/dopo :D

Immagine

Questa l'ho scattata verso la fine del periodo "fichi e poco più" :D
Avatar utente
By Antishred
#29385
Palerma ha scritto:Antis... ma sei un bambino!!! piccolissimo, avrai credo l'età di mio figlio. Mi ha commosso questo tuo post. Io credo che ci sono cose da cui indietro non si torna :-) l'amore per se stessi, sapere come funzionano le cose... Io credo che la vita presenti tante variabili ed importanti tutte, nessuna va penalizzata ma ognuna deve armonizzarsi con tutte le altre. Goditi la vita, hai imparato tanto e non lo dimenticherai.
Ma ... mica è un saluto, vero?? 8O


Ciao Palerma! Sono un regazzì! Ho 22 anni, anche se sembro molto più piccolo, la frutta mi ha ringiovanito :D

Non è assolutamente un saluto, è solo l'inizio di un nuovo capitolo, un viaggio in acque più tranquille e rilassate.
Certe scelte mi sento di farle, per altre invece non sono ancora pronto, tutto qui. Sono solo io a decidere per me stesso. Ci è voluto un po'a capirlo ma credo di esserci riuscito. Nessuna fretta! La fretta è noiosa, e a me non piacciono le cose noiose.
La chiave della mia felicità ce l'ho solo io, in tutti i campi e gli ambiti della mia esistenza.
Spero di non dimenticarmi mai questo.

A presto!
Avatar utente
By Foca
#29388
Tua madre....i tuoi genitori....lo sanno quanto sono fortunati?

Sei stato bravissimo!! Complimenti, Carlo. :wink:
E come dice Palerma...sei giovanissimo.

Auguro a mio figlio di poter un giorno riuscire a fare un percorso simile al tuo!

Tanta felicità!! :lol:

P.S. Perchè non diventi amico di mio figlio?
By ikxikx
#29389
Bravissimo Carlo e grazie per aver condiviso la tua esperienza.

Il tuo passato ti ha cambiato come è successo a tutto noi del forum
ed anch'io sono arrivato alle tue stesse conclusioni, probabilmente
c'è voluto il tempo di razionalizzare il tutto e farlo tuo, oramai fà parte
della tua/nostra vita.

Ma fattelo dire, se penso cosa mangiavo io a 22 anni aiòòòò tu sei
avanti anni luce e chissà quanti progetti hai in testa, quindi dai
a tutto il giusto peso e soprattutto sii felice.

Ciaoo!!
Avatar utente
By mauropud
#29391
Complimenti Carlo! :-D
Credo che forse ad un certo punto darai comunque addio agli amidi spontaneamente osservando i loro effetti nefasti. se questo non avverra' allora il loro potere drogante ti avra' risucchiato dentro, e ti troverai a dover decidere cosa fare.
Avatar utente
By erre
#29392
:D Complimenti, anche la tua esperienza e' molto bella e utile anche per noi.

Tuttosommato molti tuoi passi sono comuni anche a ragazzi grandi come me.

Una cosa e' certa: che Ehret ci ha messo di fronte al nostro intimo specchio che ci da l' opportunita' di una introspezione profonda. :lol:
Avatar utente
By Giacomo97x
#29396
Bellissima testimonianza Carlo e molto bella anche la foto, se dovessi definirla in una parola sarebbe senz'altro "serenità".
Pensavo che sarebbe bello se ognuno di noi ne metesse una propria nel forum, anche se molti sono già su facebook.

Giacomo
Avatar utente
By tistructor
#29397
Grande,

Uno sfogo leggero in nome della libertà.

Io ho quasi il doppio dei tuoi anni, credo fermamente che percorrere la via dell'Ehretismo non sia questione di età ma di spirito e ricerca di verità che ognuno può trovare in se. Apre la mente fa dubitare di tutto fa essere curiosi accresce notevolmente la fiducia. L'età dovrebbe favorire questa esperienza naturale poichè si comincia a fare i conti con la propria salute e con la propria esistenza. Chiaro che dal punto di vista fisico può essere più difficile ma la dieta di transizione serve allo scopo.
I miei 4 mesi di transizione li ritrovo nella tua esperienza. Alti e bassi si, ma senza rinunciare ai miei interessi, al lavoro anche a costo a volte di stringere i denti.

Ciao
Avatar utente
By Antishred
#29398
Grazie a tutti ragazzi!

tistructor, l'importante è vivere tranquilli, fare le scelte che ci sentiamo di fare senza voler fare il passo più lungo della gamba.

Giacomo, sì in quella foto ero tranquillo, era proprio un giorno di energia altissima.

erre, l'importante è che lo specchio non si rompa, meglio non guardarlo nei giorni di crisi :D

Mauro, chissà, magari un giorno diventerò tranquillamente un mangiakiwi senza alcuno sforzo! Se invece cadrò nel vortice abissale infernale della perdizione creato da un tozzo di pane secco, vorrà dire che per questa vita va così! :wink: :D

ikxikx, appunto, se già vedo alcuni miei coetanei, c'è da mettersi le mani nei capelli! Chissà, magari un giorno indagheranno anche loro...

Foca, grazie dei complimenti! E salutami tuo figlio, anche se più che un'amicizia virtuale non si può fare, c'è un po'di distanza per andare a giocare a pallone :) digli di mangiare più frutta!!!

Fabietto, grazie anche a te! Mi fa sempre piacere sapere che c'è qualcuno che riesce ad accettare se stesso con i pregi e i difetti annessi. E' quello che sto imparando a fare anche io, andarci tranquillo con me stesso. Con quello che scrivi mi sei stato molto d'aiuto da quando scrivi sul forum, quindi rilancio i complimenti al mittente!

Saluti a tutti, a risentirci.

PS: ora tocca a voi mettere le vostre foto :)
Avatar utente
By luciano
#29399
Bellissimo Carlo,
Hai 22 anni e hai una conoscenza che molte persone non hanno nemmeno idea che esista.

Ti porterai i fondamenti del sistema di guarigione di Ehret con te e saprai cosa fare per quanto riguarda la corretta alimentazione, correggere o continuare se necessario.

Complimenti anche per il modo in cui scrivi, dovresti scrivere dei libri, non necessariamente sulla dieta, trovati un argomento che ti piace e scrivi a riguardo dal tuo punto di vista.
Avatar utente
By braveheart
#29400
Carlo the best ! :D ..mi aggrego ai complimenti .

Penso che forse sei stato piu' tu di aiuto a noi che viceversa, anche perchè ti ho letto in tutte le sezioni ed ogni thread :D ..hai veramente un'enorme conoscenza e un'ottima esposizione .

Anch'io mi ci sono rivisto un po' nella tua esperienza, condivido pienamente tutto quello che dici, soprattutto che per ogni cosa bisogna essere pronti e viverla in modo sereno .

Spero di continuare a leggere tuoi post .
Buone cose :wink:
Avatar utente
By Antishred
#29427
Luciano, grazie dell'incoraggiamento, ci penserò!

Braveheart, grazie anche a te per il sostegno!

Sapete, quello che ho capito e che diventerà la mia regola è:

"Mangia in modo da non doverci pensare".

Per fare questo occorre aver fiducia nelle proprie forze! Ce la possiamo fare tutti.

Ciaoo
Avatar utente
By danielsaam
#29432
Ciao Carlo,

hai scritto un post meraviglioso! Condivido molto , come altri, di quello che hai scritto.

Potresti scrivere un libro dal titolo "Diaro di un ehretista" :lol:

A parte gli scherzi, nessuna "ehretiana" che si fa avanti a dirti che sei per giunta stupendo? :D (se riesci a reperire una foto precedente alla dieta sarebbe interessante vedere il cambiamento)

Ma quali centri di bellezza signore ... leggete il libro di Arnol Ehret, Il Sistema di Guarigione Della Dieta Senza Muco, che vi fa meglio! (anche solo tenendolo in mano :lol: )
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret