Arnold Ehret Italia

Vuoi iniziare un diario dove raccogliere i tuoi successi, gli ostacoli incontrati durante il tuo percorso? Questa sezione è quella giusta!

Moderatore: luciano

By will88
#29487
salve ragazzi...
eccomi qui a parlare di me, della mia storia, del perchè ho cercato di seguire un alimentazione rispettosa per il mio corpo....
Fino a 3 anni fa mangiavo quello che capitava...spesso mangiavo cavolate addolcite, wustell e altra robaccia....mangiavo volentieri la carne, i latticini, le frittate...e tutto il resto...poi ho iniziato anche a fumare, e il tutto mi ha portato alle maledettissime emorroidi...il medico di famiglia non mi mise mezzo dito a dosso e mi disse che con un po di carbone vegetale avrei risolto iproblemi fisiologici imbarazzanti...di lì fino ad un anno fa ho mangiato come l' onnivoro medio, cercando di mangiare quanto meglio possibile, unito a le varie pomatine che puntualmente mi spalmavo nel retto e sull' ano (scusate la schiettezza...)....ho mangiato molta carne, anche tutti i giorni bistecca o amburgher/petto di pollo (perchè era l' unica cosa che mi creava pochi problemi, o almeno così pensavo)poi mi avvicinai alla questione vegan, cominciai ad alimentarmi meglio: cereali e pane esclusivamente integrali, tofu e seitan ogni tanto (il seitan l' ho consumato per poco tempo, poi solo tofu ogni tanto alla settimana), frutta e verdura spesso e volentieri(piu frutta)....sono ora qui, dopo 3 settimane di transizione: in quest'ultimo periodo ho consumato molti cereali, quindi nella prima settimana di transizione è stato un po un casino....infatti a finesettimana mi sono sfondato di fusilli di farro con il sugo....nella seconda e terza settimana è andato meglio....non sto seguendo alla lettera i menù ma cerco di personalizzare il pasto per il mio corpo....
sono alto 172 cm, prima, consumando allegramente patate e pasta (i legumi nell' ultimo periodo li mangiavo poco e niente) pesavo 60 chili....ora sono a 54/55.....che dite come son messo ??
scriverò di giorno in giorno quello che mangio....devo ancora cenare, ma non so sinceramente se cenare.... se mi gira mi faccio cucinare un po di cavolo cappuccio con un po di sugo e peperoncino (mi piace molto, mi son comprato addirittura le piantine) e dopo un po di insalata o sedano....che ne pensate ? scusate per la lunghezza del post...grazie mille a chi avrà la pazienza di leggere
By will88
#29498
salve,
scrivo qui di seguito la giornata di oggi:

alle 7 del succo limpido di mela biologico (750 ml)
verso mezzogiorno 100% succo di melagrana (330 ml)

non avevo questa grandissima fame pur avendo saltatola cena di ieri, ma ho preferito interrompere questo pseudo digiuno.
ora ho finito di pranzare con i seguenti cibi, mangiati nel seguente ordine:
-5 olive verdi dolci sciacquate abbondantemente ieri e riposte in acqua senza sale
-5 prugne bio mature
-2 mele rosse bio

Avevo preparato dell' insalata verde e radicchio ma quella la mangerò a cena...

volevo chiedervi alcune cose per quanto riguarda la pulizia del tratto intestinale.....

vado ad intuito dicendo che la frutta ha un potere chimico pulente mentre la verdura cruda una pulizia meccanica...quindi sarebbe utile mangiare prima un frutto (1-2, non piu...) e poi mangiare una porzione piu abbondante di verdura, proprio per spazzare via "sporco, assieme al detersivo"....sempre rispettando la politica del "non piu di 3 tipi di verdura", credo che la verdura cotta sia meno meccanica, piu appetitosa per un organismo in transizione, quindi eventualmente mangiare una piccola porzione di verdura cotta dopo la frutta (ovviamente non subito....altrimenti la frutta non "agisce") e prima della verdura cruda (che deve essere in quantità maggiore rispetto alla cruda...ovviamente bisogna quantificare in modo corretto il pasto, senza abbuffarsi troppo eheheheeh)

la scelta della verdura (sia cotta che cruda ) è importante, proprio per "spazzare via" in modo corretto.....

verdura cruda : insalata, radicchio, carote
verduracotta: cavolo cappuccio

mi viene inmente la verza...lametterei tra le cotte, ma so che alcuni la mangiano cruda...qualcuno ha qualche vegetale da aggiungere ?

cosa ne pensate di queste mie supposizioni ? siete d' accordo ? avete qualcosa da aggiungere o noncondividete qualcosa?

spero che quacuno risponda...non ho ricevuto risposte al benvenuto, ne tantomento a questo post...spero sia solo una questione di tempo eheheheheeh
By ikxikx
#29499
Ciao,

Ti suggerirei di rileggerti con calma tutto il Forum dove troverai risposta
alle tue domande e moltoooo di più.
Avatar utente
By Antishred
#29504
Ciao Will88, l'unico consiglio che mi sento di darti è di leggere i libri di Ehret, per trovare risposta alle domande più grosse, poi di leggere tutto il forum e poi di cercare siti che parlano di crudismo, combinazioni alimentari e categorie degli alimenti.
Tutto quello che si può mangiare crudo, va mangiato crudo. Alcuni mangiano la verza cruda, ma questa come altri vegetali più coriacei sarebbe meglio tritarli finissimi o frullarli.
Per il resto, se hai dei dubbi, vai al mercato dal contadino di fiducia e chiedigli: "Si può mangiare crudo questo?" Male che vada si mette a ridere...

Forse si fa prima ad elencare gli alimenti che sono meglio se consumati cotti.

- Cavolfiore e broccoli: cotti, forse solo le parti più tenere sono digeribili crude.
- Zucca: meglio cotta
- Patate: cotte
- Melanzane: cotte
- Fagiolini e piselli: cotti
- Verdura a foglia verde scuro: meglio leggermente cotta
- Mais (eventualmente) crudo, se trovi le pannocchie.

- Frutta, tutti i tipi vanno bene, solo le olive è meglio mangiarle lontano da altra frutta, sono troppo condite e anche ripetuti lavaggi non migliorano di molto la situazione.
- Inoltre sarebbe meglio non mischiare troppo, nè con la frutta, nè con la verdura.
- La frutta andrebbe mangiata da sola, lontano da altri pasti e sempre la mattina o a pranzo.
- La verdura cruda in insalata come prima portata.
- La verdura cotta, mischiata in piccola quantità all'insalata; dopo l'insalata o ancora meglio da sola (pasto unico), anche in quantità abbondanti e in due o tre varietà (cerca in Ricette-->"Goulash di verdure").
- Noci (frutta a guscio) e semi oleosi, si possono mangiare prima delle insalate o mischiarli ad esse, meglio se ammollati 5 o 6 ore.
- Frutta essiccata dolce (fichi, datteri, uva passa ecc.) si può mangiare prima di frutta dolce e succosa oppure mischiata a noci o semi (in questo caso non va ammollata)
- Germogli, assieme alle insalate o da soli o quando ti capita.

Che altro dire... boh?!

Leggiti un po'le sezioni del forum, di informazioni ce n'è da vendere. Se usi la funzione "cerca" il tutto sarà ancora più facile.

Ciao e stammi bene!

Carlo
By will88
#29512
grazie delle risposte ragazzi....
sono andato in dispensa e ho visto cose che mi tentavano : riso integrale, pasta di farro integrale, pane integrale di kamut e segale, noci, semi di girasole, semi di zucca....cavolo ! ho afferrato i semi di zucca e ne ho mangiati un bel po....buonissimi ! ora sto mangiando l' insalata che dovevo mangiare oggi, senza condimento (potrei condirla con succo di limone ma ho fame,non importa !) dopo ho del cavolo cappuccio lesso e passato in padella con un po di sughetto con cipolla e peperoncino..... olio, e niente sale...

ho notato che è un po piu difficile ora andare al bagno....ho comprato quindi delle pillole in erboristeria a base di foglie di cassia, succo d' aloe ferox, radice di tassasco, radice di cicoria, finocchio, carvi, boldo, cumino e olio essenziale di finocchio....dovrebbe aiutarmi....vedremo....volevo trovare innerclean (ne ho sentito parlare nel forum) ma non l' ho trovato...vabeh....

secondo voi son dimagrito troppo velocemente ? è da 3 settimane che sto cercando di seguire la dieta di transizione, con qualche sgarro....

ciao e grazie
Avatar utente
By Antishred
#29513
Ciao, per aiutare l'intestino e rinforzarlo, il meglio sono gli enteroclismi (vendono la borsa in farmacia).
Se ti senti bene con quello che mangi, non ti curare troppo del dimagrimento. Se invece avverti debolezza o qualsiasi altro sintomo, significa che sei andato troppo veloce nell'eliminare i cibi.
Transizione significa cambiamento lento verso il miglioramento. Cambiamenti troppo repentini producono solo stress inutile e problemi annessi.
Ricorda che non esistono sgarri. Esistono decisioni e per arrivare a decidere che davvero non ha più senso mangiare quel cibo ci vuole del tempo.
Se non ho più desiderio per un cibo, che senso ha mangiarne? Se percepisci un cibo come "sgarro" allora significa che è troppo presto per toglierlo. Diminuiscine le quantità ma non privartene finchè non ti sembrerà più il caso di mangiarlo.

Se hai altre domande chiedi, in ogni caso bravo fai bene ad andare in erboristeria, chiedi la tisana più potente e prendila una volta ogni tanto (mai regolarmente, produce assuefazione, al contrario dei lavaggi intestinali).

A presto, facci sapere

Carlo
By will88
#29540
Oggi ho fatto schifo...

ho iniziato la mattinata con circa 370 ml di succo limpido di mela bio....
alle 11 sono tornato a casa debole e nervoso per alcune persone che mi stanno dando fastidio...ho mangiato
2 mele
dopo non ho resistito e ho mangiato 4 fette tostate di pane integrale al kamut e segale oliate ben bene con olio d' oliva del vicino di casa contadino e una spolverata di lievito in scaglie alimentare (quest' ultimo, forse è il cibo piu malsano che ho in dispensa....)
ora mamma mi tenta con i peperoni fritti ! diversa gente mi fa notare che sono dimagrito ancora di più (lo diceva gia prima, da vegan)...sto sternutendo, e la cosa è positiva....se cedo ai peperoni di mamma oltre che a metterci il peperoncino, mangio prima un insalata, per tamponare un po il danno....
aiuto....! ho bisogno di voi
Avatar utente
By Antishred
#29543
will88 ha scritto:Oggi ho fatto schifo...

ho iniziato la mattinata con circa 370 ml di succo limpido di mela bio....
alle 11 sono tornato a casa debole e nervoso per alcune persone che mi stanno dando fastidio...ho mangiato
2 mele
dopo non ho resistito e ho mangiato 4 fette tostate di pane integrale al kamut e segale oliate ben bene con olio d' oliva del vicino di casa contadino e una spolverata di lievito in scaglie alimentare (quest' ultimo, forse è il cibo piu malsano che ho in dispensa....)
ora mamma mi tenta con i peperoni fritti ! diversa gente mi fa notare che sono dimagrito ancora di più (lo diceva gia prima, da vegan)...sto sternutendo, e la cosa è positiva....se cedo ai peperoni di mamma oltre che a metterci il peperoncino, mangio prima un insalata, per tamponare un po il danno....
aiuto....! ho bisogno di voi


Mangia tutto, stai tranquillo. Rilassati! Perchè hai così paura di mangiare dei peperoni fritti? Credi che ti uccideranno?
Se hai queste ansie, significa che hai fatto delle scelte per cui non sei ancora pronto. Ora hai la conoscenza: sta a te utilizzarla nel modo migliore, ovvero senza terrorizzarti e cercando di vivere nella tranquillità. Fa'quelle cose che ti fanno sentire tranquillo. Se si tratta di mangiare, ok, mangia quello che vuoi, cerca solo di mangiare il giusto e di gustarti veramente quello che mangi, sano o malsano che sia. Abbiamo tutti voglia di schifezze, mica sei l'unico!
Lavora su un punto alla volta: ad es. sostituire gli spuntini con la frutta è un buon inizio. Per il resto, mangia come prima!
Oppure hai fretta?
MANGIA-COME-PRIMAAA!!!
Il cambiamento deve essere mooolto lento. Ci si deve abituare passo per passo. Concentrati di più sul gusto di quello che mangi, non sulle sue proprietà salutistiche o meno. Altrimenti impazzisci!
Mangiati sti peperoni! :D :D :D
Avatar utente
By starkeeper
#29549
Ciao Will, anche io sono un giovane ragazzo più o meno della tua età che ha iniziato da pochissimo la dieta di transizione. Il mio consiglio è vai lentamente senza esagerare e mangia in abbondanza roba buona (frutta e verdura) in modo da non dimagrire troppo!!! Si può mantenere un buon peso anche se mangi prevalentemente frutta e verdura più qualche altra cosa di integrazione dato che siamo in transizione.

Insomma quello che penso è non essere fissati, se capita qualche "sgrarro" (purchè roba vegetariana) non avere i sensi di colpa, soprattutto se sei più o meno costretto dalle circostanze (esempio sei a pranzo da amici o parenti, o devi per forza mangiare in qualche mensa ed hai fame e non c'è roba "buona"a sufficienza ecc). La transizione deve essere graduale e non stressante. In breve tempo ci si abitua al nuovo regime e si sanno dosare le giuste quantità così da ottenere graduali miglioramenti. Non farti mancare la frutta secca che contiene molte sostanze importanti da prendere oltre ad essere una buona fonte di lipidi e proteine.
By will88
#29550
Antishred ha scritto:
Mangia tutto, stai tranquillo. Rilassati! Perchè hai così paura di mangiare dei peperoni fritti? Credi che ti uccideranno?
Se hai queste ansie, significa che hai fatto delle scelte per cui non sei ancora pronto. Ora hai la conoscenza: sta a te utilizzarla nel modo migliore, ovvero senza terrorizzarti e cercando di vivere nella tranquillità. Fa'quelle cose che ti fanno sentire tranquillo. Se si tratta di mangiare, ok, mangia quello che vuoi, cerca solo di mangiare il giusto e di gustarti veramente quello che mangi, sano o malsano che sia. Abbiamo tutti voglia di schifezze, mica sei l'unico!
Lavora su un punto alla volta: ad es. sostituire gli spuntini con la frutta è un buon inizio. Per il resto, mangia come prima!
Oppure hai fretta?
MANGIA-COME-PRIMAAA!!!
Il cambiamento deve essere mooolto lento. Ci si deve abituare passo per passo. Concentrati di più sul gusto di quello che mangi, non sulle sue proprietà salutistiche o meno. Altrimenti impazzisci!
Mangiati sti peperoni! :D :D :D


Ciao amico,
si lo so, mi devo rilassare...per ora ho solo dato a mamma il riso e la pasta integrali, non li mangio da una vita e non li desidero piu di tanto, è il pane che mi attira e ho deciso di utilizzare quest' ultimo, assieme alle patate per poter fare questa transizione in modo piu dolce....
frutta ne mangio spesso e voletieri, il mio anno da vegan mi ha aiutato molto, ero moooolto attento all' alimentazione e mi sentivo in pace con me stesso....nell' ultimo periodo però non ho avuto molto tempo da dedicare a me stesso e all' alimentazione, ora però mi rimetto in carreggiata, avendo ancora piu consapevolezza.....
lo so che ho un po di fretta, è che voglio finalmente stare bene....e anche incicciottirmi un po di viso e definire meglio il mio corpo...non mi piaccio così....continuano adirmi che sono troppo magro, e anche senon devo pendere dalle labbra degli altri mi rendo conto effettivamente che non sembro in buona salute...
per ora consumerò molte verdure e frutta come ho sempre fatto, e quando voglio sentirmi un po meglio mangio un po di pane....
oggi ho notato che quando si mangiano i cibi mucosi come il pane non si ha una vera e propria fame...perchè riusciresti a mangiarli anche se non hai appetito, e in grandi quantità !
Per orami sento bene pur non avendo mangiato in modo troppo sano, questa sera andrà meglio, e vedrò cosa metterò sotto i denti
buona transizione a tutti

PS: non ho paura a mangiare male...è che se mangio male le mie emorroidi non sono felici....questo è uno dei motivi per cui ho abbandonato i legumi (ho mangiato solo un po di fagiolini nella prima settimana, non mangiavo zuppette di legumi da molto) pur non avendo ancora conosciuto in modo aprofondito ehret....
Avatar utente
By Antishred
#29552
Dai, alla fine è più facile di quanto possa sembrare...
sul peso, tutti te lo diranno e ti romperanno, ma comunque dal loro punto di vista stai male, quindi bisogna anche apprezzare la loro sincera preoccupazione.
Far loro cambiare il punto di vista è un lavoraccio che pochi riescono a portare a termine... io quando mi dicono che sono troppo magro dico: "hai ragione, devo mangiare più frutta!!!" :D :D :D
E poi obbiettivamente nessuno a inizio transizione sembra un fotomodello. Forse se facessero il calendario degli zombie, la foto di uno a inizio transizione sarebbe lo scatto più d'effetto :D
Ridici su, dai, ti stai muovendo in direzione della salute, qualche mese di "schifo-addosso" ci può stare!
Più pensi a quanto stai male oggi più ti deprimi. Prova a pensare: "oggi sto male ma è giusto così, non ci posso fare niente!" E poi disegna uno zombie e scrivigli sulla fronte il tuo nome :D
Dai che te ne frega!
Avatar utente
By mauropud
#29557
Antishred ha scritto:... io quando mi dicono che sono troppo magro dico: "hai ragione, devo mangiare più frutta!!!" :D :D :D


Io invece gli dico "no: siete voi che siete tutti obesi o grassi!". :D
Avatar utente
By danielsaam
#29560
mauropud ha scritto:
Antishred ha scritto:... io quando mi dicono che sono troppo magro dico: "hai ragione, devo mangiare più frutta!!!" :D :D :D


Io invece gli dico "no: siete voi che siete tutti obesi o grassi!". :D


:lol:

Mi sa però che molti si potrebbero offendere rendendosene conto! :D
Avatar utente
By tistructor
#29573
Quello del sentirsi dire che sei troppo magro credo che sia comune a tutti in transizione e sopprattutto all'inizio per il semplice fatto che il calo di peso è più o meno repentino in base a come uno affronta la dieta di transizione e al suo peso a inizio transizione. Le persone che ti stanno vicino vedono istantaneamente il cambiamento. E si preoccupano pensando che hai contratto qualche brutto male. Per mia esperienza il calo repentino di peso ha sempre coinciso con problemi di salute di chi lo subiva. Ma in questo caso è una cosa derivata dalla decisione di intraprendere uno stile di vita naturale.Io ho perso 13 kg in 2 mesi ora 15kg in tutto e il peso ora è stabile. Credo di avere fatto una dieta di transizione molto rigida.
Comunque nell'insieme mi vedo bello (lo spot aiuta), forse un pò scarno in volto ma nel resto del corpo mi vedo molto meglio di prima. Il continuare a sentirsi dire che sei troppo magro da fastidio all'inizio per il semplice motivo che anche tu senti la stessa emozione guardandoti allo specchio. Quando il peso è stabile ci si abitua al nuovo equilibrio alla nuova forma del corpo e la sensazione negativa sparisce. Almeno questo è quello che sta capitando a me.

Ciao

Fabio
By will88
#29579
Salve ragazzi, questa sera ho visto la mia ex e si è preoccupata molto...ho cercato di rassicurarla accennandole qualcosa di non troppo forte come il digiuno (mi avrebbe ammazzato di botte)...per lei sto sfociando nell' ossessione, secondo lei e secondo mia madre sto diventando anoressico ! sono preoccuppati/e....ora mi chiedo alcune cose:
1) quanto potrebbe durare, molto indicativamente, la mia transizione considerando che sono gia da 1 anno vegan ? o in linea generale (so che è difficile generalizzare) quanto puo durare la transizione ? direi almeno 8 mesi, considerando la dieta scrritta sul libro, la quale finisce con il menù delle seconde quattro settimane....poi penso però a gente che è in transizione da anni....misa che non si puo rispondere...le feci/robaccia indurite forse ci mettono un bel po a sciogliersi, e dipende anche dalla loro quantità...

2) Ma quando finiremo tutto, saremo BELLI ? io non voglio rimanere col viso scavato e il fisico secco...voglio un viso tondo e un fisico in forma....se questa dieta non me lo ASSICURA io son pronto a fare marcia indietro ! ho solo 21 anni e i rapporti sociali sono importanti per tutti, compreso e soprattutto per quelli della mia età ! ehret in quanto tempo è diventato bello ? :D

Questa sera ceno con insalata verde, radicchio, zucchine e carote (3 tipi di verdure...insalata e radicchio io le conto uniche) con succo di mezzo limone....tutto crudo e bio

sono un po stanco...oggi ho corso abbastanza, ma la corsetta che ho fatto nel tragitto verso casa mi è piaciuta molto.....ho corso per un po, poi stavo per rallentare ma ho dato uno sprint finale: sentivo l' aria che accarezzava il mio corpo e le mie braccia.....molto entusiasmante....poi ho iniziato a ralentare fino a camminare....ed ho visto una piccola vipera...che bella ! fi

vado a mangiare, buonanotte :)
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret