Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#30154
Finalmente mi è arrivata la scatola originale completa di prodotto e foglio illustrativo che ho trovato in un negozio per collezionisti online negli USA.
Ci tenevo ad averlo perché risale agli anni '20 e non credo che sia così facile trovarne un altro.

Immagine

Foglio illustrativo:

Immagine
Immagine

Vi racconto l'avventura per averlo. Un esempio dell'efficienza del call center delle poste. Penso che possa essere utile ad altri.

Dopo 15 giorni dall'ordine, pagato con paypal, mi arriva una raccomandata dall'ufficio postale collegato con la dogana con dei moduli da compilare per lo sdoganamento.

Il prodotto da me importato è stato catalogato come medicinale e quindi devo allegare la ricetta del medico curante e inoltre il medico deve compilare un modulo a sua volta con i dati della ditta produttrice, ragione sociale, indirizzo ecc.

Dopo aver esclamato:"Ma che imbecilli!, c'è scritto old laxative box, vecchia scatola di lassativi", immaginando l'odissea che si profilava davanti ai miei occhi, telefono al numero indicato in fondo alla lettera per comunicare con un operatore del call center, e dopo un paio di giri di musichetta mi risponde una tipa che mi chiede come può aiutarmi.

Le spiego che hanno erroneamente classificato un oggetto da collezione come medicinale e che quindi non c'è nessuna ricetta da mandare, e se volessi tagliar corto facendomi fare una ricetta dal medico, poi non essendoci la data di scadenza non potrebbe essere importato come medicinale e inoltre la ditta non esiste più. La tipa mi dice che non c'è problema, mandi una lettera con la ricevuta di pagamento e ogni evidenza che si tratta di un oggetto da collezione e spiegando il malinteso, entro 15 giorni, pena il ritorno al mittente.

Mando una raccomandata e la traccio sul portale delle poste fino all'avvenuta consegna e dopo un paio di giorni richiamo. Altra tipa che risponde, rispiego la faccenda, dicendo che ho anche inviato la raccomandata con i dati ecc. Questa mi chiede il barcode della lettera che mi hanno mandato, mi chiede i miei dati anagrafici, mi chiede il numero della raccomandata e mi dice che adesso non si può far niente, adesso devo aspettare 15 giorni.

Il giorno dopo richiamo e stavolta risponde un tipo, mi richiede di nuovo tutti i dati, non mi dice di aspettare 15 giorni ma di mandare un fax di sollecito alla dogana con una intestazione di "sollecito" a caratteri cubitali con punto esclamativo.

A questo punto mi fermo un po' a ragionare. Al tipo ho chiesto se non hanno già i miei dati nel computer, visto che ogni operatore continua a chiedermeli e mi risponde di no, perché non ha con se la pratica, che si trova alla dogana ecc. Poi mi immagino come reagirei se fossi un funzionario pubblico e ricevessi un fax con scritto Sollecito! a lettere cubitali e un punto esclamativo. Penserei che il tipo è uno stronzo e la sua pratica la metterei sotto alle altre o se fossi stronzo anch'io addirittura la farei sparire e rimanderei tutto al mittente.

Quindi penso che ci sia qualcosa che non va e decido di richiamare un'altra volta, tanto ogni volta è un operatore nuovo e posso tentare di risolvere in un altro modo.

Poi mi dimentico e richiamo dopo una settimana e mi rivolgo con lo stato d'animo più nobile che riesca a sintetizzare e chiedo il suo aiuto, lo prego di aiutarmi perché ho già chiamato 5 volte e mi hanno risposto 5 operatori diversi ma non sono riuscito a farmi capire. Il tipo allora si presenta come il mio salvatore mi chiede il numero di pratica, gli dico che non ho alcun numero di pratica e mi dice ecco perché deve dare i dati ogni volta, se non le danno il numero di pratica è come se non avesse fatto nulla finora e risulta solo che ha chiesto delle informazioni, non c'è nessuna pratica da portare avanti.

Quindi mi richiede di nuovo tutti i dati anagrafici, numero della raccomandata, quando l'ho spedita, se ho compilato i moduli, se li ho spediti, ecc. e mi da il numero di pratica. Lo ringrazio e gli chiedo di tenere un occhio sulla pratica e mi dice che lo farebbe volentieri ma da domani è in ferie e non mi può garantire che altri operatori si facciano prendere da un eccesso di zelo.

Intanto sono passati due mesi che è fermo in dogana e allora decido di mandare un fax alla dogana con tutti i dati, spiegando che dopo vari colloqui con diversi operatori del call center delle poste, ho ricevuto consigli inappropriati per sdoganare la merce, e posso affermare che ci sono molteplici atti di negligenza e che la questione dovrebbe essere investigata. Con copia al call center delle poste in collegamento alla dogana.

Dopo tre giorni il pacchetto è arrivato.

Ora capisco perché ci sono un sacco di persone che si lamentano che la merce rimane bloccata in dogana! 8O
Avatar utente
By mauropud
#30155
Nessuna sorpresa Luciano: avendo vissuto all'estero per qualche anno ci si rende conto presto che l'Italia e' terzo mondo... :(
Avatar utente
By danielsaam
#30157
Questo sì che è un pezzo da collezione! :D
Per curiosità, su che sito l'hai trovato? eBay?

Stavo pensando di mandare dei libri in Italia ma dopo aver letto la tua storia, rabbrividisco! :?
Avatar utente
By luciano
#30159
Per i libri non ho mai avuto problemi, al massimo ti arriva da pagare qualche euro di dogana, ma non sempre.

Il sito era quello da te indicato e anche il prodotto.
Avatar utente
By danielsaam
#30160
luciano ha scritto:Per i libri non ho mai avuto problemi, al massimo ti arriva da pagare qualche euro di dogana, ma non sempre.

Il sito era quello da te indicato e anche il prodotto.


Grazie per le info.

Stavo ora cercando, incuriosito, le copie originali, dell'epoca dei libri di Ehret, tu ce li hai? Sono queste per caso:

"Collector's Book - "Mucusless - Diet Healing System" by Prof. Arnold Ehret"

"Book - Collector's Copy - "Rational Fasting for Physical, Mental & Spiritual Rejuvenation" by Prof. Arnold Ehret" :?:

O sono sono delle edizioni ristampate "per i collezionisti", un pò come fanno con alcuni film in DVD... :?:
Avatar utente
By danielsaam
#30161
A proposito di pezzi da collezione, ho trovato una testimonianza su Ehret da parte di alcune persone che avrebbero intervistato Fred Hirsch. E' una comunità da cui a volte acquisto il burro di mandorle crudo :P . Non mi ero mai accorto che avevano una pagina che parlava del "professore" :!:

"Living Tree Community Foods - Our Way"
Avatar utente
By luciano
#30172
danielsaam ha scritto:Stavo ora cercando, incuriosito, le copie originali, dell'epoca dei libri di Ehret, tu ce li hai? Sono queste per caso:

"Collector's Book - "Mucusless - Diet Healing System" by Prof. Arnold Ehret"

"Book - Collector's Copy - "Rational Fasting for Physical, Mental & Spiritual Rejuvenation" by Prof. Arnold Ehret" :?:

O sono delle edizioni ristampate "per i collezionisti", un pò come fanno con alcuni film in DVD... :?:
no quelle sono le edizioni del 1971.

Io ho gli originali del 1924, 1926, 1923, dei tre libri e le copertine sono identiche a quelle dell'edizione italiana, come vedi qui:
http://www.arnoldehret.it/digiuno-razionale
http://www.arnoldehret.it/il-sistema-di ... senza-muco
http://www.arnoldehret.it/cosi-parla-lo-stomaco
Ultima modifica di luciano il 23 giugno 2012, 10:48, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By luciano
#30173
danielsaam ha scritto:A proposito di pezzi da collezione, ho trovato una testimonianza su Ehret da parte di alcune persone che avrebbero intervistato Fred Hirsch. E' una comunità da cui a volte acquisto il burro di mandorle crudo :P . Non mi ero mai accorto che avevano una pagina che parlava del "professore" :!:

"Living Tree Community Foods - Our Way"
Devo avere l'intervista salvata da qualche parte nel mio computer, da tradurre o mezza tradotta e abbandonata per mancanza di tempo, se il mio google desktop la recupera magari la pubblico, ma non subito.
Avatar utente
By luciano
#50474
luciano ha scritto:
danielsaam ha scritto:A proposito di pezzi da collezione, ho trovato una testimonianza su Ehret da parte di alcune persone che avrebbero intervistato Fred Hirsch. E' una comunità da cui a volte acquisto il burro di mandorle crudo :P . Non mi ero mai accorto che avevano una pagina che parlava del "professore" :!:

"Living Tree Community Foods - Our Way"
Devo avere l'intervista salvata da qualche parte nel mio computer, da tradurre o mezza tradotta e abbandonata per mancanza di tempo, se il mio google desktop la recupera magari la pubblico, ma non subito.
Ecco l'intervista di cui parlavo:
Ancora Ehret dopo tutti questi anni.
Ultima modifica di luciano il 23 giugno 2012, 10:35, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By danielsaam
#50818
luciano ha scritto:Ciao Daniele! :D Come va?

Ciao Luciano, bene, grazie, sto cercando di riprendere quello che mi sono perso in questi mesi d'assenza! :D

Tu tutto ok?
Avatar utente
By danielsaam
#50826
luciano ha scritto:Si tutto ok Daniele, la vita è per me una scuola e le lezioni non finiscono mai, non si smette mai d'imparare. :D

Puoi ben dirlo! :D

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret