Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Antishred
#30284
Ciao a tutti :D

Vorrei condividere con voi lo stato in cui verso oggi, dopo aver esagerato con biscotti e schifezze ieri sera...

Mia sorella è tornata dalle vacanze e ha portato i tipici "baci" di Alassio, cittadina ligure, inoltre ieri al supermercato abbiamo comprato del pane carasau e altri prodotti di panetteria secchi (piano piano i miei cominciano a capire?).

La curiosità che mi caratterizza mi ha fatto assaggiare "di tutto un po'", ma come sempre ho finito per esagerare. Altra mia caratteristica, ma un giorno migliorerò. :D

Assaggia questo, assaggia quello... tra salato e dolce e cioccolato, quelle cose creano una specie di fame chimica che non ho ancora capito con cosa smorzare, a parte con la decisione. Forse con un litro d'acqua tutto d'un fiato: proverò.

Sta di fatto che ho mangiato davvero un sacco di schifezze con la scusa del "tutto un po'" e questi sono i risultati:

- sonno tormentato, incubi, sogni pieni d'ansia;

- batticuore per tutta la notte fino al risveglio;

- al risveglio, parte sinistra della testa pesante e debolezza fastidiosissima;

- pancia gonfia e disidratazione;

- alito marcio e bocca pastosa.

Il batticuore è scomparso con un bel litrozzo di acqua, la pesantezza della testa con una bella lavata di faccia in acqua gelida e la debolezza generale con un bel po'di frutta tra mele e banane.

Ora sono a posto, ma stamattina sapete cosa mi ha ricordato il mio stato?
Di quella volta in cui avevo bevuto mezza bottiglia di whisky.

Incredibile!

E sono contento che questo sia successo, un bel promemoria per le prossime volte...

Che schifo!!!

:lol: :lol: :lol:

A farmi prendere dallo spirito "festaiolo" - in realtà distruttivo, ci ho sempre rimesso qualcosa... ma imperterrito a volte ritorna, ma piano piano gli darò un bel calcio in c**o!

Ciaooo
Avatar utente
By davide32
#30285
ci sono passato 300000 volte anch'io
Avatar utente
By Antishred
#30286
davide32 ha scritto:ci sono passato 300000 volte anch'io


:lol: :lol: :lol:

Dobbiamo fondare un club dei festaioli-che-tanto-lo-sappiamo-che-sono-tutte-scuse-per-mangiare-schifezze!

Comunque ribadisco, assurdo... ora mi sono fatto un bel frullatozzo di lattuga pomodoro e sedano, mi ha riempito di brutto, ho dovuto pure avanzarlo. (e per essere un esperimento, non era neanche così male!).
Ecco, la prossima volta che ho voglia di schifezze me ne faccio uno bello violento e bom...
Un'altra volta mi ricordo che mi ero preparato una manciata di noci tritate col miele e mi era piaciuto da morire.

Su 30bananas a day, forum americano sulla dieta naturale, c'è chi sostiene che la fame chimica sia solo una mancanza di zuccheri. Soluzione? Scegliere il frutto fresco che più ci piace e mangiarne fino a scoppiare!
In effetti le volte che ho provato, ha funzionato!
Quindi la fame incontrollata può essere un messaggio del corpo che ti dice "stai mangiando poco, aumenta le quantità, servono zuccheri! FRUTTA!" E noi dovremmo cercare di capire che questo comportamento del mangiare tutto quello che capita a tiro può essere benissimo un istinto con cui ci ritroviamo: "Servono minerali, zuccheri, sostanze vive, all'istante!". E noi per tutta risposta ci abbuffiamo di schifezze, credendo di avere qualche strano rapporto malato/distruttivo con il cibo, perchè poveri noi quanti problemi che abbiamo e l'unica nostra consolazione lasciamo almeno che sia il cibo e dai, uno ogni tanto cosa può fare e non ha senso diventare malati e proibirsi un piacere della vita perchè la vita è fatta anche di piccoli piaceri e il cibo è un piacere e io sono venuto qui per vivere e la vita è fatta anche di bla bla bla baaaa............. BALLE! BALLE! BALLEEEEEEEE!!!!! :D

Comunque. In questo periodo sto provando a seguire questo consiglio e mangio molto più di prima, quasi il doppio e sto da dio e finchè non mi ci metto io a volermi del male, non ho mai voglie di schifezze. Ieri è stata l'eccezione del "è solo per ricordarmi il gusto" :lol: :lol: :lol: Ma era tutto premeditato!!!
E' incredibile come riusciamo ad auto-fregarci!!! :lol: :lol: :lol:

Ci sono cascato, mi sono fatto fregare ahahah!

Ciaoo
Avatar utente
By celestia
#30289
Palerma ha scritto:non è solo l'alimentazione che cambia, ma anche lo stile di vita, le scelte quotidiane, il tipo di amici, cambia l'arredo in casa, la casa, cambiano gli ideali cambia tutto...



Io sono la prova vivente di questo fatto: sto cambiando i mobili perchè voglio spazio vitale MIO, sono stufa di adattarmi a quello che vogliono gli altri, di fare quello che fanno gli altri, però sto capendo che a volte si sgarra perchè è dura "riabituarsi" ad un differente modo di essere, le vecchie abitudini sono a volte così automatiche che non mi rendo conto di come trascinano all'indietro, ma anzichè drammatizzare accetto l'errore per cambiare, e consapevolizzare. E' un cammino: cercare i problemi per risolverli, fare un passo dietro l'altro per prendere coscienza delle cose sbagliate, non per sentirsi in colpa ma per cambiare radicalmente, altrimenti diventa una moda + o meno passeggera, senza che ci sia una base, è questo è il vero male


Antishred ha scritto: perchè poveri noi quanti problemi che abbiamo e l'unica nostra consolazione lasciamo almeno che sia il cibo e dai, uno ogni tanto cosa può fare e non ha senso diventare malati e proibirsi un piacere della vita perchè la vita è fatta anche di piccoli piaceri...



Chi si autogiustifica in questo modo cerca una scusa per continuare ad autodistruggersi: il fatto di avere problemi non è legato all'alimentazione, puoi avere problemi sia che mangi bene sia che mangi male, se aspetti di non avere problemi aspetti di essere nella bara (?) ma allora non mangi nulla!
Penso che si tratti di un errore d'impostazione, ma tant'è! Comunque non fare patemi perchè Ti succede di sgarrare: accetta l'errore come una tappa del cammino, a volte può essere necessario "Peccare" perchè magari non vogliamo deludere o litigare con chi abbiamo accanto, ma tanto poi si ritorna sulla retta via (come Dante...)
Un abbraccio con simpatia
Avatar utente
By mauropud
#30291
Antishred ha scritto:
Vorrei condividere con voi lo stato in cui verso oggi, dopo aver esagerato con biscotti e schifezze ieri sera...


Secondo me anche queste esperienze sono molto utili, perche' ti rendi conto quanto veramente e' distruttiva la "alimentazione onnivora" (o "civilizzata" se vogliamo) e rafforza ancora di piu' la convinzione che siamo sulla strada giusta! :D

E comunque non sei il solo che sgarri: io ieri sera ho mangiato nentepopodimeno che un risotto al nero di seppia! 8O
C'erano dentro delle cipolle tagliate grossolane che sembravano...seppie! Il tutto terminato con alcune fettine di pane alle olive con guacamole e innaffiato con una mezza bottiglia di vino bianco.
Al risveglio l'unico problema era che sentivo un po' il vino in testa, ma e' passato abbastanza presto.
Da notare che non ho sensi di colpa o simili perche' e' stato uno sgarro voluto e programmato, giusto per finire un po' di quel nero di seppia che ancora ci ritroviamo in casa! :D
Avatar utente
By braveheart
#30300
Palerma ha scritto:Quando uno sgarra, rapidamente il corpo cerca di trascinarti per il bavero, lontano da Ehret, ma solo perchè questo è il sistema di alimentazione a cui ci hanno abituati sin dalla nascita..

Direi la mente piu' che il corpo :!:

Dalla scorsa estate ho affondato un po' il colpo con la frutta, addirittura cibandomi per una settimana intera con quest'ultima..stavo di un bene indescrivibile, alle volte mi sembrava di impazzire dall' energia che mi sentivo dentro ed il mio corpo non richiedeva altro, neanche l'acqua (..l'unica nota negativa era l'inevitabile perdita di peso ) .

Il problema è che poi passi davanti ad una gelateria, una pizzeria oppure vai al bar con gli amici, VEDI le schifezze che hai abbandonato, ANNUSI gli odori che ti riportano alla memoria vecchi ricordi ed emozioni eee...patatrak!..ricadi nello sgarro :D
Personalmente è la mente che mi "frega" e mai il corpo. . .
Avatar utente
By luciano
#30307
Ci sono solo due giustificazioni per togliere la stampella a uno storpio: quando si può dargliene una migliore, o quando può cavarsela da solo senza.

Tutto il genere umano è azzoppato. E le loro stampelle sono le abitudini alimentari.

Mangia sempre e solo ciò che l'Istinto ti dice, ma sii sicuro che SIA l'Istinto che sta parlando.
Avatar utente
By danielsaam
#30310
luciano ha scritto:Ci sono solo due giustificazioni per togliere la stampella a uno storpio: quando si può dargliene una migliore, o quando può cavarsela da solo senza.

Tutto il genere umano è azzoppato. E le loro stampelle sono le abitudini alimentari.

Bella questa metafora!
luciano ha scritto:Mangia sempre e solo ciò che l'Istinto ti dice, ma sii sicuro che SIA l'Istinto che sta parlando.

Già, a volte ho notato che dentro si sente qualcosa, una vocina che ti dice che non andrebbe bene fare così, ma coscientemente si decide di non darle ascolto e mangiare qualche cibo mucoso che comunque in transizione ci può stare benissimo, il problema vero magari sono le quantità.
Mi è successo molte volte con semi, noci, ecc. di cui mi sono abbuffato perchè mi piaceva molto il gusto in bocca (e quindi non per fame reale) ma che dopo mi appesantivano di brutto!
Il bello è che quando vedevo che lo stomaco si sgonfiava (probabilmente perchè passavano nel colon) mi cominciava a tornare pian piano energia a volontà e domande del tipo: "ma chi me l'ha fatto fare?" e ti dici: "non lo farò mai più" ... e dopo ci ricaschi! :D

E' incredibile notare come i pensieri cambiano in relazione al fatto che si sia o no mangiato.

Nonostante questo sono però riuscito, fin'ora, a fare parecchi digiuni, senza grossi problemi, anzi.
Avatar utente
By luciano
#30311
Palerma ha scritto:A parte che la "mente" dovrei capire cos'è... :D
La mente è una gigantesca raccolta di immagini, in pratica un fotogramma ogni 25° di secondo da quando uno nasce fino al presente, per quanto riguarda questa vita, e che poi l'essere organizza, confronta e usa per fare i calcoli necessari per gestire la sua esistenza. Quanto bene lo fa determina il suo successo o meno.

Nelle aree in cui non riesce a tenere sotto il suo controllo le immagini, perché associate a eventi dolorosi ecc. è la mente che controlla l'essere.
Avatar utente
By ale75
#30312
Mi aggiungo alla lista di quelli che hanno sgarrato.
Causa pranzo a casa dei miei genitori, mi sono fatta tentare da pasta al mais e sfoglia con patate, che volevo giusto assaggiare .. e che poi ho finito per mangiare in quantità esagerate.
Oggi sto da schifo, sono stanca, gonfia e di pessimo umore.
Ma me la sono cercata, e alla fine il piacere che si prova durante uno sgarro, non è paragonabile al malessere che si prova dopo.
Vedrò di correre ai ripari e ritrovare il mio equilibrio.
E' proprio vero le cose cambiano a tutti i livelli. Come se la nebbia si fosse dissipata. Vedo con altri occhi le persone che mi circondano, i problemi dei quali si lamentano ogni giorno non mi riguardano più, sono serena, autonoma e sicura di me stessa. E' come aver avuto la possibilità di vivere una nuova vita, nelle stessa vita.
Un abbraccio a tutti voi :)
Avatar utente
By davide32
#30313
stamattina mi sono fatto un bel clistere e poi ho fatto colazione con un bel capuccino ma noto che la mia vista e' un po ofuscata uffa
Avatar utente
By erre
#30325
:D Anch'io ieri domenica a pranzo ho sgarrato con alimenti mucosi come pasta , pesce arrosto ed infine due pasticcini, Condito il tutto da un bichiere di vino. Non e' mancata l'insalata verde.

Questo dopo circa sei mesi cioe' tutta l' estate, da maggio ad ottobre, alimentandomi di frutta e verdura quasi al 100%.

Quale e' stato l' effetto?: Ho dovuto saltare la cena perche' la digestione non era ancora terminata fino a mezzanotte.
Pero' ho dormito bene e non ho avuto problemi alcuno, anzi mi sono ritrovato in buona forma ed energia.

Questo fatto mi da' segno che, come dice Ehret in un passo, quando si e' purificati abbastanza, si puo' ingerire anche cibi innaturali che il corpo li espelle facilmente senza danni. E' ovvio che e' sempre meglio alimentarsi col cibo corretto per rimanare nella salute perfetta. :lol:

Questa per me e' una prova di di un' altro piccolo successo :lol:
La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Libri di Arnold Ehret