Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

By bonnie
#30944
ciao!! siccome mi piacciono molto,vi posto gli ingredienti:semolato,farina integrale di grano saraceno 25%,semola,acqua che dite,possono starci o e' meglio buttarsi su altro? grazie:)
Avatar utente
By kebaff
#30959
mi sembra più una ricetta per uccellini :lol:

ma almeno un pò di olio?? giusto per "sporcarli" della nobile frutta
(anche se grassa) e convincere le papille a mandar giù...

un abbraccio
By bonnie
#30966
forse non mi son spiegata bene...non e' una ricetta,e' la lista della composizione di ingredienti dei pizzocheri...consumo moooolta frutta e verdura,ma anche cereali e alcune volte legumi,mi chiedevo solo se eran preferibili,che ne so,x esempio al riso integrale o farro...
Avatar utente
By luciano
#30970
Muco è muco, quello del riso è il peggiore, o almeno così dice Ehret, se si mangia saltuariamente pasta o pizzoccheri che siano non ci dovrebbero essere problemi.

Non sono necessari sacrifici.
By bonnie
#30973
ok!! in effetti mi pare di aver capito che il miglior compromesso e' la quinoa,che tra l' altro e' una pianta e non un cereale!!
Avatar utente
By Antishred
#31001
Massì vai tranquilla, l'importante è mangiarne con moderazione.
Quinoa (come si legge? E' maschile o femminile?) e grano saraceno dovrebbero essere i migliori, essendo semi.

Per kebaff: anche se le olive sono un frutto, non sono esattamente buone da mangiare appena colte (mai sentito di qualcuno che apprezzi l'amaro, poi per carità...) e poi i grassi concentrati non sono naturali, è è è è ! (dito da bacchettone) :)

Per Luciano: Il riso integrale non è già un po'meglio di quello bianco? Non è per difendere il riso, ma mi sembra che un minimo meglio lo sia, almeno contiene fibra alimentare che lo fa uscire prima dall'intestino... Poi sempre muco è, non si scampa.

Ciaoo
Avatar utente
By kebaff
#31013
in che senso i grassi concentrati non sono naturali?
Avatar utente
By Antishred
#31015
kebaff ha scritto:in che senso i grassi concentrati non sono naturali?


Nel senso che non sono indispensabili e quindi vanno consumati moderatamente, se non abbandonati.
Parlo di noci varie, semi e frutti come noce di cocco e avocado.
Molti credono che essendo grassi vegetali e/o "crudi" si possa mangiarne a chili ("tanto è naturale!") - invece poi si ritrovano con dei disturbi, in primis livelli sfasati di zucchero nel sangue, candida imbizzarrita, acidità e difficoltà digestive.
Lo stesso Ehret lo diceva: i grassi non sono naturali e andrebbero limitati.
Diciamo un 10% dei cibi che si mangia ogni giorno, che credo corrisponda a una manciata di noci...
Frutta succosa e verdura contengono naturalmente grassi, nella giusta quantità per la nostra vita.
Anche l'olio d'oliva andrebbe limitato, o almeno scelto non filtrato: è puro grasso e il corpo non lo riconosce in quanto non è più oliva, che contiene grassi ma assieme a tutte le altre sostanze. Un po'come per tutto il resto, i cibi a noi adatti sono cibi INTERI! Personalmente uso poco olio (un cucchiaio, a volte due perchè ho un olio molto buono :D) nelle insalate, ma solo per rendere il tutto più scivoloso...

Ma come sempre: regoliamoci con il buon senso, senza stressarci! E ascoltiamo gli insegnamenti che ci vengono forniti dai grandi del passato.

Ciaoo
Avatar utente
By kebaff
#31016
quoto e ringrazio

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret