Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

By mordix
#31154
Salve a tutti. Sono appena reduce di un'influenza durata 7 giorni e non ancora del tutto "smaltita". Quella che gira qui in valle è detta di tipo "AAA" praticamente un ramo della suina ma meno forte,anche se devo dire che farla passare è stato un vero e proprio combattimento e vi spiego allora come ho fatto.
E' cominciato tutto giovedì scorso,quando ,finito di far lezione di basso ad una bambina,la tosse che mi portavo appresso da tre giorni è divenuta insopportabile,le unghie hanno cominciato a venirmi improvvisamente viola, non c'è voluto molto ad avvertire la febbre che saliva anche perché avevo continui tremori nonostante nella stanza dove mi trovavo c'erano 24 gradi e la testa mi girava tantissimo. Appena arrivata a casa mi sono sdraiata a letto e ho preso subito sonno,dopo circa un'ora il mio ragazzo mi sveglia dicendomi di avermi misurato la febbre e di prendere assolutamente qualcosa perché ce l'avevo a 40. Ovviamente non avevo intenzione di prendere nulla e quindi mi sono girata dall'altro lato e ho continuato a dormire. La prima notte è stata un inferno, tosse continua e un calore indescrivibile alla testa (borsa del ghiaccio)!
Il mattino seguente decido di mettermi immediatamente a digiuno,oltretutto la perdita dell'appetito è venuta da se, non ho manco faticato. Ho continuato a bere spremute di limone e arancia tutto il tempo e notavo un miglioramento sia nella tosse che nella febbre. Purtroppo però ho dovuto scendere ad un brutto compromesso: il mio tipo mi ha minacciata apertamente di chiamare il dottore se non avessi preso qualcosa per abbassare la febbre. Ho dovuto prenderla nonostante il litigio perché l'alternativa era sicuramente qualche porcheria in vena. Ci sono volute due tachipirine prima di fargli capire che non mi facevano niente. A quel punto le regole le ho dettate poi io e non mi ha rotto nemmeno le scatole perché digiunavo...certo che mi è costato caro. L'ho mandato in erboristeria a prendere del propoli e gli ho anche detto che siccome se la sarebbe presa pure lui di a prendere qualcosa in più! Infatti il giorno dopo si è ammalato anche lui toh!
In questi giorni ho assunto del propoli per abbassare la febbre e aumentare il sistema immunitario, e ho bevuto un sacco di premute e brodo di verdura,ovviamente ho fatto anche i clisteri appena ho sentito le forze e mi sono ricordata di un vecchio rimedio della nonna per la tosse:
prendete una rapa bianca ,scavate un buco al centro senza arrivare all'altra estremità e riempitelo con lo zucchero di canna, quando questo diventa liquido bevetelo...E' un OTTIMO espettorante! L'ho sto prendendo tutt'ora assieme al limone tutte le mattine.
Al momento non ho febbre ma ho molta debolezza,spero pian piano di riprendermi e spero che voi se vi prendete questa influenza non abbiate accanto un imbecille che vi obbliga prendere i medicinali approfittando del fatto che siete deboli. Dispiace dirlo ma sono contenta che se la sia presa anche lui così ha capito come ci si sente a non riuscire nemmeno a sollevare un bicchiere d'acqua...e adesso un bel brodino...apri la bocca tesoro!!! ah ah aha !!! :twisted:
Avatar utente
By luciano
#31155
mordix ha scritto:Al momento non ho febbre ma ho molta debolezza,spero pian piano di riprendermi e spero che voi se vi prendete questa influenza non abbiate accanto un imbecille che vi obbliga prendere i medicinali approfittando del fatto che siete deboli. Dispiace dirlo ma sono contenta che se la sia presa anche lui così ha capito come ci si sente a non riuscire nemmeno a sollevare un bicchiere d'acqua...e adesso un bel brodino...apri la bocca tesoro!!! ah ah aha !!! :twisted:
Una domanda, ma perché stai insieme a lui?
#31159
mordix ha scritto: Infatti il giorno dopo si è ammalato anche lui toh!


Ottima reazione Mordix! :D

Una domanda: sei in grado di ricordare quale puo' essere stata la causa scatenante in entrambi i vostri casi?
Lasciamo stare le storie dei virus che sappiamo essere particelle non viventi che non sono in grado di combinare nulla di quello che viene loro attribuito.
Intendo dire cose che entrambi avete mangiato o esperienze comuni nei giorni precedenti al primo attacco.

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret