Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By romax
#31323
Ciao Luciano! Come al solito ho letto con slancio ed entusiasmo il tuo nuovo articolo. Ho giò ordinato il libro su Macrolibrarsi! Però poi ho visto il banner sull'home page del sito. Il Banner porta ad un sito www.transurfing.it che risulta intestato a te! Ma non ci sarà un po' di conflitto di interessi?

Viviamo in un periodo particolare e mi piace mettere in dubbio tutto! Sia i sistemi di alimentazione, infatti sono sulla transizione da oltre un anno con periodi di sola frutta, digiuno mattutino, digiuno di qualche giorno... ma fin'ora nessuno mi ha mai toccato il protafogli...

Spero di ricevere presto una tua rassicurazione.

:oops:
Avatar utente
By luciano
#31342
Il "conflitto di interessi", frase molto usata nelle beghe elettorali, è un nonsenso.

Facciamo degli esempi. Il macellaio dice che la carne fa bene.
Il fruttivendolo dice le stesse cose della frutta.
L'informatico dice che senza computers oggi non si potrebbero fare un sacco di cose.
L'importatore dice che i prodotti cinesi oggi sono irrinunciabili.

Quindi ogni volta che uno parla a favore di una cosa con cui ha a che fare bisognerebbe dirgli che quello che dice non ha gran valore perché c'è conflitto di interessi.

Nella vita ogni attività, se usiamo tale terminologia, è un conflitto di interessi, anche solo a livello culturale.

Una donna che dicesse che le donne sono meglio degli uomini, lasciando da parte che le generalizzazioni non corrispondono alla realtà, sarebbe conflitto di interessi. Idem per un uomo che dicesse stupidaggini simili pro uomini.

Secondo il tuo ragionamento, dato che io sono il traduttore dei libri di Ehret, ho le royalties sulla vendita dei libri di Ehret, sono intestatario del sito Arnoldehret.it, quale maggiore conflitto di interessi di questo potresti trovare se io dico che il sistema di guarigione di Ehret funziona?

Quello che io dico sempre è che ognuno deve sperimentare su se stesso e verificare di persona i risultati su di sé, questi sono i parametri da usare per valutare la validità o meno di qualsiasi cosa.

Quando ho letto il libro transurfing, l'ho trovato valido al pari dei libri di Ehret, per quanto il tema appartenga a un differente aspetto della vita seppure correlato, e volendo ampliare il discorso come ho fatto con il sito arnoldehret.it, ho pensato che la cosa migliore da fare era di registrare due o tre domini, con lo stesso nome che Vadim Zeland ha dato all'insieme di concetti contenuti nei suoi libri.

Ho anticipato tutti perché sono da tempo interessato all'argomento e l'ho fatto prima che il libro uscisse.

Quindi per sviluppare un argomento trattato in un libro per me validissimo che si chiama Reality Transurfing (lo spazio delle varianti) non ho trovato soluzione migliore che acquisire i domini transurfing.it e realitytransurfing.it.

Poi chi pensa che io proporrei un libro indipendentemente dal fatto che possa essere un coacervo di insulsaggini e si immagina che la commissione che mi rilascia macrolibrarsi sia il mio fine è liberissimo di sostenere la sua teoria del conflitto d'interessi e quando incontra i miei siti
passare oltre.

Come sai, non mi piace la discussione, ho spiegato le cose come stanno, penso di essere stato sufficientemente chiaro.

Per quello che mi riguarda non promuovo mai nulla in cui non abbia affondato il dito nel costato, la fede la lascio ai credenti, e se non avessi ideali ed etica saprei benissimo che genere di siti attivare e fare davvero un sacco di soldi.
Avatar utente
By romax
#31355
E io ti ringrazio della spiegazione che mi hai dato. Anche io sto cercando di sperimentare su me stesso il più possibile qualsiasi cosa abbia a che fare con il mio corpo e con la mia mente. Ed è per questo ho ordinato subito il libro e attendo di leggerlo con ansia.

Ultimamente non son più molto attivo sul forum per diversi motivi. Uno è la mancanza di tempo rispetto all'inizio. L'altro è, se posso parlare chiaramente, che nei libri che hai tradotto fai pubblicità al forum. E il forum funziona. Ci sono molti utenti che dicono la loro. Però chiedi alle persone di astenersi se non sono in accordo con le idee di ehret. Quindi chi legge il libro riceve come suggerimento quello di approfondire su un forum in cui si può parlare solo pro-ehret. E a me sta bene perché ho fiducia nel metodo e cerco di applicarlo. Ma è tutto un po' autoreferenziale.

Spero di aver fatto bene a esprimere i miei pensieri!

:)
Avatar utente
By kino
#31356
Ciao,
anche io ho ordinato il libro che dovrebbe arrivarmi domani.
Nella presentazione parli di avvenimenti che molti potrebbero ritenere miracolosi. Potresti fare alcuni esempi sui miglioramenti che hai ottenuto?
Grazie.

Marco
Avatar utente
By danielsaam
#31357
romax ha scritto:Però chiedi alle persone di astenersi se non sono in accordo con le idee di ehret.

Cosa ci verrebbero a fare quì se non creare confusione (e magari a proposito)?

Sarebbe come ascoltare una stazione radiofonica che non piace e chiamarla chiedendo di cambiare le canzoni che trasmettono; ma non si fa prima a spostarsi di frequenza? :D
Avatar utente
By luciano
#31367
romax ha scritto:....L'altro è, se posso parlare chiaramente, che nei libri che hai tradotto fai pubblicità al forum. E il forum funziona. Ci sono molti utenti che dicono la loro. Però chiedi alle persone di astenersi se non sono in accordo con le idee di ehret. Quindi chi legge il libro riceve come suggerimento quello di approfondire su un forum in cui si può parlare solo pro-ehret. E a me sta bene perché ho fiducia nel metodo e cerco di applicarlo. Ma è tutto un po' autoreferenziale.

Spero di aver fatto bene a esprimere i miei pensieri!

:)
Nei libri è inclusa l'informazione che c'è un forum dove i lettori possono appoggiarsi per fare la pratica, è un forum di supporto, non per discutere se Ehret funziona o meno.

Ci sono dei forum dove discutono di Ehret, guarda caso molti ne parlano malissimo, quindi si deve dedurre che l'ehretismo sia una cosa immonda da cui stare alla larga. Perché dovrei dare spazio a tali discussioni quando so a priori che funziona?

Se a te piace discutere di Ehret, aggregati agli utenti di quei forums, e discuti liberamente come ti pare e piace, ma qui non intavolare discussioni.
Scusa se non faccio pubblicità a quei forum, con un po' di pazienza li trovi tutti, se non l'hai già fatto.
Avatar utente
By romax
#31371
Sono andato vicino all'incidente diplomatico? :oops:

Credo che Luciano sappia che sono portatore sano del pensiero di Ehret. Ho acquistato i suoi libri. Li ho letti e riletti. Ho postato le mie esperienze sul forum. Ci ho messo anche la faccia per un periodo di tempo. La domenica non vado alle dimostrazioni della Tupperware (carina questa Palerma). Ma se qualcuno che mi conosce mi chiede come ho fatto a perdere 20 Kg e avere una bella luce negli occhi non esito a parlare del sistema di guarigione spingendo le persone ad informarsi, comprare i libri. E mi rendo conto che le discussioni sono spesso inutili! Puoi parlarne quanto vuoi ma difficilmente si cambia opinione SOLO parlandone. E' l'esperienza che fa la differenza. Negli altri forum dove si parla di Ehret ci sono stato, ma le persone sono troppo influenzate dalla scienza ufficiale e non sono intervenuto in nessuna discussione! Sarebbe stato inutile.

Tutto qui... :roll:
Avatar utente
By romax
#31374
A me è servito! E ti ringrazio per avermi dedicato il tuo tempo. Leggilo come un piccolo sfogo...
Avatar utente
By luciano
#31376
Palerma ha scritto:se tutte queste cose le sai, allora che senso ha avuto questo post? il tempo è prezioso, romax, anche il tuo. Cinque persone ci siamo dovute impegnare per un commento che poi cosa ha prodotto? boh!
Il problema è che in questa società si tende a fare troppe elucubrazioni mentali sul nulla.

Davvero mi è difficile capire perché una persona che dice se qualcuno che mi conosce mi chiede come ho fatto a perdere 20 Kg e avere una bella luce negli occhi non esito a parlare del sistema di guarigione spingendo le persone ad informarsi, comprare i libri apra un thread come questo.

Se io pensassi che esiste un "conflitto di interessi", per usare la locuzione da te, Romax, usata, tanta cara anche ai politicanti, non lo chiederei alla persona, perché se fosse in tale "conflitto di interessi" mi direbbe comunque di no.

Valuterei se il prodotto che propone è valido o meno e se la mia valutazione dice che può essere essermi utile lo acquisterei, al di là di ogni battage pubblicitario. Prendendomi la responsabilità per eventuali errori di valutazione.

A quel punto, se il prodotto mi soddisfa, se il proponente si trovasse nella cosiddetta condizione di conflitto di interessi, a me non me ne può fregar di meno.

Mentre se un imbecille, a cui non gli viene in tasca un centesimo, mi giurasse enfaticamente, che una data marca di cacciaviti è eccezionale, è la migliore del mondo, tutto di più, e ne comprassi uno scoprendo che nello svitare una vite la punta si sfalda come se fosse di cioccolato, mi incazzerei un pochino.

Non con l'imbecille, ma con me stesso per aver dato retta all'imbecille, seppure non in conflitto di interessi.
Ultima modifica di luciano il 17 novembre 2009, 13:22, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
By luciano
#31379
Romax, stai osservando che la discussione, perché questa è una discussione, a partire da "carina questa Palerma" e i vostri post seguenti è diventata uno scontro di personalità che non è di alcuna utilità?

Questo forum non è per gli sfoghi personali, come ti ho suggerito, ci sono forums più adatti per sfogarti.

Questo thread sta continuando solo come dimostrazione di come un forum può diventare spazzatura e scannatoio.
Avatar utente
By betula
#32082
Ho ordinato oggi il libro (Luciano perdonami se non l'ho preso da te ma dovevo fare un ordine colossale di una ventina di libri) e spero di averlo tra le mie mani per mercoledì.
Sarà la mia lettura natalizia, non vedo davvero l'ora!

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret