Arnold Ehret Italia

Qui si possono proporre ricette della Dieta Senza Muco e di Transizione

Moderatore: luciano

Avatar utente
By coralloh
#31787
Ieri ho letto di questa ricetta qui sul forum ma , non riuscendo a trovare il post in cui se ne parla, ho deciso di porre qui la mia domanda.
A pag.105 del libro si parla di una ricetta speciale scioglimuco composta da uva passa, fichi o frutta secca da masticare completamente insieme a cipolla cruda giovane.
Volevo avere il vostro parere in merito a queste questioni:
1)Per frutta secca si intende che posso mangiare le nocciole o le mandorle insieme alla cipolla giovane?
2)Posso frullare insieme la cipollina e l'uva passa o la frutta secca per ottenere lo stesso risultati?
3) Che quantità di questi alimenti posso mangiare ?
4) nel pasto devo mangiare solo questo?
Ringrazio molto chi vorrà aiutarmi:)
Ultima modifica di coralloh il 28 novembre 2009, 14:13, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By bichette
#31796
1) frutta secca è intesa come essiccata (fichi, uvetta, prugne albicocche disidratate)
2)sì puoi frullare: pensa che per due giorni ho mangiato la guacamole sul pane integrale tostato(frullato di 1 avocado, stessa quantità dell'avocado di cipollotti freschi, un po' di olio e tanto peperoncino) oltre che buono mi ha fatta molto andare di corpo!
3)quantità penso quanto ne vuoi...
4)puoi mangiarlo come merrenda oppure a inizio pasto e aspettare almeno un quarto d'ora per mangiare il resto.
Queste sono mie impressioni dopo 9 mesi di transizione. Avevo provato anch'io questo abbinamento nei primi mesi con difficoltà a mangiare cipolla cruda (è molto meglio frullare e mangiarlo con le cruditées)
Comunque ti consiglio tanto la guacamole...spettacolare :)
Avatar utente
By mauropud
#31811
bichette ha scritto:2)sì puoi frullare: pensa che per due giorni ho mangiato la guacamole sul pane integrale tostato(frullato di 1 avocado, stessa quantità dell'avocado di cipollotti freschi, un po' di olio e tanto peperoncino) oltre che buono mi ha fatta molto andare di corpo!

Comunque ti consiglio tanto la guacamole...spettacolare :)


Gia'! :P
Comunque vi consiglio di non aggiungere olio nel guacamole. L'avocado maturo e' oleoso gia' di per se': non c'e' bisogno di aggiungere olio. Ovviamente il guacamole va fatto con avocadi maturi, altrimenti invece che cremoso diventa granuloso e non cosi' gustoso.
All'inizio aggiungevo olio anch'io, poi ho provato senza ed e' molto meglio! :)
Avatar utente
By coralloh
#31815
bichette ha scritto:1) frutta secca è intesa come essiccata (fichi, uvetta, prugne albicocche disidratate)
2)sì puoi frullare: pensa che per due giorni ho mangiato la guacamole sul pane integrale tostato(frullato di 1 avocado, stessa quantità dell'avocado di cipollotti freschi, un po' di olio e tanto peperoncino) oltre che buono mi ha fatta molto andare di corpo!
3)quantità penso quanto ne vuoi...
4)puoi mangiarlo come merrenda oppure a inizio pasto e aspettare almeno un quarto d'ora per mangiare il resto.
Queste sono mie impressioni dopo 9 mesi di transizione. Avevo provato anch'io questo abbinamento nei primi mesi con difficoltà a mangiare cipolla cruda (è molto meglio frullare e mangiarlo con le cruditées)
Comunque ti consiglio tanto la guacamole...spettacolare :)

Ti ringrazio molto della risposta:)
Avatar utente
By LAj
#31842
bichette ha scritto:1) frutta secca è intesa come essiccata (fichi, uvetta, prugne albicocche disidratate)

anche secondo me: non per tutti è facile mandar giù la cipolla da sola, figurarsi con mandorle, noci o nocciole. Sembra stupido ma prova ad osservare la poltiglia che si produce dopo aver masticato uno di questi frutti 8O
2)sì puoi frullare: pensa che per due giorni ho mangiato la guacamole sul pane integrale tostato(frullato di 1 avocado, stessa quantità dell'avocado di cipollotti freschi, un po' di olio e tanto peperoncino) oltre che buono mi ha fatta molto andare di corpo!
A me il primo effetto che fa venire in mente è la secrezione nasale, ma anche dagli occhi e le orecchie, diciamo pure di tipo decongestionante. Quella che deriva dal tritare una cipolla insomma. Per cui direi che è meglio non frullarle con apparecchi meccanici ma fare tutto da se. Mi sembra che era anche l'indicazione del Prof. Ehret in quella frase.
3)quantità penso quanto ne vuoi...
anche se forse barerai un po' sulla quantità di cipolla :)
Facci sapere comunque...
4)puoi mangiarlo come merenda oppure a inizio pasto e aspettare almeno un quarto d'ora per mangiare il resto.

Secondo me puoi iniziare a mangiare così ed in seguito sostituire alla cipolla la frutta secca in modo da completare il tuo pasto.

A proposito un vago ricordo dell'effetto amplificatore dei sapori derivante dalla cipolla cruda. Per cui proverei anche ad inserire un intermezzo di qualcos'altro tipo datteri, o fichi se stavi masticando uva, uva se masticavi fichi... ma solo in piccola quantità
Queste sono mie impressioni dopo 9 mesi di transizione. Avevo provato anch'io questo abbinamento nei primi mesi con difficoltà a mangiare cipolla cruda (è molto meglio frullare e mangiarlo con le cruditées)
aspettiamo le tue ;)

P.S.:
Comunque ti consiglio tanto la guacamole...spettacolare :)

Alla prima occasione riporterò anche le mie impressioni su questo!
Avatar utente
By coralloh
#31857
LAj io adoro la cipolla, soprattutto quella fresca.Mi preoccupa solo l'associazione con l'uva passa:)
Avatar utente
By coralloh
#41130
Mi ci è voluto un po' di coraggio, ma stasera, dopo averci pensato per mesi ho provato a frullare insieme pari peso di uvetta e cipolla ottenendo una crema che ho mangiato col pane tostato.
Il sapore era accettabile, predominvava il dolce dell'uvetta anche se in bocca è rimasto persistente il sapore pungente della cipolla.
Quello che mi chiedo adesso è in quanto tempo potrò verificare se questa ricetta riesce a sciogliere il muco e agevolare gli enteroclismi.
Da circa una settimana infatti mi sottopongo quotidianamente a questa pratica, ma purtroppo non riesco a trattenere i due litri di acqua contenuta nella sacca e sono costretta a inserirla in più riprese perchè lo stimolo all'evacuazione dopo un po' è troppo forte.Con mia grande delusione però espello solo acqua pressocchè limpida:(
Cercando di migliorare la situazione ho provato ad aggiungere all'acqua dell'enteroclisma la spremuta di tre limoni.
Il risultato è stato che l'impellenza ad evacuare si verifica in maniera più veloce, ma l'eliminazione è sempre molto modesta.
Perdonate il racconto dettagliato.Spero vogliate darmi qualche consiglio.Buona serata
Avatar utente
By arco
#41170
ciao,
se vuoi un piccolo consiglio ti posso dire che questo problema l'ha avuto anche la mia compagna, non riusciva a trattenere e eliminava feci pulite. mangiando cibi lassativi questa condizione migliora, è importante eliminare il più possibile ciò che sta dentro, l'eteroclisma sarà più efficace. un pochino di amaro svedese doipo mezz'ora dal pasto aiuta molto. anche l'ennerclean immagino, ma non l'ho ancora provato, l'amaro svedese invece si. poi in ultimo il clistere è più potente, e pulente se sciogli un po' di sale nell'acqua, meglio integrale, uno o due cucchiani rasi, è meglio inserire dentro di se l'acqua calda-tiepida, in caso è utile anche un po' di propria pipì, è molto pulente, c'è chi si fa interi clisteri solo di pipì, è una pratica di urinoterapia. io la trovo molto efficace.
questo è ciò che la mia breve esperienza personale mi permette di dirti, auguri...
marco
Avatar utente
By coralloh
#41187
Grazie Marco, in effetti anche io stavo pensando di assumere innerclean comprato qualche mese fa e assunto saltuariamente.Il mio problema è che non ho potuto restare in casa aspettando che facesse effetto e quindi ho dovuto rimandare.Dell'amaro svedese invece non so molto, ma adesso vedrò se è possibile acquistarlo qui e lo proverò:).
Stamattina l'enteroclisma è stato un po' più efficace, nel senso che sono riuscita a trattenere un po' più acqua del solito in una sola volta (io uso sempre acqua tiepida) anche se l'eliminazione è stata pressocchè invariata.
Ho pensato che forse, adesso che riesco a trattenere più acqua forte dovrei fare più enteroclismi successivi.Secondo te può andar bene?
Dimenticavo:in questi giorni mi sono nutrita prevalentemente di anguria e poca verdura cotta a pranzo, pochissimo pane con il frullato di uvetta e cipolla.
Non vedo l'pra di trovare i fichi in modo da poter introdurre anche quelli che spero potenzino in maniera evidente l'effetto dell'enteroclisma.
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret