Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By rolen
#37865
Dopo la terza pulizia del fegato ho acquisito una regolarità intestinale MAI avuta e
2-3 volte al giorno, consistenza perfetta :la carta igienica praticamente non serve.
L'energia vitale migliora sempre di più, ho in programma la quarta...

Volevo segnalare un consiglio per me efficacie di un'erborista in gamba.
A chi vuole intraprendere la pulizia dei reni e dell'intestino ( efficacie anche contro i parassiti ) da farsi prima di quella del fegato spendendo meno delle erbe e prodotti complementari e con più praticità segnalo:

CISTILEVE FORTE PLUS 30CPS NUTRA LI Prezzo unitario:16€
2 capsule al dì da ingoiare con lo sciroppo
LENICYST SCIROPPO 200ML 77 Prezzo unitario:19,5€
20 ml in un litro di acqua (io ne prendevo 10 ml in 1/2...)
OLIO CRUSCA DI RISO 250ML Prezzo unitario:11,4€
2 cucchiai a digiuno
Ultima modifica di rolen il 20 aprile 2010, 0:01, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
By rolen
#37867
Comunque attendiamo lumi con il prossimo articolo di Luciano (spero a breve) sul libro del lavaggio epatico
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__gua ... php?pn=226


Ciao Luciano, a proposito di quel libro, l'ho comprato x un amico ma non ho avuto modo di sfogliarlo, scriverai qualcosa in merito ?
grazie
Rocco[/quote]
Avatar utente
By rolen
#37965
Io sto facendo una pulizia del fegato al mese in teoria fino a che non ci sono più calcoli da espellere ma ognuno è una storia a sè e deve valutare.
(la Clark consiglia di far passare almeno 3 settimane se non ricordo male fra una e l'altra)
una settimana prima faccio una disintossicazione di reni e intestino che sono poi gli organi che espellono i calcoli,quindi devono essere il più puliti possibile.

Quindi al mattino a digiuno prendo 2 cucchiai d olio di crusca per l'intestino e durante in giorno sarebbe da soreseggiare un litro di acqua con 20ml di sciroppo deglutendo anche 2 pastiglie per i reni.
Essendo "medicinali" naturali se si eccede con le dosi non ci sono controindicazioni.

io ho trovato tutti i prodotti, qui
http://www.naturalgenerics.it/default.asp
oltre i 100€ 10% di sconto e estremamente veloci nella spedizione (48 ore)

Spero di essere stato più chiaro.
By ikxikx
#37968
Ciao Rolen!

una settimana prima faccio una disintossicazione di reni e intestino
*******************************************************
Continui a mangiare normalmente durante questa settimana?

Hai avuto qualche effetto dopo l'assunzione dei medicinali naturali??
Avatar utente
By rolen
#37973
ikxikx ha scritto:Ciao Rolen!

una settimana prima faccio una disintossicazione di reni e intestino
*******************************************************
Continui a mangiare normalmente durante questa settimana?

Hai avuto qualche effetto dopo l'assunzione dei medicinali naturali??


Ciao,
stavo giusto per apportare aggiornamenti al mio precedente messaggio, a mezzanotte non ero il massimo della lucidità :)

Con le erbe che consiglia la Clark (ma che in realtà sono antichissimi metodi erboristici) un ciclo di pulizia dura 3 settimane circa rispettivamente sia per reni che intestino.
Io l'ho semplicemente ridotto per comodità e anche perchè l'erborista sostiene che i prodotti consigliati siano più potenti.

Comunque sia è consigliato di sospendere la pulizia di reni e intestino il giorno prima della pulizia del fegato.

Da altre fonti ho poi aggiunto il succo di mela prima della pulizia del fegato che aiuta ad ammorbidire i calcoli.
Il giorno prima pranzo e cena con rispettivamente 1 litro di succo di mela e il pranzo del giorno stesso pure (questo aiuta a contare anche i calcoli non essendo presente nelle feci materia solida)
Per il resto la mia alimentazione è uguale, del resto ormai mi alimento esclusivametne a frutta e verdura e al 70-80% cruda. :D

effetti dopo i farmaci naturali no, nel senso di non riscontrabili tangibilmente. Forse in un corpo più intossicato del mio possono avere effetti diuretici più evidenti il succo per i reni o leggeremente "purganti" l'olio.
La sensazione è comunque di beneficio.
Ora che ricordo però solo la terza pulizia del fegato è stata preceduta da i farmaci naturali (le prime due sono state precedute dalle erbe-Clark) e da lì in poi il mio intestino si è magicamente regolarizzato come non mai in vita mia, evacuando dalle 2 alle 4 volte al giorno con una consistenza perfetta, come scrivo altrove senza più bisogno di carta igienica.
coincidenza con i farmaci naturali ?? può essere
buone cose a tutti
Avatar utente
By rolen
#37974
Posto un riassunto per chi volesse intraprenderla
io ometto sia le goccie di HCL che l'ornitina, nelle procedure erboristiche di altre fonti non vengono utilizzate, sono un'aggiunta della Clark

TRATTO DA " La cura di tutte le malattie" Hulda Clark (con qualche piccola aggiunta personale x renderlo più preciso sulle misurazioni e aggiunta si succo di mela)

----------------------------
PULIZIA FEGATO (1 settimana di tempo totale)

Occorrente :
Ingredienti:
Sali Epsom: 4 cucchiai = 40 grammi
Olio d’oliva: ½ tazza = 125 ml
( Aggiungere 2 gocce di HCL ) opzionale
Pompelmo rosa: almeno ½ o ¾ tazza di succo = 125 - 150 ml
Ornitina: a 4 a 8 per dormire se si hanno difficoltà di solito
Contenitore da 1/2 litro con coperchio
( Tintura di mallo di noce nera: 10 a 20 gocce per uccidere i parassiti prima che entrino nel fegato ) opzionale

*********************************************************

Preparazione:
Non si può pulire il fegato se contiene dei parassiti viventi. Non si riuscirà ad eliminare molti calcoli e ci si sentirà abbastanza male. ( Fate lo zapping tutti i giorni una settimana prima di fare la pulizia del fegato - opzionale ) ed il programma antiparassitario ( e/o intestinale con l'assunzione dell'olio di crusca , aggiungo io).
Se siete sul programma di mantenimento, siete sempre pronti a fare la pulizia del fegato. Fare prima la pulizia dei reni è consigliabile. I reni, la vescica e il tratto urinario devono funzionare a dovere, in modo che possano eliminare qualsiasi sostanza indesiderabile che verrà accidentalmente assorbito dall’intestino mentre la bile viene espulsa.
Cinque giorni di sola frutta e verdura e preferibilmente aggiungere il più possibile succo di mela limpido (serve per ammorbidire i calcoli)

Per gli ultimi due giorni procedo così:
Il 5° giorno pranzo e cena solamente con succo di mela limpido ( elimini materia fecale in eccesso e saltano all'occhio i calcoli! )

Il 6° giorno pranzo sempre con solo succo di mela poi :

Ore 14:00 non mangiare più. Se trasgredite questa legge, potreste stare abbastanza male dopo. Mescolate i 4 cucchiai sali epsom in 3 tazze d’acqua. = 780 ml = 3 x 260 ml circa Queste sono 4 porzioni di ¾ tazza ciascuna = 195 ml . Mettete in frigorifero( si riesce a berlo più facilmente in questo modo)
Ore 18:00 Bevete la PRIMA porzione di ¾ tazza. Si può aggiungere la punta di un cucchiaino di Vit. C per migliorare il gusto. Si può anche risciacquare oppure bere qualche boccata d’acqua dopo
Ore 20:00 Bevete la SECONDA porzione di ¾ tazza. Non avete mangiato dalle 14:00 ma non avrete fame. E’ vitale seguire l’orario con precisione per garantire la buona riuscita
Ore 21:45 Versate ½ tazza olio d’oliva 125 ml con ½ tazza o più 125 – 150 ml di succo pompelmo. Se si vuole si può usare un po’ di limone. ( Opzionale: mettete 2 gocce di HCI per sterilizzare e la tintura di noce nera ) Scuotere fortemente finchè il composto diventi ammalgamato (succede solo se il succo è fresco!) . Ora visitate il bagno una o due volte, anche se questo possa ritardare la bevuta delle dieci; non ritardatevi però più di 15 minuti, altrimenti pochi calcoli verranno espulsi
Ore 22:00 Bevete la pozione (olio-pompelmo) che avete preparato. Prendete 4 capsule di ornitina con i primi sorsi per accertarvi di riuscire a dormire. Prendetene 8 se soffrite di insonnia.
Bevete stando in piedi. Bevetela tutta in 5 minuti meglio se tutta d'un fiato (15 minuti per gli anziani o gli ammalati gravi). Sdraiatevi immediatamente in modo da far uscire i calcoli. Prima che vi sdraiate e più calcoli usciranno. Sdraiatevi sulla schiena con la testa su un cuscino alto. Pensate a quello che succede nel vostro fegato. Non muovetevi per almeno 20 minuti. Potreste sentire i calcoli che scendono come biglie attraverso i dotti biliari. Non c’è nessun dolore perché le valvole dei dotti biliari sono aperte grazie ai sali Epsom. Addormentatevi o potreste impedire i calcoli ad uscirne.
 
La mattina dopo prendete la TERZA dose di sali epsom non prima delle ore 06:00. Se avete nausea o indigestione potete aspetter con i sali epsom. Si può ritornare a letto.
Dopo due ore prendete la QUARTA ed ultima dose di sali epsom. Potete ritornare a letto
Due ore dopo potete mangiare iniziando con succo di frutta. Dopo 1/2 ora potete mangiare un frutto. Dopo un'ora un pasto leggero. Per cena dovreste sentirvi completamente bene.
********************************************************************************
Avete eliminato i vostri calcoli senza bisogno di un intervento!
Questa procedura è in contrasto con molte vedute mediche. Si pensa che i calcoli biliari vengono formati nella cistifellea e non nel fegato. Pensano che siano solo poche e non migliaia e che causano dolori solo nella cistifellea. E’ facile capire questa veduta: quando si hanno attacchi acuti, calcoli fniscono nella cistifellea, causando una infiammazione. Sono di calcificati e di grandezza a sufficienza per poter essere visti dai raggi X. Una volta rimossa la cistifellea, gli attacchi acuti spariscono ma i borsiti e altri dolori e problemi digestivi rimangono.
La verità è evidente. Le persone che rimuovono la cistifellea hanno ancora tanti calcoli coperti di bile di color verde e chiunque può sezionare i propri calcoli e confrontare l’interno di cristalli e cerchi di colesterolo con i libri di testo
********************************************************************************
Ripulire il fegato dai calcoli biliari migliora enormemente la digestione che è alla base dell’intera salute. Potete aspettarvi di veder sparire le vostre allergie, e la situazione migliorerà sempre di più ad ogni pulizia del fegato che effettuerete. Incredibilmente elimina anche il dolore alle spalle, alla parte superiore del braccio e alla parte alta della schiena. Avrete più energia e un senso di benessere generale. La depurazione dei dotti biliari è il procedimento più potente cui possiate sottoporvi per migliorare la salute del vostro corpo. Ma non lo dovete fare prima del programma antiparassitario e per ottenere risultati migliori dovrebbe seguire la pulizia dei reni. Il lavoro del fegato è di produrre  bile,  1 litro al giorno. Il fegato è pieno di canali (tubi biliari) che fanno confluire la bile in un condotto più largo (il dotto biliare comune). La cistifellea è collegata al dotto biliare comune e funge da serbatoio di deposito. Quando si mangiano dei grassi o delle proteine, la cistifellea si svuota dopo circa venti minuti e la bile immagazzinata attraversa il dotto biliare comune e finisce nell’intestino.
Per molte persone, tra cui i bambini, il dotto biliare è ostruito dai calcoli biliari. Alcuni sviluppano allergie oppure l’orticaria, ma in altri non si manifesta alcun sintomo. Quando la cistifellea viene esaminata tramite un esame oppure con i raggi X non appare nulla, perché non sono nella cistifellea. Inoltre, la maggior parte sono troppo piccoli e non calcificati, un requisito per la visibilità con i raggi X. Ci sono circa una decina di tipi di calcoli biliari, molti contengono cristalli di colesterolo. Possono essere neri, rossi, bianchi, verdi o di colore marrone-rossiccio. Quelli verdi hanno questo colore poiché sono ricoperti di bile. Notate nelle foto quanti contengono delle sostanze non identificabili. Sono forse delle rimanenze di parassiti? Notate quanti hanno la forma di un turacciolo con degli incavi longitudinali al di sotto dell’estremità superiore. Possiamo visualizzare i dotti biliari bloccati da queste forme. Altri calcoli sono compositi – fatti da calcoli più piccoli -  dimostrando che si sono raggruppati nei dotti biliari dopo l’ultima pulizia del fegato.. Al centro di ogni calcolo si trova un ammasso di batteri, secondo gli scienziati, suggerendo che un pezzo morto di parasita sia il responsabile della formazione iniziale del calcolo.
Man mano che i calcoli crescono e divengono più numerosi la pressione posteriore sul fegato fa sì che questo produca meno bile. Si suppone anche che rallenti il flusso del fluido linfatico. Immaginate la situazione se la vostra canna da giardino contenesse delle biglie. Sicuramente fluirà una quantità minor d’acqua che a sua volta diminuirà la capacità della canna di gettare fuori le biglie. Nel caso dei calcoli, molto meno colesterolo lascia il corpo e a quel punto sale il suo livello. I calcoli biliari, essendo porosi possono incamerare tutti i batteri, le cisti, i virus, i parassiti che passano attraverso il fegato. In questo modo si formano dei covi di infezioni che forniscono continuamente al corpo dei nuovi batteri. Nessuna infezione allo stomaco come l’ulcera o il gonfiore intestinale può essere curata definitivamente senza rimuovere questi calcoli biliari dal fegato.
Ultima modifica di rolen il 20 aprile 2010, 0:00, modificato 3 volte in totale.
By ikxikx
#37975
Grazie Rolen!! :D
Avatar utente
By Lurex
#37985
Alla fine ho deciso di bandire tutti dubbi e di fare la pulizia del fegato, e devo dire che è andata abbastanza bene :D

Dopo la quarta dose di sale inglese presa stamattina, sono cominciate le evacuazioni liquide e non riuscivo a credere ai miei occhi quando ho visto quei sassolini verdi che galleggiavano 8O

Saranno stati almeno una trentina, tra grandi e piccoli, per cui posso ritenermi più che soddisfatta come prima volta :D

Certo, il sale inglese è amaro, e ogni bevutina sembrava più amara della precedente, ma ricorda un pò il gusto amarognolo di certa verdura come il radicchio o la scarola, per cui niente di così schifoso, mentre la mistura di olio e pompelmo rosa l'ho trovata abbastanza gradevole.

Alla fine posso dire che è stata una passeggiata di salute :D

Evviva la Clark ed Ehret :D
Avatar utente
By rolen
#37987
Lurex ha scritto:Alla fine ho deciso di bandire tutti dubbi e di fare la pulizia del fegato, e devo dire che è andata abbastanza bene :D

Dopo la quarta dose di sale inglese presa stamattina, sono cominciate le evacuazioni liquide e non riuscivo a credere ai miei occhi quando ho visto quei sassolini verdi che galleggiavano 8O

Saranno stati almeno una trentina, tra grandi e piccoli, per cui posso ritenermi più che soddisfatta come prima volta :D

Certo, il sale inglese è amaro, e ogni bevutina sembrava più amara della precedente, ma ricorda un pò il gusto amarognolo di certa verdura come il radicchio o la scarola, per cui niente di così schifoso, mentre la mistura di olio e pompelmo rosa l'ho trovata abbastanza gradevole.

Alla fine posso dire che è stata una passeggiata di salute :D

Evviva la Clark ed Ehret :D


Per rendere considerevolmente migliore il sapore dei sali che comunque restano un poco amari la prossima volta metti 1/3 o mezzo cucchiaino di vitamina C .

In realtà i calcoli che hai visto galleggiare erano solo una parte i più grandi,gli altir magari si confondono con i pochi residui fibrosi di alimenti .
la maggior parte sono piccoli, e altri sono sotto forma di sabbiolina.
In genere già dalla prima volta se ne contano varie decine se non centinaia (io alla prima fra i 300 e i 400, le seguenti meno) ma dipende poi da persona a persona.
Se fossero invece solo una trentina significa che sei veramente poco intossicata,quindi complimenti ulteriori!
Avatar utente
By Lurex
#37993
In effetti non son stata lì a contarli uno per uno, quelli che mi sono saltati all'occhio erano sicuramente i più grandi, e quelli microscopici non li ho neanche considerati, ma sicuramente ce n'erano, insieme alle innumerevoli pagliuzze galleggianti ovvero i cristalli di colesterolo.

Dubito che io sia poco intossicata e sicuramente ripeterò l'esperienza, magari tra qualche mese.

L'importante è aver trovato la chiave per risolvere i nostri problemi.

Con pazienza e perseveranza arriviamo alla meta :D
By mirialu
#37994
Scusate la mia ignoranza sull'argomento,ma quali sintomi danno i calcoli biliari? Tutti dobbiamo pulire il fegato oppure ci sono esami con i quali si capisce che ci sono calcoli? Grazie in anticipo delle risposte sono molto interessata perchè vorrei capire meglio.
Avatar utente
By rolen
#37995
mirialu ha scritto:Scusate la mia ignoranza sull'argomento,ma quali sintomi danno i calcoli biliari? Tutti dobbiamo pulire il fegato oppure ci sono esami con i quali si capisce che ci sono calcoli? Grazie in anticipo delle risposte sono molto interessata perchè vorrei capire meglio.


il fegato è responsabile della purificazione del sangue, se intasato di calcoli (che sono aggregati di batteri) ovvio che il sangue che metterà in circolo è impuro.

Un fegato in condizioni da onnivoro è responsabile di allergie e stanchezza fisica e mentale più svariate altre cose che non ricordo.
Parlo di queste due malattie perchè le sto sconfiggendo in prima persona.
Sottolineo che il tutto è ovviamente merito soprattutto del sistema di Ehret, ma la pulizia del fegato accelera un processo che diversamente richiederebbe ben più tempo!

qui trovi risposte alle tue domande
http://www.drclark.net/ita/drclark_prot ... leanse.php
By mirialu
#38000
Grazie Rolen,praticamente non ci sono controindicazioni alla terapia anche se non ci sono calcoli.
La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Libri di Arnold Ehret