Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By swami863
#33492

Eccomi qui alla fine della mia prima settimana, da quando dopo settimane che vi leggevo, ho deciso di cominciare seriamente!
...ehm, ammetto CON GRANDE IMBARAZZO che ho iniziato a fare variazioni nella mia alimentazione, prima ancora che arrivasse il libro, una delle tante entusiaste/impazienti/incoscienti che avrete letto mille volte...è che stavo talmente male quando ho cominciato, che non vedevo l'ora di seguire quella che d'istinto sento essere la mia strada!!
Premetto poi che tanti cibi, a causa dei vari disturbi sviluppati in questi anni, già non li mangiavo, ad es. grassi, piatti elaborati, lieviti ecc...
però mangiavo tantissime proteine, tanti yogurth di soia e tanti dolcificanti.
Ho fatto colazione da subito con limone nell'acqua tiepida e tisana.
Frutta a pranzo, magari con uno spuntino di frutta già verso le 11, perchè ho avuto fame: ho soprattutto mangiato kiwi, mi sembrava che mi aiutassero anche a livello intestinale.
A cena un frutto e un'insalata mista grande con capperi, verdure cotte e crude, condite con olio e sale.
Vi dico prima i successi:
-già 2 giorni dopo è SPARITO il dolore alla cervicale con cui convivevo da mesi, così di colpo!!!
-mi è passato il mal di stomaco che avevo da 5 anni, per ora continuo a prendere il gastro protettore, pur se ultimamente fosse abbastanza inutile
-sono piena di energia!
Effetti collaterali negativi:
- i primi 2/3 giorni ho avuto molta ansia e tutte le notti mi sveglio alle 3 in punto
- fino a quando non ho iniziato i clisteri l'umore era altalenante, ora si sta stabilizzando.

Il problema è che ora che ho letto il libro e visto il menu di transizione, quello delle prime settimane, iniziato oggi, sto faticando a seguirlo, mi trovo così bene col piano che stavo seguendo...devo proprio, eh?? :(
Si parla di frutta essiccata..sapete che non l'ho mai mangiata?

M'impegno con voi a eliminare i dolcificanti (voi cosa usate?) e a togliere il protettore per lo stomaco!!

Una domanda: continuo coi clisteri, fatti anche spesso?

Grazie per esserci e accompagnarmi in questo bel viaggio di rinascita!!

Alessandra
By Alberto22
#33495
swami863 ha scritto:
Si parla di frutta essiccata..sapete che non l'ho mai mangiata?

Alessandra


Quella non serve, in caso di fame è meglio di altre cose...stai andando bene finche gli dai i cibi giusti, poi hai visto anche tu che l'intestino va meglio e questo io personalmente lo considero l'indicatore chiave.

Poi il corpo ha i suoi tempi, aspettati anche alti e bassi, giorni fa prima di andare a letto ho preso un'abbondante dose di succo di limone. l'avessi mai fatto: il giorno dopo mal di testa e sentivo febbre e stipsi = troppe tossine in circolo, andato finalmente in bagno. feci nere mai viste!

Fai i tuoi esperimenti.
Avatar utente
By swami863
#33847
Stasera ho piacere di condividere con voi un brutto momento: oggi ho avuto una ricaduta di cibi "compulsivi/vecchio stile" davvero brutta.
Erano giorni che tutto andava bene, coi clisteri l'intestino vedo che sta collaborando bene, a volte ho delle eliminazioni così profonde che mi chiedo se sono proporzionate a ciò che mangio, che non mi sembra essere così tanto.
Pratico la non colazione, con succo limone e tisana, tanta frutta a pranzo, in questo periodo è stata di tipo un pò lassativo (vd. kiwi), dato che ne vengo da secoli di stitichezza, alla sera un frutto e poi verdure crude e cotte con olive, porzione abbondante, se ho ancora fame prima di andare a letto, aggiungo 2/3 prugne o albicocche secche.
NON HO FATTO NESSUNA FATICA A MANGIARE COSì, io già i latticini, farinacei, carne rossa non li mangiavo prima.
Emotivamente sono stata così bene in questi giorni, che oggi mi ha lasciato senza parole quest'episodio: da ieri sera mi è piombata addosso una voglia di pizza e dolci pazzesca, oggi ne ho mangiato in abbondanza: è stato inevitabile, avevo un'ossessione folle, ho provato ad attenermi ai miei frutti, ma avevo come un richiamo chimico bestiale...non sono riuscita a fermarmi!...
Ho provato a fare la transizione alla lettera com'è scritta sul libro, ma non riesco, ho fame e non mi dà gusto, mentre questo modo che ho trovato lo trovo molto appagante...forse sbaglio...
Come posso correggermi? quando arrivano queste onde, come le posso calmare oppure con che cibi posso prevenire? cosa sarà stato ragazzi,uff?
Come sempre grazie per il vostro aiuto!!
Ale
By mirialu
#33860
Ciao,Ale anch'io ho i tuoi problemi,con dolci e pane.E' poco più di un mese che sono in transizione, e non è facile cambiare le vecchie abitudini il corpo reclama il cibo a cui è abituato,ascolta il tuo corpo ma ogni giorno diminuisci le porzioni il resto viene da sè,io è una settimana che vedo un miglioramento ,meno desiderio è più soddisfazione da frutta e verdura.Adesso intravedo un pò di luce nel mio cammino,ma prima è stato veramente difficile,quindi coraggio e non crearti sensi di colpa.
Avatar utente
By Foca
#33888
Anche io, cari amici, ho ancora bisogno concedermi degli sgarri, qualche volta, nonostante io sia in transizione dal giugno 2008.

Ma l'avere aumentato le quantità di frutta, in modo considerevole, come suggerito molte volte dall'amico Antishred :wink: mi ha fatto rendere conto che le mie voglie di cibi sbagliati sono NOTEVOLMENTE DIMINUITE.

Buona Guarigione

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret