Arnold Ehret Italia

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può presentarla qui. Resta inteso che quanto non menzionato da Ehret nei suoi libri non va considerato come parte della dieta senza muco e l'amministratore e i moderatori non sono responsabili per la riuscita o meno dell'intento delle pratiche qui proposte.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By swami863
#33515
...ho cercato a lungo nel Forum, prima di farvi questa domanda, dato che il libro mi ha lasciato un dubbio: un clistere al giorno (acqua e sale) in questa mia prima fase di transizione è eccessivo?
Finora ne ho fatti 3 in circa 10 giorni, ma sento che mi fanno bene, anche se con risultati differenti: dallo zero assoluto del primo, ad un'eliminazione profonda del secondo, ad un'eliminazione soprattutto di liquido scuro col terzo.
E' lo stato emotivo che si è alleggerito, sto divinamente!
Solo non voglio fare di testa mia, esagerando...ho letto pareri differenti...significa che ascoltandosi si trova il proprio passo?
Grazie per la pazienza! :)
Alessandra
Avatar utente
By celestia
#33541
Ciao Swami
Se esageri penalizzi l'intestino, perchè alteri la peristalsi, penso che una frequenza regolare i primi tempi sia necessaria: da 10 gg a una volta ogni 2 settimane ca, anche se dipende molto dalla situazione personale, se c'è una stitichezza ostinata è ovvio che può essere + frequente, ma non eccedere perchè se forzi troppo impigrisci il fisico, ricordaTi che gli organi sono fatti per funzionare, e se poi farai anche l'idrocolon potresti averne molto meno bisogno, perchè interviene Madre Natura ad aiutarTi...
Ciao



PS: Swami è il Tuo nome vero? E' bellissimo, vuol dire Amore
Celestia
Avatar utente
By swami863
#33552
Grazie cara!
Tengo presente il tuo suggerimento, è che ne vengo da ben 20 anni di Veravis, un prodotto che sembra naturale, ma ha dentro le classiche erbe di cui si compongono i lassativi.
Non è facile girare la clessidra, come si dice, ma ho voglia di stare bene e i risultati di queste 2 settimane me lo confermano!!
A dire il vero stasera ho avuto un pò una scivolata, cercando nei dolci un ciuccio dopo una giornata no...faccio tesoro dell'esperienza, cerco di non colpevolizzarmi e riparto! :)
Ora vediamo come affriontare le cene che mi aspettano: in questi primi 15 giorni ho scelto di evitare inviti che mi avrebbero messo in crisi, ma non posso tagliarmi fuori da tutti e sinceramente ordinare solo frutta e verdura per oggi mi mette ancora in difficoltà...uff! ma perchè è così difficile essere se stessi? ma perchè non ci si limita a vivere e lasciar vivere? :roll:
...è crescita anche questa d'altronde...imparare ad affermare la propria VERITA'!!
A presto!
Ale
P.S. Swami è uno pseudonimo, lo amo molto anch'io..anche nel suono...:)
Avatar utente
By luciano
#33559
celestia ha scritto:...ma non eccedere perchè se forzi troppo impigrisci il fisico, ricordaTi che gli organi sono fatti per funzionare, ...
Questo è un luogo comune assodato.
Che si impigrisce è solo apparente, perché il sistema medico fa queste dichiarazioni a seguito di osservazioni di persone che continuano a mantenere la dieta onnivora che li rende stitici.

Nel nostro caso che riprendiamo a nutrirci nel modo corretto, il cosiddetto impigrirsi dell'intestino non succede.

Si possono fare quindi tutti i clisteri ogni volta che si ritengono necessari.

Queste sono osservazioni fatte dal Dott. Norman Walker, che ha curato migliaia di pazienti con clisteri e idrocolon e ha riscontrato quanto sopra.
Avatar utente
By swami863
#33575
Grazie Luciano, un'ultima cosa: nel libro si parla di frutta essiccata, s'intende quella disidratata vero?
Se è quella, devo solo stare un pò attenta nelle dosi, perchè è diciamo un pò "compulsiva" su di me, nel senso che ne mangerei all'infinito...ho provato la papaya, l'ananas ma è quasi zucchero puro! :D
Forse sto scegliendo il tipo sbagliato?
Scusate le domande da primo giorno di scuola, ma voglio davvero attenermi a quanto scritto nel libro e non fare di testa mia.
Che bel viaggio, sono felice!!! :lol:
Ale
By Maryza
#33581
Il nome Swami in indhi vuol dire Maestro, è così che gli indiani chiamano il maestro dei maestri (per loro) Sai Baba.
Io sono stata nel suo Ashram che è molto grande e ci sono tanti italiani che lo riconoscono come il più grande Avatar di tutti i tempi.
La parola Prema invece sempre in indhi vuol dire Amore!

A parte tutto sei ammirevole nel voler seguire alla lettera Ehret ma nello stesso tempo ascolta anche il tuo corpo.
Anche Ehret nei suoi esperimenti si ascoltava e man mano correggeva la sua dieta, ed è anche questo secondo me che dobbiamo apprendere, perchè in linea di massima Ehret ci ha consegnato un sistema di guarigione, ma lui stesso dice che ogni individuo deve cercare il suo equilibrio.

Ti auguro buon proseguimento!!!

Un abbraccio :wink:
Maryza
Avatar utente
By luciano
#33592
swami863 ha scritto:Grazie Luciano, un'ultima cosa: nel libro si parla di frutta essiccata, s'intende quella disidratata vero?
Se è quella, devo solo stare un pò attenta nelle dosi, perchè è diciamo un pò "compulsiva" su di me, nel senso che ne mangerei all'infinito...ho provato la papaya, l'ananas ma è quasi zucchero puro! :D
Forse sto scegliendo il tipo sbagliato?
Scusate le domande da primo giorno di scuola, ma voglio davvero attenermi a quanto scritto nel libro e non fare di testa mia.
Che bel viaggio, sono felice!!! :lol:
Ale
Per frutta essiccata intende fichi secchi, albicocche, datteri, mele a fette. credo che quelli che suggerisci tu non vadano tanto bene, appunto tutto zucchero.
Avatar utente
By swami863
#33595
Grazie per i chiarimenti!
Avete ragione nel dire di ascoltarsi anche al di là del libro, ma in questa fase non vorrei fare troppo velocemente, salvo poi spaventarmi e mollare tutto.
In effetti io non parto da una situazione di sovrappeso o di stravizi, sono alta 160 cm e peso 44/45 kg, nuoto, non bevo e non fumo.
Da ragazza io ero partita benissimo, credo di essere una "fruttariana" di nascita, da ragazzina, quaqndo tutti mangiavano porcherie di ogni tipo, il mio dolce preferito era l'anguria...poi mi sono persa... :oops:
Ci ho provato in tutti i modi a mangiare come gli altri, salvo sviluppare mille disturbi digestivi, ansia/depressione e tante ossessioni quando dovevo sforzarmi di mangiare cose datemi dai dottori ma che faticavo a mandar giù.
Leggervi è stato come tornare a casa, mi si è acceso il sole dentro, un senso di gioia forte!!
Sto perciò attenta a non sprecare questo regalo, a non mangiare soprattutto troppo poco, perchè non voglio perdere peso, la verdura temo mi possa portare poche calorie...insomma sto facendo il mio percorso e ringrazio di avervi vicino, perchè aggiungete risposte e forza a queste mie prime settimane!
Notte ragazzi!
Ale
Avatar utente
By swami863
#34136
Da circa un mese ho intrapreso questo bel viaggio, che mi sta portando a cambiare alimentazione e a trovare dentro di me consapevolezze nuove.
Sto mangiando:
a colazione spremuta calda di limone + tisana di arancio
a pranzo frutta molti kiwi) finchè ho fame
a cena verdure cotte (un tipo per volta), verdure crude, a volte pomodori secchi o olive o noci in queste belle e appetitose insalte.
Da una settimana però ho un problemino: sto evacuando pochissimo, con fatica e con la sensazione di non svuotamento, fastidiosissimo.
Io i clisteri li faccio con sale, ma da qualche giorno non fanno effetto neanche loro, salvo acqua sporca.
Ho pensato di tornare a qualche cibo senza muco, ma io farinacei e simili non li mangiavo neanche prima se non raramente: tornare al vecchio significherebbe mangiare carne o proteine animali, ma credetemi non mi mancano per niente!!!!
Solo oggi, onestamente verso sera, prima di cena, ho avuto un'ondata di voglia di qualcosa di "solido", di non "acquoso" come frutta e verdura: ho mangiato noci e olive, belle nutrienti...dopo mi sono sentita sazia e molto tranquilla.
Stasera ho cenato abbondantemente, pur se con questa fastidiosa sensazione di gonfiore: qualcuno mi può aiutare?
Ale
Avatar utente
By giove
#35844
swami863 ha scritto:
Stasera ho cenato abbondantemente, pur se con questa fastidiosa sensazione di gonfiore: qualcuno mi può aiutare?

Io in questo periodo mangio quasi esclusivamente frutta e verdura, e anche io molto spesso mi sento la pancia gonfia, e mi chiedo se questo e normale in quanto cibi che contengono molta acqua!?
Ciao.Giovanni. :D


Avatar utente
By swami863
#38894
Nel frattempo passano i mesi, in transizione da circa 5 mesi, ho fatto clisteri quasi ogni giorno, venendone da anni di lassativi e stitichezza ostinata.
Negli ultimi tempi però ho evacuazioni molto liquide, allora condivido con voi il mio dubbio se è il caso di continuare o è meglio sospendere un pò.
Prendo molto alla lettera il suggerimento di Luciano di fare clisteri anche tutti i giorni, che non ci sono effetti collaterali, solo mi chiedo se in questo periodo il mio corpo non mi stia mandando un segnale da ascoltare.
Preciso che prendo fermenti lattici ( FITOFERMENTI della Oti)
Grazie per la condivisione! :P
Avatar utente
By Alessio
#40542
swami se senti il bisogno di qualcosa di solido e sei ancora in transizione potresti mangiare dei cereali integrali Ehret dice che in un certo senso sono una scopa per il muco anche se contengono stimolanti e consiglia di mangiarli tostati.
Inoltre ho letto sul libro di Jensen "intestino libero" che i cereali integrali aiutano la motilità intestinale quindi magari potresti farti un piatto di chicchi di farro con verdure tipo zucchine carote e insieme un'insalata.
Ovviamente parliamo sempre della transizione perchè il cereale in se secondo Ehret crea muco.
Per il gonfiore dipende sempre dagli accumuli tossici presenti nell'intestino quindi credo sia molto utile continuare con i clisteri e digiuni soprattutto per aiutare il corpo a smaltire le scorie accumulate prima di dargli altro cibo.
Avatar utente
By swami863
#40566
Si Alessio, soprattutto piccoli digiuni mi aiuterebbero, lo so, ma ogni volta che provo nei giorni successivi perdo il mio ritmo, ricado in cibi mucosi, forse non sono pronta (a livello mentale s'intende!)....è uno scatto che devo fare, spero presto!! :wink:

Ale
Avatar utente
By swami863
#50883
Riprendo questo vecchio post per condividere con voi come si sta trasformando il mio rapporto.... con i clisteri :wink:

Bene, sono passata dal farlo tutti i giorni, per mesi, al farlo a giorni alterni, sino a ora che lo faccio ogni3 a volte 4 giorni, ma per ora è ancora un'eccezione.

Di più non riesco ad arrivare, già dopo 2 giorni sento che quella bellissima sensazione di pancino sgonfio si va perdendo e anche la mente è meno sgombra, meno brillante.

Sono certa che fisicamente nel tempo il mio sistema digestivo/eliminativo si abituerà, nel frattempo...non è che ne sono diventata un pò dipendente ...a livello più mentale? :oops:

Sto facendo questo percorso anche per raggiungere livelli di "libertà" maggiori, dipendente dal clistere....noooo!! :lol:

Prima di scrivervi ho sperimentato, ma ora sono un pò a un punto fermo, se qualcuno ha un'esperienza in tal senso da condividere insieme...è sempre una gioia!

Dimentivcavo! Prendo fermenti lattici e sto cercando di mangiare cibi più nutrienti e un pò meno lassativi, rispetto agli inizi, meno kiwi, più banane (mature), per intenderci...magari anche questo influisce sull'effetto "blocco" dopo qualche giorno... :roll:

Che sia un bel pomeriggio per tutti! A Torino oggi è estate!!!

Ale
Avatar utente
By robyvac
#50888
Mah, le banane a mio avviso sono molto lassative, almeno è questo l' effetto che hanno su di me.

Per quanto riguarda i clisteri io ne ho fatti anche per 10 gg di seguito, 2 volte al giorno, finche l' intestino non ha iniziato a svuotarsi da solo. Ora è un pò che non ne faccio.

Da considerare che son nella dieta senza muco da un pò, ovvero sola frutta e insalata serale, niente altro, ne cereali, dolci, carne e persce, latticini ecc., non so come tu stia mangiando ma se non hai abbandonato i cereali magari il blocco potrebbe derivare da quello.

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret