Arnold Ehret Italia

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può presentarla qui. Resta inteso che quanto non menzionato da Ehret nei suoi libri non va considerato come parte della dieta senza muco e l'amministratore e i moderatori non sono responsabili per la riuscita o meno dell'intento delle pratiche qui proposte.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By robyvac
#50889
swami863 ha scritto:
Che sia un bel pomeriggio per tutti! A Torino oggi è estate!!!

Ale

Anche a Genova, ho passato cinque ore al mare in costume e ho fatto mezzo bagno :D
Avatar utente
By swami863
#50892
Ma tornerò Robi, non è ora il momento ma non vedo l'ora di vivere di nuovo al mare! :P

Neanche io mangio più cereali, nè altro, tranne diciamo una volta al mese in cui per motivi sociali scelgo di non mettermi troppo in difficoltà, adattandomi a quello che c'è, scegliendo il meno peggio e cercando di mangiarne poco.

Per questo speravo il mio intestino avesse fatto più progressi, ma non devo dimenticarmi che ho 47 anni e una storia di lassativi, quindi forse è solo tempo al tempo... :)

Nel frattempo non voglio andare avanti da sola come un ariete coi clisteri, avvitandomi dentro una dipendenza, anche solo psicologica: per questo mi fa piacere confrontare la mia esperienza con la vostra...
In questi mesi mi hanno aiutata tanto e in certi periodi mi sembra che i tempi di autonomia dell'intestino si stiano allungando...in questo momento fatico di nuovo un pò... :cry:

Grazie per la risposta, abbronzatissimo Robi!
Avatar utente
By robyvac
#50982
... oggi un mio amico vedendomi al mare ha pensato fossi un marocchino :lol:
Avatar utente
By peonia
#50992
bello roby io sembro sempre una mozzarella che invidia! ciao Peonia
Avatar utente
By NewBoy2
#52396
luciano ha scritto:
celestia ha scritto:...ma non eccedere perchè se forzi troppo impigrisci il fisico, ricordaTi che gli organi sono fatti per funzionare, ...
Questo è un luogo comune assodato.
Che si impigrisce è solo apparente, perché il sistema medico fa queste dichiarazioni a seguito di osservazioni di persone che continuano a mantenere la dieta onnivora che li rende stitici.

Nel nostro caso che riprendiamo a nutrirci nel modo corretto, il cosiddetto impigrirsi dell'intestino non succede.

Si possono fare quindi tutti i clisteri ogni volta che si ritengono necessari.

Queste sono osservazioni fatte dal Dott. Norman Walker, che ha curato migliaia di pazienti con clisteri e idrocolon e ha riscontrato quanto sopra.


Ciao a tutti..

Io l'ho usato molto, soprattutto ora nella prima settimana di transizione. La prima volta che mi ero aprociato alla dieta non lo usavo.. facendo di fatto uno sgarro a me stesso, perche' non aiutavo il corpo ad espellere vecchi rifiuti ed evidentemente si riversavano nel sangue e cmq mi sentivo debole.

Con il clistere/enteroclisma da viaggio.. ho risolto quelle sensazioni di giramento di testa,, debolezza generale.. perche' appunto liberando regolarmente l'intestino hai meno ostruzioni e sei piu' vitale.

Quindi anche io come Luciano credo che sia personale la necessita' e la frequenza dei clisteri.

Io che ho ad esempio avuto problemi di stitichezza ne ho piu' bisogno...

Usandolo inoltre ho piu' facilita nel "resistere" da un pasto all'altro... inoltre come dicevo sono piu' vitale e consapevole nel percorso.

Anche io come molti penso e ho paura di indebolire l'intestino o alterare la funzione, ma se non lo usassi avrei effetti peggiori...

e credo che man mano che il fisico elimina i vecchi depositi si regolarizza con la nuova dieta.. e quindi dovrebbe tornare poi pian piano il naturale transito intestinale..

Se avete qualche annotazione da fare ditemi pure! grazie per l'attenzione! ciau a tutti! ;)
Avatar utente
By NewBoy2
#52397
Alessio ha scritto:swami se senti il bisogno di qualcosa di solido e sei ancora in transizione potresti mangiare dei cereali integrali Ehret dice che in un certo senso sono una scopa per il muco anche se contengono stimolanti e consiglia di mangiarli tostati.
Inoltre ho letto sul libro di Jensen "intestino libero" che i cereali integrali aiutano la motilità intestinale quindi magari potresti farti un piatto di chicchi di farro con verdure tipo zucchine carote e insieme un'insalata.
Ovviamente parliamo sempre della transizione perchè il cereale in se secondo Ehret crea muco.
Per il gonfiore dipende sempre dagli accumuli tossici presenti nell'intestino quindi credo sia molto utile continuare con i clisteri e digiuni soprattutto per aiutare il corpo a smaltire le scorie accumulate prima di dargli altro cibo.


ciao Alessio mi sembra interessante il tuo suggerimento.. credo che sia di vitale importanza eliminare gli accumuli tossici / vecchi depositi prima di ingerire altro cibo, con clisteri..

io ora sono abbastanza liberato..(grazie a enteroclismi applicati nella prima settimana di transizione).. e questa sensazione mi aiuta in modo del tutto naturale a tendere verso il digiuno.. POi ovviamente rompo con verdura cotta non amidacea o verdura cruda.. dipende da come sto.. :)

grazie per i vostri messaggi.. trovo sempre nuovi spunti e risposte che cercavo. :) a presto
Avatar utente
By paolino87
#52400
i semi integri tendono comunque ad uscire alla svelta. Tant'è che Ehret consiglia anche i cerali tostati come è stato detto sopra. (cosa che non ho provato) :roll:

Su mio suggerimento di migliorare il transito intestinale, una persona mi ha riferito che con i kiwi riesce ad evacuare alla grande. Anche io ho un miglioramento delle prestazioni di evacuazione, ma considera che io non ho mai avuto problemi di stitichezza cronica, se non da bambino per un brevissimo periodo, la persona soffriva di stitichezza cronica.

I kiwi hanno una marea di semi, non vengono digeriti in nessun modo, e pare che anche i semi nella loro vitalità "spingano" verso l'uscita. Non creano muco i kiwi.
Ma:
-sono frutta acida (quindi scioglie molto muco e tossine)
allora io suggerisco di mangiare solo la parte interna dei kiwi (quella coi semi) per evitare di affaticare troppo l'intestino che si ritroverebbe invaso da troppo muco o tossine disciolti, per via del fatto che è frutta in ogni caso, creando l'effetto che io chiamo "ciclo continuo": togli muco-riecco subito altro muco. Affaticando troppo l'organismo o accelerando semplicemente l'eliminazione in modo drastico per persone che non reggono tranquillamente.

Potresti fare un pasto anche abbondante lassativo e poi a digiuno con molta acqua per almeno 18 ore. Così dovrebbe riprendersi la sua vitalità l'intestino e favorendo l'eliminazione. Lo si fa dopo l' attività fisica il riposo perchè non concederlo all'apparato digerente :?: :?: :?:

ps. mangia la frutta sempre da sola, 1 ora prima (anche della verdura che di solito si condisce con olio) o 3 ore dopo altri pasti. Sola verdura senza condimenti insieme alla frutta va bene.
Avatar utente
By davide32
#52757
la frequenza dei clisteri dipende da quello che mangi...chiaro che agli inizi piu' ne fai e meglio eh; poi li farai quando ne senti il bisogno.

io le ho provate tutte ed il top e ' l'acqua calda e l'innerclean 2 cucchiai quando voglio smuovere di piu'.

ma non si parla piu' vedo della tavola di colema se non sbaglio cera un ragazzo molto esperto che l'aveva comprata ma non lo vedo piu' nel forum..

voglio provare anch'io i kiwi domani li compro per vedere se aiutano ad andare iin bagno.
Avatar utente
By swami863
#53763
....anche a distanza di mesi da quando ho iniziato questo Sistema di Guarigione, confermo che la sensazione di leggerezza mentale e lucidità che dà il clistere è davvero meravigliosa...:)

E lo dico confidando che il mio corpo recuperi presto le sue funzioni, senza bisogno di aiuti, ma tant'è per oggi anora non è così: dopo 3/4 giorni che non ne faccio il mio umore peggiora, anche la lucidità, arrivano emozioni bruttine...incredibilmente dopo il clistere tutto viene come portato via...:)

Leggo di "veterani" tra di noi che ne hanno fatto una pratica quotidiana...e allora mi dico di stare serena che li abbandonerò quando sentirò che non servono più...sino ad allora scelgo il male minore! :)))

Ale
Avatar utente
By vindec
#53768
non è da molto che seguo il sistema di guarigione, ma dopo il mio secondo digiuno breve (3 gg con solo qualche bicchiere di acqua tiepida con limone e miele) ho ripreso a mangiare (spinaci ,sbollentati con uno sruzzo di limone forse troppi , ma non so).
non ho evacuato immediatamente, e sono stato costretto, 2 giorni dopo a ricorrere al clisma (il mio secondo in assoluto , h2o + bicarbonato),oggi sono passati altri due giorni dal clisma e non ho evacuato di nuovo, che succede ??? prima ero un orologio svizzero!!
Avatar utente
By jennifer
#53775
davide32 ha scritto:io le ho provate tutte ed il top e ' l'acqua calda e l'innerclean 2 cucchiai quando voglio smuovere di piu'.


Cioè?Tu sciogli l'innerclean nell'acqua e fai clistere così?
Avatar utente
By mauropud
#53785
vindec ha scritto:oggi sono passati altri due giorni dal clisma e non ho evacuato di nuovo, che succede ??? prima ero un orologio svizzero!!


E' normale: il clistere ti svuota e a volte ci vuole qualche giorno per ritrovare il ritmo.
Poi ognuno di noi ha una sua situazione personale e magari i suoi "intasamenti" temporanei.

Se la situazione persiste puoi sempre ricorrere ad un altro clistere. :D
Avatar utente
By davide32
#53789
jennifer ha scritto:
davide32 ha scritto:io le ho provate tutte ed il top e ' l'acqua calda e l'innerclean 2 cucchiai quando voglio smuovere di piu'.


Cioè?Tu sciogli l'innerclean nell'acqua e fai clistere così?
no per i clisteri uso semplicemente acqua calda e basta; mentre per smuovere piu' muco prendo l'innerclean il sabato cosi' la domenica mattina mi sveglio con calma senza il problema di andare al lavoro un po stanchino.

scusa il ritardo ma in questi giorni di ferie ho fatto un po di ferie.
Avatar utente
By jennifer
#53809
@Davide32:figurati,nessun ritardo e nessun problema!Almeno quando si è in ferie :wink:
By marcov86
#64338
Quindi con che frequenza fare clisteri è soggettivo?
Io vado in bagno 1 volta al giorno.
Ehret dice di non andare a dormire se non ci si è liberati ma di farsi un clistere.
Io di regola vado tutte le mattine. Ehret dice che bisognerebbe andare dopo ogni pasto.
Quando li faccio dopo una o due scariche l'acqua torna chiara.. vuol dire che non si è staccato il muco, ma c'è ne ancora?
Quanti anni servono per ripulire l'intestino?

In un post Luciano ha scritto che il muco non attacca nell'intestino tenue per via dell'acidità, e che quindi quello da ripulire è il crasso.
Scusa ma il cibo nell'intestino tenue non viene inondato da succo pancreatico per neutralizzarne l'acidità? segue poi una nuova digestione acida?

Provare i clisteri al limone per una pulizia profonda
Cosa pensate dell'aceto per i clisteri?
a proposito vi è mai capitato del sangue nelle feci? può essere stato un eccesso di pulizia?

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret