Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

By sirena
#33596
:( Ciao a tutti , ieri ho fatto un digiuno di 24 ore è il terzo in tre mesi di dieta di transizione , diciamo più dieta povera di muco perchè ogni tanto qualche peccatuccio , tipo farinata di ceci , torta integrale di mele ! ieri mentre digiunavo verso sera mi venivano dei crampi alla mandibola quasi del nervoso mandibolare penso sia l'astinenza da cibo ! eppure negli altri due digiuni non mi era successo !!! anche con il digiuno del mattino non mi succede nulla anzi sto benissimo neanche me ne accorgo :!: Oggi ero intrattabile mi venivano degli attacchi di nervoso come quando si ha il ciclo e mi sentivo molto arrabbiata :x senza alcun motivo reale :roll: sicuramente saranno i veleni in circolo vero :?: oppure sto sbagliando in qualcosa :?:
Avatar utente
By maxi
#33600
Ciao Sirena, non posso certamente considerarmi un esperto a riguardo però anch'io ho avuto le stesse esperienze in seguito al digiuno. Ad essere sincero io divento in genere molto nervoso ed irritabile dopo due o tre giorni di digiuno, questo mi ha spaventato molto, specialmente all'inizio. Penso anch'io si tratti dei veleni che vengono rimessi in circolo, però è certamente un sintomo che crea inquietudine.
By sirena
#33622
Ciao Maxi , grazie per la risposta almeno so che non sono sola , speriamo che siano effetti transitori :!: credo che quando il nostro corpo sarà più pulito dai veleni digiunare sarà una gioia sia durante che dopo :!: :wink:
Avatar utente
By dodoedo
#33625
sirena non essere troppo severa con te stessa , se in quella giornata il digiuno ti rimane difficile, semplicemente inter rompilo e rimandalo di qualche giorno, fai in modo che non diventi una privazione od una penitenza.
edo.
By sirena
#33678
Ok Dodoedo proverò , ma penso che sia un problema fisico , perchè la volontà e la convinzione del beneficio del digiuno c'è ! ciao Sirena
Avatar utente
By dodoedo
#33709
non mettevo in dubbio la tua volonta sirena, ma volevo semplicemente dirti che il digiuno previsto puo benissimo essere rimandato di un paio di giorni qualora le condizioni non siano ottimali.
ormai sei sulla retta via non è produttivo forzare i tempi.
auguroni.
edo.
By alkampfer
#34719
ciao, anche io volevo provare a fare un digiuno di 24ore ogni tanto, per cominciare magari uno al mese, volevo sapere, a parte gli spinaci (cotti?)che mi pare nomina nel libro quali sono gli alimenti piu indicati posto digiuno di 24h?
frutta e non sbaglio?
By sirena
#34783
:D Ciao Alkam.. , scusa ma non mi ricordo tutto il nome , se ti pùo essere d'aiuto io rompo sempre il digiuno di 24 ore e quello del mattino , con della frutta fresca , devo dire che per me personalmente funziona bene , basta anche un frutto mela , arancia , e poi dopo un quarto d'ora puoi passare al pranzo o cena che sia , buon digiuno :!: :wink:
Avatar utente
By kaniz
#35314
Serena, ti raccondo un paio di cose della mia esperienza, anche se forse non riuscirò comunque a esserti d'aiuto.

1) Dopo aver letto il libro di Ehret, nel fervore della passione ho subito intrapreso il mio primo digiuno, che è durato due giorni. Alla sera del secondo giorno stavo malissimo. Avevo dolori alle articolazioni, mal di testa, brividi, sintomi influenzali, attrazione irresistibile verso cibi-spazzatura. L'ho interrotto in modo brusco e indecente: solo dopo tre giorni di cibi-spazzatura sono riuscito a riprendere con una dieta moderata.
Passa il tempo e proseguo con la dieta.
A distanza di 6-7 mesi arrivo a digiunare 10 giorni senza accusare alcun dolore e provando invece una bellissima sensazione di leggerezza e agilità.

2) La cosa più difficile non è il digiuno in sé, ma riprendere a mangiare correttamente dopo il digiuno. Finché non si mangia è tutto ok. Appena si ricomincia a mettere qualcosa nello stomaco, sembra che il corpo si risvegli dal bellissimo sogno in cui giaceva, e decida di discendere negli inferi. Improvvisamente il richiamo verso il cibo-spazzatura torna a farsi sentire fortissimo. Una pulsione incredibile. Per qualche giorno resistere a questi richiami sarà davvero difficile.

Morale 1/2: Io saprei digiunare 10 giorni, ma poi riprenderei a mangiare malissimo. Preferisco digiunarne 3, ma riuscire a riprendere a mangiare dignitosamente (con la frutta). Credo sia più importante essere costanti nel tempo che andare avanti "a salti".

Morale 2/2: I cosiddetti "disturbi alimentari" che insorgono nel praticare queste cose qua, taluni ritengono siano di origine psicologica. "Disturbi ossessivi", "disturbi compulsivi", "disturbi di qua", "disturbi di là". Va a finire che una persona crede di essere davvero "disturbata" perché dopo aver digiunato resta vittima della tipica "abbuffata". Naturalmente sono tutte balle. Questi fenomeni hanno prima di tutto una spiegazione fisiologica. Non pensare di "stare sbagliando qualcosa". Non stanno scritte da nessuna parte le indicazioni precise sulla dieta che deve seguire Sirena per acquistare la salute perfetta: si prova, si sperimenta. E sperimentando ci si può scontrare con i peccatucci, i crampi, i dolori in giro per il corpo, il nervosismo, la frustrazione, l'ira, e tutte le sensazioni che un essere umano possa provare. Va bene così.

Scusami Sirena, forse sono andato OffTopic. Un saluto :D
By sirena
#35373
Ciao Kaniz , grazie per la tua testimonianza , sono d'accordo con te sul
digiuno , capita anche a me di provare quelle sensazioni .
Ed è anche vero che bisogna avere un pò di saggezza nel digiunare ,
nel senso che poi non bisogna abbuffarsi se no si può rischiare anche
grosso . :roll:

Bisogna non essere troppo severi con se stessi :( (parlo per me )

Bisogna anche rispettare il nostro corpo e dare il tempo di abituarsi
gradatamente ad ogni cambiamento .

Auguri e in bocca al lupo :D :wink:
Avatar utente
By insubre
#43889
recupero questa vecchia discussione perché c'è qualcosa che mi lascia perplesso.
io non ho ancora iniziato la dieta di transizione perché aspetto di poterla seguire a breve, quando avrò iniziato, finalmente, a utilizzare a pieno regime la mia casetta da single.
posto che, per quieto vivere, sono ancora onnivoro, negli ultimi due anni ho lentissimamente modificato il mio modo di nutrirmi, soprattutto per quanto riguarda la quantità di cibo ingerito, molto diminuita, e per la quasi totale eliminazione degli alcolici: ho salvato il singolo brindisi nelle occasioni particolari, normalmente compleanni.
il risultato è che sono passato da 70 a 55kg(per 1,70m) e mi sento decisamente bene.
prima di leggere i libri avevo spontaneamente ridotto la colazione ad una tazza di the con il miele e il polline, che tuttora bevo.
per qestioni organizzative mie, mi viene comodo fare un digiuno di 24 ore ogni tanto, potenzialmente una volta alla settimana, ma non sempre lo faccio.
il punto è questo: nonostante la mia dieta "normale", stare un giorno senza ingerire solidi non mi crea alcun problema. mi fa strano leggere qui e altrove che, invece, ci siano tante persone che patiscono effetti collaterali più o meno pesanti fin da subito.
sono "fatto strano"? :?
By sirena
#44173
Ciao Insubre ,

non è una questione di stranezza , ma ognuno è fatto come è e sente i sintomi
in modo diverso se tu non avverti nulla non è un problema di stranezza ,
anch'io se leggi bene i primi digiuni non ho sentito nulla , ma al terzo digiuno
poi ne ho eseguito degli altri e non ho avvertito nulla , dipende da tanti fattori
secondo me , non bisogna crearsi problemi più di tanto e andare avanti
serenamente :D

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret