Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By swami863
#34411
E' passato oltre un mese da quando ho iniziato a seguire i consigli di Arnold Ehret e a confrontarmi con voi: mi sento pronta a raccontarvi una cosa intima e importante della mia storia.
Da ragazza ho sofferto per oltre 10 anni di anoressia/bulimia e quando sembrava che tutto fosse un ricordo (dai 30 ai 40 anni sono stata bene), ecco che la fine di una relazione in contemporanea alla perdita del lavoro mi hanno fatto riaffiorare i vecchi problemi col cibo.
In questi anni ho fatto un gran lavoro interiore, soprattutto spirituale e stasera mi ha colpito molto leggere le tue parole Luciano:

"Le malattie che si manifestano nel corpo fisico vengono create nel mondo spirituale dai conflitti interiori che l'essere ha.
Spesso in determinate situazioni della vita, specialmente traumatiche o emotivamente dolorose si formano ferite spirituali che introducono dolore emozionale e tristezza. Queste emozioni modificano il funzionamento del sistema endocrino e ne risulta uno stato di malattia."

E' proprio così!!
Mentre cerco di allineare dentro di me ciò che la mente desidera tantissimo (la salute!), con ciò che un'altra parte profonda di me rifiuta, questo percorso che sto condividendo con voi mi sta aiutando tanto!!
In un mese ho avuto 2 soli episodi "bulimici", di vecchi cibi, mangiati compulsivamente...ma non demordo, spero si diradino ancora!!
Di certo ho perso quel controllo esagerato che ho sempre avuto sul cibo: oggi so che arrivo a casa e MANGIO!!! sane insalatone ricchissime e appetitose, frutta dolce e invitante...e nel tempo spero si allontani il pensiero un pò ossessivo che ancora ho quando si parla di cibo: come tutto quello che ci neghiamo, questo diventa un chiodo fisso!!

Ragazzi, non è stato facile per me aprirmi a questa intimità, raccontarvi queste mie fragilità, ma voglio essere vera fino in fondo e...spero di avere una storia da cui magari qualcun altro può trarne incoraggiamento e aiuto!!
Intanto grazie a tutti, avervi vicino mi aiuta tanto...un grazie particolare a te Luciano, per il servizio che fai, con amore e professionalità!!
Ale
By Maryza
#34414
Hai tutta la mia comprensione... ammirazione e... solidarietà cara Swami.

Sei coraggiosa e comprendo che non è facile "aprirsi" con degli "estranei", ma ti posso assicurare che qui sei in famiglia, e ci sono tante persone che hanno una loro storia (me compresa) molto sofferta e difficile. Ma sono persone che amano la vita seppur essa sembra sia stata difficile per certi versi, per altri è meravigliosa.

Sì, meravigliosa perchè sanno mettersi in gioco, sanno guardarsi dentro e sanno "condividere" le loro esperienze con dignità, proprio come te.

Quando abbiamo incominciato a pensare al nostro corpo, a cercare di dare una svolta, abbiamo iniziato a volerci bene e oltre alla pulizia corporea dovuta all'eliminazione delle scorie con la dieta di Ehret stiamo dando una bella pulizia ad altri corpi sottili.

E il nostro organismo reagisce alle sfide quotidiane della vita, mettendo in moto reazioni psichiche e bio chimiche di "adattamento" e di "guarigione".

Ma se ciò non risolve il Conflitto (con errori continui) la malattia è inevitabile, perché essa SERVE all’evoluzione Spirituale dell’essere stesso, perché lo costringe attraverso la sofferenza a cercare le strade per risolvere il suo problema: l’errore Etico Comportamentale che lo ha reso malato !

Ciò significa che ogni essere vivente Umano ha insito in sé le possibilità di stare in Perfetta Salute e/o di ammalarsi e quindi di auto guarirsi.

Per cui istruirsi ed imparare a pensare positivo, mangiare cibo corretto, nutrirsi a livello cellulare (non utilizzando farmaci né Vaccini) secondo le modalità consigliate dalla Medicina Naturale, è l’unica via per stare meglio e guarire dalle malattie, per eliminare quindi i "Conflitti Spirituali": Vere Cause Primarie Delle Malattie!

Grazie per la tua testimonianza!

Un abbraccio :wink:
Maryza
Avatar utente
By swami863
#34432
...quindi Maryza mi confermi che nel tempo la pulizia e l'equilibrio che sto cercando di portare nella mia vita anche attraverso il cibo, avranno ripercussioni positive anche a livello emotivo e spirituale?
Vedi, io sono innamorata di questo nuovo stile di vita, ma riconosco che il pensiero del cibo ha ancora una sua centralità eccessiva: prima pensavo con ossessione alle schfezze che avrei mangiato, oggi penso e ripenso al cibo sano che mi aspetta... :(
Però è già un cambiamento!
Se non vi annoio vi racconto anche un altro cambiamento.
Frequento un Gruppo di autoaiuto, che aiuta persone che come me hanno avuto problemi col cibo: abbiamo un programma di crescita spirituale, modulato sulla falsa riga dei 12 Passi degli A.A....nel tempo mi sta letteralmente trasformando, aiutando tra l'altro a riconoscere quei "cibi compulsivi", di fronte ai quali mi è più difficile fermarmi.
Bene, i miei "cibi GRILLETTO" sono stati sempre i dolci, oggi da quando ho iniziato questa nuova alimentazione, hanno perso molto potere, sarà che mangio molta frutta dolcissima e gustosa...le briosche o i biscotti mi sembrano fin TROPPO dolci... :D
Ma ripeto, nel tempo vorrei non essere qui a parlare solo di cibo, ma a condividere con voi i cambiamenti caratteriali o spirituali che questo sistema di guarigione mi ha portato!!
Diversamente sarebbe come seguire il fumo, perdendosi l'arrosto, no??!!
Vi abbraccio forte!!
Ale
By Maryza
#34436
Essendo convinta che nulla accade "per caso" nella vita... già il fatto che qualcuno (anche visitatore anomino) arrivi a questo forum è un fatto positivo. Significa che consciamente o inconsciamente questa persona sta cercando altro. L'alimentazione corretta è una buona base di partenza.

Il tuo essere interiore si è messo alla ricerca folle di un qualcosa che per te sia piacevole...

Per quanto mi riguarda ho realizzato che c'è molto di più nella vita di quanto ci è stato insegnato finora dalle "tradizioni e convenzioni sociali", c'è molto di più di quanto i nostri occhi possano vedere e, c'è ancora tanto da scoprire in questa vita e nuove esperienze ci aspettano nell'infinito sconosciuto!

Sono certa che sei sulla buona strada e infinite possibilità ti si stanno dispiegando.

Ehret ha dimostrato che la dieta del Paradiso non solo è possibile, buona abbastanza per l'umanità degenerata come siamo noi adesso, ma è la NECESSITA' incondizionata ed è il primo gradino per una via di salvezza e redenzione dalle sofferenze della vita. Ha dimostrato anche che è una chiave necessaria per il paradiso perduto, dove la malattia, preoccupazione, dispiacere, odio, guerra e omicidio erano sconosciuti e dove non esisteva la morte, per cause innaturali almeno. (Pag 144 del libro il sistema di guarigione della dieta senza muco)

"L'uomo è ciò che mangia" è la più grande e vera dichiarazione di un filosofo.
La formula magica per il "Paradiso Terrestre" deve essere qualcosa come questo:

"Mangia nel modo che è appropriato sulla via del Paradiso, qui sulla terra". (Pag 145)

"Come è il cibo, così è la mente, come è la mente così è il pensiero, come è il pensiero, così è l'azione".

La salute dipende esclusivamente da noi, dalle nostre scelte, dai nostri pensieri, emozioni e sentimenti, dall'alimentazione corretta, e da come abbiamo impostato la nostra vita.

Sono sicura che potrai essere un valido aiuto per il tuo gruppo.

Non conosco questo programma di crescita spirituale, modulato sulla falsa riga dei 12 Passi degli A.A... Ce ne vuoi parlare?

Un abbraccio :wink:
Maryza
Avatar utente
By swami863
#34439
Volentieri, solo lo faccio un pò in sintesi, perchè non vorrei essere fuori tema in questo post...semmai Luciano intervieni!! :)
Si tratta di Overeathers Anonymous, un Gruppo presente a livello internazionale in quasi tutte le città allo scopo di aiutare chi col cibo vive una "dipendenza", sia in eccesso che in difetto, diciamo quando il cibo assume una valenza un pò diversa dal suo scopo sano, che è quello di nutrirci gratificandoci entro certi limiti.
Si parte dall'accettazione del fatto che, soprattutto in certi momenti/situazioni, si è impotenti di fronte al cibo: attraverso un percorso spirituale simile a quello usato per altri tipi di dipendenza, si affronta un vero e proprio lavoro di "restyling" interiore, si impara a mettere confini a un EGO che ha preso troppo il comando, e soprattutto si impara ad affidarsi un giorno alla volta a una forza e a un'energia al di fuori di noi...da una dipendenza io ho sperimentato sulla mia pelle che non si esce attraverso la sola forza di volontà, anche se è importante avere anche AUTODISCIPLINA, astenendosi da certi cibi, almeno fino a quando hanno un richiamo così forte su di noi, nel tempo poi passa!!
Il lavoro che sto facendo col mio Gruppo, insieme a questo sistema di guarigione, mi stanno regalando un'energia e una serenità nuove, che credo di ...ehm! meritare vista la detrminazione con cui le sto cercando da anni, nonostante le cadute... :oops: :P
Ale
By Maryza
#34442
Grazie per le info, mi sono incuriosita ed ho fatto qualche ricerca su internet per saperne di più...

E' un mio difetto... (o pregio) lo so... ho sete di conoscenza... e qualsiasi argomento inerente al cibo quindi alla salute (e non solo) mi interessa anche se poi proseguo per la mia strada.

Sono convinta che la conoscenza è un nostro dovere e un nostro diritto poi naturalmente ognuno prosegue secondo il suo sentire.

Ho trovato il sito e lo posto perchè lo trovo interessante e finisco qui l'argomento per non andare of topic.

http://www.overeatersanonymous.it/go/

Un abbraccio :wink:
Maryza
Avatar utente
By Antishred
#34671
Alessandra, è bello che tu riesca a raccontare queste cose e comunque sappi che se hai bisogno puoi contare su di noi.
Bisogna liberarsi dai sensi di colpa, sulla frutta se ne può mangiare quanta se ne vuole e il nostro corpo è solo felice!
Oggi ho comprato 20 kg di banane, indovina un po'quanto mi durano??? :D

Mi fa piacere che stia traendo beneficio da questa Dieta, in effetti mi sembra quasi impossibile che qualcuno non ne tragga!
La frutta non risolve tutto, ma di sicuro ti fornirà una mente super chiara con cui potrai pensare seriamente a te stessa e al mondo che ti circonda. Per il resto, bisogna rimboccarsi le maniche e affrontare le paure o la realtà e accettarla quanto più possibile.

Ti auguro ogni bene!

Carlo
Avatar utente
By swami863
#34697
Sai Carlo, mi parli di frutta, ma per ora la modero ancora perchè ho paura di correre troppo, soprattutto perchè sto aggiungendo alimenti nuovi per me e sento che il mio corpo è un pò in confusione.
In particolare si tratta di mandarini e arance che da tanto non mangiavo e, tra le verdure la VERZA: temo proprio di non digerirla bene, la mangio cruda ma da quando l'ho introdotta convivo con un senso di nausea.
A qualcuno è successo?
Nei prossimi giorni tornerò ai kiwi a pranzo che il mio corpo tollera bene e alla lattuga come base invece per le mie cene di verdura.
Grazie tanto tanto tanto per le vostre condivisioni!
Ale
By mirialu
#34699
Sai Ale, la verza cruda non è molto digeribile è dura e contiene troppe fibre,ma se ti piace prova la parte centrale tenera ,cotta a vapore condita con limone e olio ext.v. d'oliva è deliziosa e io la tollero bene,comunque mi è capitato per anni di non digerire il melone e di avere i tuoi stessi problemi, poi è da 2 anni che mangio chili di melone,credo che si vada a periodi nella digestione e nella tolleranza ai vari alimenti
Avatar utente
By swami863
#38704
....mi avete invitato a chiedere aiuto in caso di difficoltà, ragazzi, stasera ho bisogno di voi.... :oops:
In questi 5 mesi di percorso con voi, ho condiviso spesso un benessere crescente e soprattutto il fatto che questi orribili episodi bulimici stavano ormai scomparendo.
...fino a ieri.... :cry:
In verità è da sabato che non sto benissimo: ho notato che dopo mangiato mi si gonfiava lo stomaco e mi veniva un senso di nausea.
Ieri questo crescendo è esploso in un raptus irrefrenabile di farinacei e formaggi (ergo focaccia ai formaggi).
Peccato che risentendo questi sapori mi si è riaperta una voragine, cioè sono 2 giorni che ciondolo su questi cibi e solo stasera sono riuscita a fermarmi e a ridesiderare verdure crude.
Non vi dico come mi sento perchè lo immaginate: impaurita da questi episodi, sconfitta e soprattutto mi chiedo se sia stato un problema emotivo (tra l'altro sono senza lavoro, un pochino forse incide) o un'esigenza puramente fisica, magari dettata da carenza di qualcosa (vitamine o sali), da disintossicazioni varie o chissachè.
Mi aveste detto che finiva così fino a 2 giorni fa vi avrei detto MAI, perchè credo in questo sistema totalmente, sicuro che io sto sbagliando qualcosa, ma cosa? :lol:
Ale
Avatar utente
By Antishred
#38712
Ciao Ale, è capitato a tutti, tranquilla! Ci sono certe storie su internet di gente in transizione che si alza alle due di notte per imbottirsi di patatine fritte peggio dei tossici in astinenza!!!

Penso che l'unica soluzione sia mangiare a volontà e farsi una mega risata per la comicità grottesca della situazione :D

In ogni caso hai fatto benissimo ad assecondare la voglia, fai bene a non essere troppo dura con te stessa.

Probabilmente è una richiesta del corpo di mangiare più zuccheri, quindi direi prova a introdurre regolarmente cereali come il grano saraceno, la quinoa, il miglio oppure il riso integrale, e vedere se va un po'meglio.

Oltre ovviamente a caricare di frutta fresca e secca. Grassi sempre bassi e possibilmente provenienti da avocado o noce di cocco.

Serve carburante, e per chi è in transizione ci sono patate arrosto, cereali o pane integrale tostato, mentre chi è più avanti o sulla dieta senza muco può permettersi di divorarsi le tonnellate di frutta come il sottoscritto :D :D :D ma ci vuole pazienza!

Altro consiglio: se hai un forno inizia una carriera di panificatrice e preparati tu focacce ecc. in questo modo eviti di comprare nei negozi che non sai cosa ci mettono (forse nei negozi bio trovi qualcosa di meglio in effetti).
Puoi anche comprare formaggi di capra (meno grassi>meno dannosi) nei negozietti di quartiere o a porta palazzo sotto la stessa tettoia dei contadini ci sono i produttori di formaggi, veramente buoni, per un periodo li ho comprati lì, la ricotta di capra era buonissima.

Ciao e aggiornaci :)
Avatar utente
By swami863
#38722
Grazie Carlo, sei molto caro in questa tua tranquillizzante condivisione: ma davvero la crisi di astinenza può estremizzare così i comportamenti anche di persone che non soffrivano di queste crisi? pazzesco!! Si spera che poi nel tempo si attenuino!
E' che fino all'altro giorno ero riuscita a resistere, magari uno sgarrino qua e là, mi ha quindi spaventato molto assistere a questo tzunami... :cry:
Introdurrò anche il grano saraceno, ok anche se non mi fa impazzire, ma più di tutto io ho sentito il bisogno di COSE SALATE!!!!
La focaccia o il pane erano quasi un pretesto per mangiare il formaggio e comunque il sale/tossine sento che si stanno muovendo nel corpo: ho spesso un prurito forte ai fianchi zona reni, dopo settimane di transizione bella pulita senza particolari sgarri si stava attenuando, ovvio che stamattina col digiuno della non colazione e gli sgarri di ieri si è rifatto sentire!!
Piùdi tutto ora cerco di tranquillizzarmi, riprendere piano piano il mio passo: stamattina a Porta Palazzo ho fatto una bella spesona di cose fresche e colorate...compreso il mio primo caschetto di banane!!! :P

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret