Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By swami863
#34670
Ho cercato nel Forum, ma non ho trovato risposta alla domanda che sto per farvi, dopo i miei primi 40 giorni in transizione.
Alla sera mangio verdure cotte e crude, ho scoperto attraverso di voi e nel libro che potevo arricchirle con le olive, mi danno un senso di nutrimento e piacere ma...devo aver esagerato!!.
Ne mangio davvero tante e da 2 gtiorni ho un mal di gola e una tosse bestiale: ho letto che hanno un effetto antimuco, forse sto sollecitando troppo il mio corpo?
Giustamente come dite voi, qualunque cibo, anche quello più sano, fa male se in eccesso... :oops:
Altra cosa che sto imparando a conoscere sono i pomodori secchi sott'olio: vanno bene o me la sto raccontando che rientrano tra i cibi sani??

Comunque ragazzi, quanti esperimenti sto facendo!!
Ho spesso la sensazione di aver mangiato TROPPO, è che da un lato ho ancora paura di non nutrirmi abbastanza, la mente mi manda messaggini di fame forse fasulli, ma per oggi non riesco a non ascoltarli.
Dall'altra certi sapori nuovi, la scoperta di certi cibi, mi fa venire la voglia di mangiarne ancora, come una bimba catapultata in un mondo di balocchi!
Non ultimo, a volte la voglia di vecchi cibi mi fa dirottare verso frutta e verdura, perdendone un pò il controllo: guardo a queste modalità cercando di cambiare per quello che posso, ma consapevole che è un percorso che ha i suoi tempi.

Luciano giustamente hai scritto che se non impari a governare la mente, il rischio è che passi la vita a essere governata da lei: proprio così!

Un abbraccione!!

Ale
By Utente cancellato
#34676
x governare la mente un buon metodo è quella di prenderla x la gola con il cibo ! non sempre quella che senti è fame, ad esempio torni in un posto dove hai mangiato un panino e ti vien voglia di un panino, di queste emozioni inconsce c è ne sono tantissime. oltre alla mente razionale esiste una mente istintiva animale che nella maggior parte delle persone prevale e sono controllate da essa xke deboli psicologicamente, essa non va repressa ma fatta amica, cosa complicata xo..... anticamente le persone che erano guidate dai loro istinti e parte animale erano rappresentate come minotauri, testa di toro e corpo di uomo, le persone che si eran fatte amiche la loro parte animale, con testa di uomo e corpo di cavallo.. cmq sono cose un po complesse
Avatar utente
By swami863
#34694
...se c'è qualche espediente o metodo con cui governi la tua parte istintiva, quella che se non la domini, rischia di portarti sulle montagne russe per sempre...beh! siamo qua!! :lol: :lol:

Quello che sto sperimentando a piccoli passi è una rieducazione del gusto: ieri sera a cena fuori un amico vicino a me stava mangiando una grigliata di pesce. Fino a qualche mese fa era il mio piatto preferito, in vita mia ho mangiato tantissimo pesce, convinta di farmi del bene, ieri sera dovevo allontanarmi perchè mi dava fastidio solo l'odore...che cambiamento!

Ho solo ancora da capire meglio le QUANTITA' giuste per me, come ho scritto sto mangiando cibi sani, ma ancora in dosi eccessive e alla fine ho spesso la sensazione di non digerire bene. In questi giorni forse sto attraversando qualche rilascio di tossine, ma ho un forte mal di gola, tosse, ossa rotte e energia bassa.

Stasera andrò a nanna presto, che bello prendermi cura di me... :P

Ale
By Utente cancellato
#34713
la mente istintiva va abituata lentamente ai cambiamenti, un cambiamento troppo rapido non viene accettato.
cmq se proprio non riesci a mangire meno cibi sani ma ne mangi troppi, cerca di rimanere senza il sabato (senza perche se no non resisti) così la domenica stai a digiuno, magari il sabato mangia solo verdure

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret