Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By castef
#35013
ciao carissimi
ho iniziato la dieta di transizione 3 mesi fa..pratico la non colazione e spesso riesco ad arrivare all'ora di cena con spremute e succhi, mi sono accorta che durante il giorno soffro molto il freddo, in parte si attenua facendo sport, mentre scompare del tutto quando mangio anche se solo frutta...a che cosa è dovuto? è successo anche a voi?
ciao stef
Avatar utente
By mauropud
#35029
Probabilmente senti freddo durante le ore in cui non fai nessuna attivita' fisica: direi che e' normale.
Un po' di movimento in piu' sicuramente aiuta. :D
Avatar utente
By curiosoboy
#35035
mangiare più frutta dolce potrebbe aiutare, a me riscalda, mentre quella acida mi fa l'effetto di freddo... Potresti bere comunque una bella tisana calda :wink:
Avatar utente
By castef
#35044
sicuramente lo sport aiuta, ma il freddo rimane....effettivamente sto bevendo moltissima spremuta; provo a rimpiazzarla con qualche succo di frutta dolce...grazie per le risposte
ciao stef
Avatar utente
By bosi74
#35045
io ho risolto il tanto freddo alle mani e ai piedi con del cloruro di magnesio, una tazzina di caffè al mattino e una alla sera ciao
Avatar utente
By kaniz
#35310
Credo che l'iper-sensibiletà al freddo sia una condizione temporanea dovuta alla disintossicazione.
Io da quando ho iniziato la dieta di transizione sono sempre meno sensibile al freddo. Spesso d'inverno se c'è il sole mi trovo ad andare in giro in maniche corte durante il giorno. Ma non mi è mai capitato di ammalarmi. Mai un raffreddore.
Gli unici raffreddori che ho preso sono stati dopo aver mangiato al McDonald o anche solo dopo aver mangiato una pizza. Come dire... è facilissimo verificare per chiunque che le malattie sono costituzionali e legate al cibo.
Ma sono sempre meno sensibile al freddo, e anzi la trovo una sensazione piacevole. E lo stesso succede con il caldo.
Non sono Ehret, ma credo di poterti rassicurare che si tratta di una condizione temporanea :D
Avatar utente
By castef
#35392
Non sono Ehret, ma credo di poterti rassicurare che si tratta di una condizione temporanea :D[/quote]

grazie..non immagini che sollievo!.. mi sono resa conto che diminuendo le spremute e facendo passeggiate all'aria aperta va meglio
Avatar utente
By castef
#35394
cloruro di magnesio... e dove lo vendono? non è che sia controindicato per che ha ancora tanto muco da espellere...come la sottoscritta? :?
Avatar utente
By pasquale78
#35395
il freddo che senti a mio avviso e dovuto al tipo di alimentazione che facciamo ......!!! il grasso corporeo produce calore non mangiando piu le solite schifezze che emanano calore e grassi , automaticamente sentiamo freddo...................
non accaso in estate si consiglia di consumare piu frutta e verdura per sopportare meglio il caldo.....!
ciao saluti
Avatar utente
By Foca
#47574
PIEDI e MANI GHIACCIATI? :lol: ORTICA :lol:


Non intendo dire che dovete mangiarvi un bel piatto d'ortica......ma...... :wink:

dal libro "La medicina naturale alla portata di tutti" di Manuel Lezaeta Acharan

pag 69

"Possiamo infine produrre la febbre artificiale sulla superficie del corpo, mediante l'orticazione con ortiche fresche, seguita poi da frizioni fredde.
Con queste applicazioni si risveglia l' energica reazione nervosa e circolatoria, indicata quando la pelle dell'infermo si presenta fredda e cadaverica come nei casi di polmonite, asma e paralisi"

Io ho provato, perchè avevo un freddo terribile, i piedi e le mani come dei pezzi di ghiaccio. :lol: :wink:

A distanza di due ore sento ancora il pizzicore, ma devo dire che la situazione è migliorata. :D
Avatar utente
By Windin
#47577
Non credo che freddo e caldo abbiano a che fare con grassi e compagnia. E' questione di circolazione. Quando il corpo comincia a mettere in moto i meccanismi di guarigione tutti i vasi si costringono per esplellere i rifiuti. Per questo motivo è importante aiutare l' eliminazione con liquidi e mantenere il sistema linfatico attivo con il movimento. Non bisogna permettere al sistema biologico di arrestarsi, di arenarsi. Lo stesso Ehret testimonia di casi di morte per soffocamento a causa di troppe tossine in circolo. E' necessario che ognuno trovi un certo equilibrio e abbia un certo controllo sulle tossine in uscita. Dunque il freddo è temporaneo, una volta che ogni condotto è stato risanato il sangue può circolare perfettamente dalla testa alla punta dei piedi e delle mani stando fermi non fermi ecc. Aggiungerei che dopo l' inverno potrebbe anche sembrare una passeggiata.

Un abbraccio
Avatar utente
By luciano
#47578
Windin ha scritto:Lo stesso Ehret testimonia di casi di morte per soffocamento a causa di troppe tossine in circolo.
Ma per favore!

Non fare citazioni fuori dal contesto, si crea inutile allarmismo.

Ehret spiega che questo si applica a persone molto intossicate, per esempio con una lunga storia di farmaci.

Cerca di essere realista quando posti.
Avatar utente
By Windin
#47583
E non è forse un motivo più che valido? Mi pare che molti al giorno d' oggi siano molto intossicati e caratterizzati da una lunga storia di farmaci. L' ho detto proprio per essere realista. Non mi pare una cosa buona far finta che certe possibilità non ci siano.
Vabbè Luciano poi dell' allarmismo proprio non lo volevo creare...E' giusto che si metta in campo ogni possibilità. la mia intenzione era solo quella di chiarire qualche dubbio. :D

Saluti

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret