Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
Avatar utente
By seagull
#35295
Ciao a tutti sono seagull,
da qualche anno ho iniziato ad acquisire consapevolezza di tante cose e passo dopo passo sono approdato qua.

Non ho ancora comprato nessun libro di ehret, volevo chiedere a voi quale bisogna leggere per primo ?

Vi dicevo che ho iniziato qualche anno fa ad essere consapevole su tante cose che prima ignoravo, ma la consapevolezza è solo il primo passo, una serie di condizionamenti fisici e psicologici mi spingono in direzione opposta a quello che credo saggio.

La mia storia è molto simile a quella di Yngwie, anch'io a 30 anni pesavo 102 kg per 180 cm, adesso a 38 tra alti e bassi ne peso 120 in questo momento.

Noto che certi alimenti hanno un impatto veramente orrendo sul peso.
Per quanto cerchi di resistere, mi ritrovo spesso a mangiare una porzione di patatine fritte, sono un fan della cocacola light e in certi periodi vado a caccia di dolci, sia chiaro niente mac donald, cerco sempre la buona qualità, anche quando si tratta di cibi sconsigliati.

Da quasi 8 anni ho smesso di fumare, a periodi alterni faccio lunghi tragitti in bicicletta, ho smesso di bere latte a favore del latte di soia da tre anni, ma qui leggo cose negative sulla soia, per un periodo ho assolutamente evitato lo zucchero, dopo aver letto "sugar blues" mi sono reso conto che lo infilano ovunque, anche nel prosciutto.
Riconosco che non ho un buon rapporto col cibo e il mangiar sano, pur documentandomi continuamente sugli alimenti, le combinazioni, gli effetti sul corpo e sullo spirito, ma credo di subire una punizione eccessiva per i miei comportamenti, evidentemente ci sono atteggiamenti che assumo i quali devono essere devastanti, vanificando tutto quello che di buono riesco a fare.

Piccoli dolori articolari e mal di testa e di collo si intensificano nei periodi più disordinati a livello alimentare, e fare un lavoro sedentario per 9-10 ore al giorno non aiuta, ma proprio quando mi sento peggio, diventa più difficile assumere atteggiamenti sani, come in una sorta di autodistruzione, fino a toccare il fondo per poi darmi una regolata.

Insomma, sono sfinito, non ci provo nemmeno con diete e altri vani rimedi che tutti ti vogliono propinare, so benissimo che il tutto dipende dallo stile di vita e da quello che ingeriamo. Leggo continuamente libri su argomenti affini, per convincere la mia mente che quella è la strada per la felicità piena, ma basta un niente per ricadere nel baratro.

Ho tentato di smettere di fumare decine di volte, ma l'ultima volta che ho smesso, sentivo che avevo fatto il salto, che non avrei più ripreso, dal primo giorno ho sentito che quella volta era definitiva, bhè, vorrei provare la stessa cosa con un nuovo modo di nutrirmi curarmi nell'anima e nel corpo.

Sono fondamentalmente una persona felice, mi sento fortunato per tanta grazia che mi circonda, ma quello che vi ho scritto finora è il mio "lato oscuro", sul quale ironizzo pure, ma inizia a condizionarmi sempre più negativamente.

Perdonate lo sfogo, ma capirete che questa è sopratutto una richiesta di aiuto, ed è con le migliori intenzioni che mi insinuo in questo forum.

allora da dove inizio ?

buona serata a tutti voi
Avatar utente
By luciano
#35297
Benvenuto seagull! :D

Ognuno ha la sua storia, a volte basta iniziare, per molti occorre un po' d autodisciplina. Ma spesso non si riesce a metterla in azione, dipende da come stiamo in un determinato momento.

Per quanto ti dichiari una persona fondamentalmente felice, se il tuo corpo è a 120 chili e hai difficoltà a scegliere con pacatezza cosa o quanto mangiare, ma sono le patatine, i dolci, e la cocacola light che si impongono, allora da qualche parte nel tuo animo c'è una buona dose di insoddisfazione.

Questa insoddisfazione può anche non essere attuale, ma una memoria di un'insoddisfazione o perdita avvenuta nel passato che ti spinge a soddisfarla con il cibo, purtroppo senza fine.

Con il sistema di guarigione e con alcuni aiuti "esterni" come l'idrocolonterapia, ecc. puoi ottenere risultati insperati.

Il primo libro da leggere sarebbe il sistema di guarigione della dieta senza muco, gli altri sono complementari all'argomento.
Lo puoi prendere da qui:

http://www.arnoldehret.it/modules.php?name=Senza_muco
Avatar utente
By seagull
#35331
grazie Luciano,
dico che sono fondamentalmente felice, perché non lo sono sempre stato.

Ho iniziato un lavoro su me stesso che dura da qualche anno, problemi di rabbia repressa, che ho iniziato a isolare da quando ho letto per la prima volta un libro del Dalai Lama, ma spesso riaffiora qualcosa, sul lavoro o in famiglia allargata, anche se di intensità decrescente, quindi quel "fondamentalmente felice" non implica che non ci siano sacche di insoddisfazione.

Tu hai scritto: "Questa insoddisfazione può anche non essere attuale, ma una memoria di un'insoddisfazione o perdita avvenuta nel passato che ti spinge a soddisfarla con il cibo, purtroppo senza fine."

quel " purtroppo senza fine" mi inquieta un po'. La mia mente è qui ed è stata altrove, proprio per provare a porre fine.

Grazie per il tuo benvenuto e per questo lavoro immenso che fai, non conosco ancora bene il sito, ma sarò felicissimo di scoprirlo.
Il libro lo ordino oggi su macrolibrarsi con altri testi che voglio leggere.
Avatar utente
By luciano
#35341
seagull ha scritto:quel " purtroppo senza fine" mi inquieta un po'. La mia mente è qui ed è stata altrove, proprio per provare a porre fine.
Non devi inquietarti, non ho specificato, senza fine per chi non fa nulla per aumentare la propria consapevolezza e non è certo il tuo caso. :D
Avatar utente
By danielsaam
#35438
Benvenuto seagull!

Prendere consapevolezza e' una delle prime cose, il resto verra' da se' perche' si trattera' di fare dellle scelte a riguardo; o si abbandona definitivamente la barca al largo o si prende il controllo del timone. :D
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret