Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By betula
#35511
A me piace tutta, ma vado a periodi per le preferenze.
Ad esempio, sono stata anni senza poter mangiare uva (non mi piaceva letteralmente), lo scorso anno mi ci sono abbuffata.
Quest'anno non riesco proprio a mandar giù le mele, il solo pensiero mi dà fastidio, mentre lo scorso anno ne ho mangiate tantissime con vero gusto.
Indicativamente, non mi stanco mai di ciliegie, anguria, banane, fichi, arance, manghi, ananas.
Avatar utente
By mauropud
#35525
mirialu ha scritto:Mauro hai ragione io ho una vite che mi fà uva da tavola bianca.non dando nessun trattamento da qualche hanno ci sono primavere piovose e l'uva fà intorno ai chicchi una muffa bianca,per l'inconveniente dovrei trattarla con dei prodotti della BAYER e alllo ra addio non la mangio la butto ogni anno ed è un vero peccato perchè è squisita .Comunque vedo che i grossi vigneti vicino a casa mia vengono trattati con veleni continuamente dalla primavera alla vendemmia,per questo non mi fido molto dell'uva anche se mi piace tantissimo.


Io ho 2 piante in giardino ma sono ancora giovani (3 anni) e ancora niente frutti (anche il clima non aiuta).

Non credo che la muffa sia un grosso problema: la lavi via e ti mangi l'uva, o no? Sara' sempre meno tossica che i prodotti bayer! :D
Pensa che in Francia fanno un vino costosissimo (Sauternes) con gli acini di una qualita' d'uva che DEVE essere stata attaccata da una muffa definita "nobile" per essere raccolta. 8O
Avatar utente
By giove
#35530
Io in questo periodo mangio molte mele, e trovo un gran giovamento, in quanto mi saziano e soddisfano la voglia di zuccheri. :)

Pardon, ho sbagliato sezione ma non riesco a spost[…]

Ciao, sono Mattia!

Ciao a tutti, sono Mattia. Anzitutto volevo fare i[…]

Diario di Narayani

Sabato bellissima giornata di sole. Bagni in pisci[…]

Buccia e semi della frutta

Ok, grazie! Ciao e buona serata!

Libri di Arnold Ehret