Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By tistructor
#36004
Per mio divertimento appena iniziai questo stile di vita, divisi gli insegnamenti di Ehret in due macro gruppi denominati Fase A: dieta di transizione e senza muco; e Fase B il digiuno. Ieri invece ho scoperto che esiste una Fase C che reputo importante quanto le altre 2.
Prima di spiegare in cosa consiste vorrei fare una piccola premessa: Della mia Fase A ne sono molto soddisfatto oramai sono mesi che sono sulla dieta senza muco con piccole e sporadiche eccezioni; la Fase B invece è prossima a venire, qualche esperimento l'ho fatto ma non sufficiente per avere un' idea intima del digiuno.
Veniamo ora alla Fase C: vengo da una famiglia di contadini allevatori e coltivatori ma in vita mia ho seminato e coltivato ben poco. Avevo mansioni soprattutto di cura del bestiame(pastore e pulitura), taglio e raccolta fieno, vendemmia ecc....
Ieri la svolta, ho cominciato a piantare alberi da frutto per produrre direttamente il cibo.
E' stata una esperienza nuova e innaspettata, i lavori passati erano indirizzati al mantenimento e nutrimento di altri animali, il cibo era prodotto solo indirettamente e non era visto con questa nuova ottica del Pensiero di Ehret. Inoltre nella mia zona ho difficoltà a trovare prodotti biologici in quantità.

La Fase C in pratica è prodursi direttamente gli alimenti giusti nel rispetto della natura in generale e della natura umana in particolare. Ne sono molto contento. :D

Ho piantato: 3 cachi, 3 fichi, un pero, 3 viti per uva da tavola, ciliegio, ho pronti 2 limoni ma è troppo freddo ora.
Domani ritorno al vivaio per altri acquisti: meli, pesche, albicocche, viti, pompelmi, fragole, semi per verdure (ho vangato l'orto oggi) e altro che vedrò sul posto.

Ciao a tutti

Fabio
By neo84
#36012
Condivido pienamente la volontà di essere il più possibile autosufficienti nella produzione del cibo, tanto più che il nostro viene direttamente dalla terra e dalle piante senza passare attraverso stabilimenti o lavorazioni inutili e dannose.


A casa dei miei genitori abbiamo sempre avuto un bel frutteto e, anche se attualmente faccio l'insegnante a Casablanca e abito in un appartamento, presto o tardi ritornerò anch'io in Italia e pianterò i miei alberelli di frutta ...biologica ovviamente!

Riguardo alla cura delle piante hai esperienza? Sai qualcosa di permacoltura? Si tratta di un metodo, o meglio una filosofia, secondo cui si minimizzano gli interventi umani per lasciare che la natura faccia il suo corso. Ad esempio niente potatura, aratura, vangatura, sarchiatura.

Mi sembra un'idea a noi molto vicina perché si fonda sulla comprensione dei cicli naturali di cui anche noi facciamo parte e non sull'incatenamento della terra ad una volontà rivolta al profitto, e mi piacerebbe saperne di più se qualcuno la pratica.
By mirialu
#36013
Bravo Fabio,ma sei hai terreno e tempo allarga le tue culture anche ad una eventuale vendita, c'è tanto bisogno di piccoli agricoltori che coltivano prodotti BIO la gente sente il bisogno di cibi naturali li cerca e ne trarresti sicuramente un vantaggio sia di soddisfazione che di guadagno.
Avatar utente
By giove
#36014
Complimenti Tistructor, è una cosa che dovremmo fare tutti terra permettendo. :D
By alkampfer
#36018
mamma mia tistructor come vorrei anche io un pezzo di terra....
Avatar utente
By sibillina
#36019
Fabio! Allora potrei venire a fare la spesa da te visto che non sei tanto lontano!
By alkampfer
#36026
cavoli tistructor sei di colico! ci sono appena stato 4 giorni, porca miseria sono andato al centro commerciale (iperal - reparto bio), se sapevo venivo da te!
ciao :D
Avatar utente
By tistructor
#36036
sibillina ha scritto:Fabio! Allora potrei venire a fare la spesa da te visto che non sei tanto lontano!


Va bene. :)
Ci vorrà qualche annetto prima che gli alberi da frutto siano produttivi.
Avatar utente
By tistructor
#36037
neo84 ha scritto:Condivido pienamente la volontà di essere il più possibile autosufficienti nella produzione del cibo, tanto più che il nostro viene direttamente dalla terra e dalle piante senza passare attraverso stabilimenti o lavorazioni inutili e dannose.


A casa dei miei genitori abbiamo sempre avuto un bel frutteto e, anche se attualmente faccio l'insegnante a Casablanca e abito in un appartamento, presto o tardi ritornerò anch'io in Italia e pianterò i miei alberelli di frutta ...biologica ovviamente!

Riguardo alla cura delle piante hai esperienza? Sai qualcosa di permacoltura? Si tratta di un metodo, o meglio una filosofia, secondo cui si minimizzano gli interventi umani per lasciare che la natura faccia il suo corso. Ad esempio niente potatura, aratura, vangatura, sarchiatura.

Mi sembra un'idea a noi molto vicina perché si fonda sulla comprensione dei cicli naturali di cui anche noi facciamo parte e non sull'incatenamento della terra ad una volontà rivolta al profitto, e mi piacerebbe saperne di più se qualcuno la pratica.


Non ho esperienza nella cura delle piante. Dovrò informarmi un minimo.
Per quel poco che sò per piante e frutti come cachi e fichi non hanno bisogno di nulla se non terreno, luce e calore. kiwi idem. Le specie più deboli sono meli forse peri, pesco, viti. Mi fermo quì altrimenti posso dire cavolate.
Spero che la natura contribuisca di suo al mantenimento della salute nel mio frutteto poichè non sarò sempre disponibile alla cura. Lavoro all'estero e in Italia vengo il fine settimana.
Avatar utente
By braveheart
#36078
tistructor ha scritto:Ieri la svolta, ho cominciato a piantare alberi da frutto per produrre direttamente il cibo.
Ho piantato: 3 cachi, 3 fichi, un pero, 3 viti per uva da tavola, ciliegio, ho pronti 2 limoni ma è troppo freddo ora.

Grande Fabio e complimenti :D

Beato te che hai del terreno per fare tutto cio'..
allora fra qualche annetto ci rifornirai di frutta, almeno quelli del Lario :mrgreen:
By Yngwie79
#36087
Complimenti!!!
Avatar utente
By tistructor
#36115
Oggi ho dovuto sospedere il lavoro causa brutto tempo.
Ho tagliato legna con un freddo polare. Sono cotto. :)
Domani come da previsione c'è bel tempo e completo il lavoro nel frutteto, per ora. Mancano ancora alcune piante a parer mio.

Grazie a tutti :D

PS: il giorno che ho piantato altri alberi nel il frutteto ho trovato nel prato moltissimi ciuffi di erba cipollina, ne ho strappata un pò e l'ho mangiata direttamente, squisita, una parte è finita nell'insalata. Fruttariano passi ma erbivoro è troppo. 8O :D
Avatar utente
By danielsaam
#36131
Grande Fabio! :D
AVOGADO TOSSICO?

Non penso che l'avocado sia tossico. Però bisogna […]

Non bisogna generalizzare. Io sono crudista, ma no[…]

Bhe estrarre un incisivo per creare spazio è propr[…]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret