Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
#36714
:lol: Buonasera.
Mi chiamo Fabio e vi scrivo dalla provincia di Cuneo. Vegetariano da un anno e curioso da sempre. Volevo ringraziare tutti voi per il magnifico supporto che date; in special modo Luciano e Mr. Ehret.
Grazie a persone come loro (e come tante altre) trovo la forza di migliorarmi sempre e di puntare dritto alla meta. Qualunque meta, che però in questo caso diventa La Meta.
La Verità.
Bene volevo dirvi che ho letto i volumi di Ehret e la prossima settimana inizio la transizione. Sono determinato e so che anche stavolta dovrò sentirmi dire ogni sorta di cavolata, come quando dissi ad amici e parenti che ero diventato vegetariano. Mia nonna si mise a piangere! E l'altra mi sgridò e mi preparò di corsa un piatto di tagliatelle con il ragù! 8O
Grazie delle vostre energie.
Vi terrò informati step by step.
Pace.

Ps: sono un cuoco e sono in ovvia difficoltà professionale :?: , ma non so perchè non riesco a smettere di sorridere. Ciò non mi fa paura, anzi mi dà ancora più forza. Come se sapessi che, sì, avrò una dura salita da affrontare ma, ehi, da lassù vedrò TUTTO! :idea:
Avatar utente
By glc69
#36738
Benvenuto Fabio.
Sono d'accordo con Luciano. Guardala da un punto di vista del "potere" che hai in quella posizione. :)

Da quando ho iniziato la transizione ho preso sempre più spazio in cucina (non che prima non ne avessi, anzi, ma anche mia moglie si dedicava molto a cucinare) e adesso, a distanza di due anni, si può dire che è il mio regno.

Pur non avendo mia moglie e le bimbe cambiato il loro stile alimentare ho potuto aumentare (e di molto) almeno le verdure che porto in tavola, in particolare le verdure crude, che sono sempre molto abbondanti e di almeno tre tipi ogni pasto. Così continuo a cucinare pasti "onnivori" per loro però ho introdotto insalate che spopolano e alcuni piatti di frutta che apprezzano molto.

Per loro fortuna la carne si sta eliminando da sola e naturalmente (sembra che un po' alla volta non ne vogliano più) e così ho buon gioco dalla postazione di potere :) (la cucina appunto) di far fare loro piccoli passi verso di noi...!

Ti auguro un bel percorso ehretista e sono sicuro che la tua professione ne sarà grandemente arricchita.
Un saluto
Gianluca
Avatar utente
By luciano
#36741
glc69 ha scritto:Per loro fortuna la carne si sta eliminando da sola e naturalmente (sembra che un po' alla volta non ne vogliano più) e così ho buon gioco dalla postazione di potere :) (la cucina appunto) di far fare loro piccoli passi verso di noi...!
Complimenti Gianluca, stai facendo un lavoro incredibile, senza sforzo! :D
By neo84
#36745
Benvenuto Fabio,
riguardo ai problemi con chi ti sta vicino hai tutta la mia solidarietà!
Sono anch'io piemontese e so bene quanto già sia difficile la sola scelta vegetariana in una regione dove i piatti tipici sono bollito, bagna cauda, agnolotti e fritto misto...
Tutti cercheranno di dissuaderti dai tuoi intenti, ma non desistere e cerca di affrontare la questione delicatamente.
Le tagliatelle al ragù di tua nonna le hai poi mangiate?

Saluti
Enrico
By WalkingBud
#36754
Vi ringrazio nuovamente e farò di certo tesoro dei vostri consigli.
Le tagliatelle comunque le ho poi mangiate, ma ovviamente senza carne! Cercando di rassicurare mia nonna, dolcemente.

Per quanto riguarda il lavoro, penso che prima o poi dovrò cambiare per forza. O tento il salto e apro qualcosa di mio ma assolutamente vegetariano-vegano-fruttariano, con rischi annessi e connessi, oppure cambio proprio ambiente anche perché non mi sento a posto con la mia coscienza. Predico bene e razzolo male. Non mi sento di servire cose che SO che piano piano ti uccidono...
Vedremo.
Grazie ancora a tutti e che la frutta sia con voi!

Pace :wink:
Avatar utente
By luciano
#36778
WalkingBud ha scritto:...Non mi sento di servire cose che SO che piano piano ti uccidono...
E' il problema delle grandi anime.

Assicurati comunque di avere un altro posto o di aver fatto un completo set up se aprirai un'attività in proprio, prima di lasciare il posto attuale. :wink:
Avatar utente
By danielsaam
#36801
Benvenuto Fabio! :D
By WalkingBud
#36812
Mi sto già informando per altri posti di lavoro ma al momento è solo una cosa astratta. Ma so che si concretizzerà.
Se devo essere sincerissimo, e devo, l'anno scorso sono stato 6 mesi senza lavoro :) e sono stato davvero bene!
Il mio lavoro mi permette di guadagnare bene e vivo con poco così 6 mesi di non stipendio non mi hanno intaccato nemmeno un pò... Comunque sia sono stato ottimamente. Potevo prendermi cura di me, della mente con tantissime letture, con lo scrivere, con film che volevo vedere ecc., del corpo con i primi digiuni, sport a profusione, camminate nelle belle montagne e campagne piemontesi. E avevo ancora tempo per stare con i miei amici, la mia famiglia, per stare con la mia ragazza, per annusare i fiori, per osservare il volo dei passerotti... potrei andare avanti all'infinito. La cosa curiosa è che la gente mi domandava: "Ma non ti annoi senza fare nulla!?" e io semplicemente rispondevo che in realtà stavo facendo molto più di prima. E lo credo davvero. Credo che se le persone, in un mondo normale, avessero più tempo a disposizione ci sarebbe tanta più felicità, gioia e pace.
Scusate la prolissità.
Fabio
By mirialu
#36830
Ciao Fabio,sono contenta finalmente un vero cuoco cosi puoi darci delle ricette e dei consigli,comunque benvenuto tra noi,
Avatar utente
By peonia
#36836
ciao sono Peonia ed anch io sono cuoca e pasticcera di professione e ti confesso che questo fatto non mi crea nessun problema e nessuna crisi di coscenza perchè penso che ognuno è libero di fare le proprie scelte alimentari, io mi regolo in questo modo, quando vedo che ci sono persone più sensibili allora provo ad esporre le mie teorie alimentari per dare a tutti una possibilità, ma per le persone convinte del contrario non mi faccio nessuno scrupolo e cucino quello che vogliono, certo che avere un locale dove cucinare come piace a me sarebbe bello ma per ora rimane anche per me un sogno

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Libri di Arnold Ehret