Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Mauro82
#36974
Ho iniziato una dieta vegetariana da settembre dapprima mangiano frutta e verdura solamente ma stavo abbastanza bene le prime 2 -3 settimana poi ho avuto una crisi forte che ancora non è finita....

Come crisi intendo che mi sento entrare in circolo le cosiddete tossine, sentendomi pensante e formicolii negli arti ed estremo affaticamento con crisi di pianto e depressione e una estrema debolezza fisica. Ci sono periodi che non mi vengono e sembra quasi che sto bene ma poi ritornano.
Adesso sono di nuovo a terra tantop da nn riuscire a fare le cose normali e per giunta sto andando sempre + in depressione. Pensavo che stesse volgendo al termine e invece no.

Scusate se sono molto frettoloso ma è che sono anche confuso.
Sono dimagrito molto ho reintrodotto cibi mucosi come pane e pasta ma il peso nn accenna a salire e x giunta molte volte mi sento debole e devo mangiare qualcosa. Sono abbastanza disperato ho notato che i cibi zuccherini scatenano di più le tossine e mi fan venirre frequenti urinazione sudarazione debolezza e pianto.
Ora sento i reni molto affaticati tanto che ho tolto il sale ma appena faccio qualche sgarro tipo un piatto troppo salato sto male x settimane ed emetto molto muco salato.

Non so più cosa fare. Gli esami a dicembre erano buoni tranne il potassio lievemente sotto la norma ma è davcero difficile vivere...
Io nn so se questa è una disintossicazione pesante sembra esserlo ma nn ce la faccio + davvero.
Spero che qualcuno mi sappia aiutare.

Mauro
Avatar utente
By bactabeven
#36975
Coraggio non smarrirti.
Rileggi i libri di Ehret e cerca di trovare il coraggio nelle sue parole.

Penso anche io si tratti di disintossicazione, forse un po' violenta, da come scrivi sembra che tu abbia in circolo dei principi attivi di farmaci antidepressivi o simili.
Puo essere vero?
Avatar utente
By Mauro82
#36976
No non ho mai preso antidepressivi anche perché non credo in questi ultimi anzi ho cercato sempre di prendere meno farmaci possibile nella mia vita. Ho preso tempo fa degli antibiotici per il presunto helicobacter Pylori dopo una gastroscopia che manco loro sapevano se ce lo avessi o no. Vabbè è un'altra storia; diciamo che ho perso un pò della poca fiducia nella medicina allopatica.

Ho sofferto molto in passato x disturbi allo stomaco ma dovuti sicuramente a cause psicologiche come ansia e stress e cmq sono sempre stato abbastanza magro ma adesso è troppo davvero... sn 1,78 e peso sui 53 / 54 kg da mesi oramai.

Sono molto sensibile al mio corpo riesco a "sentire" dove passano le sostanze, ho sentito dolori al fegato x i primi 2 mesi e presumo che ci sia stato uno "spurgo" di questo con relative crisi; ho fatto i clisteri e in effeti dopo mi sentivo meglio e soprattutto i primi erano molto forti come odore. Adesso ho smesso perché sn troppo magro e debilitato.
Da dicembre xò il fegato nn mi dà + problemi xò i reni mi stanno facendo impazzire.
Sento che nn circola bene il sangue mi affatico facilmente e a volte ho la sensazione che i reni reimmettano le tossine in circolo xkè sono troppo sovraccarichi. Bevo acqua ma nn posso esagerare x via del sovraffaticamento renale.
Sento gonfiore negli arti soprattuto le gambe.
Avatar utente
By luciano
#36977
Continuo ad avvertire di non seguire diete troppo frettolose e troppo strette. Sembra anche che passino inosservati i miei suggerimenti.

Comunque da come dici ci sono anche cause psicologiche. La depressione ha origine oltre che fisica anche da aspettative non soddisfatte, a quel punto o si risolvono o occorre porsi altri obiettivi raggiungibili.

Quello che "senti", tipo sento che circola poco sangue, sentire che i reni rimettono tossine in circolo, ecc. sono tue considerazioni, se ci credi veramente diventano poi vere.

Vai a farti degli esami e vedi cosa ti dicono. Dopo se ne può riparlare. :wink:
Ultima modifica di luciano il 21 giugno 2010, 10:52, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By elsamuel
#37028
Ciao Mauro, dalle tue parole traspare davvero tanta sofferenza, ti prego non ti abbattere.
Quando hai accennato ai dolori al fegato mi si è accesa una lampadina, è probabile che tutti i tuoi malesseri abbiano origine in questo organo.

Esiste un procedimento casalingo, indolore e senza effetti collaterali per la pulizia del fegato, se ne è parlato anche in questo forum, a patto che si segua alla lettera il procedimento.
Sul forum è stato pubblicato il metodo di pulizia della Dottoressa Clark ma io ti consiglio di acquistare il libro di Andreas Moritz che approfondisce in maniera molto chiara taluni aspetti sul funzionamento di quest'organo che sarebbe fondamentale conoscere per capire meglio questo valido strumento di guarigione.

Io ho già fatto due lavaggi e a distanza di due mesi dal primo ho espulso circa cento calcoli ottenendo alcuni miglioramenti a livello di lucidità mentale ed energia. Ho come la sensazione che il mio fegato lavori meglio e mi sento più disintossicata.
Ho seguito anche taluni consigli presenti nel libro tra cui l'utilizzo del sale marino integrale (quello color grigio e umido) e del sale himalayano, magari sei carente di qualche microelemento.

Ti faccio i miei più cari auguri, spero di esserti stata utile!
By MagusPerde
#37031
Ciao Mauro,spero con la mia piccola esperienza di poterti aiutare.Prima di iniziare a seguire il metodo Ehret col corpo,bisogna accettarlo con la testa e sottolineo che e' facile iniziare a correggere il tipo di alimentazione riducendo o togliendo quello che provoca muco,ma ci si dimentica spesso che quasi tutti noi proveniamo da sostentamenti(sbagliati)che ormai sono insiti e condizionano il nostro modo di vivere.E il modo di vivere ci consente una certa tranquillita' mentale:il cibo fa parte di quell'equilibrio che ci consente di vivere in maniera accettabile.Va da se' che se tolgo drasticamente una di queste "droghe"che psicologicamente ci aiutano,vuol dire arrivare vicino all'orlo di un abisso.E' successo anche a me,ed anche se non sono completamente fuori da questo pericoloso sbandamento,ho capito benissimo che la causa e' il taglio troppo drastico dell'alimentazione che mi ha sorretto sino ad oggi.Questo non vuol assolutamente dire che bisognera' abbandonare il messaggio ehretiano,ma e' un segnale chiaro e forte che bisogna fare i passi gradualmente e che soprattutto ,quando si incappa in queste incertezze umorali,bisogna fare un passo indietro.Personalmente ho reintrodotto qualche "peccato mortale "che avevo tolto,tenendo ben chiaro che l'obiettivo resta quello prefissato....ma quando si arriva a subire la psiche....allora devi cercare delle difese.E queste difese sono nelle abitudini alimentari che ti hanno sempre accompagnato nel corso della vita.Vedrai che molto lentamente riaquisterai fiducia in te stesso,vedrai che la depressione lentamente si allontanera'.
Avatar utente
By Mauro82
#37217
Si penso che la psiche sia importante infatti sto andando da uno psicologo che mi sta aiutando in questo senso e sto aggiungendo di nuovo dei cibi che mi piacciono e che mi fanno sentire meglio psicologicamente xkè in effetti era troppo drastico il cambiamento della dieta xò vorrei anche dire che molte volte mi abbatto quando mi sento molto debole e affaticato, non so cosa fare e mi spavento un pò.
Comunque le tossine ci sono non me le invento io come mi dicono tutti gli altri che vogliono farmi passare per pazzo.... xò devo dire anche che mi deprimo x mancanza di energia vitale.
Avatar utente
By luciano
#37239
Mauro82 ha scritto:Si penso che la psiche sia importante infatti sto andando da uno psicologo ....
Ti ha prescritto dei farmaci? Comunque la ritengo una pessima soluzione rivolgersi a uno psicologo.
By MagusPerde
#37252
...... molte volte mi abbatto quando mi sento molto debole e affaticato, non so cosa fare e mi spavento un pò.

E' abbastanza normale che la mancanza drastica del cibo che hai sempre consumato porti psicologicamente(mi sento,dici.....ma lo sei?) ad un affaticamento e di conseguenza provochi spaventi.
Anche secondo me non e' una scelta molto opportuna andare da uno psicologo,perche' ho poi la sensazione che ti prescrivera' dei farmaci.Pero' in questa fase di sbandamento che stai vivendo anche poter contare sul parere di uno psicologo puo' aiutarti a venirne fuori.
Avatar utente
By luciano
#37255
MagusPerde ha scritto:....Pero' in questa fase di sbandamento che stai vivendo anche poter contare sul parere di uno psicologo puo' aiutarti a venirne fuori.
Uno psicologo non è in grado di tirar fuori qualcuno non importa dove si trovi.

La psicologia non ammette l'esistenza dell'essere spirituale, di conseguenza non è in grado di risolvere problemi che riguardano la psiche (dal greco psiche = anima)
Avatar utente
By danielsaam
#37276
Mauro, piano piano reintroduci cibi mucosi o poco mucosi, vedi tu quelli che ti possono attirare di più, pizza, pane e pasta integrale (o di altre farine meno mucose), patate al forno, ecc.

Hai esagerato nel togliere subito tutti i cibi mucosi e il mangiare solo frutta e verdura ti ha fatto mettere in circolo una così grande quantità di veleno/tossine che non riesci a smaltire. E' come quando versi del liquido in un imbuto, se lo versi troppo velocemente l'imbuto si riempie e anzi straripa, facendo disastri.

Ora con questo non devi deprimerti ancor di più, anzi che ti serva proprio per prendere coscienza degli errori commessi e far sì di sistemarli, magari seguendo i consigli di quì sopra.

Tira fuori la grinta che c'è in te e non mollare!!! :D

Siamo con te!
Avatar utente
By Jasmine
#37321
ciao,

mmi intrometto solo per dire ciò che anni fa capitò a me.
Non centra nulla la transizione / dieta senza muco in ciò che dirò.
Ma forse ti potrà essere di aiuto.

Ho sempre sofferto di depressione attacchi di panico, ansia... etc etc..
In quel periodo io sentivo tutto!!
Extrasistole... materiale che passaava lungo il colon, vene che si gonfiavano inn testa, reni pesanti etc etc.

Non dico che queste sensazioni non fossero reali, perchè per me lo erano!!
Sentivo ogni minimo centimetro del mioo corpo, però mi resi conto che non era possibile!
Avevo fatto tutte le analisi del caso e tutte risultavano nella norma.

Mi resi conto che tutto ciò che sentivo e provavo (anche stanchezza cronica) dipendeva da me, dal mio stato ansioso.

Anche io ero andata da una psichiatra e mi ha imbottito di psicofarmaci, per ben tre lunghi anni.
Poi non ho più retto, ne lei ne le medicine potevano aiutarmi, e allora da un giorno all'altro ho abbandonato tutto le sedute ed i farmaci.

Siamo solo NOI stessi capaci di aiutare veramente NOI stessi.

Il mio consiglio è, fai le analisi del caso.
Smetti poi di fissarti su un organo o l'altro, ascolta il tuo corpo senza le fisse mentali che possono venirti (io adirittura sentivo le vene in testa gonfiarsi, stavo veramente sclerando!!).

E riguarda la tua alimentazione.
Togliere tutto o sconnvoolgere tutta la propria alimentazione invece che far bene può spesso dannneggiare.

COme andare in superstrada andare a 140 e tutt'unn tratto togliere la chiave dal cruscotto, non so se mi spiego....

Un forte abbraccio e vedrai che piano piano starai meglio
Ma devi convincertene (non tanto consciamente ma nel tuo IO più profondo!!)
J
Avatar utente
By Mauro82
#37338
Hai esagerato nel togliere subito tutti i cibi mucosi e il mangiare solo frutta e verdura ti ha fatto mettere in circolo una così grande quantità di veleno/tossine che non riesci a smaltire. E' come quando versi del liquido in un imbuto, se lo versi troppo velocemente l'imbuto si riempie e anzi straripa, facendo disastri.

Ora con questo non devi deprimerti ancor di più, anzi che ti serva proprio per prendere coscienza degli errori commessi e far sì di sistemarli, magari seguendo i consigli di quì sopra.



Esatto bravo quello che ho pensato anche io ma ormai il danno è fatto. Ora ho i reni che sono strapieni di tossine che nn riescono a rimuovere.
Di cibo mucoso ne mangio ormai si può dire che mangio normalmente sempre xò con frutta e verdura in abbondanza il punto è che mi sa che ho fatto al cazzata....
Ora il cuore pompa sangue sui reni tutto il giorno cercando di rimuoverle ma rimangono sempre zeppi causandomi questo peso dietro la schiena che a volte mi fa quasi mancare il respiro soprattuto se mangio troppo o se mangio cose con troppo sale o patate (cmq qualsiasi cosa troppo asciutta affatica di + i reni). L'indebolimento penso sia causato dalla fatica che fa il fisico nel cercare di rimuoverle. Cmq sembra che a poco a poco escano anche se molto lentamente :(
Sto bevendo molto anche su consiglio del medico ma sembra che nn cambi tanto. Dovrò fare esami del sangue ed ecografia dell'addome x vedere che cosa ho.

Sullo psicologo anche io avevo dubbi ma è un tipo in gamba Luciano io ti dò ragione ma dipende da chi trovi di fronte. Non prendo assolutamente medicine se me le dovessero prescrivere sto solo prendendo un integratore alimentare con tanti minerali su consiglio medico e basta.
X il resto penso he devo camminare tanto e facilitare il lavoro dei reni nell'espulsione delle scorie.
Grazie a tutti e buona pasqua!
Avatar utente
By Mauro82
#37340
Ho sempre sofferto di depressione attacchi di panico, ansia... etc etc..
In quel periodo io sentivo tutto!!
Extrasistole... materiale che passaava lungo il colon, vene che si gonfiavano inn testa, reni pesanti etc etc.

Non dico che queste sensazioni non fossero reali, perchè per me lo erano!!
Sentivo ogni minimo centimetro del mioo corpo, però mi resi conto che non era possibile!
Avevo fatto tutte le analisi del caso e tutte risultavano nella norma.

Mi resi conto che tutto ciò che sentivo e provavo (anche stanchezza cronica) dipendeva da me, dal mio stato ansioso.

Anche io ero andata da una psichiatra e mi ha imbottito di psicofarmaci, per ben tre lunghi anni.
Poi non ho più retto, ne lei ne le medicine potevano aiutarmi, e allora da un giorno all'altro ho abbandonato tutto le sedute ed i farmaci.

Siamo solo NOI stessi capaci di aiutare veramente NOI stessi.



Anche in passato ho sofferto di attacchi di panico e di fissazioni ma proprio xkè ho passato quegli stati dico a tutti che la mia NON E' UNA CAUSA PSICOLOGICA anche se lo può sembrare. Fidatevi l'affaticamento e la sofferenza sono fisici! Sto andando dallo psicologo xkè ho deciso di farmi aiutare a 360° anche per avere un appoggio morale + che una soluzione e anzi ringrazio anche voi x il sostegno! Non sono depresso e nn lo sono + da tanto quegli anni ormai li ho superati. Quando sono giù è xkè molte volte c'è un peggioramento del mio stato che mi fa spaventare e indebolire a tal punto da sentirmi disperato. Le proprie sensazioni sono molto importanti e non si deve far finta che nn esistano xkè te lo dicono gli altri; sicuramente xò non bisogna fissarsi o ingigantirle + del dovuto.
Cmq ringrazio tutti dei consigli che accetto volentieri xkè voglio veramente guarire.

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Libri di Arnold Ehret