Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By braveheart
#37379
Jasmine ha scritto:Il fatto che i battiti cardiaci siano leggermente più elevati è normale.
Poi con l'allenamento essi diminuiscono (non ricordo chi sportivo, aveva un battito cardiaco a riposo di 45bpt!).

Quando nuotavo in piscina per 3 volte la settimana, avevo 44 battiti a riposo.

Ma, se puo' interessarvi, nella storia ci son stati sportivi con battiti a riposo molto piu' bassi, tipo i ciclisti F. Coppi con 32 e M. Indurain con 29.
Avatar utente
By Jasmine
#37388
wow braveheart, complimenti!!!

Dimostrazione che lo Sport (seenza esagerare naturlamente come in tutte le cose) fa bene :-)
By ikxikx
#37401
Salve!

Cioè quanto più bassi sono i battiti a riposo meglio è?
Avatar utente
By Jasmine
#37410
allora :-)
se si è al di sotto dela soglia 70/80 btp al minuti significa che si è bradicardico... al di sopra tachicardico...

la soglia 70/80 è definita normale (ma normale cosa è?) diciamo standard dalle statitistiche mediche.

avere a riposo un battito basso se si fa sport è normale, ed è positivo significa che il cuore lavora meno perchè è allenato.

La tachicardia invece al contrario mostra un affaticamaento del cuore, quindi considerando che il cuore pompa sangue e con esso ossigeno, se pompa troppo velocemente non ossigena ne alimenta bene i tessuti e gli organi.

Ma poi ognuno di noi ha il SUo personale equilibrio.
Per questo secondo il mio modesto parere noi siamo i nostri migliori medici... (almeno laddove noi possiamo arrivare).

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret