Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

#38180
Salve a tutti,
sono nuova del forum ed ho da poco ordinato il libro di ehrett che sto aspettando,ma già da circa un mese sto facendo la transizione a sola frutta e verdura.....
..ma transito intestinale zero!
circa dieci giorni fa ho deciso di intraprendere il mio primo digiuno a sola acqua, durato sette giorni, convinta della sua validità terapeutica....
I primi tre giorni ho considerato la fame un sintomo normale ed ho proseguito fiduciosa, ma il problema è che la fame non si è mai stoppata ed ho sofferto molto.... inoltre la debolezza fisica mi uccideva, senso di pesantezza agli arti e dolori muscolari....Io lavoro come cameriera in un ristorante per 12 ore o più al giorno...ed alla fine ho dovuto smettere nonostante la forza di volontà non mi manchi, per paura di arrecare più danno che benefici, visto che tra l'altro non ho defecato per tutti e sette i giorni.
Volevo sapere, potrebbe essere stato questo il motivo della fame continua e della debolezza?
O forse è stato solo prematuro fare un digiuno dopo solo un mese di transizione?
Se c'è qualcuno con un pò più di esperienza che volesse gentilmente darmi una risposta apprrezzerei tanto...
Intanto..... non mollo! So che questa è la via giusta per la mia salute
Ultima modifica di paola79 il 5 maggio 2010, 2:29, modificato 3 volte in totale.
Avatar utente
By Antishred
#38181
Ciao Paola,
direi che hai fatto le cose di fretta. Forse avresti dovuto leggere meglio il libro e il forum, per capire che la gradualità è richiesta e necessaria.

Tutti quei giorni senza defecare non va per nulla bene, in più ci hai aggiunto un digiuno. Potevi avere dei guai seri, per fortuna ti è andata bene!

Ora per favore cerca di capire che è necessario andare di corpo almeno una volta al giorno. Tu hai saltato fin troppe "sedute", quindi il mio consiglio è di andare in farmacia, comprarti una borsa per enteroclismi (clisteri), tornare a casa, mettere a bollire due litri di acqua e sale, e farti un clistere completo, perchè può risultare nocivo non andare di corpo quando si segue una dieta disintossicante.

Per favore, non fare le cose avventatamente, se questo è il tuo approccio ricorda che puoi creare più problemi che risolverne.

Ciaoo
Avatar utente
By paola79
#38182
Grazie mile per la tua risposta,
il problema per me è che io vivo in inghilterra e non so se posso trovare la borsa per gli enteroclismi in farmacia, qui purtroppo le cose funzionano un pò diversamente....
inoltre il mio lavoro mi uccide,spendo tutta la giornata in quel posto ( un ristorante 5 stelle) ed è già un miracolo ottenere il permesso per andare ad urinare....
cmnq ieri mattina sono riuscita a defecare un pò dopo aver mangiato un bel curry vegetariano ultrapiccante la sera precedente proprio nella speranza che aiutasse... cosa ne diresti se usassi l'innercleanse?
intanto ho chiesto una riduzione di ore e "Turni più "umani", (cosa praticamente impossibile), per "risolvere le mie cose"....
Qualche altro consiglio utile?
in casa ho anche ho anche lo psillio....
ed il cloruro di magnesio....
che dici? potrebbe andar bene?
Ultima modifica di paola79 il 23 aprile 2010, 15:12, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By paola79
#38183
Dimenticavo un particolare....da ieri un dolore insopportabile al rene sinistro...le urine sono ovviamente scurissime e maleodoranti nonostante l'abbondantissimo introito di liquidi.... inoltre io non vedo segni di muco...a menocchè non si manifesti anche sotto forma di "pagliuzze"...spero non sia un danneggiamento tossico, l'unica cosa che mi rassicura è che non ho mai fumato in vita mia, niente alcool, niente droghe, niente schifezze industriali a scatole nè fritti, un solo caffè al giorno e solo occasionalmente, non tutti i giorni....
spero almeno che il tipo di veleni che produce il mio corpo sia almeno di "portata un pò più limitata" anche se so che sempre di veleni si tratta....
Avatar utente
By luciano
#38187
Non è il digiuno che è debilitante.

La debolezza proviene dall'intossicazione prodotta dalle tossine.

Continuare senza evacuare intossica l'organismo.

Che si tratti di un regime alimentare o di un digiuno evacuare è la cosa più importante. I clisteri sono fondamentali. Se non trovi la borsa per enteroclismi in farmacia comprala online.

Anche non orinare quando il corpo lo richiede è deleterio.
Avatar utente
By mauropud
#38189
Benvenuta "vicina"! :D
Segui il consiglio di Antished, e non avere fretta: questo e' un processo lungo ma gratificante se lo si segue correttamente.
Aspetta di aver letto e capito il contenuto del libro prima di passare all'azione.

Certo che fare quel tipo di lavoro non aiuta: dato che si tratta di qualcosa che se ci rimani incastrata difficilmente ne uscirai, io ti consiglierei di darti da fare per ottenere un lavoro piu' "umano" per migliorare il tuo stato di salute. :D
Avatar utente
By paola79
#38193
Grazie mille a tutti per le risposte esaudienti....
Ero già sicura che non fosse stato il digiuno in sè per sè a debilitarmi... non era quello che intendevo dire....volevo dire che il "Mio" digiuno lo è stato ed è stato proprio questo il campanello di allarme che mi ha fatto capire che stavo facendo qualche errore....
Ed ecco perchè ho chiesto pareri di colleghi più esperti....
cmnq intanto che non ordino la borsa per i clisteri, vanno bene prugne secche o psillio ed innercleanse o no?
Non ce la faccio piùùùùù!

Ps per Mauro: Mio caro vicino io vivo a Sheffield e quì la gente è davvero "friendly"...com'è milton keynes?
Avatar utente
By curiosoboy
#38202
si certo che vanno bene, ma non so se hai mai fatto un clistere, la pulizia è più profonda.
Avatar utente
By Foca
#38207
Potresti provare a cercare SUCCO di PRUGNE, è formidabile...io ne bevo una bottiglia da messo litro e dopo un'ora sono al WC.
Come un'orologio svizzero!!

Certo...io dopo due anni di transizione....tu correresti al bagno dopo qualche ora. Credimi è veramente ottimo, come lassativo naturale.

Prendilo la sera, quando non devi lavorare, durante la notte agisce e al mattino ti liberi......poi troverai tu gli orari più giusti per te e le tue esigenze.

:D Ciao Paola
Avatar utente
By paola79
#38217
Grazie mille per il suggerimento Patrizia!
Lo proverò senz'altro.... posso chiederti dopo quanto tempo che eri in transizione tu hai fatto il primo digiuno?
Cmnq il clistere prima o poi mi spetta...
io sono stitica sin dall'infanzia e quindi ne dovrei bere succo di prugne!!! :lol:
Avatar utente
By Sephirosu
#38231
Hai iniziato troppo in fretta secondo me, la prossima volta inizia con un digiuno di 36 ore, poi quando ti abitui allungalo a 2-3 giorni e poi a una settimana, non di più.
Quando lo interrompi ricordati che il primo pasto deve essere lassativo! è importantissimo per non nullificare il tutto, se non evaqui continua a mangiare quei cibi che hai scoperto più lassativi per il tuo corpo, vedrai che andrà alla grande.
Anche io ero da sempre stitico, fino ad oggi, a 21 anni, ora sul regime di frutta al 100% vado al bagno una volta al dì. Qualche sgarro mi capita a volte, ma un corpo più pulito te la fa pagare cara, esempio: Ieri ho mangiato un pò di patatine e una minestrina dato che nn ne potevo più di sentire i miei che rompevano. Risultato? Sonno agitato, dolori di stomaco tutta la notte, diarrea al risveglio, e anche ora che stò scrivendo ho una acidità di stomaco impressionante, a volte me lo sento arrivare in gola.
Vedrai che con un pò di pazienza e organizzazione andrà tutto meglio! ;)
Avatar utente
By mauropud
#38276
paola79 ha scritto:Ps per Mauro: Mio caro vicino io vivo a Sheffield e quì la gente è davvero "friendly"...com'è milton keynes?


Sono stato a Sheffield per lavoro, e' una tipica citta' antica con radici industriali, ma mi hanno detto che non c'e' molto lavoro la' dopo la chiusura delle industrie.
A MK la gente e' amichevole, almeno negli ambienti che frequento io. Il tasso di criminalita' basso, a parte i quartieri ghetto dove basta non entrare. Il bello di MK e' che e' una citta' nuova progettata negli anni '60 in funzione delle automobili, quindi non c'e' gran traffico, ci sono tanti parcheggi ecc. ma l'auto e' "quasi" necessaria per vivere. Direi che l'assenza di traffico toglie un bel po' di stress! :D

Riguardo al succo di prugna, confermo che e' un portento! :D
Io quando sono intasato bevo un po' di quello 100% succo da concentrato di Tesco (ce ne saranno anche altri comunque) e funziona anche troppo: bisogna trovare la dose giusta per non aver bisogno del gabinetto personale per la giornata! :D
Avatar utente
By paola79
#38363
andrebbe bene bere il succo di prugne durante il digiuno o rischio di guastare tutto?
Avatar utente
By Antishred
#38371
paola79 ha scritto:andrebbe bene bere il succo di prugne durante il digiuno o rischio di guastare tutto?


No beh, rischi di sciogliere troppo e di appesantire il corpo con una montagna di scorie, situazione che può portare a crisi di disintossicazione difficili da gestire.
Forse mi sbaglio, ma mi sembra che stai avendo un approccio un po'drastico con la faccenda, il corpo va aiutato in fase disintossicazione, non va frustato e bastonato. A questo serve la dieta di transizione.
Avatar utente
By mauropud
#38379
Antishred ha scritto:
paola79 ha scritto:andrebbe bene bere il succo di prugne durante il digiuno o rischio di guastare tutto?


No beh, rischi di sciogliere troppo e di appesantire il corpo con una montagna di scorie, situazione che può portare a crisi di disintossicazione difficili da gestire.
Forse mi sbaglio, ma mi sembra che stai avendo un approccio un po'drastico con la faccenda, il corpo va aiutato in fase disintossicazione, non va frustato e bastonato. A questo serve la dieta di transizione.


Ma no, e' un succo di frutta come un altro, solo un po' piu' lassativo. Io l'ho usato proprio durante il digiuno quando ho cominciato a non evacquare piu' per far uscire quello che era rimasto dentro! :D

Ovviamente e' meglio usare il clistere, ma io non ho un posto molto comodo per farlo e mi arrangio! :D

L'importante e' non esagerare: conviene testarne gli effetti su se stessi prima: ognuno di noi e' diverso. :D
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret