Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

By whitcher
#38360
Salve a tutti!
Vorrei aprire un'approfondimento su questo argomento complesso, anche se apparentemente semplice, cominciato su un topic "storie di successo".
Allergia ai pollini(con tutti i suoi periodi e varietà), allergie alimentari stagionali, intesi come cibi che durante l'anno non danno problemi ma quando scatta la primavera provocano fastidi, irritazioni e asma. Asma inteso come restringimento delle vie aeree, con produzione di muco più o meno viscoso.
L'apparente semplicità di questi disturbi per Noi Ehretisti è ovvia:
L'organismo sta facendo le pulizie in modo da eliminare quantità di tossine, muco appiccicoso pressato da anni di vita sregolata.
Ed è molto positivo...Però di solito durante una Crisi di Guarigione importante, ognuno di Noi chi più chi meno, riesce a modulare l'intensità della crisi se diventa insopportabile, facendo un passo indietro, introducendo cibi più o meno mucogeni, clisteri e quant'altro.
E' molto difficile ridurre gli effetti dell'allergia pollinica soprattutto dell'asma con l'alimentazione, giusto il clistere da un totale sollievo dei sintomi(per esperienza al caffè) temporaneamente(1-2giorni).

La mia allergia ed io conviviamo da 13 anni, quando un bel giorno, un iniezione mi spara nelle vene l'esavalente(si chiama così?) obbligatoria per tutti i militi.Dopo un mese già ero all'ospedale militare con una grave polmonite, (ero molto debole imbottito di farmaci)in digiuno da due settimane, mi ripugnava mangiare.dopo due mesi avevo le mie prime piccole crisi d'asma starnuti, perdita di capelli ecc.

Le cause delle allergie possono essere molte e diverse ma forse l'interpretazione o meglio la modalità dell'organismo nel trattare l'allergia è la stessa.Nel senso, se con la rigenerazione(SdGDSM) Sgretolo ed Elimino strati di muco e tossine immagazzinati cronicamente(come tornare indietro nel tempo) arriverò a quella siringa(così spiegherò loro dove devono metterla),eliminata la siringa via l'allergia!!

Altra considerazione è il trattamento dei sintomi, quindi lasciando perdere i vari symbicord, ventolin e tutte le altre schifezze farmaceutiche, ci restano i prodotti omeopatici ma molti sono ad estratto idroalcolico e ci si potrebbe ritrovare sbronzi prima di riscontrare un sollievo effettivo. Per l'asma usavo molto l'aglio(vasodilatatore) sia sul pane tostato che integratore, ma a parte l'effetto transilvanico non dormivo fino a mattina.

Per non dilungarmi arrivo ad oggi:
Il problema dell'asma potrebbe essere una disfunzione digestiva, per due settimane ho provato a ridurre le secrezioni modulando il cibo, solo il limone da un leggero sollievo(problemi gastrici??), un pò di reflusso c'è l'ho in tre occasioni mi è venuto un rigurgito di acido tre ore dopo pasto.
Il clistere come ho già detto è l'unica cosa che resetta i sintomi e l'unico metro forse per capire, da quello che esce(tanto muco quasi gelatina) il proprio stato.
L'allergia alimentare forse è imputabile al fegato, ritenevo che la cattiva digestione fosse data dall'acido "scarico"dello stomaco, o dallo squilibrio del fegato ostruito dai calcoli.Così lo scorso weekend ho fatto la pulizia del fegato secondo Clark, sono usciti un bel pò ma lunedì riecco l'asma e l'allergia.Da notare ,dopo assunzione intruglio olio-pompelmo, forte attacco d'asma come se i grassi non fossero tollerati, risoltasi da sola dopo scarica nel wc.
E' tutto, faccio appello al Vostro acume per Aiuti! la primavera dovrebbe essere goduta da tutti.
By Utente cancellato
#38364
ciao with, in primavera le sostanze delle tisane che ti provocano eliminazione, le respiri, e poi si ha pure più vitalità e aumenta la temperatura, poi ci sono cose che ti producono piu eliminazione di altre... le così dette allergie.

Mi sono chiesto anchio che fine faccia il muco che viene deglutito.

Comunque ci ho ripensato, non credo che l'asma sia causata da una cattiva digestione in quanto a me viene anche senza aver mangiato e mi viene facendo attività fisica, quindi viene quando c'è un aumento di eliminazione.

E tra l'altro perchè una cattiva digestione dovrebbe portare ad un'eliminazione di muco dalle vie respiratorie?

Penso questo anche perchè solo da piccolo mi venivano attacchi così forti, ora con la dsm sono aumentati perchè con la frutta aumenta l'eliminazione.

Credo che il sangue rilasci il muco anche nei polmoni oltre che nei reni, comunque quando non ci sarà più muco da espellere il problema sarà risolto, per adesso ci teniamo le fisarmoniche al posto dei polmoni.

Tu hai fatto la disintossicazione dei reni? Creo che bisognerebbe farla spesso perchè di muco in eliminazione ne abbiamo molto.
Avatar utente
By Antishred
#38372
Sono facili da gestire queste disintossicazioni di fegato e reni? Quanto tempo ci vuole? Bisogna prendere regolarmente prodotti o seguire regimi particolari?
Sono interessato, soprattutto alla pulizia del fegato. Il libro della Clark è "La cura di tutte le malattie"?
Avatar utente
By Giacomo97x
#38382
Antishred ha scritto:Sono facili da gestire queste disintossicazioni di fegato e reni? Quanto tempo ci vuole? Bisogna prendere regolarmente prodotti o seguire regimi particolari?
Sono interessato, soprattutto alla pulizia del fegato. Il libro della Clark è "La cura di tutte le malattie"?


Si, il libro è quello. Comunque c'è un post di Rolen che ne parla in modo dettagliato.
By Utente cancellato
#38386
dal libro la soluzione totale di marco rho: il ph fisiologico ematico è frutto di un meccanismo di controllo automatico che si serve in pimis del normale atto respiratorio, delle riserve ematiche acide ed alcaline. Quando la normale respirazione non è sufficiente a compensare e smaltire l'eccessiva acidità del sangue, in pochi minuti interviene una aumentata risposta respiratoria.

La ventilazione polmonare svolge un ruolo fondamentale nella correzione del ph. Con la ventilazione polmonare , oltre all'anidride carbonica, vengono eliminati altri acidi organici presenti nel sangue in forma gassosa.
By whitcher
#38404
Bentrovati! :wink:
Ciao Jvvan,dici bene, ho provato a fare un digiuno da lunedì sera, mi son detto se è un problema digestivo lo mando in ferie per una settimana, ma dopo il rito serale del clistere (oramai ne sono succube), stanotte intorno alle 4.00 mi sveglio in piena crisi d'asma con rigurgiti d'acido,passato con limonata forte. Sento che sta venendo meno la capacità di valutare questi sintomi così diversi, e trovare una soluzione (dormo poco 4 ore a notte).Non riesco a portarla a limiti accettabili di sopportazione nonostante sia in transizione da oltre 2 anni.
Ricordo a gennaio 2008 lessi il libro e per fine marzo già correvo per mezz'ora nei campi alla mattina, avevo tolto la colazione e iniziato la transizione.
Adesso Non auguro a nessuno di trovarsi in queste condizioni anche se è una benedetta crisi di guarigione .Questa cosa sfibra troppo... me e sopratutto la mia compagna che non è proprio Ehretista e non capisce.

Ad Antishred:hai fatto l'aspirata di pollini nei campi?? :D

Comunque il muco deglutito va nel wc, ne sono abbastanza sicuro, mi raccontavano le maestre dell'asilo nido che i bambini affetti da raffreddore avevano il pannolino con molte tracce di muco viscoso e trasparente, poi più nulla.

Le crisi d'asma più grandi le ho avute facendo lavori tipo, vangare l'orto, andare in moto(lo so, lo so.. me le cerco col lanternino), per cui sembra che ci sia una scala che porta alla crisi, e il primo gradino è l'inspirazione di polline o aria contaminata(sembra che alcuni benzeni si fissano col polline?), 2 cena, 3 distensione a lettoo e Fuoocoo!! cioè si innesca l'asma.
Se questo fosse vero comincio a guardare con sospetto il sistema immunitario, per esteso, come mai a dicembre riesco a fare un pupazzo di neve in mutande(io non il pupazzo) e non mi ammalo, e appena arriva la primavera mi riduce nello stato che ho detestato. Urge Riflessione!!

I reni sono in lista... piuttosto ho appena tolto gli ottavi, Voi con denti tutto a posto?

p.s. Ho riletto il post, mi ci vuole una dormita sono un pò abbattuto!

:roll:
By Utente cancellato
#38405
in riferimento al messaggio che ho scritto prima e al fatto che il succo di limone aiuta, sicuramente si tratta dell'alcalinità del sangue, (che comunque questa teoria sarebbe da approfondire :? )
prima di mangiare prova a bere 1 o due bicchieri con succo di limone, io prima di pranzare ne ho bevuto 2 con acqua alcalina e questa sera ho usato per mezzora il vogatore senza la minima traccia di asma
Avatar utente
By curiosoboy
#38451
Io ogni primavera, come del resto molti, avevo sempre il raffreddore e anche la febbre, sinceramente mi aspettavo qualcosa ma arrivato a maggio posso dire che non ho più quell' "allergia" e in più i sintomi dell' influenza autunno-inverno sono stati molto blandi. :D Grazie a tutti voi.
Avatar utente
By mauropud
#38474
curiosoboy ha scritto: e in più i sintomi dell' influenza autunno-inverno sono stati molto blandi.


Influenza?
Esiste davvero? :D
By whitcher
#38513
Grazie degli spunti di riflessione! Era quello di cui avevo bisogno.
In prima persona così conciato è un pò difficile far fronte a simili sintomi e avere lucidità, tanto per dare un'idea a forza di tossire mi duole perfino l'ano :cry: non sapevo di questo collegamento.
Sto provando alcune soluzioni, tra cui quella del buon Jvvan, le posterò quando sarò sicuro e avrò risultati!
Intanto vi do in pasto un quesito che mi tarma:
Come mai alimentandomi sostanzialmente di cibi alcalini il mio organismo ha provocato questi forti spasmi escretori fino alle crisi d'asma?
Cosa dovrà eliminare?
By Utente cancellato
#38524
Forse non c'entrano i cibi alcalini, si tratta solo del periodo. Cmq avendo acquisito nuove informazioni credo che l'asma sia causata da disidratazione ed è per questo che si calma anche con i clisteri oltre che con acqua alcalina, però ultimamente la notte mi sto svegliando con l'asma :? sarà perchè la notte non bevo? comunque prima o poi passerà del tutto.....
By whitcher
#38526
Da come si sta evolvendo la mia situazione, anche se è ancora presto, sembra che l'asma sia come la funzione del troppo pieno di un lavello, o meglio; quando il colon è in saturazione di muco deglutito(salato) e sopratutto di tossine manda un segnale(ok siamo al completo) l'asma e le crisi di tosse si attivano per far uscire da altre parti le sozzure.Quando ci si fa il clistere il tappo di scolo viene aperto(il muco fuoriesce) la rinite, l'asma, le crisi isteriche di tosse si attenuano istantaneamente fino a sparire nell'arco di 20minuti.Ma il ciclo non si arresta, dopo poco il flusso di muco dei bronchi comincia a scendere inesorabile di notte sento il respiro che incespica sulla deglutizione, fino al successivo riempimento e alla crisi.
Se pensiamo ad un lavello con due rubinetti uno lo controlliamo abbastanza bene, l'altro(allergia) perde in continuazione ed è indipendente dall'altro rubinetto perchè non si può diminuire la crisi con l'alimentazione(la si può aggravare col digiuno).Se questo fosse vero chi soffre di allergia dovrebbe rallegrarsi del fatto che dispone di un'ulteriore sistema di escrezione muco.Bè le crisi di guarigione le hanno anche gli onnivori, solo che le chiamano in modi strani.

Ci hanno detto che l'allergia è provocata dal sistema immunitario deficiente, ci hanno detto che dovevamo fare i vaccini per rieducarlo e dopo 5 anni di "cura" o più saremmo "guariti".Forse è l'ambiente che è diventato deficitario per noi, siamo quelli più sensibili(i canarini nelle miniere).Il mio sistema immunitario lo tengo così, constatando la limpida efficienza (pure troppa) nello smaltimento non presto attenzione alle teorie del nulla forniteci dai creatori di malattie.
Non esistevano le allergie ai tempi di Ehret, anche se aveva intuito l'andazzo dei concimi e del trattamento delle colture già allora.
Fortunatamente oggi ci sono tante spalle forti che sorreggono le Sue Idee.
By Utente cancellato
#38543
sono daccordo. Per i polmoni espellere muco e acidi è una funzione naturale in tutti quanti, se i reni non funzionano molto bene i polmoni lavorano il doppio.
Avatar utente
By bichette
#42573
Leggo solo ora questi vostri post interessantissimi sull'asma.
Io ne soffro da ben 15 anni e tutti i giorni faccio 2/3 volte lo spray broncodilatatore Broncovaleas. Io vorrei anche solo diminuirlo, perciò pensavo a dei rimedi naturali.
Ho letto del metodo buteyko, ma per impararlo bisogna pagare, in ogni caso non fa riferimento all'alimentazione errata come causa della malattia, quindi non ci conterei troppo... anche se molte persone ne hanno avuto beneficio.
Poi c'è Batmanghelidj che indica come causa dell'asma la disidratazione, perciò ho tentato scrupolosamente la procedura per reidratarmi e da un mese e mezzo stò bevendo due litri d'acqua al giorno e mezzo cucchiaino di sale himalayano solo con le verdure cotte (la mia dieta quotidiana è: un pasto di frutta e l'altro di insalata e verdure cotte; più pane tostato integrale ogni tanto). Ma non ho avuto nessun miglioramento.
Secondo l'autore quando i polmoni sono disidratati il corpo li riveste di muco per proteggerli e tenerli umidi; ma se si verifica una disidratazione cronica, questo strato di muco diventa eccessivo e permanente impedendo il normale passaggio dell'aria nei bronchi. E penso che la cosa peggiori in concomitanza con uno sforzo fisico, che aumenta la respirazione e quindi la rimozione del muco. Per Ehret i polmoni sono gli organi più importanti del corpo, ma non riesco a trovare un metedo forte per sbloccare questi residui di muco dai miei (ho letto di diguni lunghi ma non me la sento). Sono un anno e mezzo in transizione e ancora non ho avuto fuoriuscite eclatanti di muco, solo quando presi l'aereo per due volte (a causa del cambiamento di pressione)... non posso volare tutti i giorni!!!
Ho notato che durante il digiuno l'asma regredisce, mi viene si e no una volta al giorno: perchè?
Quando non digiuno mi viene la mattina al risveglio, dopo pranzo e dopo cena, nonostante io vada di corpo dopo ogni pasto. Sembra strettamente legata all'assunzione di solidi... Ora voglio provare ad espellere questo muco presente nei polmoni attraverso dei sufumigi: quello col sale ha fallito (30 gr sale marino integrale in 1,5 litri d'acqua) perchè non ho avuto secrezioni; ora proverò suffumigi con un ramo di timo, uno di rosmarino e uno di lavanda insieme... Ma proverò anche il succo di limone prima di mangiare e i clisteri... tutto pur di non respirare quello schifo di spray :(
By Utente cancellato
#42587
ciao bighette io sono tornato in transizione e non ho più avuto l'asma, la frutta scioglie troppo in fretta, mi ricordo che quando mangiavo molte mele mi veniva subito. Fai una prova e mangia più verdure e diminuisci di molto la frutta. Comunque non credo proprio che nei polmoni ci siano depositi di muco, viene espulso dai polmoni allo stesso modo in cui viene espulso dalla pelle, e non abbiamo la pelle con depositi di muco.
Diario di Narayani

:)

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Libri di Arnold Ehret