Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Luigixx
#39968
swami863 ha scritto:
Ti posso dire che non ho perso un hg. se non i primi 2/3 mesi, sono minuta, ma nuoto e faccio yoga, con tanta energia: ho imparato a riconoscere i passaggi di stanchezza provocati dalla disintossicazione e a fare passi indietro, rallentando la frutta.

Soprattutto sto molto attenta a non affamarmi, a non indebolirmi: sapessi usare uno scalpello, correrei a fare un monumento a Ehret, perchè chi come me ha avuto problemi di controllo/perdita di controllo col cibo, guarda a questo nuovo e sano rapporto come a un miracolo!!!!

Ma nessuno avrebbe potuto convincermi...se non vedendo gli effetti sul mio corpo e dentro di me :P


Ciao Swami

sono felice che ti senti bene ed hai un rapporto più sereno con il cibo...cerca di trovare un tuo equilibrio alimentare e non indebolirti

Soprattutto se come dici fai sport, hai bisogno della giusta energia

Ciao
By rita
#40002
Luigixx ha scritto:
rita ha scritto:
Io al gonfiore delle palpebre non ci ho fatto caso, però mi sembra di perdere un pò del colore del viso dopo aver mangiato latticini(tipo il giorno dopo).


@Luigi

centrato in pieno: Ehret dice che si possono osservare gli effetti sul viso dopo aver mangiato alimenti mucosi
dai anche un occhiata a pagina 66


anche in un libro di Renè Andreani troviamo il pensiero di Ehret:
<il latte di mucca contiene una quantità di caseina trecento volte superiore a quella del latte umano e che si coagula nello stomaco formando una grossa, stopposa e densa cagliata, molto difficile da digerire>
Avatar utente
By janin43
#40004
grazie Rita, sei carinissima. Io però non ho mai avuto kg da perdere e neanche ora a dire la verità. Sono 168 e peso 43 gk. Io ho paura di affamarmi nel senso di farmi mancare qualcosa che mi necessita, ovvero i carboidtati, il pane. Ho sempre mangiato tantissimo pane, troppo e se sto qualche giorno senza poi succede che mi ci attacco in una maniera da far indigestione ed ovviamente lo accompagno con salse o marmellate. Allora sì che sto male, ma molto male. Ecco cerco equilibrio nelle quantità e credo di aver sviluppato una dipendenza da pane e derivati. Forse con questo sistema e il vostro supporto riuscirò a migliorare, come hai fatto tu. Ciao Rita, un abbraccio.
By Kiefer
#40006
Ciao Janin43. Il consiglio che ti posso dare io è quello di mangiare del pane integrale, possibilmente di segale, tostato accompagnato da verdure a foglia verde. Riguardo le marmellate, lasciale stare e mangia il pane a mo' di bruschetta con aglio, olio, origano e un po' di pomodoro a pezzetti se preferisci. Puoi aggiungere volendo del basilico o mangiarlo con le cipolle, ma comunque con poco sale. In alternativa al comune pane bianco potresti anche ricorrere a cereali integri o meglio ancora ai germogli. Come vedi ti puoi sbizzarrire come vuoi. Ciao :D
By rita
#40007
janin
guarda, io sono convintissima in quello che faccio, nella scelta di aver voluto abbracciare la teoria di Ehret
ma come te i primi tempi ho avuto bisogno del supporto del forum, degli utenti, delle risposte di Luciano
ma non ho mai smesso.

ti capisco altrochè se ti capisco quando dici che senti il bisogno di mangiare farinacei
io ne ho sempre mangiati tanti
tanto pane , focacce, torte, dolcetti

come ho cominciato la dieta di transizione , due volte la settimana pasta integrale, pane di segale tostato

poi piano piano (senza che me ne accorgessi) li ho eliminati
quest inverno mi è capitato tre volte di aver la voglia di pane, fariancei...mi attiravano tantissimo così ho comprato un po' di focaccia secca per togliermi la voglia.
ma la mangiavo senza piacere . mi domandavo il perchè..
l'ultima volta l ho mangiata e vi ho sentito un gusto di grassi.. mi ha fatto schifo!!
è normale , piu' il corpo si pulisce piu' si sentono i sapori sgradevoli che rimangono nascosti quando si è assuefatti.
Avatar utente
By Luigixx
#40009
rita ha scritto:anche in un libro di Renè Andreani troviamo il pensiero di Ehret:
<il latte di mucca contiene una quantità di caseina trecento volte superiore a quella del latte umano e che si coagula nello stomaco formando una grossa, stopposa e densa cagliata, molto difficile da digerire>




Grazie Rita, mi puoi consigliare il libro di Andreani? Mi dici il titolo?

Il metodo Andreani l'ho conosciuto a questo link:

http://www.vegetarian.it/mra.php?id=regole&rid=mra

Credo che possa interessarti il link(ma forse lo conosci già), ci sono molti articoli interessanti sulla colonna di sinistra



p.s.: se vuoi riportare una frase di un utente devi cliccare su riporta, e poi devi fare in modo che la frase che vuoi riportare sia contenuta tra[quote:="nome dell'utente che ha scritto la frase"] e [/quote] . Nel primo dei due quote non devi mettere i due punti, io li ho messi perchè se no nell'anteprima del messaggio mi diceva: nome dell'utente che ha scritto la frase ha scritto e .... 8O macchinacce stupide :wink:

Tutto il resto del testo che non vuoi riportare devi cancellarlo, se ci sono altri "quote" aggiuntivi nella finestra di testo, cancellali

Poi cliccando dove sta scritto "anteprima" puoi vedere il tuo messaggio prima di averlo postato, cosi' puoi verificare se hai riportato la frase nel modo giusto

Può sembrare complesso, ma in realtà è semplicissimo, anche io all'inizio sbagliavo


p.s.2: riguardo al ciclo io penso che forse a te non è scomparso perchè la tua transizione da onnivora ad ehretista è stata molto lenta e quindi l'organismo ha avuto modo di adattarsi al nuovo regime alimentare...può essere che invece se si passa bruscamente all'ehretismo l'organismo "va in tilt" e il ciclo sparisce

però è solo una mia ipotesi....in ogni caso io credo che il ciclo debba esserci....o perlomeno deve esserci l'ovulazione...se la donna non produce ovuli non è fertile e non può essere messa incinta
Avatar utente
By janin43
#40016
kiefer e rita, le vostre esperienze sono preziose per me. Credo siano la cosa che meglio sostiene qualcuno in qualsiasi cosa il sentire direttamente dagli altri che gli obiettivi che si hanno si possono raggiungere anche se sembrano dificilissimi. Una domanda se posso. Ma voi, vivete da sole? O dovete avere in casa anche alimenti che potrebbero qualche volta indurvi? E' solo una curiosità, tanto per scambiare due parole. Io ho mia figlia di 23 anni e per fortuna il mio compagno non sta più qui, altrimenti c' era di tutto e di più. Io credo davvero che si sia facilitati a vivere con qualcuno che segue lo stesso tipo di alimentazione, ma, bisogna amettere che è molto difficile che sia così. Per fortuna mia figlia non ha mai mangiato schifezze e non le interessa il pane, ma certamente ci sono più cose di quelle che vorrei, ma forse, anche se la mia resta pensa che vorebbe solo avere tre cose in frigo, è meglio così.
Buona domenica :lol:
By rita
#40025
grazie per il link questo non l'avevo letto
per il resto conosco bene il sito me l'aveva suggerito proprio lui, Renè Andreani
lo vedo sai, ogni tanto passa a salutarmi dove lavoro.

il primo libro che lessi (5anni fa) stato quello che mi ha convinta definitivamente di smettere di mangiare latticini, formaggi e soprattutto di eliminare per sempre il latte
pensavo che non ce l avrei mai fatta...
il titolo è:
"Latte e formaggi killer" di Renè Andreani e Lorenzo Ramaciotti

ho letto anche "Igienismo" e "Detox"
Andreani và moilto vicino allo stile di vita di Ehret ma tuttavia non è la stesa cosa.
ma se sono qua oggi devo dire grazie a Lui.
è con lui che ho cominciato questo percorso anche se sempre letto libri di questo genere
è con lui che ho intrapreso questo cammino.
quandi si parlava di stare un solo giorno a digiuno
oppure un solo girono a frutta e verdura pensavo
che non ce l 'avrei mai fatta

é stato Il libro di Ehret che mi ha illuminata.
l ho letto parecchie volte ma anche oggi ho bisogno di rileggerlo ancora
ogni volta colgo una sfumatura nuova
o forse è perchè sono io ci sono di piu' con la testa,
che lo capisco meglio perchè sperimento su me stessa cio' che leggo su questo libro.

In questi giorni leggo <l'eliminazione delle scorie> di p. Jentschura
lo conosci? è molto interessante

forse hai ragione riguardo al ciclo..
io su questa strada ci sono arrivata per gradi..
giusto appunto oggi è il mio ultimo giorno totale : 6 giorni!! che pal....!!

riguardo l'ovulazione ..tranquillo, c'è la spiegazione
dai un po' un occhiata al forum dI questo sito:

http://www.arnoldehret.it/modules.php?n ... ovulazione

e poi clicca sul link segnalato da un utente del forum
te lo riporto qua sotto
http://www.disinformazione.it/mestruazioni.htm

non ti nascondo che pure io che oggi "so" ho un po' di timore se non dovessi piu' avere il ciclo mensilmente ma questa paura è dovuta ad un timore "profondo" visto che mi è stato fatto il lavaggio del cervello sentendomi dire che le mestruazioni sono necessarie...

l'unica mia preoccupazione potrebbe essere: ma come faccio a sapere se sono rimasta incinta...?

@janin
no io non vivo da sola
vivo con la mia bella famiglia e riguardo la mia alinmentazione , i digiuni, i clisteri cerco di "dribblarli" mi arrangio come posso, a volte racconto loro che ho già mangiato in giro.
fino a poco tempo fa però se mi portavano a casa una pizza, un dolce o altro mi era difficile resistere e se lo facevo non ero soddisfata ugualmente.. volevo dire di no con convinzione

oggi non mi attirano piu' le porcherie.
oggi dico NO perchè non mi vanno piu' ..semplicemente.
oggi mi rendo conto che dico tante volte no
e penso:
<ma pensa se avessi detto sempre si ...oppure ma sì per questa volta..>
penso al mio povero colon...
scusate ma io ci tengo!!!

il mio sogno oggi è sposare un fruttariano!!!
e vivere felici in mezzo alla natura...........................
:D :D :D :D :D :D :D :D
Avatar utente
By Luigixx
#40031
rita ha scritto:In questi giorni leggo <l'eliminazione delle scorie> di p. Jentschura
lo conosci? è molto interessante



si Rita, "la salute mediante l'eliminazione delle scorie" l'ho letto, è un buon libro...però spesso ripete le stesse cose nei vari capitoli...spiega molto bene le cause delle malattie ma non dà consigli alimentari specifici...

riguardo all'alcalinizzazione mi è piaciuto di più "l'equilibrio acido- basico" di Silvano Mantovani, dà molti consigli alimentari specifici

ti consiglio di leggerlo, a me è piaciuto molto

p.s. : sono d'accordo sul fatto che i libri di Ehret sono illuminanti
Avatar utente
By janin43
#40032
ciao Rita, , mi rispondi sempre, sei proprio carina. A proposiro delle mestruazioni io posso dirti che anch' io ho poca cosa per un gioirno e non ho avuto dolori di nessun tipo fin da ragazza, ma credo che dipenda da persona a persona. Mia figlia deve prendere un antidolorifico ad esempio. La mia esperienza è lunga perchè ne ho di anni, ma tre anni fa sono scesa troppo di peso e sono sparite completamente, sono sparite anche le ovulazioni però, ed è arrivata una depressione. Credo che il mangiare modificato troppo dall' uomo non vada bene, non sia naturale e che intossichi, quindi l' alimentazione giusta è quella più semplice possibile, questa. Che siano due gocce per un goirno o sei gocce per tre...sarà però soggettivo. Di sicuro più si mangia e le cose sbagliate,. più il ciclo è lungo e abbondante.
By Kiefer
#40045
Ciao Janin43. Io sono uno studente universitario e mi è capitato di convivere con altri ragazzi nello stesso appartamento. Nonostante ciò avevo deciso di cambiare la mia dieta senza pensare molto a quello che glia altri potessero pensare di me. Adesso vivo in casa con i miei e mentre loro a pranzo mangiano onnivoro io mangio frutta e verdura. All'inizio è stata un po' dura resistere sia ai loro giudizi che alla tentazione verso cibi sbagliati. Ma con un po' di tenacia ho continuato e adesso che i miei hanno visto che nonostante tutto sono ancora vivo, mi lasciano fare e qui da me la frutta e la verdura non mancano mai :D
Avatar utente
By janin43
#40062
grazie kiefer, e non sapevo che sei un ragazzo, che sorpresa. Allora credo che tu stia bene, altrimenti i tuoi sarebbero preoccupati. Sono contenta e, visto che sei giovane e studente, ti auguro di poter realizzare tutte le tue aspirazioni, la forza e la determinazione non ti mancano di sicuro. Un BRAVO a te! :wink:
By Kiefer
#40115
Grazie janin43, è molto gentile da parte tua.

janin43 ha scritto: ti auguro di poter realizzare tutte le tue aspirazioni


Beh, adesso che ho conosciuto il SDGDSM e lo sto sperimentando, la strada sarà via via meno in salita :D

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret