Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

Avatar utente
By swami863
#38706
Per superare un rapporto non sanissimo avuto sinora col cibo (un pò ossessivo), forse cominciare con piccoli digiuni di un giorno potrebbe aiutarmi, nel senso che potrebbe far crescere un pò di distacco o disciplina rispetto al cibo.

Ma è normale secondo voi il senso di PANICO che la mia mente prova solo all'idea? come se dentro di me una parte entrasse nel terrore.... e allora mi chiedo se forzare con un digiuno sarebbe la cosa giusta o se conviene aspettare quando me la sento di più.

E' u n territorio che non conosco e non capisco se è una resistenza o se è buon senso... :wink:
Avatar utente
By curiosoboy
#38707
swami863 ha scritto:Per superare un rapporto non sanissimo avuto sinora col cibo (un pò ossessivo), forse cominciare con piccoli digiuni di un giorno potrebbe aiutarmi, nel senso che potrebbe far crescere un pò di distacco o disciplina rispetto al cibo.

Ma è normale secondo voi il senso di PANICO che la mia mente prova solo all'idea? come se dentro di me una parte entrasse nel terrore.... e allora mi chiedo se forzare con un digiuno sarebbe la cosa giusta o se conviene aspettare quando me la sento di più.

E' u n territorio che non conosco e non capisco se è una resistenza o se è buon senso... :wink:


Non dovresti provare alcuna emozione negativa quando digiuni, quindi per il momento io ne farei a meno. Durante un digiuno ci si deve riposare, rilassare ...
Avatar utente
By Antishred
#38713
Se devi far forza sulla disciplina, vuol dire che stai sbagliando qualcosa. O accelerando o non mangiando abbastanza.
La paura non è esattamente una buona consigliera.
La paura a volte può essere più fisiologica che mentale. Intendo dire che un livello basso di zuccheri nel sangue possono portare a depressione, tristezza, rabbia o paura senza motivo. Mi è capitato innumerevoli volte! Finchè non ho capito come mangiare abbastanza in modo da avere sempre un sangue dolce come il succo d'uva fresca e la voglia di rock'n'roll sempre pronta!!!

Non essere perfezionista, piuttosto sbaglia ma con felicità. E' meglio un onnivoro obeso felice che un fruttariano che digiuna perchè non ci capisce più un tubo di quello che sta facendo.

Quando si tira troppo la corda, puntuale arriva la "rivincita" :D E sono preziosi messaggi che noi dobbiamo accogliere e saper decifrare. Sono veramente degli aiuti che il corpo ci manda, dei segnali, dei campanelli d'allarme e noi non li dobbiamo trascurare.

Non serve digiunare, Ehret lo consiglia solo nei casi gravi, dice solo che la cura è più rapida se c'è di mezzo anche il digiuno, ma che la pulizia si può raggiungere anche solo con il cibo buono, solo ci vorrà più tempo.

Rilassati, se ti serve prenditi un periodo di pausa da tutto, transizione compresa. Potrai ricominciare in un secondo momento. Magari in questo periodo hai altre priorità. Ormai tanto la direzione giusta sai qual è, essa è sempre lì stabile, non cambia, non si sposta e non fa scherzi. Perciò fai ciao ciao con la manina e dille un giorno ci vedremo, aspettami!

E poi cerca di mettere ordine nella tua vita e nella tua testa. Questa forse è proprio la parte più difficile. Fai pace con te stessa. Scrivere, disegnare o fare qualcosa di creativo può aiutare.

Scusa se ho toccato punti troppo personali ma comunque sono consigli che mi sento di dare a tutti :)

Ciaooo baci&abbracci
Avatar utente
By sandrod
#38721
Antishred ha scritto:Non essere perfezionista, piuttosto sbaglia ma con felicità. E' meglio un onnivoro obeso felice che un fruttariano che digiuna perchè non ci capisce più un tubo di quello che sta facendo.

Quando si tira troppo la corda, puntuale arriva la "rivincita" :D E sono preziosi messaggi che noi dobbiamo accogliere e saper decifrare. Sono veramente degli aiuti che il corpo ci manda, dei segnali, dei campanelli d'allarme e noi non li dobbiamo trascurare.


Carlo, Non sono completamente d'accordo :wink: :wink:
Per esperienza personale so benissimo cosa prova Alessandra e la (pseudo) soddisfazione che da il cibo non giustifica "l'obeso felice" ....
Per cominciare a digiunare bisogna comunque fare uno sforzo, non è proprio gratis, specie se il cibo è per te qualcosa che soddisfa a livello emozionale. L'importante è cominciare, farlo con una motivazione, perchè ci si crede, anche se c'è da affrontare il panico, ma con la volontà e la determinazione di riuscirci.
Che non vuol dire automaticamente fare dei sacrifici, vuole invece dire vincere quella informazione (sbagliata) che hanno inculcato nella nostra mente con l'educazione e le informazioni quotidiane.
Alessandra, l'hai scritto tu nel tuo primo post di presentazione:
"Da ragazza, quando facevo di testa mia ascoltandomi e non dando retta ai medici, mi nutrivo solo di frutta e verdura, avevo una salute e un umore straordinari!
Poi mi hanno convinto che ero matta a mangiare così...ed eccomi qua! "

Antishred ha scritto:Non serve digiunare, Ehret lo consiglia solo nei casi gravi, dice solo che la cura è più rapida se c'è di mezzo anche il digiuno, ma che la pulizia si può raggiungere anche solo con il cibo buono, solo ci vorrà più tempo.


Qui invece non sono d'accordo per niente :wink: :wink: :wink:
Ehret considera il digiuno come l'unica vera possibilità di guarigione. Ricordi quando nel libro invita ad accomodarsi sul tavolo operatorio della Natura?
Poi dice anche di fare le cose gradatamente, per evitare i pericoli che digiuni improvvisati possono portare. Ma per chi ha letto e capito i suoi libri mi sembra proprio difficile correre questi pericoli!

Alessandra, non ti resta che provarci, serenamente e perchè ci credi. Al massimo se non ci riesci, mangi ... :wink:
Prova ad allungare gradualmente il periodo di digiuno: da 12 ore a 18 ore a 24 ore, gradualmente.
E cerca di farlo con la felicità di fare qualcosa per stare meglio, soprattutto non vedere il digiuno come una PRIVAZIONE ....

In bocca al lupo
Sandro
Avatar utente
By swami863
#38723
"Quando si tira troppo la corda, puntuale arriva la "rivincita" :D E sono preziosi messaggi che noi dobbiamo accogliere e saper decifrare. Sono veramente degli aiuti che il corpo ci manda, dei segnali, dei campanelli d'allarme e noi non li dobbiamo trascurare."

Questo nel mio caso temo sia vero: se rivedo i giorni precedenti dei miei sgarri, onestamente credo di vare mangiato troppo poco di certi alimenti, di aver nutrito poco il cervello...e quindi le emozioni schizzano di più!

Nei giorni precedenti la "ricaduta"dell'altro giorno avevo privilegiato verdure crude, avevo lo stomaco gonfio e molta nausea: mi sembrava che mangiando frutta avrei peggiorato la mia situazione...dopo 2 giorni sono crollata!!
Si ho da imparare tanto, ma nel senso che il libro lo so a memoria, solo non so ancora adattare questo sistema di guarigione alle richieste e modifiche che il mio corpo mi richiede di giorno in giorno.
L'ascolto e il conseguente intuito spero si accentuino col tempo...nel frattempo Sandrod grazie!
Ho parlato di digiuno perchè nel libro la premessa è che tutti dovrebbero iniziare con 1/2/3 giorni di digiuno, sopportabile per chiunque: io non lo avevo fatto a suo tempo e mi sono chiesta se questo potrebbe aiutarmi...ma giustamente se ne provo paura ho da
fare piano piano, magari allungando un pò la non colazione....
Avatar utente
By tzogchen
#38820
settimana prossima vorrei cominciare con il mio primo digiuno (per ora solo un giorno). Ho qualche incertezza poichè sto prendendo da due giorni cortisone, in dosi alte, da domani dimezzerò ma devo andare gradualmente a finire la cura, penso di terminarla fine settimana prossima. Ritenete che io possa digiunare lo stesso o potrebbero crearsi degli inconvenienti?
Pensavo di prendere un leggero lassativo alle erbe la sera prima, poi durante la giornata di digiuno bere solo acqua o al massimo qualche centrifugato di frutta. Il giorno dopo potrei cominciare bevendo al mezzogiorno il succo di mela (un litro) e dopo 1/2 ora circa a seguire con la solita verdura cotta e cruda. La sera ancora mele e prugne cotte e verdure. Cosa ve ne pare?
Grazie.
Manuela
By rita
#38841
Antishred , sono d'accordo anch io con Sandrod
digiunare serve, eccome
Ehret inoltre dice che basta anche il solo digiuno della non colazione per risolvere parecchi problemini di salute
a pag 17:
la frutta e il digiuno sono mezzi infallibili per riguadagnare la salute

definisce inoltre il digiuno "Il Rimedio Supremo Della Natura"

e poi in tutto il suo libro si parla di digiuno
ma forse hai detto a Swami cio' per il fatto che è in una fase delicata e infatti le dici:
<potrai ricominciare in un secondo momento>
buonissimo consiglio.
:wink:
Avatar utente
By swami863
#38847
Me lo sono chiesto anch'io se mi sto forzando in uno stile alimentare che non mi sento per ora di seguire, ma la risposta è sinceramente no!! :P
Io adoro questo modo di nutrirmi, lo adoro veramente, il senso di pulizia e benessere che provo è impagabile: sto bene per settimane intere, poi m'inciampo ancora un pò nelle mie scarpe... :oops: , ma voglio considerarli colpi di coda, visto che non mi piace starci dentro, nè in assoluto desidero quei cibi.
Ancora oggi pomeriggio ero con persone che hanno fatto uno spuntino con la pizza: me lo sono chiesta se dicevo di no con costrizione, se dentro ne avevo voglia, ma l'ultimo episodio con questo cibo me lo ricordo bene, che senso di pesantezza alla testa e allo stomaco, no no!! :lol:
Condividendo con voi, leggendovi spero di correggere ciò che eventualmente sbaglio e nel frattempo anche il mio stomacuccio si pulirà ogni giorno di più...ho solo da accettare di più i piccoli passi, come tutti dite!!
Ale
Avatar utente
By luciano
#38851
Antishred ha scritto:Non serve digiunare, Ehret lo consiglia solo nei casi gravi, dice solo che la cura è più rapida se c'è di mezzo anche il digiuno, ma che la pulizia si può raggiungere anche solo con il cibo buono, solo ci vorrà più tempo.
Non puoi appoggiarti a una dichiarazione di Ehret senza tenere in considerazione tutto il resto. Ci sono decine e decine di affermazioni che fa sul digiuno che danno ad intendere che è una parte essenziale del sistema di guarigione.
Per esempio:
Arnold Ehret ha scritto:È impossibile sapere cosa siano veramente il cibo e i suoi effetti fino a quando il corpo non sia stato ripulito con il metodo della Natura, il digiuno.


Arnold Ehret ha scritto:Il digiuno, il Rimedio Supremo della Natura, è stato praticato così crudelmente ed è così generalmente malcompreso, che è necessario che venga spiegato chiaramente.

Ecc. Ecc., basta rileggere il libro. La parola "digiuno" compare 197 volte.
8O
By rita
#38897
Antishred ha scritto:Se devi far forza sulla disciplina, vuol dire che stai sbagliando qualcosa. O accelerando o non mangiando abbastanza.

Non essere perfezionista

Ehret dice che la pulizia si può raggiungere anche solo con il cibo buono, solo ci vorrà più tempo.

Rilassati, se ti serve prenditi un periodo di pausa da tutto, transizione compresa.

E poi cerca di mettere ordine nella tua vita e nella tua testa. Questa forse è proprio la parte più difficile. Fai pace con te stessa.



Rileggendo cio' che ha scritto Antishred, mi rendo conto che ha dato dei buoni consigli a Swami
ed è stato molto delicato
deve aver capito tutta la sua difficoltà e per questo le ha consigliato di non pensare ai digiuni per adesso

tutti noi sappiamo quanto Antishred è preparato
:wink:
tranquillo, che non ci vai dietro la lavagna!!
:D

smacksss
Avatar utente
By sandrod
#38918
Ci tengo a precisare che il mio intervento non era polemico ... altrimenti le :wink: :wink: che ci stanno a fare?
Non ho il libro in formato elettronico, ma la parola digiuno so di averla letta molte volte: Luciano ci conferma 197 ricorrenze .. 8O 8O

Sandro
By rita
#38961
il libro me lo sono scannerizzata pagina per pagina, mi è troppo d'utilità per avere sottomano argomenti da cercare come le ricette o altro.
io non ho guardato quante volte Ehret nomina il digiuno
ma so che è considerato da Lui molto importante.
e in effetti nel libro se ne parla parecchio.

figuriamoci se è sfuggito a Antishred
:wink:
Avatar utente
By swami863
#38977
...ciò che mi rimarrà di questa condivisione è la vostra belle sensibilità nel dire le cose, nel non urtarvi, nel timore che le parole scritte sunonino più dure di quello che il cuore vorrebbe esprimere.. :P
La conferma delle belle persone che siete!!
Riguardo al mio rapporto col digiuno, sto dimenticando comunque un passo importante: la lettura del libro che ancora mi manca "Digiuno razionale", tanto per fare le cose con buon senso e perbenino, anche dovesse trattarsi di un giorno, tanto per iniziare! :wink:
Avatar utente
By Antishred
#39766
Beh è ovvio che il digiuno serve, questo non l'ho dimenticato! :D

Solo che lo stesso Ehret dice a un certo punto che non è indispensabile e che se non si digiuna, la cura durerà più a lungo.

Se uno non ha malattie croniche può anche decidere di non digiunare, nessun problema!

Se uno si sta forzando a digiunare o fare qualcosa, meglio che la smetta subito! La conoscenza tanto ormai è in testa, quindi anche se per un periodo si allontana di 180° dal mangiare sano, inevitabilmente ritornerà ad imbottirsi di frutta prima o poi, perchè alla fine è l'unico cibo sostenibile su tutti i livelli! E l'unico che non dà problemi e questo bene o male tutti qui sul forum lo abbiamo sperimentato...

Quindi chi vuole digiunare segua Ehret e vada a tutta dritta, ma chi lo vede come un dovere e balle varie, lasci stare e vada a comprarsi 15 angurie e se le mangi a pranzo :D

Ciaooo
Avatar utente
By swami863
#40330
Condivido con voi il mio secondo e di nuovo vano tentativo di digiuno.

Questa settimana ho mangiato davvero tanta frutta, da ieri sentivo la pancia gonfia, insomma segnali che il mio corpo aveva bisogno di rallentare un pò col cibo: decido che oggi avrei digiunato, cercando di arrivare a sera solo a liquidi per riposare un pò.

Mi sembrava di essermi ascoltata bene, prima di deciderlo!

Stamattina ero nervosissima, credo che questa decisione non sia piaciuta alla mia "mente", che fa i capricci come una bambina e per farla breve, non solo non ho digiunato per 24 ore, ma ho avuto una bella scivolata in cibi MUCOSISSIMI...come se avessi recuperato tutto con gli interessi!

Uff! ma succede solo a me??? :cry: :oops: :cry:

Ale
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret