Arnold Ehret Italia

Orgone e orgonite (aiutatemi a trovare una descrizione migliore...)

Moderatore: luciano

Avatar utente
By flavio
#38939
ciao mi sto documentando sull'energia orgonica e ho letto tutti i vostri topic , sono rimasto molto colpito soprattutto per un fatto successomi anni fa al quale non riuscivo a dare spiegazione ma da quando ho letto dell'energia orgonica sto iniziando a trovare una risposta pero prima di postare il tutto voglio aver certezze di cio che dico ,cmq il mio problema se cosi' lo si puo' definire e' nel rintracciare stampi a faorma di piramide in quanto qui dove abito io li ho trovati solo di plastica per dolci e ' molto sottile sull' ordine dei 15-20 micron secondo me son troppo sottili in quanto son piu sottili dei bicchieri usa e getta .. qualcuno sa' di qualche eshop dove poer rifornirmi ... grazie in anticipo e non vedo l'ora sia il 16 per essere finalmete ad agliana e conoscere altri ehretisti ...
Avatar utente
By aran
#38953
Ciao Falvio, gli stampi piramidali sono un bel problema perché non sono facili da trovare. Io assemblo quattro triangoli (in scala con la piramide di Cheope) fatti con materiale resistente, ma anche nel mio caso questi col tempo si consumano perché la resina si riscalda e finiscono per usurarsi. Ho chiesto a un fabbro di farmi quattro triangoli di acciaio lucido, ma devo sperimentare.

Ci sono questi che potresti provare, magari devi mettere l'olio per far si che la resina non si attacchi:

http://www.thefind.com/kitchen/browse-pyramid-mold

Se hai bisogno, ti dico come fare una piramide, nel senso di come posizionare il cristallo ecc.

Rimango a disposizione di tutti per eventuali consigli su come fare l'orgonite, questo è chiaro.

Vittorio
Avatar utente
By flavio
#38954
grazie mille vittorio , ho appena parlato con una ditta che fa lavorazioni con taglio ad acqua e se gli porto un disegno in cad-cam possono tagliarle loro e io me le saldo ... ma se trovavo un prodotto valido gia pronto preferivo.... :D
Avatar utente
By robar
#38957
Ciao Aran
ti ho inviato una mail, non vorrei fosse finita in spam
puoi controllare grazie
Avatar utente
By aran
#38958
Ciao Robar, stavo per risponderti e lo farò tra un po' o, al massimo, più tardi.

Flavio, saldare è un po' un casino perché ci ho già provato e non ci sono riuscito: le facce finiscono per venire diseguali. Ci puoi provare, però.

Un prodotto già finito è migliore, a patto che la resina non si attacchi. Fammi sapere.

Saluti
Avatar utente
By flavio
#38959
aran :come hai saldato ,immagino a elettrodo pero saldando a tig cioe' con l'uso di gas argon come protezione scaldi meno materiale e in teoria non dovrebbero esserci effetti torcenti ..faccio un po di prove e posto 2 foto con commento .comunque se qualcuno sapesse dove prendere un prodotto finito lo preferirei.... grazie :D
Avatar utente
By aran
#38960
A me hanno saldato dei professionisti validi, ma le facce erano imperfette. Se trovi uno stampo in metallo è meglio, secondo me. Comunque prova lo stesso, potrebbe andarti bene. Io non ci capisco molto (non è vero, non ci capisco niente) di saldature.:D

Saluti
Avatar utente
By flavio
#38965
he il problema e' proprio quello,il trovare degli stampi sul mercato... intanto domani vado a comprare i cristalli di quarzo e provo x la prima volta ,usando i bicchieri della nutella ..ho un altra domanda per te,io avendo lavorato in un officina meccanica posso reperire senza problemi truccioli di varie lavorazioni , essendo che ho letto sui vari che ce anche chi le fa con rame e se usassi ottone o acciaio ? o e' obbligatorio l'allu o rame essendo che anche gl altri son conduttori..grazie
Avatar utente
By aran
#38976
Ciao Flavio, i trucioli per l'orgonite devono essere ricurvi, e vanno bene fino ad una lunghezza di un centimetro e mezzo. Anche i trucioli piccoli vanno bene (tipo quelli del ciondolo-Harmonic Protector delle mie foto), ma non va bene, secondo il mio punto di vista, la polvere, tipo quella che potresti trovare in ferramenta come risulta della duplicazione delle chiavi. Lo dico perché, quando faccio una piramide, controllo sempre il "soffio" dalla punta avvicinando la mano. Tempo fa feci una piramide con alla punta proprio questa polvere, ma, stranamente, il soffio si bloccava, mentre l'energia si sentiva comunque dalle facce. Sapevo questa cosa della polevere di metallo, ma non l'avevo mai sperimentata quindi, non per esperienza dico che non va bene.

Qualsiasi metallo va bene per l'orgonite, tranne il piombo quindi, i metalli che vuoi usare vanno benissimo e li puoi anche mettere di diversi tipi. Io al momento uso bral e alluminio, talvolta il rame alla punta.

A me piace molto il rame, ma è quasi introvabile, ma non ci sono molte differenze tra un metallo e un altro. Forse il rame scambia meglio per dispositivi personali.

Sulla resina, direi che con questo clima più caldo puoi scendere a 1 - 1,25 % di catalizzatore per litro. In inverno puoi salire. L'alluminio è comodo perché essendo leggero lo puoi mischiare insieme alla resina (specialmente i trucioli più piccoli) e versare poi il tutto nello stampo, aggiungendo il cristallo verso la metà.

Per fare i towerbuster (TB) va bene anche la graniglia per acquari. Va bene anche il quarzo nostrano che si trova sui monti o sulla spiaggia: io lo trovo molto funzionale. In Africa raccolgono i sassi di quarzo sul greto dei fiumi e fanno i TB. L'orgonite è una cosa semplice, in fin dei conti.

Vittorio
Avatar utente
By salvatore3
#39006
Ciao Aran.

Spero di poter dare qualche info sul metallo (trucioli) e sulla forma che deve avere (spirale).

Prima vorrei fare una premessa di come reagisce il cristallo di rocca o quarzo/ialino.

Se viene compresso sprigiona una scarica elettrica, proporzionata alla pressione ricevuta (vedi accendi gas piezoelettrico).

Se sottoposto ad una tensione elettrica (con onde sinusoidale) si ha una risposta (movimento) di tipo (negativo/positivo), e questo dipende dalla frequenza applicata.

I cristalli di quarzo/ialino. vengono sfruttati per fare dei filtri di tensione spurie, (pazzi).

Tornando alla forma che deve avere il truciolo di metallo: è molto importante che esso abbia la forma di una molla (spirale), perchè quando il cristallo viene inglobbato tra la resina e i trucioli, con il variare della temperatura ed alle sollecitazioni esterne come,( le onde nell'etere, antenne per TV, ripetitori per cellulare o altre ).

I trcioli reagiscono, (si muovono, creando uno stiramento/accorciamento, come una molla e quindi vanno a comprimere il cristallo), il quale reagisce e sprigiona una sua energia elettrica, naturale nel quarzo.

Quindi i metalli che danno una risposta (movimento) più veloce, sono : l'alluminio e il rame, perchè essi hanno un punto di fusione più bassa del ferro o lacciaio.

La (purificazione) che dà un orgone, può essere paragonata come esempio, ad un temporale, pieno di fulmini.

Basta osservare durante e dopo un temporale, come l'aria che respiriamo è più ricca di ossigeno, e anche il nostro corpo si sente carico, ( più vitalità), anche la nostra mente è più lucida.

Questo perchè l'aria si arricchisce di ioni negativi rispetto alla terra ma positivi per il nostro corpo.

Per oggi mi fermo qui.

Saluti, Salvo.










Avatar utente
By aran
#39015
Grazie Salvatore, ottima spiegazione tecnica. Io uso cristalli biterminati (a due punte) o monoterminati (una sola punta). Quando si usano i cristalli biterminati, è il polo positivo del cristallo a dover essere puntato verso l'alto. In genere il polo positivo è la punta più piccola e più chiara.

Saluti
Avatar utente
By flavio
#39083
ciao qual cuno sa dirmi se il sito orgoeitalia.it lo aggiornano ancora perche ho provato a scrivere una mail ma non ho avuto risposta e le notizie piu recenti risalgono al 2007 .. grazie ciao :D
Avatar utente
By aran
#39295
Ciao a tutti! Ho trovato un video decente che mostra abbastanza bene come fare dei towerbusters:

http://www.youtube.com/watch?v=yOImFQLI ... re=related

La resina da usare è quella al poliestere, facile da trovare nei negozi di ferramenta. Si può usare anche quella epossidica, ma costa un po'. Per la resina al poliestere, la ratio del catalizzatore è dell'1% per litro se fa caldo, altrimenti si sale un po' (1,25 - 1,30ml). Quindi, se si prende una bottiglia di plastica e la si taglia a metà, si possono misurare attraverso un contenitore graduato 200 - 300 e 400ml con delle tacche fatte col pennarello dall'esterno. In questo modo non si rischia di sbagliare col catalizzatore. Per esempio 100ml di resina, 1 - 1,25 ml di catalizzatore e così via.

Per il metallo, dei trucioli di alluminio vanno benissimo e, se si trovano quelli più piccoli, si possono mischiare alla resina per poi versare il tutto nello stampo. Altri tipi di metallo non si prestano molto ad essere uniti alla resina nella mezza bottiglia perché tendono a scendere sul fondo quindi si dovrebbe versare sul metallo, proprio come nel video.

Per i cristalli si può usare un monoterminato, della grandezza del video altrimenti si può usare la graniglia di quarzo per acquari al natutale: un cucchiaio da minestra per TB va bene. Se si usa la graniglia bisogna "pasticciare un po' per far unire bene la resina, il metallo e la graniglia stessa. L'orgonite deve essere un unico blocco senza bolle d'aria (che non sono il massimo).

Il video è fatto abbastanza bene, ma tutta l'operazione va fatta all'esterno, in un luogo ventilato: questo è importante. Dopo aver preparato l'orgonite, se la si lascia al sole la reazione catalizzatore/resina sarà favorita dal calore. La resina prima di essere catalizzata deve essere stata all'ombra e non al caldo perché, se è già calda, una volta aggiunto il catalizzatore inizierà ad indurirsi presto, senza che si possa completare l'operazione di preparazione dell'orgonite. A me è capitato.

Nel video si vede che l'orgonite preparata viene messa sopra ad un cristallo "sollecitato" da uno zapper (succor punch) per far acquisire maggiore energia ai TB. La cosa non è necessaria perché l'orgonite viene bene anche senza questo "aiutino".

Per gli stampi, vanno bene i comuni bicchieri di vetro da pasto. Un TB in questi stampi sarà alto sui 3cm. Va benissimo.

In alternativa, si possono usare i bicchieri di plastica da party, ma, attenzione, vanno bene solo quelli con la scritta sul fondo "PP" e "PE". Se si usano quelli con la scritta "PS" questi si scioglieranno, proprio come è capitato a me una volta.

Se avete domande, sono a disposizione di tutti. Ringrazio coloro che mi scrivono anche solo per avere informazioni sull'orgonite, sul suo uso o sul gifting.

Oggi è il secondo giorno che ethericwarriors.com non è disponibile. Di nuovo attaccato (terza volta) e distrutto. Speriamo che gli amministratori riescano a salvare le foto postate da tutto il mondo.

L'orgonite sta diventando una conoscenza scomoda, soprattutto per battere la siccità ( vedi gli esempi in Africa e America Latina) o cambiare l'onnipresente DOR.

Saluti,

Vittorio
Avatar utente
By flavio
#39302
ciao aran ho acquistato sul sito la miniera.it dei cristalli di quarzo monoterminati ma sono troppo grossi son lunghi sui 8 cm il piu corto.. si possono rompere e usar lo stesso o dove posso trovarli sul web che vadan bene di misura che dove abito io non si trovan...grazie-- :D
Avatar utente
By flavio
#39303
dimenticavo ,ho fatto la prima prova e son rimasto affascinato dalla potenza di questa tecnologia energetica ... prima di partire per la conferenz ad agliana ho fatto un towerbuster rettangolare alto 12cm con alluminio e ametista e lo lasciato sul balcone dove ho piante grasse ,rosmarino e basilico ho fatto delle foto allepiante e son partito.
al mio ritorno le piante grasse anno fatto dei fiori alti20cm e il rosmarino e basilico son cresciuti parecchio ,in piu il basilico era un po trasandato aveva le foglie con macchie gialle e dopo il trattamento son dparite .. insomma l'orginite funziona ora devo farne una marea e metterle nell'orto e poi passare ai cloudbuster (non so se e' scritto giusto)..
La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ciao Angelo, I tuoi problemi sono iniziati in età […]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret