Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Antishred
#39127
Ciao a tutti,

scrivo per raccontare brevemente (?) della mia prima crisi di guarigione seria:

tutto è iniziato quando martedì ho fatto la mia solita routine di addominali-flessioni-squats e dorsali. Ero sudatissimo e accaldato, così ho fatto l'ultima serie e poi ho deciso di smettere e respirare un po'.
Poi ho voluto farmi una doccia. E con tutto il caldo che avevo, potevo mica farmela calda? Allora ho virato con decisione la leva del rubinetto verso destra, acqua beeella fredda, per corpo e pure capo.
Risultato: il giorno dopo mi alzo con un raffreddore violentissimo, naso chiuso e febbre (bassa - 37.1°).
Prima contromisura: digiuno totale, con acqua. Avevo pensato al succo di limone ma non avevo voglia di niente. Lasciamo fare.
Verso le 14,30 picco massimo di spossatezza, sono stato a letto una mezz'ora. Neanche sete.
Però proprio non riuscivo a chiudere occhio. Allora mi sono alzato e mi sono messo a camminare. Ero leggero ed energico. Assurdo. Le energie mi sono lentamente ritornate, anche se comunque non al 100%.
Naso sempre che cola e starnuti spesso.
Stavo per disdire la sala prove quando ho fatto un check-up istantaneo e ho constatato che avevo energie e che se avessi passato tutta la sera a casa senza fare niente nè mangiare sarei impazzito. Vado in sala, suono con inaspettata concentrazione (ho suonato meglio che dopo una giornata di frutta) ed esco addirittura con gli amici, un birrificio nella cintura di Torino. Come sempre non bevo niente e sta volta neanche mangio, vedere gli altri che mangiavano non mi ha messo affatto fame, lo stomaco era chiuso e il pensiero del cibo non mi attraeva.
Facciamo un po'tardi, ma fa niente.
Mi metto 2 coperte spesse di lana, due magliette lunghe, calzettoni e mi infilo sotto le coperte, dormo fino alle 10,30.
La mattina dopo ancora un po'di spossatezza, ma naso a posto, solo un po'chiuso.
Mi faccio un bicchierone di spremuta di limone con un po' di miele e la butto giù in un solo sorso. Dissetante, fresca, dolce e acidula. Buona!
Il miele mi dà un po'di energia.
Per pura coincidenza, nessuno a casa. Sospiro di sollievo. Preparo l'acqua nella pentola, quando bolle due cucchiai di sale rosa (avevo solo quello) e preparo il necessario per un bel lavaggio interno.
Come un furbo, rompo il gancetto della sacca, trovo una soluzione provvisoria con una fascia per capelli ma non regge e ho paura di alluvionare il bagno con acqua salata, neanche fossimo su un'isola.
Trovo la soluzione e procedo, finalmente, con l'acqua alla perfetta gradazione prima messa a raffreddare per 10 minuti in acqua fredda.
L'acqua scorre e mi riempie, sono molto rilassato e la sensazione è piacevole, è andato tutto liscio ed è stato rapido e indolore. Mi alzo incredulo che la sacca sia già vuota ma prima massaggio per uno o due minuti il ventre coricato e poi sul lato, concludendo con qualche secondo sottosopra a candela. Comincio a ritirare il tutto, pulisco e disinfetto, asciugo piego e inscatolo. Trattengo le prime avvisaglie contraendo i muscoli ma dopo un po' mi libero. Bella sensazione.
Mi sento meglio e più leggero.

A pranzo mangio fragole, oh com'erano dolci, e proseguo la giornata con banane e mele. Non avevo voglia di mangiare poco, ormai mi sentivo con la coscienza a posto, il mio dovere da malato l'avevo fatto.
La sera vado a un apericena vegano, con le meglio intenzioni e i peggio risultati. Avevo cinque mele rosse nel sacchetto di carta, abbandonate nell'angolo per testare le pietanze cucinate da mani veramente abili, ovviamente ciò che mi attraeva erano le verdure e le salse, veramente buone. Qualche lenticchia e una o due palline di tofu giusto per sentire il sapore.
Nessun problema nella digestione, nonostante abbia mischiato. Sarà che ero tra buoni amici e la serata era fantastica.

Oggi sto quaaasi bene, un po'di naso chiuso e un po'di "schifo addosso" come usiamo dire qua in famiglia.

Digiuno fino all'una e poi sei mele, più tre più qualche nespola, e ora qualche fragola.
Ma stasera mi preparo erbe di campo scottate e du'spaghi DI zucchine :D

Ciaoo e grazie amici ascoltatori!
By rita
#39140
ciao Carlo
sei troppo grandeeee
:wink:
leggevo il tuo post e mi sembrava di leggere un noir , soprattutto quando spiegavi del clistere..nessuno in casa...rompi il gancetto...

puoi farla lunga quanto vuoi che non annoi mai , anzi!!
:)

grazie per averci racconatato un po' di te, vedi ogni tanto devi anche parlare di te e non sempre pensare a dare buonissimi consigli a tutti
o postare ricettine che io puntualmente ti rubo..

probabilmente il tuo fisico aveva bisogno di disintossicarti un po'.. e ha trovato l'occasione giusta, la doccia fredda..eheheh

ma tu sei stato preparato , col digiuno hai fatto il gesto migliore
non ti sei appesantito e hai lasciato che il tuo stomaco fosse piu' libero di lavorare per espellere veleni in circolo
complimenti...
smackissimi
Avatar utente
By bactabeven
#39162
Anche io ho letto con piacere :D
Avatar utente
By Antishred
#39168
Grazie a entrambi :)
Mi piace scrivere! Quando parto non la smetterei mai... Ora sto scrivendo la tesina triennale, se fosse sulla frutta o su Ehret scriverei trecento volumi! Però non so se c'entrerebbe troppo con il corso di lingue orientali :D

Rita, presto nuove ricette! :D

Ciaoo

PS piccolo aggiornamento: già ieri sera ho evacuato naturalmente, con parecchio stupore! Infatti chissà perchè pensavo che dopo un clistere ci avrei messo un po'a riprendere la regolarità. Invece anche oggi ho avuto due "chiamate alle armi" ;)
By rita
#39177
Carlo..
ma guarda, i primi tempi anche io dopo un clistere non riuscivo ad andare regolarmente
oggi evacuo tutti i giorni per due volte al dì

mi rendo conto che è proprio perchè non ingerendo cibi amidacei, essi fuoriescono spontaneamente e senza problemi
tutto cio' che entra.. esce..!!!
:lol: :lol:

p.s.
ricette???
aspettiamo...........................
:D

baciotto
Avatar utente
By swami863
#39180
Posso farvi una domandina velocissima da "prima elementare"? :wink:
Ma il clistere non dovrebbe aiutare ad evacuare, ad andare nella direzione della regolarità?...leggo nei vostri post che IL DOPO non è così scontato....io pensate che sto continuando a farli da mesi, perchè sentivo che questa pulizia mi avrebbe fatto bene (anni e anni di lassativi, ehm!)

P.S. ma Rita scopro che sei genovese, evviva!!! lo sono stata anch'io fino a poco tempo fa!!! adoro Genova!!! :P
By rita
#39185
ciao swami
lo scopo del clistere è pulire, eliminare soprattutto i residui vecchi ed incistati aiutandoti inoltre con la dieta , riuscirai con piu' facilità

la regolarità dell'evacuazione si acquisisce appunto con la sana alimentazione
i cibi poco mucosi e soprattutto la frutta si sciolgono piu' facilmente e piu' velocemente escono.

sì sono genovese, amo la mia Genova
e tu dove sei stata esattamente?
ciao!
Avatar utente
By Antishred
#39205
Guarda, io finora ne avrò fatti una decina in due anni, perchè se posso ne faccio a meno. Quindi non sono così esperto, ma ti posso dire:
le prime volte che li facevo, passavano 2 o 3 giorni per riandare in bagno e poi filava tutto liscio.
Invece questa volta ho ripreso il giorno dopo ad andare, infatti mi sono stupito parecchio, ora non so più cosa dire!
Penso che comunque la regolarità arrivi anche con un consumo maggiore di fibre e di cibo in generale, mangiando abbastanza si producono anche abbastanza feci perchè si introduce più fibra con la frutta e la verdura. Prova a mangiare un cavolo cappuccio intero, che è tra i più ricchi di fibra (insolubile dal nostro organismo) e ti sembrerà che prima di te sia passato Hulk al bagno!

Quindi certo che sì, i clisteri liberando l'intestino rendono più facile il transito delle feci attraverso di esso. Puoi continuare benissimo e piano piano la tua regolarità arriverà. Magari puoi provare per un periodo a sospenderli e vedere che effetto fa! Se fai sport o cammini parecchio, questo non può che aiutare.

Ciaoo
Diario di Narayani

:)

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Libri di Arnold Ehret