Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

By Kiefer
#39360
Io da settembre sono sulla dieta senza muco. Prima mi capitava di sgarrare mangiando pasta e pane soprattutto. La voglia matta di pasta e pane, mi portava a mangiarli velocemente, quasi senza godermeli nel gusto. Poi, mi ritrovavo ad essere estremamente appesantito per gran parte della giornata e con lo stomaco in continuo movimento. Poi ho pensato, ma è normale che per soddisfare una voglia che si consuma per il tempo di un pasto, io devo stare male per tutta la giornata e anche oltre? Così, memore delle conseguenze negative e della durata delle stesse, ho deciso di mettermi sulla dieta di sola frutta e verdura. Adesso, le tentazioni verso cibi sbagliati sono di minore intensità, anche se significative. Speriamo bene.

Lalita riguardo la tua tentazione per pasta e broccoli, pensi di poter sostituire con patate e broccoli a forno? Questa soluzione credo costituisca un male minore.

Ad ogni modo, che la forza sia con te :D
Avatar utente
By lalita
#39362
Sai Kiefer che proprio oggi ci pensavo? Patate e broccoli è la soluzione ideale. Proverò. Ora è da tre giorni che sono in digiuno ed ho cominciato anche ad andare in palestra. Mi sento molto meglio.
L'acquolina in bocca c'è l'ho spesso ma sto tenendo duro perchè ormai so che i primi tre giorni di digiuno per me sono pieni di tentazioni ma poi ogni giorno che passa mi sento sempre meglio.
Grazie Kiefer e grazie a tutti. Vi terrò informati.
By Kiefer
#39365
Brava Lalita, prova a fare attività sportiva. Così facendo stimoliamo le impurità ad uscire dalla pelle. Ma anche dalla bocca e dal naso, infatti quando vado a correre oltre a ripulirmi i polmoni, noto anche una certa espulsione di muco dalla bocca e dal naso. Lo stesso Ehret consiglia di fare attività sportiva per stimolare la pulizia del corpo e lui stesso consiglia degli esercizi che possono essere fatti. Inoltre se sei fuori a fare attività fisica, a meno che tu non abbia il dono della bilocazione :D , non sei a gironzolare per casa in cerca di cibi sbagliati.
I digiuni vanno bene, così come i clisteri.

Buon cammino :D
Avatar utente
By monia76
#39387
E inoltre il prof. Ehret ha spiegato che queste crisi sono dovute al fatto che le tossine di quel cibo che desideri sono in circolo nel sangue, stanno per essere espulse, e di conseguenza senti il bisogno di assumerne altre. Quindi resisti, perchè ti stai disintossicando!... o no?
Avatar utente
By swami863
#39389
...ma perchè noi esseri umani sappiamo che ci fa soffrire quel comportamenteo, che ci dà un attimo di piacere e ore di dolore, ma ci è così difficile astenercene?

A volte me lo chiedo, forse è legato alla paura di cambiare? al fatto che quando un comportamento diventa un'abitudine ci è più facile insisterci che rinnovarsi?

E' che per quel che mi riguarda, in certi periodi "lottare contro" scatena ancora di più ciò che proprio NON voglio fare!!!

Vi racconto un piccolo episodio di oggi: arrivo all'ora di pranzo che davvero non avevo fame, sentivo che il mio corpo stava bene così, che il mio stomaco ne avrebbe goduto nello stare tranquillo.

Bene, all'una e mezza arrivo a casa col proposito di prendermi una bella limonata e mangiare quando avrei avuto fame: poi....mi vengono in mente i datteri comprati ieri!!! :oops:

Mi sono detta "Ale non è il caso oggi, già non hai fame, quelli poi sono anche pesantucci!!"...com'è andata a finire?

LI HO MANGIATI!!!!!

Per carità, meglio quello che altri cibi, ma è il fatto che è stato il cibo a condizionare la mia scelta e non il contrario che mi dà fastidio: davvero nel tempo diventa più semplice? :wink:
Avatar utente
By lalita
#39392
Bè penso che non sia per nulla facile rinunciare a cibi che comunque ti sono sempre piaciuti. L'altro giorno la mia vicina ha preparato la carne alla brace... che io non mangiavo quasi mai e non mangio tutt'ora, ma il profumo mi fa venire l'acquolina in bocca. A volte solo pensare a qualche cibo mi stuzzica l'appetito. Tu Swami con i datteri io con i piselli crudi, il gelato ricoperto di cioccolata e mandorle, le patate fritte.... insomma ci sono molte cose che, anche se sappiamo benissimo che ci fanno male, hanno un gusto che fa la corte al nostro palato e molte sono le volte che ci arrendiamo....
Sarebbe da portarci dietro sempre qualcosa di "giusto" da infilarci in bocca prima di cadere in tentazione.... non so un sacchettino di datteri in borsa, una banana, una mela, qualche mandorla..... devo fare proprio così.
Ogni giorno per me è una sofferenza, devo portare la mia piccola cagnetta Nina a fare i bisogni e la porta nel parco vicino dove c'è anche una pizzeria. D'inverno nessun problema ma ora che inizia a fare caldo hanno messo i tavoli fuori e non vi dico che profumi. Me ne torno verso casa con l'idea di farmi una pizza ripiena di tutto... sono mesi che non la mangio per via della mia celiachia e comunque del mio desiderio di seguire la dieta di Ehret.
Facciamoci forza e puntiamo le nostre forze ed i nostri desideri verso ciò che porta alla salute.....
Avatar utente
By monia76
#39393
Swami certo che col tempo diventa tutto più semplice! Questa dieta non fa bene solo al corpo ma anche allo spirito, ai tuoi pensieri al tuo modo di vedere le cose...per ora la golosità la fa ancora da padrona, però sei stata brava a tenere i datteri per 2 giorni in casa, io li avrei mangiati tutti subito senza farmi nessun problema :wink:
Cmq, vedrai che più andrai avanti, più le cose diventeranno semplici.
Fai yoga? ti aiuta a controllare te stessa.
Se mi permetti ti consiglio il mio autore dell'anima: Osho
Ciao!
Avatar utente
By swami863
#39417
Si Monia, faccio yoga da tanti anni...mi ha aiuatato molto, tanti cambiamenti in me...ma nutrire lo spirito senza pulire il corpo non basta, forse è più facile che avvenga il contrario... :wink:

Osho l'ho letto molto anni fa, su di me però ha avuto più presa Wayne Dyre, quando lo lessi per la prima volta tantissimi anni fa, fu come ricevere una scossa elettrica, come se una parte di me si risvegliasse, bellissimo!!! :P

Grazie per l'incoraggiamento! Che poi lo vedo da sola che il mio rapporto col cibo è già cambiato: i pasti stanno diventando più semplici, non spilucco più tra un pasto e l'altro, a parte episodi come oggi, generlamente riesco ad ascoltarmi molto di più...è bello quando queste cose non le facciamo perchè imposte, ma perchè DESIDERIAMO farlo!! :)
By Utente cancellato
#39427
io piu rifiuto il muco e piu prendo botte sul naso! ultimamente sto facendo una bella scazzottata, quando ne avrò abbastanza credo che al muco non ci penserò piu! :D

"credo" che non debba essere la mente a controllare il corpo, ma il corpo che debba imparare ad usare la mente come uno strumento, la mente che cerca di controllare il corpo è come una mosca che cerca di controllare un elefante.
Il corpo deve scegliere uno dei suggerimenti della mente, se lo prende come un ordine ne viene fuori una specie di "inazione", se sceglie consapevolmente ne viene fuori un azione piu decisa.. Prendere ordini non piace a nessuno, quindi il corpo si ribella.

Il corpo è come un animale, (il nostro Sè puro piu profondo) ed è stupido, ma se imparasse ad usare la mente come uno strumento sarebbe diverso, le emozioni potrebbe riviverle con essa e non riproponendole all'infinito. Al momento l'essere umano ha perso il suo istinto, è solo mente! la mente senza l'istinto è degenerativa, essa non riuscendo a controllare il suo corpo vuole controllare gli altri.

Le nostre emozioni non possono essere rifiutate!! ehret dice che i ricordi diventeranno sempre piu reali, ed è così che dovrebbe essere, i nostri ricordi ci sono e dovrebbero essere rivissuti quando vogliamo nella forma piu limpida possibile, con tutte le sue emozioni, come quando si è in ipnosi, e quando si è in ipnosi la mente dorme quindi mentre il corpo esegue le sue funzioni, ad esempio lavorare, la mente puo starsene al mare !
Le nostre emozioni se non riusciamo a riviverle con la mente tenderemo a riviverle col corpo, oppure ne resteremo senza... ci rimarra una piccola traccia interpretata male che rifiutiamo xke non capiamo, un pezzo staccato da noi che ci gira attorno come un satellite che ci annebbia la vista, sono così tanti che cambiano del tutto la realtà percepita.

Ed è anche per questo che credo che la legge d'attrazione sia una mezza stupidaggine. Oltre tutto ogni potere che abbiamo nell'inconscio deve passare anche per la ragione altrimenti possiamo usarlo solo quando la ragione dorme, e xke non usarlo anche da svegli?. Sarebbe come diventare hulk o un lupo mannaro e poi non ricordarci nulla.

Per il nostro corpo è semplicissimo portare avanti la dieta senza muco, ma la nostra mente rifiutando il muco, cioè un nostro ricordo, cerca di riviverlo per farcelo accettare, in quanto un nostro pezzo si è staccato da noi. Piu o meno credo che sia così.

Per avviare questo meccanismo ci vuole una forte emozione che scuota un po dalle vecchie abitudini, per separare e distinguere le due parti. La parte animale vuole uno scopo per cambiare le abitudini, se non ha uno scopo o guadagno non agisce in modo diverso. la mente si muove con il sentimento (Coscienza, consapevolezza di sé, della propria esistenza, delle proprie azioni)

:arrow: Non do per certe le cose che ho scritto! al 50% penso che siano stupidaggini
Avatar utente
By LAj
#39608
utente cancellato ha scritto: :arrow: Non do per certe le cose che ho scritto!
Difficile smentirtiti
al 50% penso che siano stupidaggini
davvero sei solito scrivere così tante stupidaggini :?:
Peccato, stavo pensando di andare a rileggermi qualche altro tuo intervento :cry:
By Utente cancellato
#39609
LAj ha scritto:
utente cancellato ha scritto: :arrow: Non do per certe le cose che ho scritto!
Difficile smentirtiti
al 50% penso che siano stupidaggini
davvero sei solito scrivere così tante stupidaggini :?:
Peccato, stavo pensando di andare a rileggermi qualche altro tuo intervento :cry:


su questo post che ho scritto ci ho riflettuto in questi giorni e non credo proprio che siano stupidaggini, come lo pensavo prima in parte, facendo anche collegamenti con molte cose che ho letto.
Se tu lo pensi mi interessa il perchè e il tuo punto di vista anche in privato. Ma cmq visto che ormai hai detto che son cose stupide è tuo dovere scrivere la motivazione. Aspetto con ansia il tuo punto di vista per avere nuove riflessioni. Anche perchè per dire così molto probabilmente sei piu informato di me. grazie ciao :D
Avatar utente
By LAj
#39643
utente cancellato ha scritto: Anche perchè per dire così molto probabilmente sei piu informato di me. grazie ciao :D

A un certo punto puoi avere tutte le informazioni che vuoi ma se riesci a ricondurle ad una certa realtà, siano esse tante o poche, il risultato è sempre lo stesso.

Ad esempio, il tuo riferimento ai libri del Prof. Ehret fa intendere che li hai penetrati in tal misura. Complimenti.
By Utente cancellato
#39649
Laj la tua risposta è molta generica ! ti aggiungo su msn se capita ne riparliamo
By vittoria
#41785
swami863 ha scritto:...ma perchè noi esseri umani sappiamo che ci fa soffrire quel comportamenteo, che ci dà un attimo di piacere e ore di dolore, ma ci è così difficile astenercene?

A volte me lo chiedo, forse è legato alla paura di cambiare? al fatto che quando un comportamento diventa un'abitudine ci è più facile insisterci che rinnovarsi?

E' che per quel che mi riguarda, in certi periodi "lottare contro" scatena ancora di più ciò che proprio NON voglio fare!!!

Vi racconto un piccolo episodio di oggi: arrivo all'ora di pranzo che davvero non avevo fame, sentivo che il mio corpo stava bene così, che il mio stomaco ne avrebbe goduto nello stare tranquillo.

Bene, all'una e mezza arrivo a casa col proposito di prendermi una bella limonata e mangiare quando avrei avuto fame: poi....mi vengono in mente i datteri comprati ieri!!! :oops:

Mi sono detta "Ale non è il caso oggi, già non hai fame, quelli poi sono anche pesantucci!!"...com'è andata a finire?

LI HO MANGIATI!!!!!

Per carità, meglio quello che altri cibi, ma è il fatto che è stato il cibo a condizionare la mia scelta e non il contrario che mi dà fastidio: davvero nel tempo diventa più semplice? :wink:


cara swami863 mi sembra di averle scritte io tutte le cose che leggo di te!!!!!!!!!!!!!!è assurdo!!!!!!!!e contemporaneamente confortante sapere di non essere io strana!spesso riesco a bere solo tisane ed acqua la mattina e arrivo a csa alle 13 o alle 14 e sto benissimo(anche con le gambe,il mio rpoblema più grande...) e mi dico che non vorrei proprio mangiare ...poi sento l'odore di cucinato o dico che vorrei qualcosa che mi idrati un pò...risultato se mi metto a mangiare e non ci sono patate o tipo ortaggi un pò riempitivi o amidacei inizio a mangiare le verdure insieme al pane!!!!!!e questo mi uccide perchè la dipendenza dai farinacei è quella che mi ha causato i problemi più grandi che ho...sia per il forte sovrappeso ,che per i problemi linfatici che per l'abbattimento e tutto il resto che non sto qui a dirti....comunque ciò che voglio dirti è che non lo so perchè ma mi sembra come strano non mangiare anche se non vorrei,che mi sento come insoddisfatta,strana,come se non sapessi cosa fare...vorrei uscire di nuovo di casa pur di non mangiare,vorrei mettermi a studiare eppure poi qualcosa più forte di me mi fa cedere,è come se temessi le conseguenze ,il nervosismo...non lo so...a volte ci sono riuscita a non mangiare fino alle 18 ma era quando stavo tutto il giorno all'università e cammivato tanto...e quello mi aiutava...ma non vorrei sempre scappare vorrei potermi sedere alla scrivania,stare in casa,accettare che ci possano essere dei nervosismi legati ad altro e non andare a mengiare per questo!!!!!infatti aggiungo che quando mi innervosisco un desiderio più forte di qualunque cosa mi impone di mangiare biscotti e cioccolato!!!!oggi è successo di nuovo...

ve lo devo proprio raccontare (perchè ci sono anche dei piccolissimi "pro",che ho notato...

...allora ,dopo essermi svegliata con una grande voglia di biscotti(anche se li compro di farro,senza uova,senza latte biologici,senza lievito etcetc...),bevo una tisana ci ciliegia e finocchietto e mi propongo di ucire per camminare e aiutare la disintossicazione e cercare anche di evacuare perchè ieri non ci sono riuscita....comunque verso le 11 litigo con mia mamma e mi innervosisco tantissimo per una multa e capisco che stava arrivando la tragedia...infatti tempo tre secondi mangio questi biscotti con una barretta di cioccolato fondente...mentre la mangiavo sentivo lo schifo...lo schifo per una cosa del genere nella mia vita,lo schifo di ridurmi così,ma anche il retrogudto cattivo dei cibi non fatti per gli uomini,l'odore dopo un pò nauseante dei biscotti che ho comunque continuato a mangiare,le palpitazioni ,il cuore a mille,lo stomaco di pietra e dopo un giramento di testa infinito,infatti poco dopo mi sono addormenta e ho dormito per 4 ore!!!! quasi tutto il giorno non sono riuscita a fare nulla...nel pomeriggio mi sono alzata malissimo...verso le 18 ho bevuto un succo d'arancia poi più tardi ho mangiato melenzane cotte e patate e dopo fagiolini...volevo qualcosa qualunque cosa mi tirasse un pò su...e che fosse depurativa,che mi facesse evacuare e mi rendesse più felice...ancora mi sento uno schifo e ho perso una giornata bellissima che avrei voluto vivere a pieno perchè volevo fare davvero tante cose...

A tutti chiedo cosa consigliate per gli attacchi di questo tipo,quando parliamo di "cibo di conforto" mangiato in pochi secondi senza riuscire a fermarsi?ne a rinunciarci?cosa posso fare per non toccarlo neanche?vorrei proprio riuscire a calmarmi e a farmi passare il desiderio....


grazie per tutto....e soprattutto a te Swami.....
By Utente cancellato
#41786
io ti consiglio di allungare la transizione, puoi smettere completamente col muco e stare bene ma emotivamente un cambio di stile di vita così grande da dei problemi, quindi ti consiglio di non farti tanti complessi, non dare molto peso alla dieta, non farla diventare un'ossessione.

Fino a ieri mangiavi le medicine del supermarket, derivati del latte, animali ecc... e ora ti fai problemi per una merendina di farro integrale?
Non sei razionale, stai dando troppa importanza.

La realtà è che stai andando alla grande, è inutile dire da domani smetto e poi ricaderci tutte le volte con i relativi sensi di colpa, ansia ecc ecc... tra l'altro non puoi mai sapere come sarai domani emotivamente e programmarti la vita.

Continua con la transizione senza fretta, più è lunga e più riuscirai a stare con sola frutta e verdura senza problemi. Hai forse paura di non riuscire a diventare ehretista al 100%? anche se lo sei al 70% è gia tanto
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret