Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Gea75
#39531
8O
Ho iniziato la dieta di transizione da solo 3 settimane, ma già sapevo che il mio fegato non stava molto bene, e dopo aver letto un libro e sentito esperienze di altre persone, ho deciso di sottopormi a lavaggio epatico.
6 giorni con 1 lt di succo di mela al dì, e poi via alla procedura, quasi identica a quella della Clark. Non ci volevo credere: ho espulso centinaia di calcoli, molti piccoli, altri di quasi 1 cm. All'inizio pensavo fosse il risultato dell'olio perchè il colore dei primi era un bel verde smeraldo, proprio come l'olio d'oliva. Altri poi avevano un colore diverso.
Non ho capito come inserire le immagini, appena lo scopro magari vi posto il risultato...

Il giorno dopo, nelle feci c'erano delle "palle" del colore e della consistenza della sabbia, molto chiara. Avete idea di cosa possano essere? Forse un residuo del sale inglese :) scusate ma non so darmi una risposta migliore...

Sensazioni post lavaggio:
- rilassatezza estrema
- buonumore e lucidità di pensiero
- leggerezza incredibile nella zona del plesso solare, maggiore facilità nel respiro
- sollievo alla zona delle spalle, per me costantemente dolorante

Adesso devo continuare con 1 lavaggio al mese finchè non ne usciranno più. La vedo lunga.
Spero che questa procedura sia davvero innocua, ho un po' paura.

[/img]
Avatar utente
By zucchina
#39537
Vorrei fare una domanda:

quando si fa la pulizia del fegato si può continuare a fare la normale attività giornaliera o è meglio starsene a casa un po' a riposo? perchè la vorrei fare pure io e quindi mi debbo organizzare.
Grazie.
Avatar utente
By luciano
#39538
Gea75 ha scritto:Il giorno dopo, nelle feci c'erano delle "palle" del colore e della consistenza della sabbia, molto chiara. Avete idea di cosa possano essere? Forse un residuo del sale inglese :) scusate ma non so darmi una risposta migliore...
Complimenti! :D

A volte i canali del fegato sono pieni di cristalli di colesterolo che non si sono ancora trasformati in sassi e si presentano come una schiuma marrone che galleggia nel WC formata da milioni di piccoli cristalli.
Avatar utente
By luciano
#39539
zucchina ha scritto:Vorrei fare una domanda:

quando si fa la pulizia del fegato si può continuare a fare la normale attività giornaliera o è meglio starsene a casa un po' a riposo? perchè la vorrei fare pure io e quindi mi debbo organizzare.
Grazie.
L'importante è avere un wc a portata di mano e poter abbandonare quello che stai facendo nel momento che il corpo chiede di andare in bagno, perché di solito non lascia molto tempo per accogliere le sue richieste. :D
Avatar utente
By Gea75
#39544
quindi erano calcoli e colesterolo?!! Che schifooo :)
Purtroppo continuo ad avere un po' di timore perchè è una pratica alquanto insolita e perchè si va comunque a lavorare sugli organi interni in maniera abbastanza incisiva. E poi ci sono sempre gli ammonimenti delle persone e dei vari medici, che preannunciano possibili pancreatiti ed epatiti, mica roba da nulla! Proprio stamattina ho fatto una seduta di idrocolonterapia, e l'infermiera mi ha detto che se a 10 persone va bene, ci può essere l'undicesima che finisce in ospedale. Io non ho approfondito molto le sue conoscenze sulla cosa, magari la prossima volta le chiederò se lei questa ipotetica undicesima persona la conosce oppure l'ha solo sentito dire... e se sa nel dettaglio in cosa consiste il lavaggio epatico.
So già che non potrò eliminare tutti i miei dubbi in questo modo, ma vorrei davvero capire se e come la cosa potrebbe avere delle conseguenze.
@zucchina: io dopo il lavaggio sono stata bene, anche se la sera ero un po' cotta e ho avuto bisogno di una bella dormita. Il libro che ho letto consiglia di non fare attività pesanti.

p.s.
oggi era la terza seduta di idrocolon: mentre le due precedenti avevano avuto scarsissimi risultati, oggi ho visto ancora centinaia di calcolini intrappolati nel colon oltre a molta roba vecchia che è uscita solo alla fine della seduta (forse anche un clistere fatto bene può bastare (?). Di questo sono certa, il merito è stato del lavaggio epatico cho ho fatto sabato!
Avatar utente
By luciano
#39560
Purtroppo le persone che non l'hanno fatta non possono dare alcuna indicazione corretta. I medici ordinari che seguono i dogmi della medicina ortodossa men che meno, secondo il mio parere.

Un clistere non può andare a fondo come l'idrocolon.

I benefici che stai avendo penso che siano il risultato congiunto dell'idrocolon e della pulizia del fegato. :D
Avatar utente
By Foca
#39575
Complimenti Chiara, ti ci sei messa d'impegno! :lol:

Ho il sospetto che fra non molto tempo Luciano "dovrà" tornare a Pistoia :wink: :lol: per un'altra conferenza, ma stavolta sarà in città.

Sempre che sia daccordo lui, naturalmente.
Avatar utente
By braveheart
#39578
Ciao Gea75, complimenti anche da parte mia :wink:
Gea75 ha scritto:6 giorni con 1 lt di succo di mela al dì, e poi via alla procedura, quasi identica a quella della Clark.

Ma hai bevuto solo il succo per 6 giorni, oppure hai consumato anche altri pasti ??

Inoltre potresti dirci per favore in cosa si differenzia la procedura, rispetto a quella della Clark :?:
Avatar utente
By Gea75
#39647
braveheart ha scritto:Ciao Gea75, complimenti anche da parte mia :wink:
Gea75 ha scritto:6 giorni con 1 lt di succo di mela al dì, e poi via alla procedura, quasi identica a quella della Clark.

Ma hai bevuto solo il succo per 6 giorni, oppure hai consumato anche altri pasti ??

Inoltre potresti dirci per favore in cosa si differenzia la procedura, rispetto a quella della Clark :?:


Ho seguito il libro di Andreas Moritz, Guarire il fegato col lavaggio epatico. La procedura inizia con 1 lt di succo di mela al giorno per 6 giorni. Il sesto giorno si beve il succo nella mattina, si pranza normalmente, stando leggeri, e dalle 14 non si mette nulla sullo stomaco se non acqua.
Io non ho pranzato, mi sono centrifugata solo 6-7 mele e ho bevuto tutto intorno a mezzogiorno.
Io ho appena iniziato la dieta di transizione, quindi durante la preparazione ho semplicemente eliminato proteine animali, pasta e pane bianco, dolci.
La procedura poi è la seguente:
- 4 cucchiai di sale inglese in 4 bicchieri d'acqua (riempiti per 3/4), ciascuna presa ai seguenti orari: 18-20-6-8
- Succo di pompelmo (3/4 di bicchiere) emulsionati con 1/2 bicchiere di olio di oliva spremuto a freddo, bevuto tutto insieme alle 22. Mezz'ora di riposo assoluto sdraiata sul letto supina con la testa rialzata.
Tutto qui.
La mattina ho cominciato a rifare tutti quei bei calcolini.
Avatar utente
By Gea75
#39684
freaky ha scritto:un unica precisazione,magari puo' essere utile a tutti:
non è detto che si debba bere la 3° dose alle 6 del mattino..basta assumerla oltre quest'orario,e due ore dopo la 4° e ultima.
lo dico perchè puo' essere che non hai riposato a sufficienza alle 6 ed è molto probabile avere un po' di nausea a quell'ora..

ciao!


Grazie per la precisazione, in effetti lo specifica anche nel libro. Io l'ho presa perchè ero già sveglia e pimpante...:)

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret