Arnold Ehret Italia

Questo forum è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco. Ogni mi9glioramento che tu possa avere per quanto piccolo sia, puoi inserirlo qui.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Violette
#40471
Ciao a tutti... :)

è da tanto che non m faccio sentire, lo so, ma ora, dopo aver applicato per quasi 6 mesi alcuni insegnamenti di Arnold Ehret, finamìlmente posso raccontare la mia esperienza... SODDISFACENTE!

Dopo un perido in cui saltavo completamente la colazione, circa a metà gennaio di quest'anno ho fatto per circa 4/5 giorni di fila delle pulizie del colon quotidiane e, solo dopo aver chiuso questo ciclo di puliza, ho iniziato a reintrodurre la colazione MA questa solo se a base di frutta (mele, uvetta e noccioline)... Devo dire che, a volte, la salto ancora la colazione piuttosto che tornare a mangiare cose diverse dalla frutta!!! Non che saltare la colazione sia sbagliato, anzi... ma ora come ora trovo più appagante una ciotola di frutta fresca!!!

Contemporaneamente ho eliminato latticini e uova ed ho ridotto i farinacei raffinati... Mangio forse troppi legumi però... con il tempo li ridurrò!!!

RISULTATI: già da marzo, dei miei compagni di corso (anche maschi 8) ) mi hanno fatto dei complimenti per la mia pelle del viso, senza più brufoletti e bella rosea... sfido io, ora vado di corpo abbondantemente ogni mattina appena mi alzo da letto!!! Mi sembra incredibile!!! Questo avviene da circa 4 mesi, quindi non penso che si tratti di un beneficio transitorio!!! Poi ho abolito le creme per il viso ed il corpo e, appena posso, mi faccio con goia i miei bagni di sole senza però cercare di abbronzarmi... e tengo le finestre della mia camera più aperte che posso.

MI TROVO BENE, SONO SODDISFATTA!!! :D

Questi piccoli accorgimenti mi hanno dato degli innegabili risultati... Solo dopo mesi e mesi di ritocchi dietetici e salutistici di stampo ehretista parlo e lo faccio con il cuore... Non tornerei più indietro... e mi ritengo fortunata di essere ancora molto giovane ed in tempo per prevenirmi, tra l'altro, brutte malattie croniche come il parkinson, il diabete...

Questo e tutto per ora... :)
By Kiefer
#40473
Bravissima. Continua così. Non capisco, però , perché non vuoi abbronzarti. Anzi per noi, che mangiamo molta frutta e verdura, abbronzarci ci riesce molto più facile e minore è la probabilità di prendere delle scottature.
Avatar utente
By celestia
#40476
Complimenti Violette
Continua così, vedrai che con il tempo e un pò di pazienza anche il Tuo ambiente migliorerà, sperimenterai sempre maggiori benefici
Auguri di cuore e Buon Proseguimento :D
Avatar utente
By Violette
#40485
Grazie per i vostri complimenti! :D

A proposito, Kiefer mi ha scritto che non capisce perchè non mi voglia abbronzare... Son d'accordo che frutta e verdura preparino meglio la pelle per il sole ma non per questo mi sembra salutare mettermi a fare la lucertola immobile sotto il sole solo per abbronzarmi... Mi pare, a naso, che il sole sia bene prenderlo facendo movimento, camminando, facendo dei giri in bici... andando però a ripararsi sotto che ne so... una pianta, quando fa troppo caldo e ci si vuole fermare per riposarsi. L'abbronzatura fine a se stessa la evito quasi come la peste... fa invecchiare precocemente la pelle... o no? :?

Non so darti, Kiefer, un perchè più articolato di questa mia convinzione, ma per ora la vedo così...

Altra cosa: da quest'estate ho deciso che non mi darò più creme per la protezione solare... Se il sole si dovesse fare troppo intenso per me, credo proprio che troverò la maniera di riparami con cappelli e ampie magliette bianche che non attirino raggi solari... qualunque cosa ma le creme piene di chimica no!!! :wink: [/quote]
By sleppa
#40499
ciao violette,complimenti per i risultati :D

riposarsi. L'abbronzatura fine a se stessa la evito quasi come la peste... fa invecchiare precocemente la pelle... o no?



no :)

Esporsi quotidianamente ai giusti dosaggi di sole,o di lampade abbronzanti non solo ferma il processo di invecchiamento,ma lo inverte.

Ci sono 2 errori abbastanza comuni,che creano confusione

1)La vit D tanto preziosa all'organismo,si puo prendere solo con l'espozsizione al sole,o lampade abronzanti.Ne siamo quasi smepre carenti.
Il problema e che sono spesso esposte solo le mani e il viso,una superficie di pelle estremamente ridotta cui l'organismo da' il compito di provvedere con enorme stress per le zone interessate (mani e faccia) al fabbisogno della vit D per tutto l'organismo con conseguente invecchiamento delle zone sotto stress(mani e faccia).
Quindi quando si espone al sole,esporre piu' superficie possibile.

Tra l'altro esiste anche un ipotesi non verificata o studiata,secondo cui la calvizie in molti casi potrebbe essere causata da questo concetto.
Quando il corpo necessita di vit D e non sa dove prenderla,farebbe cadere i capelli dalla testa(ossia la zona piu esposta al sole)per aumentare la superficie di pelle,e quindi di vit D


Non so se sono riuscito a spiegare cosa voglio dire
Facendo un esempio metaforico,diciamo che abbiamo una ipotetica nave immaginaria che pur essendo provvista di molti motori,grandi e piccoli ,ne utilizzasse sempre e solo 1 piccolo al massimo.
Il piccolo motore che va sempre a massimo regime che serve per far muovere la nave,con il tempo si scalderebbe fino a bruciarsi.

Una piccola superficie di pelle esposta al sole ha il medesimo incarico,deve fornire vit D a tutto il corpo ,e per farlo deve andare a pieno regime rischiando di surriscaldarsi e bruciarsi.

2)L'esposizione al sole fa' assorbire e mette in circolo quasiasi sostanza si ha sulla pelle,capelli compresi.
Se questo puo' essere positivo se si ha sulla pelle antiossidanti,e molto deleterio per la pelle e per l'organismo quando si ha sulla pelle sostanze tossiche.
La maggioranza delle creme abbronzanti contiene sostanze tossiche,che con l'esposizione al sole vengono assorbite prima dalla pelle e poi messe in circolo




ciao
Avatar utente
By Violette
#40501
Beh... direi che mi hai quasi convinto! :)

Terrò presente che è meglio esporre più parti del corpo possibile al sole e che con il sole mettere sostanze tossiche è ancor più deleterio che farlo quando non c'è...

L'unica cosa che mi hai scritto e che mi lascia perplessa è che mi sembra che tu equipari (o quasi) le lampade abbronzanti al sole... Da quello che so, le lampade sono da evitare sempre e comunque perchè hanno una concentrazione di raggi UVA e UVB decisamente anomala o differente da quella solare... Ma questo, a dire il vero, è per me un punto assolutamente secondario, nel senso che mi interessa molto poco perchè non sono tentata di farmi le lampade, mentre invece mi incuriosiva sapere come regolarmi con il sole, cosa a cui tu mi hai risposto esaurientemente...

Ma per curiosità... tu ti spalmi qualcosa sulla pelle (es. olii vegetali...) o non usi niente? Mi sembra di aver intuito che usi qualcosa...
By sleppa
#40508
Ciao violette,hai ragione :D

Diciamo che io ho dato per scontato che a te non interessa piu' di tanto essere nera ,almeno io ho intuito questo.
Io infatti ho parlato sia di sole che di lampade abbronzanti come benefici sull'organismo e sulla pelle,diciamo che diventare scuri e un effetto secondario che puo' interessare o no
Io con sole intendevo anche stare al sole,anche se il sole non c'e ed e nuvolo.

L'utilizzo di lampade abbronzanti non e che sia nocivo,e che e troppo forte per chi non si espone mai al sole,e non interessa l'utilizzo classico stando attaccati alla lampada per abronzarsi.
E sufficente stare anche a 2,3 metri di distanza il piu' possibile svestiti,proteggendo solo gli occhi,questo per le lampade abbronzanti.
Per il sole il discorso cambia perche' non bisogna mai proteggersi gli occhi,a meno di non avere il sole accecante o un fascio di luce direttamente negli occhi.
Se ad esmepio si e portatori di occhiali da vista ,solo questi ne impediscono il passaggio e di beneficiare delle propieta' curative del sole e dei raggi UV quando si e in spiaggia

Se sei di roma o milano,ti capitera' di entrare in palestre o locali con un illuminazione strana,quelle sono illuminazioni ad ampio spettro,che non sono altro che le stesse lampade che si utilizzano per "abbronzarsi".
Oppure ci sono palestre con delle "camere di luce" ossia queste stanze che usano per fini curativi in cui sul soffitto non sono installate altro che lampade ad ampio spettro,ossia che simulano il piu' possibile la luce naturale con alta concentrazione di uv.
Tu ti stendi su questo lettino,e benefici di questa luce,ma essendo le lampade poste molto in alto non ne uscirai abbronzata,o cmq non molto visibile

In rete con un po di pazienza si possono trovare foto del prima e del dopo di casi gravi di deformazioni ossee e scogliosi,guarite utilizzando uv

Cmq la cosa migliore e sempre il sole,queste lampade non cercano altro che di simularlo.

Tra l'altro ci sono alcuni tipi di pesci tropicali da acquario,che richiedono un illuminazione particolare altrimenti muoiono,lampade uv.
Gli animali necessitano di luce naturale altrimenti muoiono,e a noi danneggia? :roll:

Mi pare che anche heret in un passaggio dice che aveva fatto costruire un riparo per poter prendere il sole integrale lontano dagli sguardi.

Riguardo a quello che chiedevi sul cosa usare..secondo me se si usa buon senso non serve nulla :wink:
Nel senso che cmq il sole andrebbe preso gradualmente,solo quando ci si e abituati si puo' permettere di stare ore sotto un sole forte estivo
Tieni anche conto che una persona che mangia molta frutta e verdura ,sopratutto i pomodori fornisce all'organismo una protezione equivalente all'essersi messo una crema protezione 3,4

Da mettere sulla pelle..inteoria va bene tutto cio' che non e nocivo,a me vengono in mente creme che contengano vit c,a,e,ma prive di sostanze tossiche e piombo
Una soluzione semplice potrebbe essere l'acido ascorbico in polvere,ma credo che questo si annulli facilmente solo con la luce,figuriamoci con l'esposizione al sole
Dovrebbero andare bene anche i oli penso,se non contengono sostanze strane

Io non uso nulla,quando uso qualcosa uso l'aloe in gel al 99% della esi,ma cmq io non sono un fanatico dell'abbronzatura ,del voler diventare nero

ciao
Avatar utente
By ursamajor
#41673
Caro Sleppa esprimi gli stessi concetti di Marchesi nel suo libro "La luce che cura".. è tutto dimostrato scientificamente, l'enorme importanza dei raggi UV (sia lampade che sole) ma non divulgato alla popolazione, anzi viene divulgato l'esatto contrario, pur di vendere creme e dare la colpa al sole di tutti i mali della pelle!!!
Pensate che se è vero quello che dicono sui raggi UV a quest'ora l'umanità sarebbe quasi estinta...ed invece è vero l'esatto contrario, si rischia di fare una brutta fine se non si passa qualche ora al sole ogni giorno dell'anno esponendo più superficie possibile del corpo.
Anche Ehret lo consiglia, specialmente nei delicati momenti di un digiuno.
Ed anche nel Vangelo Esseno della Pace ci si rivolge al Sole come uno dei tre angeli che aiutano il corpo a liberarsi dalle tossine (gli altri due sono l'aria e l'acqua).
Sono convinto che Ehret aveva ben presente tutto questo.. :wink:

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret