Arnold Ehret Italia

Qui si possono proporre ricette della Dieta Senza Muco e di Transizione

Moderatore: luciano

Avatar utente
By swami863
#40726
...non è una ricetta, ma se non qui dove lo scrivo? :oops:

In breve: col mio nuovo lavoro non riesco più a farmi la spesa nell'arco della settimana nel mio adorato mercatuccio.

Qualcuno ha voglia di condividere con me un trucco per conservare, soprattutto l'insalata, il più a lungo possibile e non dovere ricorrere ad acquisti frettolosi al supermercato?

...una domanda da 1° elementare, ma è il mio problema di oggi... :wink:

grazie!

Ale
Avatar utente
By bactabeven
#40733
Io la conservo così:

già pulita e tagliata nell'insalatiera, senza condimento, umida e con un canavaccio di stoffa sopra inumidito anch'esso. Metto l'insalatiera in frigorifero e faccio attenzione a girare l'insalata e a prenderla possibilmente senza toccarla con le mani, sosì mi dura ancora di più. I pomodori che sono molto succosi e si deteriorano prima, li tengo tagliati in una ciotola separata o meglio ancora li taglio sul momento.

da tagliare, tipo la romana, avvolta in un canavaccio appena inumidito o anche asciutto se l'insalata è umida di scaffale. Dopo alcuni giorni, anche se disidratata, non ammuffisce, e le foglie tagliate riprendono vigore una volta in acqua, e più rimangono in acqua, più ritornano croccanti.

se le tagli con una lama d'acciaio, arrossiscono per via dell'ossidazione, questo è un male estetico, ma è un beneficio nell'assunzione di un plus di ferro, come una volta si faceva la mela chiodata per mangiare il ferro dall'ossidazione della mela coi chiodi che la trafiggevano 8O :D :D
By sleppa
#40745
Boh,a me l'insalata dura tranquillamente una settimana in frigo senza problemi.Credo si conservi bene anche a temperatura ambiente
Quella del mio orto una volta tagliata,dura manco 24 ore,ma quella bella lattuga grossa che compro ai supermercati si tiene molto bene

Cmq come buona regola,non si dovrebbe mai talgliare,solo staccare le foglie che servono al memento per essere consumata
Perche' sono quasi sicuro che tagliandola a pezzetti e conservandola in un recipiente (come fanno molti) perde tutte le sue proprieta'


ciao
Avatar utente
By flib
#40752
Essendo un gran divoratore di insalata sin da bambino, vi illustro la mia semplicissima tecnica di conservazione:

La conservo già lavata in frigo senza problemi.

Quando la compro la lavo subito, separando le foglie, ma senza tagliarle. Nel caso della chioggia o veronese separo solo alcune delle foglie esterne che possono essere sporche di terra, il resto lo lascio intero.
Poi asciugo l'insalata con la centrifuga apposita; praticamente rimane solo leggermente umida.

Dopo la centrifuga la metto in una grande scodellona in plastica (diametro 27), la copro con un piatto capovolto e la metto in frigo.
Non marcisce, dura dai 4 ai 7 giorni in base al tipo di insalata ed è pronta da condire :)

Faccio la stessa cosa con l'insalatina dell'orto che sto gustando da qualche settimana. Nel caso del lattughino non separo le foglioline, ma lascio i piccoli cespi di 4/5 foglie intatti. Anche questa mi dura 3 o 4 giorni senza problemi.

In pratica dentro la scodella si crea un microclima con la giusta umidità che conserva l'insalata senza farla appassire o marcire..

Tenuto conto di quanta insalata mangio la scodellona piena di solito non dura comunque più di 3 giorni :D :D

Se quando compro quella nuova c'è un avanzo di quella vecchia estraggo la vecchia dalla scodella, metto quella nuova sotto e quella vecchia sopra da consumare per prima. ;)
Avatar utente
By swami863
#40766
Ma grazie a tutti!!!

Flib approfitto della tua risposta per dirti quanto è bello leggerti!

Il tuo percorso m'incoraggia, dà l'idea della trasformazione... :P

Quando vacillo un pò (mi è rimasto ancora un cibo che mi fa vistosamente cadere ed è il formaggio fuso/filante, uff!) sei tra le storie a cui penso e mi ricordo che ...si può cambiare!!! :wink:

Ora taglio perchè sono proprio fuori tema...ci tenevo però a dirtelo!!

Ale :P
Avatar utente
By luisa
#40770
se posso permettermi.... le insalate alcuni tipi in particolare vanno spezzate a mano perchè la lama di acciaio le ossida dando loro quel giallognolo che non le rende certo più appetibili.
Avatar utente
By flib
#40775
swami863 ha scritto:Quando vacillo un pò (mi è rimasto ancora un cibo che mi fa vistosamente cadere ed è il formaggio fuso/filante, uff!) sei tra le storie a cui penso e mi ricordo che ...si può cambiare!!! :wink:


Grazie, gli apprezzamenti fanno piacere e stimolano a proseguire in questo percorso. :wink:
By Kiefer
#40782
Il ferro può dare problemi di ossidazione, ma l'acciaio non credo proprio. Il problema può essere risolto alla fonte spezzettando l'insalata con le sole mani come dice luisa.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret