Arnold Ehret Italia

Questo forum è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco. Ogni mi9glioramento che tu possa avere per quanto piccolo sia, puoi inserirlo qui.

Moderatore: luciano

#40919
Ciao a tutti ho deciso di aprire un Diario Personale sul Forum sulla Dieta Senza Muco per descrivere l'impressioni,sensazioni e qualsiasi miglioramento significante durante il mio percorso.Sarebbe interessante che ognuno di noi apra un Diario Personale sul Forum. Cercherò di documentarlo in modo chiaro ed preciso in modo tale che possa essere utile per un consulto e suggerimento per condividere le mie esperienze con altri e nel limite del possibile aggiungerò delle foto anche in modo "scherzoso" con il relativo commento. Se mi concedete questo spero che ne vedrere e ne leggerete delle belle. Ciao di nuovo a tutti a presto. Grazie.
Avatar utente
By EnricoPro
#41261
Agosto 2009/Agosto 2010

Ciao a tutti è trascorso un’anno da quando ho intrapreso il percorso del “Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco” e devo dire che mi sono accadute delle cose più o meno come sono accadute e sperimentate da Voi stessi in base a quello che leggevo tra i vari post. Quindi nel descrivere ciò che ho sperimentato ed realizzato durante questo mio percorso di un’anno troverete delle cose in comune. Lo scopo di questo mio Diario è rendere pubblica la mia esperienza ed essere “Testimonial” in modo tale che chiunque ha intrapreso o deve ancora intraprendere o per chi è già veterano della “Dieta Senza Muco” possa giovare ed cogliere degli spunti condividendo queste sensazioni e cambiamenti. In futuro aggiornerò il mio Diario non facendo trascorrere un’altro anno ma ogni qualvolta che reputerò ci sia qualcosa di significativo da aggiungere. Bene ora inizierò a mettere qualche dato e non sorprendetevi se cercherò di metterle anche sul ridere perchè credo che certe situazioni siano imbarazzanti ma questo è “Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco” e tutto ciò che esso comporta. Descriverò il mio Diario tramite argomenti suddivisi per ciascuno di essi come fossero tanti capitoli nello spazio dedicato al nome dell’oggetto per esempio: Dieta,Verdura,Clisteri,Peso ecc...in modo tale che anche in futuro ed negli eventuali aggiornamenti siano consultabili più velocemente per chi volesse andare a leggere ciò che gli interessa in quel momento del proprio percorso oppure per semplice curiosità. L’elenco degli argomenti non saranno messe in ordine per importanza ne tantomeno come primo cambiamento osservato durante la “Dieta Senza Muco” ma semplicemente bisogna iniziare da qualche parte quindi li metterò in ordine alfabetico. Come prima cosa devo chiederti di andare a leggere l’oggetto “Leggi prima Qui” in cui verrà spiegato come interagire con il mio Diario. Grazie.
Ultima modifica di EnricoPro il 1 agosto 2010, 21:21, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By EnricoPro
#41276
Se hai qualche domanda da fare oppure semplicemente comunicare qualcosa fallo nel topic “Diario EnricoPro (Domande & Risposte)” in modo tale da non rendere troppo pasticciato il mio Diario. Credo che ha nessuno gli piacerebbe vedersi pasticciare o scrivere sopra al proprio Diario in cui ci sono scritti delle memorie o ricordi o frasi d’amore, avventure ecc... Un Diario è come un libro si legge senza metterci sopra altro. Se qualcuno vuole interagire lo fa direttamente con l’autore ed è proprio per questo che ho creato questo topic quindi sei pregato di postare le tue comunicazioni nella sezione “Diario EnricoPro (Domande & Risposte)”. Grazie per la collaborazione.
Avatar utente
By swami863
#41298
...ma si paga anche il biglietto??!! :wink: :P :lol:

...accidenti che organizzazione!! 8O

scherzo, eh!

Ale
By sleppa
#41303
swami :lol:
Avatar utente
By EnricoPro
#41356
Cerco di coprirmi un pò meno quando c’è aria fresca, per esempio quando piove ho si abbassa leggermente la temperatura.
Ogni tanto mi espongo al sole (il viso) per 10/15 minuti.


Aggiornamento Luglio 2011


Ho sperimentato dei Bagni di Sole completamente nudo ed ho avvertito una bella sensazione come se tutte le parti del corpo (anche quelle nascoste: le parti intime) entrassero in comunicazione tra loro ed con il mondo esterno. Formando un Tuttuno.
Ultima modifica di EnricoPro il 22 agosto 2011, 16:42, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By EnricoPro
#41357
Per ora non ho praticato nessun tipo di clistere o lavaggio intestinale (idrocolonterapia,ecc..)
Avatar utente
By EnricoPro
#41358
La mia Dieta attualmente è esclusivamente di frutta cruda,cotta al forno,essiccata e verdure crude,cotte, cotte al forno. Bevo esclusivamente acqua e succhi di frutta.Uso ogni tanto per insaporire aglio e cipolla.Ultimamente sto sperimentando un’introduzione maggiore di frutta e una riduzione di verdure. Nel pranzo mangio solo frutta ed a cena frutta con poca verdura. Ho notato che arrivato al 3° giorno mi si gonfia la pancia con una formazione di aria e gas fastidiosi questo è dovuto come dice Ehret a pagina 104.Quindi introduco più verdura e diminuisco la frutta per un giorno o due e tutto il gonfiore sparisce per poi riprendere di nuovo con molta frutta e poca verdura. Questo significa che mi sto pulendo più in profondità perchè prima mi bastava che facessi un solo giorno con tanta frutta e avevo subito questo problema ora invece riesco ad arrivare fino a tre giorni. Man mano che riuscirò ad aumentare i giorni con più frutta significherà che pulisco sempre più in profondità. Un’altra cosa che ho notato che mi vieni fuori un pò di catarro ed certi cibi poco mucosi che prima mangiavo ma che ora li ho eliminati da qualche mese tipo(Olive,piselli in scatola) che erano i miei preferiti man mano che procedevo con il mio percorso della Dieta sentivo sempre meno l’esigenza di mangiarli perchè non erano più desiderabili anzi mi disgustavano tantè che un giorno visto che avevo ancora una confezione di olive per finirle li ho mangiate e devo dire che mi sono rimaste sullo stomaco per qualche giorno dandomi una sensazione di vero e proprio disgusto. Invece per quanto riguarda i piselli in scatola nonostante non gli avessi più mangiati e che non mangio tuttora ho sentito qualche giorno fa’ così all’improvviso che mi venivano sù come se gli avessi mangiati da poco o il giorno prima, sentivo il sapore e l’odore di quei piselli. Questo mi ha fatto capire che mentre ci si pulisce sempre più in profondità il nostro corpo prova disgusto ed elimina anche quel cibo poco mucoso con la stessa intensità di quei cibi molto mucosi usati nel periodo della transizione o quando si era onnivori ma tutto questo succede con naturalezza senza tipo di sforzo o esagerazione mentre ci si avvicina sempre più alla Dieta Senza Muco.Ci sono giorni che sento odori e sapori di quei cibi che mi piacevono con forte desiderio di mangiarli e fare qualche strappo alla regola ma io sono riuscito ad ovviare il problema semplicemente in primo luogo allontanarmi nei paraggi dai quei posti dove si potrebbe sentire quegli odori oppure se questi odori li sento io da dentro basta che mangio un pò di frutta bella dolce e tutto se ne va, desideri compresi e quando mi arrrivano degli attacchi di vera fame mangio più frutta con verdura e se ciò non bastasse o trovato molto efficace aggiungere anche della frutta essiccata per esempio (uva sultanina,datteri) eccellenti smorza fame.

Aggiornamento Agosto 2010

Per insaporire la verdura ultimamente sto usando del succo di limone e lo trovo molto piacevole è delizioso.
Ora sono riuscito a mangiare più frutta per una settimana di seguito ed non ho avuto quei grossi problemi di gonfiore di pancia e gas solamente una leggera aria che si dissolve molto velocemente. Sto sperimentando per fine settimana mangiando 1 anguria al sabato di circa 7/8 chili ed 1 anguria alla domenica anch’essa di circa 7/8 chili con in più specie alla domenica 1 kilo di banane, 2 chili di pesca, 2 chili di albicocche e poca verdura e devo dire che mi è capitato riempiendomi di anguria fino a che la pancia si gonfia da non poter ne più ho sentito come uno sblocco nel fondo dell’intestino ed ad tutto ad un tratto subito dopo sono riuscito a mangiare ancora qualche fetta mentre altre volte dovevo fermarmi e aspettare 15 minuti per poter riprendere a mangiare ancora qualche fetta. Questo mi ha fatto capire che sono diventato più “tollerante” a quantità di frutta maggiore rispetto a prima con qualche sintomo di meno bruciore allo stomaco sai quando mangi tanti zuccheri crea quel tipo di disagio almeno a me capitava così quando si tratta di anguria o frutta tipo arancie. L’anguria ne mangio tanta come se volessi fare una sciacquata allo stomaco ed all’intestino però invece che partire dal basso come quando si fa un clistere inizio dall’alto dallo stomaco riempiendolo di succo di anguria essendo molto acquosa questo è l’effetto come se avessi bevuto 3/4 litri di acqua. Ho notato che mentre mangio queste grandi quantità di anguria mi vengono dei crampi a qualche dita della mano per poi scomparire piano piano. Un’altra cosa che ho notato che durante la notte mi vengono dei crampi alle dite dei piedi e al piede stesso tale che mi devo svegliare ed alzarmi e camminare un pò per stare meglio. Ho pensato che fosse dovuto ad una carenza di potassio oppure calcio e magnesio ma nonostante che questi minerali li sto prendendo sotto forma di integratori per adesso la situazione non è cambiata quindi sto cercando di valutare a cosa è dovuto forse è semplicemente una passaggio dovuto alla Dieta Senza Muco che sta rimuovendo qualcosa ed infine mi sta succedendo che le gambe ogni tanto durante la giornata e specialmente quando sono a riposo nel letto diventano all’improvviso calde come se fossero scaldate dal sole tantè che le tocco con le mani e sento calore anche attraverso i calzoni, invece mentre quando sono sdraiato sul letto li tocco ed al tatto con le mani non le sento come se fossero addormentate avete presente se state troppo seduti immobili sulla tazza del water oppure se rimanete seduti su un’altalena con i piedi che non toccano per terra per un periodo un pò
lungo si addormentano i piedi tipo si sentono dei “formicolii” ed non si riesce a fare un passo quando si ritocca di nuovo terra se non prima di far circolare il sangue per qualche istante? Ebbene ho quelle sensazioni ma le gambe riesco a muoverle benissimo anzi sento i muscoli tonici e duri.

Aggiornamento 08 Agosto 2010

Ho notato che da quando ho incrementato la quantità di frutta vado spesso ad urinare specialmente quando si tratta di anguria tantè che alla sera non la devo mangiare altrimenti passo più tempo nel bagno ad urinare alzandomi dal letto ogni 1 ora privandomi ore di sonno continuato. Certo capisco che l’anguria sia un frutto molto acquasa quindi c’era d’aspettarselo ma il punto che succede anche con altra frutta che non sia l’anguria però in modo minore succede e questo mi crea un po’ di disagio con queste continue interruzioni di sonno durante la notte e come se il mio organismo non trattiene più molti liquidi ma quello che reputa in eccesso lo espelle subito e questo è certamente da imputare che non usando più sale ne zuccheri i liquidi non vengono più trattenuti. Vedremo cosa succede andando avanti se l’organismo raggiungerà un suo equilibrio. Non ditemi di mangiare meno frutta perché in questo momento non ci penso nemmeno perchè questa è attualmente la mia fase delle Dieta Senza Muco.

Aggiornamento 29 Agosto 2010

Nell’incrementare più frutta ho notato che proporzionalmente ho il desiderio di incrementare anche la verdura anche se io avrai voluto invece diminuire le quantità di verdura specie quella cotta. Un’altra cosa che mi sta succedendo è che bevo soltanto 2 o 3 bicchieri d’acqua non sentendo la sete. Da qualche giorno ho sentito il bisogno di interrompere il digiuno della prima colazione che si prolungava fino a 15/16 ore di digiuno prima di pranzare toccando cibo verso le 13,00. Cosa questa che praticavo da qualche mese. Credevo di poter passare ad un incremento del digiuno visto che riuscivo senza troppo difficoltà questi ritmi ma invece ci sono stati a volte dei giorni in cui mi è sembrato difficile arrivare fino alle 13,00 senza toccare cibo e quindi ora mangio qualche cosa verso le 10,30 facendo degli spuntini con intervalli di ogni ora a distanza una dall’altra fino alle 17,00 cirica. Esempio: 10,30 con 2 banane, 11,30 con 2 banane, 12,30 con 2 banane, 13,30 con 2 banane, 14,30 con 2 banane, 15,30 con 2 banane, 17,00 con 12 pesche in unica volta. A cena verso le 20,30 un kilo di altra frutta e 30 minuti dopo verdura a volontà per esempio 2 kili di peperoni grigliati e 2 kili di zucchine grigliati oppure cotti e un piatto di insalata e carote condite con succo di limone. Però quanta roba che sto mangiando! Questo è un esempio che mi è capitato ma comunque più o meno siamo su quest’ordine di misura.

Aggiornamento Ottobre 2010

ho notato che da quando mangio molta uva mi si è gonfiata la pancia formandosi
i cosiddetti cuscinetti che nel periodo precedente non risultava avendo una pancia molto piatta. Questo fenomeno lo considero un pò strano staremo a vedere cosa succede più avanti.


Aggiornamento 22 Dicembre 2010

Mi è capitato una cosa nuova ultimamente. Nuova per quanto riguarda la mia esperienza ma non di certo nuova per qualcuno di Voi del Forum. Ebbene mi è successo che non riuscivo più a sostenere questo passo sulla Dieta Senza Muco psicologicamente. Ora mi spiego meglio. Era un po’ di tempo che non riuscivo più a comunicare e socializzare con mia madre e familiari dovuto al fatto che la Dieta Senza Muco mi stava allontanando dai rapporti non condividendo nemmeno una cena o pranzo che insieme come una volta parlando e ridendo a tavola come si faceva un tempo. Quindi non potendo più sostenere tale condizione ho sentito il bisogno di avvicinarmi rievocando appunto quei momenti in cui condividevo il cibo mucoso che preferivo che mi preparava mia madre e che ero felicissimo di trovare in tavola vivendo così momenti in armonia ed equilibrio. Così un giorno chiesi a mia madre di prepararmi il risotto con i funghi porcini secchi. Mia madre volentieri mi li preparò e li mangiai insieme a lei con vero gusto e mi feci anche tre piatti e mi sentivo benissimo che avrei potuto anche mangiarne un quarto piatto. La settimana successiva gli proposi di mangiarci una pizza come ai vecchi tempi. Lei accettò e ci mangiammo una bella pizza e anche questa volta mi sentì benissimo senza rimorsi o colpe. Feci così almeno una volta alla settimana gustandomi un bel pranzo o cena di tipo mucoso. Anche con un amico mi gustai una bella pizza ad arrivare addirittura fino a tre pizze in una settimana. Un giorno fui invitato da un parente a pranzo ed io accettai e mangiai tutti i piatti mucosi che aveva preparato con gusto e stavo benissimo che addirittura mentre gli altri avevano finito mi sono pure concesso il bis di qualche pietanza. Alcuni giorni dopo sono stato invitato ancora sempre da parenti (sapete le solite feste in cui ci si trova in compagnia) ed anche in questo caso non ho rifiutato ed ho mangiato tutto quello che mie era stato offerto facendo anche il bis sotto gli occhi di qualcuno che accusava di aver mangiato troppo lamentandosi di sentirsi lo stomaco gonfio mentre io continuavo a mangiare qualche portata in più rispetto agli altri e devo dire che mi sono divertito a farlo. Devo dire che avendo lo stomaco e l’intestino più libero si possono introdurre più quantità di cibo sia esso mucoso che non mucoso senza accusare dei disagi, certo, sempre che non si esagera troppo. Dopo queste esperienze mi sono sentito più tranquillo e più sereno nell’affrontare la Dieta Senza Muco e nel concedermi qualche cibo mucoso ogni tanto sempre naturalmente come passaggio obbligato della Dieta di Transizione che può avere diciamo degli “ alti e bassi” che comunque è naturale che sia, dopotutto non si può debellare quarantanni di cibo mucoso nel giro di poco tempo. Ognuno ha i suoi tempi e condizioni da attraversare che prima o poi lo porteranno al raggiungimento della Dieta Senza Muco. Ora in questo momento dopo tutte queste diciamo peripezie sento che comunque ho fatto dei progressi riguardo alla Dieta Senza Muco anche se può sembrare che mi stia allontanando ma come dicevo prima ognuno ha il suo percorso da fare e sono sicuro che quando una persona prende la strada giusta si ritroverà sulla strada giusta anche se dovrà uscire dalla carreggiata per un certo periodo ma questo servirà per poi rientrare più stabilmente che mai.
E’ un periodo che non bevo nemmeno un bicchiere di acqua al giorno perché non sento la necessità in fondo con tutta la frutta che mangio non mi fa sentire disidratato però quando mangio del cibo mucoso mi viene un po’ di sete e bevo un po’ di acqua.

Aggiornamento 31 Gennaio 2011


Nel mese di Gennaio sono riuscito per la prima volta a nutrirmi di solo frutta ed verdura cruda a foglia verde (insalata icerb) per due settimane di seguito cosa che prima non riuscivo a praticare più di due o tre giorni di seguito. Ciò che ho notato è che durante questo periodo ho incominciato ad espellere del catarro tutti i giorni più volte al giorno. Non era in gran quantità ma era più difficile da espellere come se fosse più appiccicata creandomi un po’ di fastidio. La cosa mi ha meravigliato perché credevo di aver superato questa fase di espulsione di catarro nelle fasi iniziali della Dieta di Transizione in cui mi fuoriusciva molto più catarro che poi man mano diminuiva fino alla cessazione. Sembrava che nel punto in cui ero arrivato della Dieta Senza Muco non ci sarebbero stati più episodi di questo genere ma che ulteriore muco che si sarebbe sciolto si manifestava in altri modi. Quindi questo mi ha fatto capire che durante il percorso della Dieta Senza Muco è sempre una sorpresa quando meno te l’aspetti. L’unica considerazione che posso fare è che potrebbe essere dovuto dal fatto che in queste due settimane mangiavo dalle 25/40 clementine oppure dalle 15/20 arancie a pranzo aumentando qualche volta fino ad arrivare dalle 35/50 clementine e 25/30 arancie ed a cena mangiavo banane oppure mele sempre accompagnato da un bel piatto di insalata (icerb) senza condimenti. Dopo di che successe che non riuscivo più a sostenere questi ritmi e dieta ed ho dovuto a ricorrere a qualche condimento nell’insalata ed anche verdura cotta. Fin qui ci può stare la cosa sono contento del progresso in avanti che ho fatto ma la cosa che attualmente mi sta dando motivo di analisi anche se in parte credo forse di avere la risposta è la seguente considerazione:

Nei primi periodi di Transizione quando ero all’inizi riuscivo tranquillamente e senza troppa fatica ad rinunciare i cibi di derivazione dolciaria tipo (cioccolato,gelati,torte,dolci in generale) cosa che fin da piccolo ero molto goloso e chi mi sono fatto tante abbuffate. La cosa mi sorprese perché l’idea era quella che quando incominci a sciogliere muco vanno in circolo quelle cose che il tuo corpo ne ha assimilato molto creandoti appunto i sintomi di astinenza ed il tuo corpo ne richiederebbe per ripristinarlo cosa che invece non successe anzi il mio corpo richiedeva i prodotti di derivazione farinacea tipo (pasta,riso,focacce,pizza ecc..) che da piccolo non ne andavo proprio matto infatti sono state appunto queste cose che mi ha dato più difficoltà nel rinunciarvi ed ogni tanto a secondo del momento dovevo fare qualche introduzione di essi. Ora invece è successo proprio il contrario c’è stato qualche giorno che il solo pensiero di mangiare o anche solo vedere una pizza,riso,pasta o altro derivato a base di farina mi dava la nausea ed un senso di malessere con mancanza di concentrazione e lucidità mentale.
Ma di conseguenza avevo un gran desiderio di mangiare prodotti dolciari ma non con base farinacea o uova tipo torta o briosche ma cioccolato e barrette al cioccolato. Infatti in questi giorni mi sto mangiando cioccolato e barrette di cioccolato come se mi fosse venuto un forte desiderio ed devo accontentare il mio corpo di questa fase che è andato incontro soddisfandolo di questa voglia di dolce ma che invece di essere di origine fruttariana è di origine di zuccheri industriali e lavorati come appunto sono fatti questi dolci che cerco comunque di mangiare quelli con meno schifezze possibili nel loro interno.
Quindi credo che nei giorni precedenti stavo probabilmente sciogliendo ed eliminando muco creato dai dolci del passato ed il mio corpo vedendosene privato ne richiede. Infatti capito questo meccanismo (almeno credo di aver capito) ho introdotto questi dolci avendo come risposta dall’organismo stesso una riduzione di catarro. Ora quello che sto cercando di fare è comunque di non dare troppo voce in capitolo a questo fenomeno che potrebbe portarmi di nuovo nell’assumere dolci in quantità eccessiva ma fare qualche pausa di essi introducendo ancora frutta nelle quantità più appropriate per ristabilire un equilibrio tra dolce di frutta e dolce di cioccolato.
Naturalmente poi ripeterò l’esperienza mangiando ancora per due settimane consecutive frutta e verdura a foglie verde (icerb) e vedere se si manifesterà lo stesso fenomeno ed in quale misura.

Aggiornamento Febbraio 2011

ho notato che i cosiddetti cuscinetti nella parte basa dell'addome (pancia) ci sono
ancora ed questo probabilmente è dovuto al fatto che sto veramente mangiando molta
frutta. In questo periodo ho notato dei fastidi all'alluce di tutti e due i piedi solo
durante la notte mentre dormivo che mi ricordavano un disagio uguale a qualche anno fà dovuto in seguito ad una corsa a piedi in cui avevo esagerato nella prestazione.
Nonostante quei disagi non li avevo più da parecchi anni ed non corro da quasi 4 anni la cosa mi ha stupito. Ho provato per la prima volta per sette giorni consecutivi di mangiare una sola volta al giorno. L'unica cosa che mi concedevo è di mangiare un pò di più del solito consumando il pasto nell'arco di 2 ore facendo delle pause tra un pasto e l'altro.
Per esempio mi mangiavo della frutta in gran quantità e dopo 20 minuti mi mangiavo
un pò di verdura fresca (insalata icerb) cruda, e dopo altri 20 minuti mi mangiavo
della verdura grigliata, passati altri 20 minuti mangiavo un pò di patatine cotte al
forno (era il periodo del desiderio delle patatine) visto che era più di un anno che non le mangiavo perché non sentivo il desiderio.
Devo dire che mi sentivo benissimo nonostante un solo pasto "abbondante" al giorno.
Decisi di fare la settimana successiva un digiuno di 40 ore per vedere cosa succedeva.
Anche questa volta mi sono sentito bene anzi meglio e non ho sofferto di debolezza
se non che un leggero senso di vertigine che durò circa 4 secondi nel momento in cui
mi alzai dal letto il giorno dopo per il resto ero energico che sono riuscito con tutta
tranquillità a fare anche degli esercizi fisici il giorno stesso del digiuno.
Quando ripresi a mangiare lo fatto non perché sentivo il bisogno di mangiare ma
semplicemente per fare una cosa graduale senza rischiare delle brutte sorprese.
Prossimamente visto che le cose sono andate molto bene al di sopra delle mie aspettative ripeterò l'esperienza di un digiuno di 40 ore.



Aggiornamento Marzo 2011

Dopo qualche giorno che ho ripreso a fare i pasti regolarmete sempre a base di frutta e verdura cruda e cotta (dopo il digiuno di 40 ore) ho avuto una reazione diarreica che non mi aspettavo affatto visto che era un bel pò che non avevo una tale reazione
Probabilmente forse è dovuto al fatto che in questi giorni avevo ripreso ad assumere innerclean.
L'unica cosa che mi ha stupito che quella dose di Innerclean che prendevo anche precedentemente tempo fà non mi dava diarrea.
Evidentemente a seconda della fase in cui ci si trova nelle Dieta Senza Muco si hanno effetti diversi da quelli precedenti nonostante si possa mangiare le stesse
cose e nelle stesse quantità.
Un esempio illuminante è che se mangi una pizza margherita oggi non ti crea nessun disagio, la stessa pizza mangiata ad in una fase in cui il corpo è molto pulito e disintossicato ti può creare dei malori allucinanti.
Quindi ciò che oggi ti può fare stare bene domani può farti male e viceversa ciò che oggi può farti stare male domani ti può fare stare bene.
Per esempio una persona che mangia in modo onnivoro da tanti anni se dovesse
avvicinarsi alla dieta senza Muco mangiando tantissima frutta sicuramente questa persona starà malissima ed incolperà la frutta che ha mangiato del suo malore quando in realtà le cose sono molto diverse non conoscendo i meccanismi
che regolano una dieta senza muco.
Un'altra cosa che mi sta capitando è che ho notato che il colore delle feci sono tornate sul marrone scuro ed a volte di colore nerastro cosa che nei giorni precedenti erano di colore bronzo tipo arancione dato che sto mangiando tanti
mandarini, arance, clementine ed mi rimane anche l'ano sporco macchiando anche la carta igienica ed le mutande se dopo evacuato non mi lavo l'ano.
Cosa che non mi succedeva da tempo in cui avevo l'ano pulito ed la carta igienica anch'essa rimaneva pulita così che anche le mutande nonostante non mi lavassi l'ano dopo una evacuazione.
Potrebbe sembrare un passo indietro avendo questi episodi di un passato che non si verificavano più dopo aver intrapreso la Dieta Senza Muco ma essendo
consapevole che il processo di disintossicazione continua riesco a vivere la cosa più serenamente perchè oramai so che tutto questo è da interpretare come un passo avanti invece che indietro quindi continuerò per questa strada.
Un ultima cosa che si è verificato ultimamente è una più consapevolezza dello sforzo fisico intendendo che durante uno sforzo fisico e subito dopo o una percezione di me stesso differente conservando una certa lucidità mentale ed una ripresa fisica totalmente differente rispetto tempo addietro.
Ultimamente ho notato anche che ho bisogno di riposare di più ed quando chiudo gli occhi per fare una piccola pausa ho la sensazione che nonostante sono in dormi-veglia sono più ricettivo e percepisco l'ambiente esterno.
Come se vedessi la differenza che c'è di un corpo che dorme (il mio corpo) ed io che sono lì vicino (essere spirituale).

aggiornamento giugno 2011


1 fattore (finesta aperta)
2 fattore (peperoni crudi)


Mi è successo che si è ripetuto un scioglimento di muco dalle vie nasali.
Questa volta però era diverso perchè oltre il fatto che mi ha stupido che
è successo di nuovo con questa intensità nonostante avessi raggiunto
uno stato di pulizia abbastanza da farmi pensare che un ulteriore scioglimento di muco
non si rappresentasse in modo così marcato, si è verificato
contemporaneamente nell'introduzione di due nuovi fattori o meglio cambiamento nella
dieta senza muco.

Il primo fattore è dovuto al fatto che ho introdotto nella mia dieta peperoni gialli e rossi
crudi.

Il secondo fattore è dovuto al fatto che ho dormito alla sera con le finestra della camera aperte
tenendo chiuso però le veneziane per non fare enterare troppo aria ma bensì far
circolare la stessa visto che siamo nel periodo un pò caldo.

La cosa interessante è stato che sono bastati appena due giorni in questo modo ossia (mangiare
peperoni crudi) abbinato con il dormire ( con le finestre aperte) che è scattato
una reazione di intasamento nasale con difficoltà respiratorie . Soffrivo di brividi di freddo
come quando sta per arrivare
la febbre. Infatti mi sono detto (ci siamo mi sta venendo la
febbre). Naturalmene non nascondo che per me sarebbe stato veramente un colpo duro da
ricevere visto che le mie condizioni fisiche stavano andando in salita e non in discesa che questa
cosa non mi sembrava che mi stava accadendo o meglio non volevo che accadesse.
Fortuna o no la febbre non mi è arrivata.

Sta il fatto che il secondo giorno
non sono riuscito a dormire tantè che per poter portare la situazione un pò
più confortevole ho preso una caramella alla menta mi sono messo della crema (burro di Karitè)ma va bene anche
qualsiasi crema tipo (Glysolid, Leocrema, ecc., dietro consiglio di mia madre che diceva che era un metodo di
mio padre)
sulle narici per ammorbidire il naso visto che lo sentivo addirittura pulsare dalla rigidà
che aveva e pressione che si creava cercando di riuscire di fare passare un pelino
d'aria.Così facendo si è scatenato nel giro di qualche minuto un'espulsione di muco dal naso che finalmente
era sufficiente per prendere almeno sonno e riposare senza troppi fastidi riuscendo a respirare un pò meglio.
Comunque l'espulsione è continuato anche nei giorni successivi con starnuti sensazione di
avere preso di nuovo un' allergia di cui un tempo ne soffrivo ma che ormai ne ero guarito da
molti anni.

Ho consumato tanti di quei fazzoletti di carta che solo (Dio) sà in memoria dei vecchi tempi
quando di fazzoletti e muco dal naso me ne usciva in gran quantità.

La mia risposta in quel momento visto che era una situazione che doveva essere rallentata e non
sapendo quale dei due fattori sia stato veramente determinante (magari lo erano tutte e due) per
prudenza gli ho eliminati tutte e due. Promettendomi di riprovare più avanti appena
la condizione me lo permette introducendo questa volta un fattore solo alla volta e stare a
vedere cosa succede per avere un quadro più comprensivo.

E' ovvio che enrambi i
fattori possono essere stati respondabili di questo fenomeno.

Aggiornamento Luglio 2011

Per un invito delle solite questioni sociali ho affrontato un pranzo mucoso (come generalmente esse sono) dove si mangia di tutto e di più. Devo dire che questa volta è stato diverso a confronto ad altri pasti mucosi che avevo gia affrontato durante la Dieta di Transizione. Ho avuto durante il pranzo un gonfiore alla pancia ed una difficoltà a digerire. Praticamente c'erano quei sintomi che ogni tanto sperimentavo quando mangiavo in modo onnivoro prima di intraprendere la Dieta Senza Muco.
Questo mi fà capire che man mano ci si pulisce, meno si tollera i cibi non adatti all'uomo.



Ho riprovato a mangiare per circa due settimane
peperoni gialli, rossi e pomodori crudi.
Quello che ho sperimentato è che durane il giorno mi lasciava la
bocca come una sensazione che fosse un pò asciutta ed un pò impastata.
Nei giorni successivi ho avuto una leggera stitichezza peggiorando di giorno in giorno che a quel punto decisi di interrompere questo esperimento.
Per ripristinare un'evacuazione regolare ho dovuto mangiare per due giorni consecutivi una volta al giorno solo verdure cotte e crude ed
"Innerclean".
Dopodichè si è regolarizzata la cosa.

Ho provato a prendere il sole per circa una mezzora ed il risultato è stato che mi sono arrossito facilmente rispetto quando prendevo il sole anni fà ed ho anche sperimentato dei leggeri brividi di freddo dopo l'esposizione al sole. Praticamente quei sintomi che si accusano dopo un'esposizione prolungata al sole con conseguenza anche di stati febbrili. Ma in questo caso si è limitato solo ad un leggero brivido di freddo che andava scomparerendo man mano che le ore passavano.

Ho provato di nuovo ad espormi al sole ma questa volta circa un'ora ed non ho avuo conseguenze rispetto all'ultima volta.

La settimana successiva ho affrontato un pranzo mucoso per una festa tra parenti e questa volta era ancora diverso. Durante il pranzo mi è venuto un mal di pancia ed uno stimolo di diarrea. Infatti ho dovuto andare a scaricarmi per aver un pò di sollievo e per poter continuare a stare tra parenti e concludere la festa insieme introducendo ancora qualche cibo mucoso.
Tutto questo non fà altro che confermare che il cibo non adatto si fà sentire subito quando lo si inroduce nell'apparato digerente. Ed nello stesso tempo il corpo inizia subito il suo processo di eliminazione purchè si è in un punto della Dieta di Transizione i cui il corpo è molto più pulito di prima.
E'vero che ho dovuto affrontare due pranzi mucosi in un tempo molto vicini nello stesso mese ma le reazioni che ho avuto è sicuramente dato dal fatto che sto facendo e continuando una pulizia del corpo sempre più profonda perchè in base di come si riprende più velocemente il corpo ed la risposta al cibo non adatto tenendo conto naturalmente delle mie esperienze passate sto facendo un bel lavoro nel perseguire la Dieta Senza Muco.
Ultima modifica di EnricoPro il 22 agosto 2011, 16:35, modificato 8 volte in totale.
Avatar utente
By EnricoPro
#41395
Il mio digiuno per ora si è limitato al “Digiuno della non colazione” praticamente dopo aver cenato tocco di nuovo il cibo il giorno dopo alle ore 12,00/13,00 e questo generalmente tutti i giorni. Inizialmente facevo fatica che dovevo mangiare qualcosa al massimo alle 10,00.
Avatar utente
By EnricoPro
#41396
Naturalmente questo elenco di frutta deriva dall’osservazione di effetti che ho riscontrato su di me ed in questo fase del mio percorso ciò può significare che un futuro questi stessi frutti abbiano un’effetto differente più avanti nella Dieta se ciò dovesse accadere comunque aggiornerò il mio Diario. Per quanto concerne gli altri tipi di frutta che mangio non avendo riscontrato nulla di significativo non gli ho elencati.

Lassativo:Ciliegie,Uva essiccata(Uva sultanina),Kiwi,Melone,Fichi essiccati.

Nutritivo:Banane, Datteri,Uva essiccata(Uva sultanina).

Sciogli Muco:Ananas,Uva essiccata(Uva sultanina).

Leggera Stitichezza:Banane,Mela(consigliate quando ci si scarica troppo o per rallentare effetti lassativi indesiderati).
Avatar utente
By EnricoPro
#41502
Qui devo fare un discorso di cacca. Vado a scaricarmi più regolarmente e più frequentemente da 2/3 volte al giorno a volte ma più raramente 1 volta giorno. Ci sono stati dei giorni che andava a scaricarmi anche 4/5 volte al giorno con feci abbondanti tantè che intasavo il water ogni volta ed la cacca faeeva fatica a scendere giù nello scarico. Mi è capitato di andare a scaricarmi in quei water dove c’è lo sciaquone con la vaschetta di riempimento che quando tiri giù lo scarico scendono tutti in una volta tutta l’acqua contenuta nella vaschetta. Provate ad immaginare il mio imbarazzo e la mia paura se la cacca non andasse giù subito il water si riempirebbe con la conseguenza che la cacca e l’acqua usirebbe dal water e andrebbe perterra. Come avrei pulito? Meno male che non è successo perchè intervenivo subito schiacciando la cacca con lo scopino per farla andare giù oppure risolvevo il problema facendo un pò di cacca e tiravo lo sciaquone poi ne facevo ancora un pò e riravo di nuovo lo sciaquone, tutto questo cacca permettendo perchè se la facevo tutta in una sola volta come quando sono a casa mia li bene o male ho lo scarico a presa diretta e quantifico io l’acqua che scende e posso chiudere il rubinetto in qualsiasi momento. Nell’intestino continuo a sentire come se ci fossero dei movimenti e agitazioni come se il processo di pulizia continua a scavare e questi rumori sono simili ad un scarico del lavandino che è otturato dove l’acqua fa a farica a scendere e si sentono quei brontolii che se ci trovassimo soli in una stanza o luogo silenzioso si sentirebbero solo quei brontolii, cosa tra l’altro un pò inbarazzante perchè in prossimità delle persone devo far finta di tossire o fischiettare o canticchiare per nascondere quei rumoracci intestinali. A volte nell’intestino ci sono giorni che si forma aria e gas al punto che lo stomaco si gonfia che mi sembra che debba esplodere avendo la sensazione che debba scaricare chissà cosa quindi vado in bagno e invece esce più aria che altro che se qualcuno fosse nei paraggi come per esempio nei bagni dei luoghi pubblici (Bar,Ristoranti, ecc..) si sentirebbe tutto con un imbarazzo che anche in questo caso devo nascondere quei rumori “ariosi” con un colpo di tosse simulato oppure tirando giù lo scarico approffittando del rumore dell’acqua mi nasconde questo “Bufera intestinale” che se si misurasse in pressione “bar” ti gonfierei un gomma di un’auto in un solo colpo.A volte mi è capitato di non defecare per un giorno intero e anche due giorni che per poterlo fara prendevo un lassativo “Innerclean” o altro prodotto erboristico per la pulizia del colon. Attualmente prendo con regolarità il prodotto per la pulizia del colon ed una volta alla settimana “Innerclean” in un dose tale che mi permetta una pulizia più profonda.

Aggiornamento 08 Agosto 2010

Ho notato a volte che nelle feci riesco a distinguere ciò che ho mangiato qualche ora prima oppure il giorno prima. Per esempio le feci sono pure colorate in base a ciò che ho mangiato. Se mangio l’ananas vedo dei pezzetti di ananas ed le feci sono di colore giallino, se invece mangio l’anguria sono di colore rosso, se sono albicocche di colore arancione, se sono banane sono di colore gialle e più solide ecc..ecc..Questo per me è molto positivo perchè mi fa capire che da una parte ciò che mangio qualche ora prima nell’intestino transita più velocemente e dall’altra parte significa che si è ridotto notevolmente la quantità di muco, vecchie feci che non si mischiano con ciò che mangi di recente per cui riesci a distinguere sia il colore che qualche scarto del cibo stesso. Cosa che prima non succedeva perchè mischiandosi con altre sostanze intrappolate nel tratto intestinale si creava una sorta di miscuglio che non risaltava un cibo particolare rispetto ad un’altro ne tantomeno un colore particolare se non che le feci erano grosso modo sempre di colore marrone scuro e a volte anche sul nerastro. Un altro punto da sottolineare è che quando praticavo la dieta onnivora con una alimentazione dissociata andavo a scaricarmi senza che poi restassero dei residui sulla carta igienica quando ti pulivi tantè che rimaneva bianca e questo era per me un grande passo avanti ed anche le mutande rimanevano pulite dato che prima consumavo molta carta igienica per pulirmi un pò adeguatamente avendo sempre comunque un pò di sporco nelle mutande se non chè per ovviare il problema dovevo sempre lavarmi l’ano dopo essermi scaricato. Ebbene questa condizione quando ho intrapreso la Dieta Senza Muco era rimasta invariata nei primi periodi poi si verificò che sporcavo di nuovo la carta igienica. Ora sembrerebbe che la condizione sia migliorata avendo delle volte l’ano più pulito con conseguenza che la carta igienica rimane bianca. Naturalmente in questa mia fase della Dieta Senza Muco provoco a volte diciamo delle piccole diarree con lassativo ho frutta che mi diano quel tipo di effetto che non posso per ora pretendere in questi casi che passo la carta igienica per pulirmi rimanga perfettamente bianca ma posso dire che a volte è successo nonostante un diarrea.
Ultima modifica di EnricoPro il 8 agosto 2010, 0:43, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By danielsaam
#41572
EnricoPro ha scritto:Se hai qualche domanda da fare oppure semplicemente comunicare qualcosa fallo nel topic “Diario EnricoPro (Domande & Risposte)” in modo tale da non rendere troppo pasticciato il mio Diario. Credo che ha nessuno gli piacerebbe vedersi pasticciare o scrivere sopra al proprio Diario in cui ci sono scritti delle memorie o ricordi o frasi d’amore, avventure ecc... Un Diario è come un libro si legge senza metterci sopra altro. Se qualcuno vuole interagire lo fa direttamente con l’autore ed è proprio per questo che ho creato questo topic quindi sei pregato di postare le tue comunicazioni nella sezione “Diario EnricoPro (Domande & Risposte)”. Grazie per la collaborazione.


Ciao Enrico, penso che così si faccia più confusione che altro.

Se tutti facessero così poi, sarebbe ancora più caotico ricercare la pagina riferita a tal diario.

Se vuoi condividere con noi il tuo diario devi accettare, come tutti, il fatto che si possano inserire dei commenti quì.

Se desideri ardentemente tenere un diario "pulito" dai commenti di altre persone, apriti una pagina web o un blog e metti il link quì se vuoi.

Per una lettura più scorrevole è inoltre meglio aggiungere degli spazi fra il testo, senza farlo diventare un "papiro" a prima vista e scoraggiare così la lettura.
By sleppa
#41580
Bho ,a me ce qualcosa che non torna.

Enrico,questa e la sezione "storie di successo"
A parte le tue particolareggiate avventure con la "cacca" come la chiami tu ,hai avuto qualche miglioramento fisico o di altro tipo con la dieta senza muco?

ciao
Avatar utente
By EnricoPro
#41618
Ciao infatti avevo previsto che ci sarebbero avuti dei disaccordi e sto lavorando per un futuro di mettere il mi Diario su un blog creato da me. Quindi tutto previsto comunque grazie. Per quanto riguarda la risposta dei cambiamenti devo ancora finire di scrivere il Diario ma comunque ci sono altri cambiamenti.
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret