Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
Avatar utente
By luciano
#41379
LAj ha scritto:
luciano ha scritto:
LAj ha scritto:x Enrico,
ma non si dice:

" 'alla' nostra tavola"?
di solito non ci correggiamo a vicenda,
Non facciamo lezioni d'italiano.


solo per fargli un favore
Meglio evitare di fare certi favori, si rischia di passare per professori e che si vuole dare ad altri dell'ignorante.

Forse non ti immagini quanto l'intelletto elabori teorie su ciò che uno scrive e quante supposizioni faccia su ciò che uno intendesse mai dire scrivendo così o cosà e perché.
Avatar utente
By danielsaam
#41569
Buon cammino Vittoria!

P.S.
Vai con calma! :D
By vittoria
#41582
Buon cammino Vittoria!

P.S.
Vai con calma!


Grazie danielsaam...piacere di conoscerti....
Avatar utente
By silviages
#42539
Cara Vittoria ho letto sul libro "La purificazione del corpo" di R. Dahlke a pag.39 questo:
"Il desiderio di dolce, sta ad indicare un malessere della milza e dello stomaco. I tipi molto apprensivi e che si preoccupano molto per gli altri, poco sicuri e con scarsa autostima, sono particolarmente soggetti a tale sintomatologia. Sembrerebbe che il sapore dolce possa rafforzare tali organi e alimentarli; invece ci sbagliamo. Il corpo, con il suo desiderio di dolce, è nella condizione di avvertirci di una mancanza di energia, ma con la cioccolata ed altri prodotti dolci la situazione viene soltanto ulteriormente peggiorata. Di contro allo zucchero termicamente freddo, che raffredda ulteriormente una debole milza e ne danneggia le funzioni, il bisogno di dolce dovrebbe essere soddisfatto con patate, castagne, zucche, con cibi cioè che danno energia. Questo desiderio di sapore vuole essere soddisfatto immediatamente con cibi in grande quantità, con i quali si tenta di restituire equilibrio al corpo, mentre inconsapevolmente si produce di fatto l'effetto contrario."
Avatar utente
By adda
#42541
vittoria ha scritto:Salve,sono Vittoria.Vivo a salerno.In breve volevo condividere con voi la mia solitudine,mista anche a tanta paura,non perchè non creda nella dieta di ehret o nel fruttarismo,ma per l'ignoranza che mi circonda che diventa aperta avversione o minaccia nell'ambiente in cui vivo io............................
............... alla rabbia per aver vissuto venti anni di obesità,curata solo con accuse di golosità,quando poi era più forte di me il desiderio di mangiare visto come mi sentivo male a stare senza e che energia e felicità me ne dava l'assunzione.Ho raccontato un pò della mia storia,c'è tanto altro ma ci sarà tempo.un saluto a tutti.e se ci fosse qualche campano tra noi mi farebbe davvero piacere conoscerlo.


Ciao Vittoria
sono Adda.
non sono una persona legittimata a dare consigli,ma ti passo un prezioso consiglio che mi ha dato Luciano qualche post fa:

meglio evitare i conflitti.


Si tratta di semplice strategia ed anche di un approccio giocoso verso una seria scelta di vita:pensa bene fra i cibi più"mucoformanti "quali sono quelli che comunque non ti garbano tanto.
Eliminali uno alla volta con calma e rallenta l'uso degli altri con tempo ed impassibilità.
Se mangi un'albicocca sottolinea quanto ti gratifichi il dolce succo tanto che ti viene voglia di mangiarne un'altra,oppure giustifica la voglia di insalata dicendo che con questi caldi forse è meglio stare un po' più leggeri ed alleggerisci sempre più la tua razione di pane e pasta...ma con calma, cioè con tempo.
ed il giorno che invece ti ci vuole un cibo "mucoformante".."ma guarda.. oggi mi ci andrebbe proprio di mangiare...

Insomma sentire di trovarsi di fronte a una schiera di "nemici "non è che ti faccia sentire meglio.

Il cammino che abbiamo intrapreso è un profondo cambiamento che può anche coinvolgere chi ci sta vicino o fartici scontrare.

Dobbiamo imparare che la calma di cui tutti parlano vuol dire proiezione nel lungo tempo, a volte anche molto tempo.

Credo di conoscere un solo igienista delle mie parti e non so se frequenta il forum e ti assicuro che di gente, con il lavoro che faccio, ne vedo tanta,ma tanta....
Non è necessario che tutto il mondo sia coinvolto in questa nostra scelta.
Nel mio contesto lavorativo per esempio mi riderebbero nel muso e mi porterebbero subito ad una "Sporcellata" cioè ad un pranzo dove tutte le portate sono esclusivamente a base di maiale.
:lol: :lol: :lol:


tu sai quello che vuoi e tienilo a mente

un abbraccione
Adda
Avatar utente
By soniasano
#42579
ciao.
Io ho postato la mia presentazione, e se la leggerai ti rwenderai conto che la mia situazione é molto simile alla tua... problemi difamiglia, trsitezza, depressione ch va e viene quando vuole lei... é dura...ma credo sia possibile uscirne. e se l'alimentazione é corretta, credo che tutto il resto verrá da se
Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Libri di Arnold Ehret