Arnold Ehret Italia

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.

Moderatori: luciano, Moderators

#41201
come da oggetto:

se non vivo in campagna,non ho un orto,e compro le cose....

come si fa?

è davvero fattibile?
Avatar utente
By Antishred
#41209
Ciao Alex, in città è fattibilissimo, arrivano prodotti da tutti gli orti dei sobborghi ;)

Ci vorrà solo un po'di tempo per scovare i produttori migliori e trovare della frutta di qualità a un prezzo onesto.
Se compri in quantità maggiori, è possibile che ti facciano sconti.
Se compri frutta già matura, ti fanno sconti perchè il giorno dopo la butterebbero via.

Io abito a Torino e dalla scorsa settimana vado ai mercati generali, il mercoledì mattina sono aperti al pubblico. Frutta di ottima qualità, veramente, mai mangiato niente di simile, ho anche girato un video e presto lo caricherò :D

Ci vuole solo un po'di tempo, ma veramente, in città si trova tantissima frutta, tra mercati rionali, dei contadini, degli ambulanti, chioschi delle angurie, produttori locali che fanno consegna a domicilio, negozi del biologico, naturasì...
Se non fosse per lo smog, la città sarebbe perfetta!

Ciaoo
Avatar utente
By alex7
#41216
qui in campania,la frutta è quasi tutta cresciuta a contatto con le discariche abusive.
trovare un contadino(magari anzianotto,senza l'aiuto del figlio...) che ha l'orto pulito,irrigato con acqua da falde pure,che si fa un mazzo facendo il doppio della fatica per non usare pesticidi,per poi guadagnare 4 soldi mettendola a buon mercato......la vedo dura.

e poi,la città è malata in sè...credo.


alex....che stà chiudendo situazioni prima di andarsene....
Avatar utente
By alex7
#41217
luciano ha scritto:Dobbiamo fare con quello che abbiamo.

Meglio che non fare nulla.


concordo....

ma chiedevo come....
anche esempi sono graditi... :)
Avatar utente
By luciano
#41219
Penso che Anti ti ha risposto abbastanza esaurientemente.

In sostanza uno se vuole può industriarsi, darsi da fare per ottenere le cose al meglio possibile, chiedere, andare in giro a cercare nei negozi bio, andare a trovare i contadini, oppure comprare la roba meno schifosa possibile nei supermercati, questo intendo dire con "fare con quello che abbiamo". Se non c'è di meglio cosa vuoi fare?
Ultima modifica di luciano il 10 luglio 2010, 13:32, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By giove
#41222
Noi in famiglia e da circa due anni che facciamo l'orto, avendo un pò di terra dietro casa, magari chi non ha questa possibilità può fare un piccolo orto sul balcone, oppure fare i germogli, certo molte cose le compriamo e spesso non biologiche, comunque cercando il meglio e un buon rapporto qualità prezzo.

Certo come dice Luciano bisogna girare ed avere pazienza, ma penso che con la fiducia arriva tutto.

Ovvio che se il mondo fosse pulito sarebbe tutto più semplice.
Avatar utente
By alex7
#41226
giove ha scritto:Noi in famiglia e da circa due anni che facciamo l'orto, avendo un pò di terra dietro casa, magari chi non ha questa possibilità può fare un piccolo orto sul balcone, oppure fare i germogli, certo molte cose le compriamo e spesso non biologiche, comunque cercando il meglio e un buon rapporto qualità prezzo.

Certo come dice Luciano bisogna girare ed avere pazienza, ma penso che con la fiducia arriva tutto.

Ovvio che se il mondo fosse pulito sarebbe tutto più semplice.


:)
Avatar utente
By bichette
#41231
L'Ehretismo non è solo mangiare frutta anche se di una certa qualità. é soprattutto uno stile di vita. Io non credo che Ehret vivesse o vivrebbe in una metropoli, circondato da macchine, lavoro fulltime, palazzi, alberi e fiori usati come ornamento, animali civilizzati e persone stressate.
Io credo che l'Ehretismo porti proprio ad abbandonare il contesto urbano per abbracciarne uno comunitario, paesano, a misura d'uomo e di Natura.
Sempre gradualmente, ci vuole una transizione anke per questo ehehe
Avatar utente
By luciano
#41242
bichette ha scritto:L'Ehretismo non è solo mangiare frutta anche se di una certa qualità. é soprattutto uno stile di vita. Io non credo che Ehret vivesse o vivrebbe in una metropoli, circondato da macchine, lavoro fulltime, palazzi, alberi e fiori usati come ornamento, animali civilizzati e persone stressate.
Io credo che l'Ehretismo porti proprio ad abbandonare il contesto urbano per abbracciarne uno comunitario, paesano, a misura d'uomo e di Natura.
Sempre gradualmente, ci vuole una transizione anke per questo ehehe
Uno può essere ehretista a prescindere dal luogo o dal contesto sociale. Altrimenti il libero arbitrio sarebbe una favola. E non lo è.
Avatar utente
By daleo
#41245
Il libero arbitrio è un diritto sacrosanto, resta il fatto che se un bambino può crescere in un contesto a misura d'uomo a contatto della natura avrà molto meno sollecitazioni aggressive e maggiore possibilità di sviluppare una sensibilità al bello (nelle metropoli di bello resta poco).
Avatar utente
By luciano
#41255
Senza dubbio. Il discorso di questo thread comunque non è improntato sulle condizioni ottimali in cui praticare l'Ehretismo, ma sulla possibilità di praticarlo.
Avatar utente
By alex7
#41258
bichette ha scritto:L'Ehretismo non è solo mangiare frutta anche se di una certa qualità. é soprattutto uno stile di vita. Io non credo che Ehret vivesse o vivrebbe in una metropoli, circondato da macchine, lavoro fulltime, palazzi, alberi e fiori usati come ornamento, animali civilizzati e persone stressate.
Io credo che l'Ehretismo porti proprio ad abbandonare il contesto urbano per abbracciarne uno comunitario, paesano, a misura d'uomo e di Natura.
Sempre gradualmente, ci vuole una transizione anke per questo ehehe


concordo :D
io proprio qui sono arrivato.... :wink:


comunque,pe r dire la mia sul piccolo ot.......

penso che il libero arbitrio c'è quando ci si libera dai condizionamenti,e si accetta(se prima si era lontani,o indottrinati ) la natura
(altrimenti anche il bisogno di cibo,un tetto e di accoppiarsi....vengono visti come condizionamenti.....)
Avatar utente
By bactabeven
#41346
Comincio a non raccapezzarmi più in mezzo a tutti questi giri e rigiri di parole, questo è positivo per me che sono complicata-mente in cerca di stimoli per arzigogolare discorsi sul chi siamo dove andiamo e se ce l'abbiamo il biglietto da mostrare al controllore... quasi quasi vado a farmi un po' di germogli di lenticchie :D
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret